Francio

Francio1781

Social Media Manager

Coma segnalare una evasione fiscale alla Guardia di Finanza?

Salve a tutti,

Nella città in cui vivo, c'è un ristorante conosciuto a cui gli affari non vanno affatto male, nei giorni feriali ha sempre dei clienti, mentre nel fine settimana fa il tutto esaurito. Avendo frequentato questo posto(nell'altro degli ultimi 3/4 anni), ho notato che sia a me che agli altri clienti, non vienemai fatto lo scontrino, la procedura è la seguente:


Il cliente si avvicina alla cassa per pagare (dove c'è sempre quella che credo essere la responsabile/titolare), la signora prende direttamente la calcolatrice, fa la somma del conto da pagare, prende i soldi e li mette in cassa. Tutto questo con il 90% dei clienti, a meno che non venga chiaramente fatto notare dal cliente la mancata faturazione della cena. 


Ora, le mie domande sono due:


1. Com'è possibile che questa evasione fiscale venga fatta da almeno 3 anni e le autorità ancora non abbiano preso rimedi?


2. Se io volessi fare una segnalazione anonima (non voglio problemi), quale sarebbe la procedura più adatta? 


Non è mia intenzione fare il moralista, oppure "il giustiziere", però non riesco a vedere un locale sempre pieno (che fa oltre 100 coperti), che evade il fisco in una maniera cosi sfacciata, con tutte le persone che pagano le tasse pur essendo in difficoltà economiche. 


Grazie in anticipo per le risposte. 

 04/10/2013 10:06:22 (modificato)
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
51 commenti
Giovanni

Giovanni28666

Aziendalista

ciao, ti riporto un link del sito GDF. In sintesi: fare denuncia utilizzando il 117 o spedendo modluo disponibile online. In entrambi i casi, non è consentito l'anomimato. Non so dirti, ma ritengo che non sia così, se si debba poi anche testimoniare. Il punto è che vista la continua violazione della riservatezza, (vediamo interi filoni processuali che dovrebbero essere coperti da segreto istruttorio che "appaiono" violando ogni diritto e norma) non ti mette tranquillo, o meglio che il rischio che il nome di chi efefttua la segnalazione arrivi alle orecchie sbagliate è reale. Tra l'altro, da come la racconti pare anche a me abbastanza "strano" che a fronte di fenomeni così sfacciatamente elusivi non vi sia stata una attività di verifica..

http://www.gdf.gov.it/GdF/it/Servizi_per_il_cittadino/Contatti/117_il_numero_di_pubblica_utilita/index.html

 04/10/2013 10:20:45
Francio

Francio1781

Social Media Manager

Grazie per la risposta @Giovanni. Si, purtroppo sono consapevole del fatto che mantenere l'anonimato è difficile in queste occasioni, è per questo che fin ora non ho mai fatto la segnalazione. E si, è un fatto davvero strano che non ci sia stata una verifica sulla condotta di questi evasori.

 04/10/2013 13:46:02
Aymard

Aymard12668

Ciao @Francio, una domanda che ha incuriosito anche me. Così sono andato alla ricerca di qualche fonte e ho trovato questo articolo abbastanza esplicativo. Come potrai leggere, fare una denuncia anonima non è più possibile: potresti fare una segnalazione, ma questa non attiverà necessariamente i controlli.

 04/10/2013 10:26:30
Francio

Francio1781

Social Media Manager

Grazie per la risposta @Aymard, secondo il mio pensiero, impedire una segnalazione anonima tutela l'evasore e non fa altro che incentivarlo a continuare. Non posso e non voglio fare una segnalazione dando il mio nominativo perché ho ragione di credere che questi commercianti abbiano delle conoscenze. E' solo una mia deduzione, ma non vedo in quale altro modo possano fatturare cosi poco e passarla liscia da tutti questi anni.

 04/10/2013 10:50:12
Aymard

Aymard12668

Purtroppo c'è un altro aspetto da considerare: la denuncia anonima consente di calunniare chiunque in maniera anonima. Questo, naturalmente, non può essere consentito.

 04/10/2013 13:56:19
Francio

Francio1781

Social Media Manager

Vero, purtroppo è un aspetto che "tutela" l'evasore, perché ha modo di "vendicarsi" sul cliente.

 07/10/2013 07:36:28
andrew

andrew131

Imprenditore di me stesso

FelizianiFR, ci sono commercianti, liberi professionisti ecc. che dichiarano 40.000 euro all'anno e ne prendono 500000. Sono magari amici delle persone che contano ed il gioco è semplicemente fatto.

 23/03/2014 16:48:39
Anna

Anna48915

Web Specialist

in risposta a ↑

andrew, purtroppo questi casi ci sono e sono anche piuttosto frequenti. Se non si vuole/può denunciare l'evasore alla GfD, l'unica arma a nostra disposizione è chiedere perentoriamente il documento fiscale. Io ormai mi rifiuto di pagare se non mi fanno lo scontrino o la fattura. Se facessimo tutti così non dico che il fenomeno scomparirebbe, ma si ridimensionerebbe almeno un po'.

 01/07/2015 15:18:27
Amelia

Amelia38678

Impastatrice di polpette :)

Fai benissimo a denunciare, anche se non credo sia possibile fare delle segnalazioni anonime alla Guardia di Finanza. Io farei comunque una telefonata. Sono profondamente convinta che tutto continuerà ad andare a rotoli se non ci facciamo tutti portatori della legalità, se non consideriamo il dovere civico un dovere forte. D'altra parte lo dicevamo anche su Quag: chi non emette scontrini/ricevute ti ruba l'IVA!!

Aggiungo che oltre alla segnalazione alla Guardia di Finanza, si può fare altro: leggi questa storia, è stata molto seguita. Un cliente ha denunciato pubblicamente un locale di Milano che non emetteva scontrini. Un bel danno d'immagine,che credo li abbia penalizzati e convinti a cambiare atteggiamento più una multa della GdF. Io farei una segnalazione anche su evasori.info, un sito carino su cui ciascun cittadino può segnalare attività che evadono, sembra che abbia un buon riscontro.

 04/10/2013 10:31:49
Francio

Francio1781

Social Media Manager

Grazie per la risposta @Amelia, mi fa riflettere la frase che hai scritto "chi non emette scontrini/ricevute ti ruba l'IVA!!" e credo possa far riflettere anche @garbinroberto che non è del nostro stesso parere.

 04/10/2013 13:43:47
Amelia

Amelia38678

Impastatrice di polpette :)

In realtà cito @Greis, effettivamente avrei dovuto virgolettare :)
Comunque su questa e su quella discussione si spiega benissimo perché la mancata emissione dello scontrino/ricevuta è un furto anche nei confronti del cliente.

 04/10/2013 17:05:14

Che bella la guerra dei poveri, lavoratori autonomi contro dipendenti anonimi che vogliono "fare la spia".Triste
Ti faccio io una domanda: Se potessimo scaricare dalle tasse anche solo META' di tutti gli scontrini fiscali, quanti lo chiederebbero sempre?
Mi si obbietta: ma lo stato perderebbe metà dell' IVA !
E risponderei: raddoppierebbero gli scontrini, quindi.. no, perderemmo solo parecchi evasori, e la "generazione mille euro" avrebbe qualcosa in più da spendere.

 04/10/2013 14:43:09
Francio

Francio1781

Social Media Manager

Ciao @rico68, fammi capire cosa intendi con "dipendenti anonimi che vogliono "fare la spia"." perché non ci arrivo. Secondo te io sarei un dipendente della struttura che fa la spia per una sorta di vendetta sui proprietari? Sono masochista secondo te? in ogni caso ti garantisco che faccio tutt'altro mestiere (per fortuna).

 07/10/2013 07:39:42

Non trovo corretto il fatto che tu voglia denunciare però vorresti farlo in forma anonima. Se si è davvero convinti che sia giusto denunciare un fatto che per noi risulta immorale perchè nascondersi?

 05/10/2013 06:58:46
Francio

Francio1781

Social Media Manager

Ciao @Beatech82, il mio voler rimanere in forma anonima è dato dal semplice fatto che da una tale denuncia può scaturire una multa non da poco, facendola ufficialmente rischio delle ritorsioni da parte dei proprietari che, se commettono un reato con questa tranquillità, tanto onesti non devono essere.

 07/10/2013 07:38:02
Anna

Anna48915

Web Specialist

Beatech82, denunciare in forma anonima è un modo per proteggersi. L'evasore che si becca una multa in seguito ad una segnalazione alla Guardia di Finanza potrebbe non reagire bene, a me sembra normale che un cittadino che fa semplicemente il proprio dovere segnalando un'evasione, senta il bisogno di tutelare la propria persona.

 22/10/2015 14:06:34

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader