Hagakure: un codice di vita. È ancora attuale?

 

L'autore Yamamoto Tsunetomo fu al servizio del daimyō Nabeshima Mitsushige (1632-1700) del feudo di Saga in un'epoca di pace e di inizio della decadenza dei samurai. Quando il daimyo morì, Yamamoto divenne monaco buddhista della setta "Soto Zen" e si ritirò in monastero dove compose, in circa sette anni, aiutato dall'allievo Tashiro Tsuramoto, lo Hagakure, l'opera sullo spirito e il codice di condotta del samurai.

Tsunemoto espresse il fermo desiderio al discepolo che il libro non venisse pubblicato ma dato alle fiamme, tuttavia il giovane Tsuramoto decise di renderlo pubblico ai samurai di Saiga con il nome di Nabeshima Rongo ("i dialoghi di Nabeshima"). Il libro fu adottato per secoli come codice dei Samurai e vide la stampa solo nel 1906 con il titolo Hagakure. Dopo la pubblicazione, che da subito destò molto interesse, il testo subì la strumentalizzazione del militarismo giapponese della prima metà del XX secolo al punto che i Kamikaze portavano con sé questo testo come ultimo compagno di morte.

Il tema principale del testo è la morte, non come semplice estinzione della vita, piuttosto nel senso psicologico dell'eliminazione dell'io. Lo Hagakure fu considerato un libro fondamentale e profondamente ispirante da Yukio Mishima. Egli, nell'estate del 1967, cioè tre anni prima del suo clamoroso seppuku, scrisse un commento ai primi tre volumi dell'opera. Questo libro, edito in Italia col titolo: La via del samurai, Bompiani 1987 costituì, oltre che un interessante approfondimento sull'opera, un vero e proprio testamento spirituale di Mishima.


Io lo leggo a volte e ne traggo molti insegnamenti. Penso che sia un libro ancora oggi molto attuale e credo che racchiuda a suo modo un'etica ed una filosofia di vita che si sta via via perdendo.


Cosa ne pensate?  

 20/06/2016 23:39:56 (modificato)
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
19 commenti

Chiedo in anticipo scusa per l'ignoranza, ma in cosa è diverso questo testo dal Bushido? Esiste anche un codice Shinobi? Grazie!  

 21/06/2016 00:36:23

RoccoMatteo84, no. Questo non è niente altro che il bushido. Solamente raccolto in un libro. originariamente il bushido era una raccolta di molte note sparse. Tsunetomo le ha raccolte, di fatto. 

 21/06/2016 00:44:18
in risposta a ↑

Viking2, grazie infinite per la delucidazione!

Per quanto riguarda la stessa raccolta, dal punto di vista del codice Shinobi, esiste qualcosa?

 21/06/2016 03:58:57
in risposta a ↑

RoccoMatteo84, che io sappia non nella forma dell' Hagakure. Il codice a cui tu ti riferisci, più in generale si chiama Ninpo, si rifà a molti stralci anche della cultura cinese e tibetana. Io so questo, non so se qualcuno può avere maggiori informazioni a riguardo.

 21/06/2016 07:23:44
in risposta a ↑

Viking2, grazie infinite!   

 21/06/2016 11:24:14
in risposta a ↑

RoccoMatteo84, figurati.

 21/06/2016 11:27:55
Giovanni

Giovanni28876

Aziendalista

ciao, anche io ogni tanto lo ripesco e ne rileggo stralci in modalità "random", mi rilassa. Condivido la tua riflessione, pensieri attuali e di cui si sta perdendo traccia. Leggendolo ti accorgi della  evidente contraddizione tra il mondo attuale, frenetico dove sembra non vi sia più spazio per la riflessione, contrapposto ad un modo di pensare che, al contrario, richiede la giusta dedizione al "pensiero". Bel libro, 

 21/06/2016 05:53:09

Giovanni, sono d'accordo con te. 

 21/06/2016 07:16:58

"Di fronte a una disgrazia non è sufficiente rimanere calmi. Quando sopraggiunge la sventura, il samurai deve rallegrarsene e andare avanti con coraggio. Un'attitudine simile differisce radicalmente dalla rassegnazione. Questo è ciò che afferma il detto: “Quando le acque salgono, la barca fa altrettanto”.

questo è ciò in cui credo.....grandi insegnamenti in questa raccolta....


 21/06/2016 06:07:21

Ci sono passaggi che,secondo me, trascendono il tempo; infatti trovo stupenda l'esortazione a vivere pienamente la propria vita senza paura della morte, o la storia del maestro di spada che incita al miglioramento continuo. Quando ricordo con gli amici avvenimenti accaduti in serate goliardiche mi torna sempre in mente la frase di Hagakure :"Le grandi imprese non iniziano mai da sobri".


 21/06/2016 17:19:00

Prima di dire che Hagakure sia ancora attuale (?), dobbiamo dire se il testo è compreso da un occidentale. Hagakure è un testo giapponese, scritto da un giapponese per un giapponese. La mentalità è giapponese. E' senza dubbio d'attualità per i giapponesi, ricalcando quella che è la loro cultura, il loro modo di pensare. Perchè sia applicabile ad un occidentale, questi deve prima entrare nella testa di un giapponese e capire quella cultura al 100%, così che possa dire "ora ho capito Hagakure". E solo dopo aver capito a fondo i concetti espressi dal testo, può dire se siano o meno attuali nella sua vita. Perchè il testo non si applica al tempo. S'applica alla vita di una persona. Indipendentemente da quando vive.


EDIT: soprattutto bisogna capire la mentalità di un samurai, mentalità che dalla cultura nipponica deriva...



 22/06/2016 11:29:16

SamLivingstone, ovvio che un occidentale, leggendolo, deve "scremare"....e forse non riusciremo mai a capire fino in fondo...ma personalmente a livello spirituale mi ha dato veramente tanto

 22/06/2016 11:40:16
in risposta a ↑

Ele1Aquitania, perdonami... ma dove avrei parlato di scremature?

 22/06/2016 11:49:07
in risposta a ↑

SamLivingstone, non ne hai parlato, sono io che dico "ovviamente leggendolo si fa fatica a scendere nell'animo e cultura giapponese, e quindi è necessario scremare", forse ho usato un termine non corretto con scremare, intendevo che certi passaggi sono lontani dal nostro sentire occidentale e quindi personalmente ho cercato di cogliere il succo dell'insegnamento, ammirando anche le differenze di culture

 22/06/2016 11:54:53
Giovanni

Giovanni28876

Aziendalista

SamLivingstone, io al concetto di attuale davo un senso differente da quello che tu esponi. Ovvio che nessuno (occidentale o orienale) può capire fino in fondo l'esere "samurai" nel secolo attuale (a parte, forse, i pochi puristi che applicano il bushido, anche se mi chiedo come sia applicabile con le moderne legislazioni). Però nel libro trovi tanti riferimenti a modi di pensare che si possono applicare nella vita reale di tutti i giorni. Un esempio di attualità che non richiede, per essere compreso ed applicato, l'essere un samurai "“Al giorno d'oggi, le cosiddette persone intelligenti non fanno altro che ostentare saggezza per confondere la gente con la propria mercanzia. Così, risultano inferiori alle persone semplici; queste, infatti, sono sincere e spontanee.”

 22/06/2016 12:08:29
in risposta a ↑

Giovanni, verissimo   

 22/06/2016 19:58:32
in risposta a ↑

Ele1Aquitania, secondo me appunto e' il cogliere ciò che può essere applicato alla nostra vita la cosa importante.  Sono secondo me insegnamenti senza tempo. Alcuni passaggi sono di una purezza ed eleganza di pensiero veramente unici   

 22/06/2016 20:00:44
in risposta a ↑

Viking2, vero!! Lo metterò fra quelli da rileggere!!

 22/06/2016 21:57:48

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader