Ludina

Ludina12626

Che intendi precisamente con processo di omologazione?

 27/06/2016 14:52:06

Ludina, leggendo i commenti,  soprattutto quello di @gingerpaleale , vedrai che prende forma. E si discosta un po dalla definizione da dizionario...

 27/06/2016 14:57:33
Ludina

Ludina12626

in risposta a ↑

hairyangel, 

Sì, ho letto già qualche commento, ma volevo sapere a che tipo di omologazione particolare ti riferisci e se ti va di fare qualche esempio.

Omologazione nel senso di vestirsi tutti uguali, di guardare gli stessi programmi televisivi, ecc?

 27/06/2016 15:01:24
in risposta a ↑

Ludina, mi riferivo al modellamento del proprio pensiero, del proprio modo di vestire, in base a quello del gruppo di riferimento. Ma il termine è davvero ampio, e può contenere numerosi significati, che man mano, grazie ai vostri interventi, stan prendendo forma. 

 27/06/2016 15:10:14
Ludina

Ludina12626

in risposta a ↑

hairyangel, 

Provo a dare il mio spunto anche se parziale e probabilmente banalotto. Appunto, hai beccato un tema sul quale si saranno espressi chissà quanti filosofi, psicologi, antropologi, sociologi e chi più ne ha più ne metta!

È difficile persino definire il concetto di omologazione. Poniamo che possa essere definito come un insieme di atti, verbali, (dichiarazioni, opinioni, linguaggio e gergo) e materiali, (azioni, atteggiamenti), con i quali si contrasti il nostro io autentico per adeguarci alle aspettative degli altri.

Direi che l'omologazione è positiva quando la sua finalità è rispettare il mondo di valori, regole e aspettative che caratterizzano l'identità altrui, individuale o collettiva, senza violare la nostra in maniera permanente.

Ti faccio degli esempi. Tizia deve partecipare al matrimonio celebrato in chiesa di una parente. Tizia non veste elegante nella vita quotidiana, trova che lo sfarzo degli abiti indossati a una cerimonia sia inutilmente dispendioso e sogna di sposarsi con un rito pagano o in Comune, vestendo abiti normali o persino ispirati a qualche antica civiltà.

Quindi mettersi in tiro per un'occasione speciale è contrario ai suoi principi? Sì.

Dovrebbe presentarsi alla cerimonia vestita con jeans strappati e canotta? No.

Il rispetto per i desideri della sua parente e per l'ambiente che la circonda le impone di omologarsi, a fin di bene. Indossare per una volta panni che non sente appartenergli non può modificare la sua identità e non costituisce una restrizione importante del suo io.

Sarebbe invece piuttosto imbarazzante e anche cattivo per chi l'ha invitata non adeguarsi alle regole di decoro richieste da un luogo sacro e da un evento che impone una certa etichetta, stonando rispetto al contesto.

Un altro esempio. Caio viene invitato dagli amici ad andare al cinema prima dell'ora di cena. Il film scelto però non gli interessa affatto, non pagherebbe assolutamente il prezzo del biglietto neanche se dovessero regalargli i soldi. Decide quindi di raggiungere gli amici dopo cena.

Qui il rifiuto dell'omologazione non è lesivo dell'identità di nessuno.

Altro esempio. Una persona atea dovrebbe prendere parte ai funerali di un parente? Tradirebbe i propri principi entrando in una chiesa e assistendo a una cerimonia che prevede preghiere e benedizioni? Dovrebbe sentirsi ridicolo seguendo il corteo fino al cimitero?

 27/06/2016 15:29:48
in risposta a ↑

Ludina, oggi ho finito i like, ma ho apprezzato moltissimo. Ottimo spunto! Mi piace molto quando le persone fanno gli esempi, è tutto molto più chiaro   

 27/06/2016 15:42:00
Ludina

Ludina12626

in risposta a ↑

hairyangel, 

Davvero i like sono ad esaurimento?   

Non lo sapevo!

Sono contenta che il mio commento ti abbia soddisfatta, hai proposto un tema di riflessione davvero ampio e meritevole non solo di un dibattito, ma anche di studio.

Mi piacerebbe allora consigliarti la visione di un film che potrebbe costituire una ulteriore risposta alla tua domanda. Il film si chiama "Ghost World", è del 2001 e puoi vederne un fotogramma proprio nella mia immagine del profilo.

Parla di una ragazza, interpretata da Thora Birch, che non vuole omologarsi, ma che facendo ciò rifugge anche il dovere di passare dall'adolescenza alla maturità, affrontando di petto il mondo esterno.

Eccolo qui, su Youtube, diviso in 10 parti, in inglese con sottotitoli: https://m.youtube.com/playlist?list=PLE13F3B81FCA1F202

Anche Il giovane Holden di Salinger è il racconto di formazione di un ragazzo che non riesce a dare al proprio anticonformismo uno sbocco produttivo.

Segnalo alcune citazioni significative:


◾Non faccio che dire «piacere d'averla conosciuta» a gente che non ho affatto piacere d'aver conosciuta. Ma se volete sopravvivere, bisogna che diciate queste cose.


Le regole dell'educazione e del galateo sono una forma di omologazione che generalmente accettiamo tutti senza protestare, perché nessuno pretende che noi testimoniamo una corrispondenza autentica tra la forma esteriore e i sentimenti veri e perché instaurare rapporti di cortesia col prossimo aiuta a costruire una reputazione accettabile.

 
◾A chi precipita non è permesso di accorgersi né di sentirsi quando tocca il fondo. Continua soltanto a precipitare giú. Questa bella combinazione è destinata agli uomini che, in un momento o nell'altro della loro vita, hanno cercato qualcosa che il loro ambiente non poteva dargli. O che loro pensavano che il loro ambiente non potesse dargli. Sicché hanno smesso di cercare. Hanno smesso prima ancora di avere veramente cominciato.


La convinzione che l'ambiente circostante non possa capire e soddisfare la nostra unicità di individuo può generare uno stato di insoddisfazione deleterio per noi stessi. La soluzione è sempre abbracciare il mondo per ciò che è, seppure vittima dell'omologazione e pieno di usanze e pensieri che non approviamo. Rinchiudersi in un isolamento individuale, senza lasciare spazio al compromesso, non dà spazio al nostro io tanto quanto voler condividere qualsiasi cosa provenga dall'esterno.


◾«Ciò che distingue l'uomo immaturo è che vuole morire nobilmente per una causa, mentre ciò che distingue l'uomo maturo è che vuole umilmente vivere per essa.»


 27/06/2016 15:50:16
in risposta a ↑

Ludina, cribbio! La storia della mia vita! In fondo si. Omologarsi vuol dire, in un certo senso, accettare di essere adulti...

 27/06/2016 16:10:04
Ludina

Ludina12626

in risposta a ↑

hairyangel, 

Abbiamo trovato un altro significato allora!   

Sì, come dici tu, "omologarsi" potrebbe significare a volte anche accettare il compromesso e abbandonare visioni eccessivamente idealistiche, quindi forse anche crescere.

Rendersi uguali agli altri solo esteriormente per poter prendere parte al gioco sociale insomma.

P.S. Ho modificato il commento precedente.

 27/06/2016 16:15:58
in risposta a ↑

Ludina, 

Ma il risultato sarebbe uguale.

 27/06/2016 17:22:09

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader