donatella

donatella206218

ex traghettatrice di Quaggers

Reincarnazione virtuale: perché chiudere un account per aprirne subito un altro? Rinascere con un nuovo account cambia il nostro modo di proporci agli altri?

Spesso accade che una persona (non parlo solo di Quag, ma delle piattaforme sociali in generale) chiuda un account e nel giro di pochi minuti ne apra uno nuovo, a volte molto riconoscibile rispetto al precedente. Mi incuriosisce parecchio questo modo di cancellare una parte di vita virtuale, per reincarnarsi immediatamente con un nuovo avatar.


Vi è mai capitato di farlo e per quale ragione? Mi domando se questa sorta di rinascita virtuale causi anche una trasformazione nei rapporti con gli altri e nel modo di proporsi, una sorta di "account nuovo, vita nuova", voi come la vedete?

 08/04/2016 08:07:06
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
362 commenti
birillone

birillone156646

io la trovo una "sonora presa in giro" ( per non essere più volgare ), nei confronti degli utenti della piattaforma che si frequentava con la precedente identità.


Non trovo alcuna motivazione tale per cui chiunque, per qualsiasi ragione, debba disattivarsi per poi riattivarsi con una nuova identità se non per qualche doppio fine subdolo e losco e scorretto che è quindi, almeno a mio avviso, da punire e considerare in maniera assolutamente negativa.


Ah no dai forse un motivo, proprio per cercare il pelo nell'uovo, ci può essere e cioè la cancellazione "inavvertita" del proprio profilo sempre che possa essere possibile compiere due errori consecutivi e che ci si voglia credere :) .


In ogni servizio web prima di cancellare un profilo viene sempre chiesto di :  


  • cliccare sull'azione di cancellazione ( posso accettare che ciò possa avvenire inavvertitamente anche se non è certo messa in una posizione facilmente raggiungibile )
  • cliccare nuovamenteb sulla conferma della decisione di cancellazione


per cui trovo alquanto improbabile, se non impossibile che ciò possa verificarsi, ma per voler essere sempre ottimisti in tal caso, sarebbe sufficiente contattare gli amministratori del servizio ( ove non fosse presente un'opzione di riattivazione ) per manifestare l'errore intercorso e sono più che certo che verrebbe riattivato senza troppe difficoltà ovviando così alla triste azione di creare un nuovo account,


Nello scrivere mi è venuto in mente anche un ulteriore motivo e cioè la registrazione ad un servizio rendendosi conti di aver sbagliato qualcosa che non può essere modificato dal servizio stesso ( ad esempio un nick name che ci rende troppo identificabili o troppo poco riconoscibili .


In questo caso posso comprendere ed accettare tale attività ma deve avvenire in maniera quasi immediata per non poter essere tacciata di qualche meschino e subdolo scopo.


Per cui ribadisco che, secondo me, chi esegue tale attività sta prendendo in giro non solo se stesso ma anche tutti color con cui, sino a quel momento, ha interagito e che per tale ragione i suoi precedenti contatti dovrebbero "ripudiarlo".


 Prendendo la conclusione del tuo post


... una sorta di "account nuovo, vita nuova", 


direi che chi la vede in questo modo non ha ancora compreso che la vita virtuale è come quella reale per cui, a meno che non si creda di essere soggetti che si possano reincarnare, si stanno prendendo in giro da soli XD 

 08/04/2016 08:21:23
donatella

donatella206128

ex traghettatrice di Quaggers

birillone, grazie. Sulla questione del cambio del nickname ci può stare, magari è stato un errore inserire nome e cognome, o non inserirlo, non sapendo di non poterlo cambiare. Mi incuriosisce parecchio non tanto la questione del nuovo account, quanto il fatto che, a volte, il nuovo sia praticamente una replica del precedente, solo privato dei contenuti. Quanto alla tua ultima affermazione "la vita virtuale è come quella reale", ho la netta sensazione che per molte persone non sia così...   

 08/04/2016 08:52:08
birillone

birillone156646

in risposta a ↑

donatella, ed io ho la netta sensazione che, come ti ho scritto nel tuo post sulle foto di minori pubblicate sui social lo impareranno loro malgrado e nel peggiore dei modi. 

 08/04/2016 09:03:48

birillone, quoto birillone..

 08/04/2016 09:32:58
birillone

birillone156646

in risposta a ↑

DavideGrendal1, grazie mille 

 08/04/2016 09:36:26
EwaMaria

EwaMaria119946

Hiraeth.

birillone, complimenti, gran bel commento

 08/04/2016 23:07:59
donatella

donatella206128

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

birillone, beh, qui il tema è molto diverso però. In quel caso ci sono di mezzo dei minori e i rischi sono decisamente più inquietanti, non credi?

 09/04/2016 11:53:03
birillone

birillone156646

in risposta a ↑

donatella, 


sai che non lo credo nel senso che il rischio virtuale è sempre il medesimo ed anzi, per assurdo. il rischio che la foto di tuo/a figlio/a possa essere usata come copertina di un album pedopornografico è meno dannoso del rischio che corre un adulto, teoricamente maturo e consapevole delle proprie azioni, nel comportarsi in quel tristissimo e squallido ed offensivo modo che hai indicato nel titolo del tuo post.


 

 11/04/2016 07:48:16
birillone

birillone156646

in risposta a ↑

EwaMaria, grazie mille, se fossi stato su feisbuk il tono ed il contenuto sarebbe stato decisamente differente :) 



 11/04/2016 07:48:18
donatella

donatella206128

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

birillone, meno dannoso in che senso? In quel caso, l'adulto prende una decisione per un essere che non è in grado di decidere, lo fa e basta, mentre, per quando riguarda noi stessi, ciascuno si assume (a volte) la responsabilità delle proprie azioni.

 17/04/2016 08:47:05
birillone

birillone156646

in risposta a ↑

donatella, scusa ma non ho ricevuto la notifica della tua replica e la vedo casualmente solo adesso.


birillone, meno dannoso in che senso?


ho scritto che penso che 


il rischio virtuale è sempre il medesimo ed anzi, per assurdo. il rischio che la foto di tuo/a figlio/a possa essere usata come copertina di un album pedopornografico è meno dannoso del rischio che corre un adulto


il che significa, a mio avviso, che se accadesse che la foto di tuo/a figlio/a venisse usata per nascondere un'attività pedopornografica si tratterebbe di un danno che probabilmente tu genitore ( a meno che non sia un pedofilo ) non verrai praticamente mai a scoprire e quindi provare sulla tua pelle.

 

In quel caso, l'adulto prende una decisione per un essere che non è in grado di decidere, lo fa e basta


esatto, il genitore agisce per conto del figlio ma di fatto non ne subisce alcuna conseguenza evidente o "da toccare" con mano.


, mentre, per quando riguarda noi stessi, ciascuno si assume (a volte) la responsabilità delle proprie azioni.


esatto nuovamente, le azioni insane che eseguiamo da adulto le paghiamo sulla nostra pelle con danni che si "toccano con mano" per cui, per assurdo, sembrerebbe addirittura peggio questo genere di conseguenza tangibile.


Non so se mi sono spiegato meglio o se ho confuso ancora di più il concetto ( nella mia testa è chiarissimo XDD ) 


 19/04/2016 06:23:51
donatella

donatella206128

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

birillone, adesso sono io che devo scusarmi per il ritardo, ci rimpalliamo le scuse.    Ti sei spiegato benissimo e capisco il tuo punto di vista, però continuo a credere che un danno su un bambino, totalmente inconsapevole, sia più difficile da accettare rispetto a un danno che una persona si provoca da sola, per superficialità, noncuranza o inettitudine. Comunque il tuo punto di vista mi è ben chiaro. Grazie.   

 26/04/2016 18:09:44
birillone

birillone156646

in risposta a ↑

donatella, 


birillone, adesso sono io che devo scusarmi per il ritardo, ci rimpalliamo le scuse


facciamo che non ci scusiamo più? XD


 Ti sei spiegato benissimo e capisco il tuo punto di vista, però continuo a credere che un danno su un bambino, totalmente inconsapevole, sia più difficile da accettare rispetto a un danno che una persona si provoca da sola, per superficialità, noncuranza o inettitudine.


convengo con te se il danno fosse reale e non virtuale 


 Comunque il tuo punto di vista mi è ben chiaro. Grazie. 


   figurati :) 

 27/04/2016 07:59:05
donatella

donatella206128

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

birillone, bene, affare fatto, niente più scuse.   

 27/04/2016 20:00:03

a me capita di eliminare pezzi interi di profili virtuali, foto, testi, momenti belli e brutti, perche' ho bisogno in quel momento di rinnovamento, di un "passare oltre", di non avere testimonianze di quei momenti,non perche' voglia dimenticarli, ma perche' son passati e non voglio piu' averli intorno se non nella mia testa.

E allora perche' carico quelle testimonianze? perche' in quel momento mi va cosi', spesso perche' sono preda del "coraggio" che ti da il monitor, quasi un esibizionismo nel voler mostrare agli altri che ci sono. Ma poi me ne "pento", ho voglia di ritornare a essere quella parte di me stessa timida e introversa.... e cancello tutto

parlando in generale, credo sia"causa" del coraggio da monitor, che ti fa andare sopra le tue righe standard, finche' ad un certo punto ti guardi indietro, non ti piace cio' che sei stato...e ricominci come dici tu. nuovo account nuova vita.

credo si faccia lo stesso nel real, quando prendi il tuo bagaglio e cambi vita, cambi lavoro, cambi cio' che non ti piace di cio' che ti circonda...e quindi cambi anche tu


 08/04/2016 08:33:13
donatella

donatella206128

ex traghettatrice di Quaggers

Babayaga, grazie mille, tutto condivisibile. Credo che capiti a tutti noi di guardarsi indietro e non piacersi. Se nella vita reale non possiamo cancellare le nostre azioni, sul nostro profilo possiamo farlo senza problemi, quindi via quella foto, quella frase, quel commento etc. Questo va bene, normalissimo. Ma perché chiudere un account che si chiama @eccomi_sono_io e aprirne uno nuovo che si chiama @eccomi_sono_io2, rendendosi immediatamente riconoscibili e facendo spesso lo stesso tipo di attività? La mia curiosità riguarda soprattutto questo aspetto.

 08/04/2016 09:07:43
in risposta a ↑

donatella, in realta' me lo sono chiesta anche io...

la cosa piu' banale che mi e' venuta in mente e',,,ha dimenticato la password?

ha cancellato il profilo a cui aveva legato questo su quag? se e' tutto perfettamente uguale mi sembra piu' un motivo...tecnico che altro

 08/04/2016 10:57:33
donatella

donatella206128

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

Babayaga, mi sembrano motivazioni un po' improbabili: la password può sempre essere recuperata, in ogni sito esiste la voce "hai dimenticato la password" e hai la possibilità di ripristinarla. E poi, senza la password, non puoi accedere al profilo, per disattivarlo. Sulla seconda non so, cosa significa "il profilo a cui aveva legato questo su Quag"?

 08/04/2016 18:18:00
in risposta a ↑

donatella, mhh...iscriverti su quag attraverso il tuo profilo facebook senza dover immettere altre tue credenziali

 08/04/2016 19:04:54
donatella

donatella206128

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

Babayaga, ah sì, certo, scusami, non ci avevo pensato. Anche questo potrebbe essere uno dei motivi. Grazie.

 08/04/2016 19:12:26

Io l'ho fatto proprio su quag e tu e altri quaggers sanno il motivo che non era proprio superficiale. La cosa grave è che ho scoperto di non essere la sola che ha disattivato il vecchio account e ne ha aperto un altro  per la stessa ragione. Nel mio caso l'alternativa era sparire ma non lo avrei mai fatto per una questione di principio. Non permetto agli altri di decidere per me. Perciò ho scelto la via più diplomatica. 

 08/04/2016 08:36:43
donatella

donatella206128

ex traghettatrice di Quaggers

Aurora_Blance, non mi permetto di entrare nel merito delle tue motivazioni, ovviamente. Ti faccio una domanda, che riguarda il tuo vecchio account (che non citerò): hai letto o leggi mai le interazioni della "precedente te"? Non vuole essere un interrogatorio, giuro.   Sono solo curiosa di capire come ci si pone di fronte a un altro sé virtuale.

 08/04/2016 08:56:29
in risposta a ↑

donatella, mi piaceva molto il mio vecchio account e tutte le interazioni che avevo creato. Non avrei voluto chiuderlo. Mi capita però una cosa strana, a volte quando ci penso mi sembra di parlare di un'altra persona, e mi sembra che sia passato tantissimo tempo. Insomma quando rileggo i vecchi post perché in effetti mi capita ( sono un tipo nostalgico e romantico in fondo) è come guardare una foto di quando ero piccola , vedi una persona che sei tu ma che non sei più tu. Non so se riesco a spiegarmi   

 08/04/2016 09:01:46
donatella

donatella206128

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

Aurora_Blance, affascinante questo tuo vedere te stessa come un'altra te. Quindi mi stai dicendo che al cambio di account corrisponde anche un diverso tipo di approccio con gli altri. Interessante. Grazie.

 08/04/2016 18:42:58
in risposta a ↑

donatella, ti dico la verità: l'idea era quella di farmi scivolare di più le cose addosso e non innescare polemiche... ma non credo di esserci riuscita molto bene   

 08/04/2016 19:08:24
donatella

donatella206128

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

Aurora_Blance, eheheh, "account nuovo, vita nuova", ma sei sempre tu!   

 08/04/2016 19:44:52
in risposta a ↑

donatella, già, ricordo che ci fu una quagger che mi sgamo' in 24 ore.   Questo per dire come la personalità sia difficile da nascondere, almeno per me....   

 08/04/2016 19:52:54
donatella

donatella206128

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

Aurora_Blance, anche io!   Io credo che, per quanto vogliamo mostrarci diversi da ciò che siamo, la nostra indole viene fuori e credo anche che sia giusto così: nel bene e nel male, ognuno di noi è speciale. E poi, diciamocelo, che fatica fingere di essere quello che non siamo, ma chi ce lo fa fare?   

 08/04/2016 19:59:26
in risposta a ↑

donatella, voglio una vita tranquilla!!!!!!!!

 08/04/2016 20:01:58
donatella

donatella206128

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

Aurora_Blance, ahahahah, te lo auguro!   

 08/04/2016 20:10:30
SciamanoDemon

SciamanoDemon6690

Ricercatore

Aprire un nuovo account dopo averne chiuso uno con il quale magari ci si era irrispettosamente riferiti a molte persone da l'occasione  di partire da zero cosa che non si può fare nella realtà poiché il nostro "profilo" è composto da il nostro nome e cognome veri e dalla nostra faccia.


Ecco perché molti bimbetti usano falsi profili per attaccare impunemente (per lo più.. perché alcuni vengono beccati...) chi non conoscono anche per futili motivi (anzi, spesso lo fanno proprio perché si sentono forti o perché non hanno nulla da fare... nella vita reale verrebbero mandati all'ospedale.. quindi sono anche vigliacchi)...



 08/04/2016 08:56:40
donatella

donatella206128

ex traghettatrice di Quaggers

SciamanoDemon, può essere come dici, qualcuno riesce a sentirsi più forte dietro una tastiera e un account fake rende più facile essere aggressivi, per chi abbia voglia di esserlo. Però potrebbe anche essere il contrario, cioè che una persona decida di proporsi in una nuova veste perché qualcuno gli/le ha mancato di rispetto, dunque vuole rompere i ponti con quella parte di percorso virtuale. Non so, a me suona strano questo saltellare da un account all'altro, forse perché non l'ho mai fatto e non mi interessa farlo. Però mi stimola sentire le varie opinioni. Grazie per aver espresso la tua.

 08/04/2016 18:53:20
SciamanoDemon

SciamanoDemon6690

Ricercatore

in risposta a ↑

donatella, beh hai ragione anche tu non dico di no ma per lo più vedo che chi apre e chiude profili lo fa per avere una nuova veste web e ricominciare dall'inizio ... nel caso si accorgano che hanno fatto qualcosa di poco politically correct.... 


  poi non dico che per forza siano tutti come dico io ...   

 09/04/2016 12:08:54
donatella

donatella206128

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

SciamanoDemon, per adesso, chi ha risposto al post citando la propria esperienza, dice che l'insoddisfazione riguardava il proprio atteggiamento, più che quello altrui, ma continuiamo ad approfondire. Mi sta intrigando questa storia.   

 09/04/2016 19:35:38
SciamanoDemon

SciamanoDemon6690

Ricercatore

in risposta a ↑

donatella, ahahahah


 10/04/2016 08:24:48

a volte certe persone ti danno fastidio. troppo.

 08/04/2016 09:44:49
donatella

donatella206128

ex traghettatrice di Quaggers

Ciao cricietta, scusami. Non ho capito il tuo commento.   

 08/04/2016 11:13:26
in risposta a ↑

donatella, volevo velatamente dire che non sempre chi cambia nick lo fa perchè ha fatto danni o per giocare alle multipersonalità o prendere in giro qualcuno. a volte lo fa perchè E' stato danneggiato e di fronte all'egoismo delle persone insensibili a volte unica arma resta sparire (ma chi ci tiene avvisa i suoi contatti e si spiega).

 08/04/2016 12:32:42
donatella

donatella206128

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

cricietta, mi offri un nuovo spunto di riflessione. Grazie per il chiarimento.   

 08/04/2016 12:51:02
in risposta a ↑

donatella, grazie per il tuo post!

 08/04/2016 13:57:59
donatella

donatella206128

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

cricietta, grazie ancora. Sono i commenti a rendere un post interessante. Io l'ho solo aperto, il merito è di chi partecipa.   

 08/04/2016 18:55:18
donatella

donatella206128

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

AntonioAtzeni, ok. Però non si parla degli assenti, non è carino.   

 14/11/2017 20:23:20
donatella

donatella206128

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

AntonioAtzeni, potevi non iniziare, non essere così ermetico o non rispondere. Se io non capisco un commento, chiedo spiegazioni.   

 14/11/2017 20:27:00
donatella

donatella206128

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

AntonioAtzeni, basta cancellare il tuo commento principale e scompare tutto il resto. Scusami, ma l'errore è tuo. Se commenti il mio post io chiedo spiegazioni e comunque cerco di rimanere sull'argomento. Bastava non andare avanti. Chiusa così, grazie.

 14/11/2017 20:34:17
donatella

donatella206128

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

AntonioAtzeni, direi che basta così. L'argomento per me è chiuso.

 14/11/2017 20:40:07
in risposta a ↑

donatella, per me già da prima.

 14/11/2017 20:41:19

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader