AlessioM

AlessioM36261

Ricercatore di senso

I robot c'entrano, con il futuro del sesso?

Se lo chiede chi ha scritto l'articolo. Già oggi, l'industria del sesso ha attinto a piene mani dalla tecnologia: sex toys, hard multimediale/virtuale... quando i robot umanoidi saranno un aspetto normale della nostra quotidianità, ci saranno anche robot specializzati nell'intrattenimento sessuale? E questo può essere un bene o un male? 

L'articolo prova a vagliare i pro ed i contro di una evoluzione di quel tipo. Ad esempio, usare i robot per il sesso potrebbe eliminare il problema della prostituzione, attività spesso legata a sfruttamento e violenza. Aggiungo di mio: forse l'uso dei robot potrebbe servire anche per quelle persone che nutrono particolari perversioni sessuali, e che sfogandosi su un robot eviterebbero di arrecare molestia (o addirittura violenza) agli esseri umani. 

Tuttavia, c'è già qualcuno che si è mobilitato contro la prospettiva del sesso con i robot, principalmente perché si chiede se avere i robot a disposizione per il sesso porterà verso una pressoché totale alienazione nei rapporti umani. Anche qui, provo ad aggiugere di mio a quanto dice l'articolo: è stato rilevato che di solito i consumatori di pornografia fanno i media meno sesso reale (anche se il rapporto di causa-effetto non è provato)... se mai esistessero dei robot per il sesso, con un hardware ed un software talmente perfezionati da garantire sensazioni più intense rispetto al sesso reale, vedremmo ancora due esseri umani accoppiarsi tra loro? Ci sarebbe il rischio che i rapporti reali diventerebbero una rarità, e forse anche i rapporti sociali in generale, visto che, gira che ti rigira, molta della vita sociale ruota intorno alla ricerca di un partner, sia esso occasionale o stabile, ufficiale o clandestino. 

Ci aspetta un futuro in cui tutti passeranno le serate in casa, a giocare con il proprio harem robotico? (Ammesso che si paghino regolarmente le rate, il bollo e l'assicurazione   )

 26/04/2016 19:53:52
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
46 commenti
 26/04/2016 20:39:02
AlessioM

AlessioM36261

Ricercatore di senso

emyluna, mi sembra assolutamente pertinente   

 26/04/2016 20:42:12

emyluna, lo leggo   

 26/04/2016 20:47:56

emyluna, anch'io voglio "un Claudio" !!!   Bel racconto complimenti   

 26/04/2016 21:41:40
in risposta a ↑

miky70, 

Grazie!

 26/04/2016 21:45:43

Prima o poi qualcuno manifesterà anche per i diritti dei robot   

 26/04/2016 21:23:38

Il pericolo è solo quello da te citato.. nel senso che se questa cosa si allargherà a dismisura forse il robot potrà darci più piacere di una persona reale (ed è una cosa pericolosissima) sia sessuale.. che ahimè.. anche sentimentalmente! Basta creare il ragazzo/a perfetta, caricare i software.. l'hardware.. aspetto fisico perfetto, intelligenza estrema, memoria di tutto, buon odore, buona pelle.. e tanto altro.. eccoci serviti per ognuno di noi.. questo no non deve accadere quindi sono PRO però tenendo il tutto sotto controllo serio.

 26/04/2016 22:11:57

L'uomo ha sviluppato nei secoli tecnologie di ogni tipo per avere rapporti sessuali con qualcosa che non fosse un umano.






Le prime due immagini sono due dildo appartenenti all'epoca preistorica.

L'ultima immagine è invece chiaramente dell' antica Grecia.


Naturalmente questa è solo la versione femminile di quello di cui stiamo parlando.

Anche per gli uomini si sono sempre costruiti aggeggi meccanici o meglio ancora bambole gonfiabili.

Ricordo benissimo un passo di un libro di saggistica di antropologia che descriveva accuratamente come i pastori svizzeri che andavano nei pascoli sulle Alpi costruivano con erbe e particolari piante delle vere e proprie donne finte, di erba, fatte per tenere compagnia nei momenti più freddi della vita di montagna.


Ora, alla luce di questo. Ditemi, quanto poco ci vuole per aggiungere a tutto questo delle braccine meccaniche, gambine meccaniche, protesi su protesi e riproduttori vocali per costruire una donna o un uomo meccanico che può soddisfare le tue passioni sessuali?


Ora, però arriva l'etica, la morale e la società.


Se io ad un tratto avessi una donna o un uomo meccanico che fa solo e sempre quello che dico io, che riesce a far uscire fuori da me tutto quello che non posso fare con un uomo o una donna reale, perchè è una creatura vivente e quindi imporre certe cose è rischioso sia fisicamente che psicologicamente.

In quanti, sceglierebbero questo robot, questa creatura artificiale ad una persona vera?


''Non ha le emozioni, i sentimenti.. per questo non mi piacerebbe..''

Qualcuno la pensa così. Ipocritamente.

Ma perdio, sbaglio o questo sito è pieno zeppo di gente che non fa altro che dire quanto sia stato schifoso il suo ultimo ex, quanto sia stato fastidioso sopportare la propria fidanzata, quanto sia terribile affrontare i sentimenti di qualcuno che contrastano con i propri e di quanta paura c'è nell'avere una relazione sentimentale e sessuale?


Quindi. Che risposta possiamo dare all'idea che presto i robot conquisteranno gli uomini su piano emotivo e sentimentale?


Sicuramente positiva.

Sicuramente, quando arriveranno, utenti di Quag, così come ogni persona in generale, così come oggi si vantano di sentirsi persone migliori con un computer o uno smartphone così domani si vanteranno della propria piccola bambola gonfiabile robotica e diranno che è 100 volte meglio di qualsiasi uomo o donna sulla faccia della terra.


La questione dei robot e del sesso. Non è una questione.

E' ATTUALITA'. Sono già qui.

Ed il vostro, il nostro atteggiamento, sta accellerando questo cambiamento.



 26/04/2016 22:42:45
LukyLuke

LukyLuke171

Curiosi

Asimov lo aveva predetto nel ciclo dei Robot. 

 27/04/2016 06:27:48

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader