Chi conosce Mauro Biglino?

La storia va riscritta, la Bibbia non parla di Dio ma di Alieni - Mauro Biglino

https://www.youtube.com/watch?v=6gjJcXw6PHY

da Wikipedia: Mauro Biglino (Torino, 13 settembre 1950) è uno storico, saggista e traduttore italiano. Cultore di storia delle religioni, specializzatosi nella traduzione dall'ebraico antico, ha lavorato anche per la casa editrice Edizioni San Paolo.

Secondo questo autore la Bibbia non parla di Dio ma è stata trasformata in un testo sacro solo successivamente dagli uomini. 

Addirittura in origine è stata scritta senza vocali e nel vocabolario della lingua ebraica non esiste nemmeno un vocabolo che significa DIO.

Cosa ne pensate?

 17/02/2016 00:03:42
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
96 commenti

Ho visto alcune conferenze sul web. Me ne aveva parlato un mio amico. L'ho trovato interessante e molto preciso e dettagliato nelle spiegazioni. Alieni o no comunque ci sono tantissime incongruenze e inesattezze storiche nella Bibbia. Diciamo che se la sono aggiustata un po' come gli pareva. Un bel libro di favole. 

 17/02/2016 07:52:27
MrPinguinoEUW

MrPinguinoEUW6311

Cacciatore di leoni da tastiera

Aurora_Blance, Odifreddi, da questo punto di vista, sottolinea tutte le incongruenze ma... niente alieni, la vede semplicemente seguendo un profilo storico-sociologico :) 

 17/02/2016 09:11:28
in risposta a ↑

MrPinguinoEUW, comunque dal mio personale punto di visto se devo scegliere trovo più normale l'esistenza degli alieni cbe di un Dio onnipotente

 17/02/2016 09:33:10
MrPinguinoEUW

MrPinguinoEUW6311

Cacciatore di leoni da tastiera

in risposta a ↑

Aurora_Blance, tutto è possibile, io non escludo nulla... magari hanno ragione i pastafariani XD

 17/02/2016 09:36:19
in risposta a ↑

MrPinguinoEUW, Odifreddi e Biglino sembrerebbero due facce della stessa medaglia: gente che pretende di dare lezioni su argomenti che non conosce. Tipico del mondo di oggi, dove per sedersi in un salotto TV si farebbe di tutto...

 17/02/2016 13:24:40
in risposta a ↑

Tigerman_jr, argomenti che non conosce? Biglino lavorava al vaticano come traduttore di testi ebraici. Ma che dici?

 17/02/2016 13:25:57
in risposta a ↑

Aurora_Blance, conoscere una lingua non significa conoscere una materia scritta in quella lingua. Io posso parlare un inglese madrelingua, e sono magari capace di tradurre un manuale di termomeccanica in modo fedele ed accurato. Ma ciò significa che sono un ingegnere meccanico? Resto un traduttore. Certamente Biglino conoscerà l'ebraico, ma poi lui interpreta, specula, ci mette del suo...

 17/02/2016 13:33:22
in risposta a ↑

Tigerman_jr, in realtà ciò che lui fa è tradurre letteralmente un testo spiegando il significato e l'origine delle parole, confronta l'ebraico originale con le varie traduzioni e interpretazioni che ne sono state fatte ed è interessante vedere come le varie chiese traducano in modo diverso lo stesso testo ebraico originale. Già solo questo fatto da una idea di come il testo venga manipolato a seconda della propria convenienza. Poi se davvero vogliamo credere che Cristo è morto di freddo!!!! ( cit. In tema)   

 17/02/2016 13:39:56
MrPinguinoEUW

MrPinguinoEUW6311

Cacciatore di leoni da tastiera

in risposta a ↑

Tigerman_jr, non puoi immaginare quante cose possa sapere un traduttore, te lo dico da professionista. La ricerca che deve fare un traduttore per fare una traduzione fedele non è semplicemente di vocaboli: è necessario riuscire a fare proprio l'argomento. E non per un singolo argomento, ma per ogni argomento che traduci... Detto questo, sono certo che Odifreddi non si sia messo di sana pianta a sparare sentenze, ma abbia fatto ricerca non solo a livello lessicale ma anche storiografico, sociologico e antropologico prima di scrivere il suo libro. E se non ricordo male questo viene indicato... Devo andare a rileggerlo, comunque ^_^

 17/02/2016 13:41:07
in risposta a ↑

Aurora_Blance, esattamente cosa intendiamo quando parliamo di "testo ebraico originale"?

 17/02/2016 14:28:53
in risposta a ↑

MrPinguinoEUW, intervengo solo per precisare che i pastafariani sono ben consapevoli che la loro religione è un insieme di fesserie. Questa religione fu creata giusto per mettere in risalto i paradossi e le ridicolaggini delle credenze delle religioni organizzate e non, come a dire che se affermi delle boiate sei un pazzo, ma se affermi delle boiate e le spacci per religione allora sei un profeta...

 17/02/2016 17:02:09
MrPinguinoEUW

MrPinguinoEUW6311

Cacciatore di leoni da tastiera

in risposta a ↑

robertoazzara9, lo so, volevo essere ironico...

 18/02/2016 08:37:27
in risposta a ↑

Tigerman_jr, "esattamente cosa intendiamo quando parliamo di "testo ebraico originale"?" di quello scritto in origine che era SENZA VOCALI perché le lingue semitiche ( come l'ebraico ) in origine erano scritte SOLO CON LE CONSONANTI. Le vocali venivano solo PRONUNCIATE ma non SCRITTE.


Il punto è che a livello di interpretazione LETTERALE del testo quello che emerge è che tale testo non parla assolutamente di un essere trascendente, onnisciente, onnipotente, onnipresente e immortale ma di un essere in carne ed ossa soggetto alle leggi della fisica.

Indi per cui tale essere non può essere classificato come DIO. Ti posso citare alcuni passi in cui risulta chiaro che Jahweh ( tradotto erroneamente con "Il Signore" o "l'Eterno" ):

- non è ONNIPOTENTE

- non è ONNISCENTE

- non è TRASCENDENTE

- non è ONNIPRESENTE

- non è IMMORTALE

- non è quello/i che viene/vengono chiamato/i ELOHIM ( tradotto erroneamente come "Dio" ) e quello che viene chiamato ELYON ( tradotto erroneamente come "l'Altissimo" ).

La stessa parola ELOHIM ha un significato sconosciuto e quando è plurale compare per l'appunto come ELOHIM ma quando è singolare compare come EL o ELOHA.

Basta leggere il testo per capire che JAHWEH ed ELOHIM non sono lo stesso soggetto. A rigor di logica quello che appare è che JAHWEH è solo uno degli ELOHIM, o meglio è un EL o ELOHA che sono  espressioni singolari di ELOHIM.

Gli ELOHIM sono tanti e vengono addirittura citati nella Bibbia ( Camos, Milcom, Astarte, ecc... ) e la teologia ha tramutato i soprannomi di questi esseri nei nomi dei demoni ( ad es. Camos era soprannominato "Baal'Peor" ossia "Signore dell'esposizione dei genitali" che è diventato prima "Balfegor" e poi "Belfagor" ossia uno dei demoni ).

Tra l'altro nella lingua ebraica esattamente come non esiste una parola che significa "Dio" allo stesso modo non esiste nemmeno 1 parola che significa "Eternità" e 1 parola che significa "Creare/Creazione".

Nel testo biblico si usano i seguenti vocaboli:

OLAM ( tradotto erroneamente come "Eternità" ) che significa "lungo arco di tempo"

BARA' ( tradotto erroneamente come "Creare/Creazione" ) che significa "intervenire su una situazione esistente per modificarla" o "trasformare una situazione esistente a proprio vantaggio" o "disboscare il fianco di una montagna per renderlo edificabile".

Mi sembra che ci siano delle incongruenze grandi come una casa poi della teoria degli alieni a me interessa poco o nulla.

 24/02/2016 14:31:29
in risposta a ↑

CaiusSempronius, si ma quale testo, concretamente? Dove sta, dove può essere letto questo testo? E' stato datato? Si ha una idea di chi lo avrebbe scritto?

Ma non è che con "Elohim" si fa semplicemente riferimento agli angeli (che comunque sono menzionati tanto nell'AT quanto nel NT, non c'è nulla di strano)? Non è che si sta forzando l'interpretazione, cercando di leggere non "angeli" bensì "dei" intanto per dire che il monoteismo sarebbe una invenzione di qualche rabbino/prete a fronte di una bibbia "politeista"? Poi, con un secondo passo si trasformano questi "dei" negli alieni. E' esattamente l'operazione che ha fatto Sitchin (libro: Le Astronavi del Sinai). 

 24/02/2016 14:53:22
in risposta a ↑

Tigerman_jr, "si ma quale testo, concretamente? Dove sta, dove può essere letto questo testo? E' stato datato? Si ha una idea di chi lo avrebbe scritto?"

https://it.wikipedia.org/wiki/Manoscritti_del_Mar_Morto

"Ma non è che con "Elohim" si fa semplicemente riferimento agli angeli (che comunque sono menzionati tanto nell'AT quanto nel NT, non c'è nulla di strano)?" no perché quelli che vengono tradotti come "angeli" sono i MALAKIM che significa "messaggeri" o "esecutori di ordini" o "controllori di esecuzione di ordini". In pratica dove tu nella Bibbia in italiano leggi la parola ANGELO/ANGELI nel testo ebraico compare la parola MALAK/MALAKIM.

"Non è che si sta forzando l'interpretazione, cercando di leggere non "angeli" bensì "dei" intanto per dire che il monoteismo sarebbe una invenzione di qualche rabbino/prete a fronte di una bibbia "politeista"? Poi, con un secondo passo si trasformano questi "dei" negli alieni. E' esattamente l'operazione che ha fatto Sitchin (libro: Le Astronavi del Sinai). " no, non è la stessa cosa perché qui ci si basa esclusivamente sull'interpretazione LETTERALE del testo biblico, tant'è che Biglino consiglia a chi assiste alle sue conferenze di portare la Bibbia con sé e leggerla proprio per non dare spazio a interpretazioni metaforiche o allegoriche. Lo dice lui stesso "se vi sembra che io stia interpretando in maniera metaforica o allegorica vi prego di segnalarmelo e di bloccarmi perché io NON VOGLIO INTERPRETARE". Semplice.

Tra l'altro in merito agli Elohim consiglio di leggersi il salmo 82 con l'accortezza di cambiare al posto della parola DIO o DEI la parola EL o ELOHIM e al posto della parola ALTISSIMO la parola ELYON.


Testo tradotto:

"Dio presiede l'assemblea divina,

giudica in mezzo agli dèi:

»Fino a quando emetterete sentenze ingiuste

e sosterrete la parte dei malvagi?

Difendete il debole e l'orfano,

al povero e al misero fate giustizia!

Salvate il debole e l'indigente,

liberatelo dalla mano dei malvagi!».

Non capiscono, non vogliono intendere,

camminano nelle tenebre;

vacillano tutte le fondamenta della terra.

Io ho detto: «Voi siete dèi,

siete tutti figli dell'Altissimo,

ma certo morirete come ogni uomo,

cadrete come tutti i potenti».

Àlzati, o Dio, a giudicare la terra,

perché a te appartengono tutte le genti!"


Testo originale:

"EL presiede l'assemblea degli ELOHIM,

giudica in mezzo agli ELOHIM:

»Fino a quando emetterete sentenze ingiuste

e sosterrete la parte dei malvagi?

Difendete il debole e l'orfano,

al povero e al misero fate giustizia!

Salvate il debole e l'indigente,

liberatelo dalla mano dei malvagi!».

Non capiscono, non vogliono intendere,

camminano nelle tenebre;

vacillano tutte le fondamenta della terra.

Io ho detto: «Voi siete ELOHIM,

siete tutti figli di ELYON,

ma certo morirete come ogni uomo,

cadrete come tutti i potenti».

Àlzati, o EL, a giudicare la terra,

perché a te appartengono tutte le genti!"


Faccio presente che il testo originale viene scritto così proprio nei testi biblici usati nelle facoltà di teologia in quanto ha l'interpretazione LETTERALE mentre quello tradotto viene scritto nei testi biblici acquistabili dalle famiglie ( che non ha l'interpretazione LETTERALE ma ha quella METAFORICA o ALLEGORICA ).


Mi sembra che ci sia una bella differenza, non ti pare?

Tra l'altro i teologi e gli esegeti interpretano METAFORICAMENTE la parola ELOHIM ( plurale ) di quel passo con GIUDICI.

Peccato che Gesù, in Giovanni 10:34, risponde a coloro che lo vogliono lapidare perché "si fa Dio" citando proprio quel salmo e dicendo  "Non è forse scritto nella vostra Legge: Io ho detto: VOI SIETE DEI?".

Il Vangelo di Giovanni è scritto in greco e nel testo in lingua originale al posto di DEI c'è scritto THEOI che è la traduzione greca di ELOHIM.

Indi per cui se vogliamo dire che ELOHIM significa DIO o DEI dobbiamo dedurre che:

- Dio fa un assemblea con SE' STESSO e si ricorda che è MORTALE

- Dio fa un assemblea con degli IDOLI DI PIETRA ( ossia gli altri DEI ) e ricorda loro che sono MORTALI

Entrambe le interpretazioni non hanno senso.

Allo stesso modo se vogliamo dire che ELOHIM significa GIUDICI dobbiamo dedurre che:

- Dio fa un assemblea coi GIUDICI che Gesù considera DEI

Ed anche questa non ha senso.

Indi per cui l'unica logica deduzione è che in quel passo:

- c'è un assemblea di ELOHIM che non sono DEI ma esseri MORTALI, ELYON è il loro "padre" o "capo" e JAHWEH è uno degli ELOHIM.

Tra l'altro buona parte della Bibbia parla di come JAHWEH guida il gruppo di persone che gli è stato assegnato da ELYON in guerra contro altri gruppi di persone assegnati sempre da ELYON ad altri ELOHIM che hanno nomi differenti ( Camos, Milcom, Astarte, ecc... ).

Esempio?


Deuteronomio 32, 8-9


Testo tradotto

"Quando l'Altissimo divideva i popoli,

quando disperdeva i figli dell'uomo,

egli stabilì i confini delle genti

secondo il numero degli Israeliti.

Perché porzione del Signore è il suo popolo,

Giacobbe è sua eredità."


Testo originale

"Quando ELYON divideva i popoli,

quando disperdeva i figli dell'uomo,

egli stabilì i confini delle genti

secondo il numero degli ELOHIM.

Perché porzione di JAHWEH è il suo popolo,

Giacobbe è sua eredità."


In pratica JAHWEH guida la stirpe di Giacobbe in guerra contro altre tribù, popolazioni, etnie, gruppi comandati da altri ELOHIM.

 24/02/2016 15:32:17
Bboy99

Bboy991496

Appassionato

io trovo che sia una trovata commerciale.

cos'altro prendere di mira se non il libro più letto, e sacro al mondo?

Lui punta sulla parola אלהים, elohim, che letteralmente significa più di un Dio, e pou nella Bibbia sta scritto il verbo al singolare.

Elohim sarebbero non alieni però, ma il Padre, lo Spirito del Padre(Spirito Santo) e il Figlio del Padre.

 17/02/2016 12:13:33

Bboy99, guarda che nell'antico testamento non si parla della Trinità. E in quanto alla veridicità dei vangeli , anche lì ce ne è da dire....

 17/02/2016 13:24:33

Bboy99, su questa parola si è speculato tantissimo: da Sitchin, che vi leggeva un riferimento alle divinità sumeriche (che a loro volta non sarebbero stati che notabili alieni) ai raeliani, che sostengono una interpretazione alquanto vicina a quella di Biglino. Insomma, non si può usare il "plurale maiestatis" che subito ti danno del politeista    

 17/02/2016 13:27:29
in risposta a ↑

Tigerman_jr, mi sa che confondi un po' le varie civiltà. Ma tu l'hai letta la Bibbia?

 17/02/2016 13:29:24
in risposta a ↑

Tigerman_jr, ma è *******probabile******* (Da prendere con le pinze) che in principio gli israeliti... fossero politeisti  
La prova sarebbe una parolina che ogni tanto ricorre nella Bibbia e che in ebraico è chiamata Shekinah. In italiano è resa come "Presenza di Dio". Ma di fatto nei testi sembra più un qualcosa di a sé stante.  Ed è un' ...entità (mia pessima scelta di nome, ma è solo per rendere) di "femminile", come dimostrato dal nome "shekinah" che è proprio un femminile (la terminazione in -ah, affine a molte lingue semitiche, lo indica).

EDIT: analogo discorso si può fare, e stavolta con cognizione di causa, per il collega musulmano di Mr. Adonai, Allah! All'epoca del paganesimo preislamico Allah aveva mogli e figlie. Pensa te.

 17/02/2016 14:05:16
in risposta a ↑

silent, è possibile che ci si volesse riferire al concetto di "Trinità", solo che all'epoca la cosa non era stata approfondita perché gli israeliti erano circondati da popoli politeisti, e qualsiasi riferimento ad una divinità "plurale" avrebbe potuto ingenerare ambiguità ed apparire come una apertura verso il politeismo degli stranieri. Il fatto che ci fosse una sfumatura femminile potrebbe voler significare che il Signore è al tempo stesso maschio e femmina, e capirlo magari potrebbe placare l'ira delle femministe moderne, che considerano il Dio della Bibbia l'emblema del patriarcato.

Se così fosse, però, significherebbe che il cristianesimo, che viene accusato di essere artefatto, sia in realtà la religione moderna più fedele a quella degli antichi patriarchi, l'unica che abbia il coraggio di parlare di una cosa complessa ed intellettualmente "ingombrante" come la Trinità. Mentre al contrario gli ebrei, essendo il concetto troppo complesso da capire e troppo esposto alle accuse di "politeismo" hanno preferito ripiegare sulla visione di un Dio singolare. 

Gli islamici lasciamoli perdere, non si basano sulla Bibbia...

 17/02/2016 15:00:29
Bboy99

Bboy991496

Appassionato

in risposta a ↑

Aurora_Blance, 

sin Dal verso 2 del capitolo 1 della Genesi viene detto che lo Spirito(Santo) di Dio aleggiava sulle acque, nelle tenebre.

 17/02/2016 15:06:20
in risposta a ↑

Bboy99, veramente questa è una interpretazione e per spirito di dio si intende la divinità stessa. La Trinità padre figlio e spirito santo non può esistere nel vecchio testento facendo riferimento a Gesù

 17/02/2016 15:08:54
Bboy99

Bboy991496

Appassionato

in risposta a ↑

Aurora_Blance, eh no. Lo spirito di Dio viene menzionato altre volte nell'AT.

Ma non solo. Anche nei salmi e altri libri viene menzionato il Figlio di Dio.

 17/02/2016 15:16:46
in risposta a ↑

Bboy99, dammi i versetti

 17/02/2016 15:17:47
Bboy99

Bboy991496

Appassionato

in risposta a ↑

Aurora_Blance, si aspetta un momento (;

 17/02/2016 15:19:14
Bboy99

Bboy991496

Appassionato

in risposta a ↑

Aurora_Blance, riguardo a Gesù, vai in Proverbi 30:4, Isaia 48:16.

per lo Spirito Santo vai in Isaia 11:2-3, 48:16, 63:10.

 17/02/2016 15:32:27
in risposta a ↑

Bboy99, non credo fosse nato Gesù ai tempi di isaia

 17/02/2016 15:36:13
Bboy99

Bboy991496

Appassionato

in risposta a ↑

Aurora_Blance, e cosa dici per Peoverbi 30:4?

Qua di dice<<Qual è Il Suo nome e Il nome di SUO FIGLIO?

 17/02/2016 15:40:46
Bboy99

Bboy991496

Appassionato

in risposta a ↑

Bboy99, >>.*

 17/02/2016 15:41:10
in risposta a ↑

Aurora_Blance, non era nato ma doveva nascere, ciò' abbastanza chiaro...

 17/02/2016 16:11:42
in risposta a ↑

Tigerman_jr,  sono cresciuta in mezzo a preti e monache,  cantavo nel coro della chiesa. Ho fatto una tal scorpacciata di questa roba che mi è venuta la nausea. grazie a Dio ( ehehe) ne sono fuori finalmente. :-) :-) :-)

 17/02/2016 16:18:54
in risposta a ↑

Aurora_Blance, e allora com'è che ti interessa tanto la traduzione della Bibbia? Se ti è venuta la nausea, mi sarei aspettato di trovarti a discutere su tutt'altro argomento...

 17/02/2016 16:26:08
in risposta a ↑

Tigerman_jr, perché sono animata da tanta curiosità soprattutto quando posso approfondire interrogativi che mi pongo da sempre e che nessun religioso è mai riuscito a chiarirmi 

 17/02/2016 16:28:45
in risposta a ↑

Aurora_Blance, e pensi che quelle risposte, che l'umanità cerca da millenni, le abbia in tasca Biglino?

 17/02/2016 16:31:08
in risposta a ↑

Tigerman_jr, non mi sembra che lui dica questo. Lo trovo anche umile nel suo approccio. Si limita a dire che ci sono diversi punti di vista altrettanto possibili. Poi ognuno ragiona e sceglie cosa credere. Mi piace chi si pone domande e cerca risposte.  

 17/02/2016 16:33:49
Bboy99

Bboy991496

Appassionato

in risposta a ↑

Aurora_Blance, dunque cosa pensi riguardo ai versetti che ti ho inviato?(:

 17/02/2016 16:36:50

Bboy99, Il punto è che a livello di interpretazione LETTERALE del testo quello che emerge è che tale testo non parla assolutamente di un essere trascendente, onnisciente, onnipotente, onnipresente e immortale ma di un essere in carne ed ossa soggetto alle leggi della fisica.

Indi per cui tale essere non può essere classificato come DIO. Ti posso citare alcuni passi in cui risulta chiaro che Jahweh ( tradotto erroneamente con "Il Signore" o "l'Eterno" ):

- non è ONNIPOTENTE

- non è ONNISCENTE

- non è TRASCENDENTE

- non è ONNIPRESENTE

- non è IMMORTALE

- non è quello/i che viene/vengono chiamato/i ELOHIM ( tradotto erroneamente come "Dio" ) e quello che viene chiamato ELYON ( tradotto erroneamente come "l'Altissimo" ).

La stessa parola ELOHIM ha un significato sconosciuto e quando è plurale compare per l'appunto come ELOHIM ma quando è singolare compare come EL o ELOHA.

Basta leggere il testo per capire che JAHWEH ed ELOHIM non sono lo stesso soggetto. A rigor di logica quello che appare è che JAHWEH è solo uno degli ELOHIM, o meglio è un EL o ELOHA che sono la espressioni singolari di ELOHIM.

Gli ELOHIM sono tanti e vengono addirittura citati nella Bibbia ( Camos, Milcom, Astarte, ecc... ) e la teologia ha tramutato i soprannomi di questi esseri nei nomi dei demoni ( ad es. Camos era soprannominato "Baal'Peor" ossia "Signore dell'esposizione dei genitali" che è diventato prima "Balfegor" e poi "Belfagor" ossia uno dei demoni ).

Tra l'altro nella lingua ebraica esattamente come non esiste una parola che significa "Dio" allo stesso modo non esiste nemmeno 1 parola che significa "Eternità" e 1 parola che significa "Creare/Creazione".

Nel testo biblico si usano i seguenti vocaboli:

OLAM ( tradotto erroneamente come "Eternità" ) che significa "lungo arco di tempo"

BARA' ( tradotto erroneamente come "Creare/Creazione" ) che significa "intervenire su una situazione esistente per modificarla" o "trasformare una situazione esistente a proprio vantaggio" o "disboscare il fianco di una montagna per renderlo edificabile".

Mi sembra che ci siano delle incongruenze grandi come una casa poi della teoria degli alieni a me interessa poco o nulla.

 24/02/2016 14:36:38
in risposta a ↑

Bboy99, Nel versetto 1 della Genesi non c'è scritto "In principio DIO CREO' il cielo e la terra" ma c'è scritto "In principio gli Elohim arrivano sulla Terra e cambiano una situazione esistente a proprio vantaggio" oppure "intervengono su una situazione esistente per modificarla" oppure "disboscano il fianco di una montagna per renderlo edificabile".

La frase DIO CREO' IL CIELO E LA TERRA è stata inserita in modo postumo dai teologi e dagli esegeti.

La parola RUACH viene tradotta come "Spirito" ma in realtà ha molteplici significati.

Tra l'altro il racconto della Genesi deriva dai racconti sumero-accadici che la teologia e la storiografia ufficiale considerano "miti" e "leggende". Ma se la Bibbia deriva da quei racconti allora come può essere considerata "Verità"?

Si è mai vista una "Verità" che discende da "miti" e "leggende"? Solitamente è il contrario.


 24/02/2016 14:50:22
FlavioBertamini

FlavioBertamini89169

Dead man walking

in risposta a ↑

silent, a quanto pare sono state trovate in Palestina delle iscrizioni in cui si citano "Yahweh e la sua Asherah" che sarebbe una dea-consorte. Tale termine riferibile anche al palo-sacro a lei dedicato, sembra essere stato successivamente ripudiato, con l'avvento di una teologia monoteista.

 19/04/2016 00:02:53

1) Non è che in origine è stata scritta senza vocali. E' che l'ebraico, come ogni lingua semita di questo mondo, non scrive le vocali : è completamente diverso!  Si scrivono solo le consonanti. Vedi il babilonese, l'aramaico e l'arabo. Anche oggi i testi ebraici ed arabi sono privi di vocali che solo il Corano e (credo) i giornali riportano.
Per esempio, io potrei scrivere in arabo:

ســهــــل

Non ho fatto altro che scrivere delle semplici consonanti. Scritto così per com'è lo trascriverei "s-h-l". Ma un arabo sa che dietro quelle consonanti ci possono stare:

سـَـهــــل, sahl:  "soffice", "pianeggiante"
سـَـهـِـــل, sahil: "che ha molta sabbia", da cui il famoso Sahel.

Come lo capisce cosa c'è scritto? Dal contesto! Se poi il testo è vocalizzato, non ci sono problemi.

Con l'ebraico è i-den-ti-co.

Non per nulla gli ebrei inventarono le matres lectiones proprio per rendere anche nel testo la vocalizzazione. E la stessa cosa fecero anche gli arabi. Che c'è, ribadisco: le vocali esistono nella lingua, solo che non vengono scritte.


2) Non voglio entrare nel merito della boiata degli alieni o non la finirei più (Il signore è un'imitazione di Sitchin e mi viene l'orticaria al solo nominare quell'idiota).

3) Mi pare di capire che il suddetto si limiti a togliere di mezzo le questioni di fede (nel senso che per lui non esistono completamente, non traducendole) e limitandosi a tradurre fatti "oggettivi". E mi è parso di capire che traduca ed interpreti letteralmente. Il chè porterebbe a vedere davvero, per esempio, nella Merkavah chissà che cosa di alieno, con esseri inumani.
Ma se il signor Biglino si degnasse di interpretare meno letteralmente e di espandere la sua visione delle cose, si renderebbe conto che gli esseri con ali d'aquila, piedi di toro, volto d'uomo e  leone, che i misticismo ebraico chiama Chayyot (Esseri viventi), sono in realtà banali riferimenti alla figura chimerica della sfinge alata che si vede in certi monumenti mesopotamici: una figua di toro con zampe di leone, ali e volto d'uomo. Secco.

Gli alieni possono togliere il disturbo.



 17/02/2016 14:01:03

silent, mamma mia, quanta saccenza. Siete tutti esperti di testi antichi. Quante pubblicazioni avete fatto? Con questa storia che le cose vanno interpretate non in senso letterale ognuno di può inventare di tutto, come infatti accade. Ripeto, molto più logica l'esistenza di altri mondi abitati di un entità eterna soprannaturale che ha creato l'ibtero universo. 

 17/02/2016 14:11:29
in risposta a ↑

Aurora_Blance, saccente io? Grazie  

 17/02/2016 14:16:34
in risposta a ↑

silent, prego

 17/02/2016 14:17:57

silent, Il punto è che a livello di interpretazione LETTERALE del testo quello che emerge è che tale testo non parla assolutamente di un essere trascendente, onnisciente, onnipotente, onnipresente e immortale ma di un essere in carne ed ossa soggetto alle leggi della fisica.

Indi per cui tale essere non può essere classificato come DIO. Ti posso citare alcuni passi in cui risulta chiaro che Jahweh ( tradotto erroneamente con "Il Signore" o "l'Eterno" ):

- non è ONNIPOTENTE

- non è ONNISCENTE

- non è TRASCENDENTE

- non è ONNIPRESENTE

- non è IMMORTALE

- non è quello/i che viene/vengono chiamato/i ELOHIM ( tradotto erroneamente come "Dio" ) e quello che viene chiamato ELYON ( tradotto erroneamente come "l'Altissimo" ).

La stessa parola ELOHIM ha un significato sconosciuto e quando è plurale compare per l'appunto come ELOHIM ma quando è singolare compare come EL o ELOHA.

Basta leggere il testo per capire che JAHWEH ed ELOHIM non sono lo stesso soggetto. A rigor di logica quello che appare è che JAHWEH è solo uno degli ELOHIM, o meglio è un EL o ELOHA che sono  espressioni singolari di ELOHIM.

Gli ELOHIM sono tanti e vengono addirittura citati per nome nella Bibbia ( Camos, Milcom, Astarte, ecc... ) e la teologia ha tramutato i soprannomi di questi esseri nei nomi dei demoni ( ad es. Camos era soprannominato "Baal'Peor" ossia "Signore dell'esposizione dei genitali" che è diventato prima "Balfegor" e poi "Belfagor" ossia uno dei demoni ).

Tra l'altro nella lingua ebraica esattamente come non esiste una parola che significa "Dio" allo stesso modo non esiste nemmeno 1 parola che significa "Eternità" e 1 parola che significa "Creare/Creazione".

Nel testo biblico si usano i seguenti vocaboli:

OLAM ( tradotto erroneamente come "Eternità" ) che significa "lungo arco di tempo"

BARA' ( tradotto erroneamente come "Creare/Creazione" ) che significa "intervenire su una situazione esistente per modificarla" o "trasformare una situazione esistente a proprio vantaggio" o "disboscare il fianco di una montagna per renderlo edificabile".

Mi sembra che ci siano delle incongruenze grandi come una casa poi della teoria degli alieni a me interessa poco o nulla.

 24/02/2016 14:37:06
in risposta a ↑

CaiusSempronius, tutti i termini ebraici che tu riporti, sono stati tradotti male. Quindi io capisco che....

1) La Bibbia è una traduzione errata del testo originario ebraico.
2) Il testo originario ebraico dice tutt'altra cosa, da quello che dice il testo tradotto (in greco, quindi in latino ed infine in italiano)
3) In ebraico non esiste la parola "El" per "dio"

Mi confermi? Può essere che ho capito male io.

 24/02/2016 18:45:12
Rivoluzione

Rivoluzione15951

Business agent for solid waste recycling plants

silent, tutto giusto ma mi permetto una correzione: in arabo non vengono scritte le vocali brevi (fatha, kasra, sukun, damma) ma vengono scritte quelle lunghe (Alif, waw, ya)!

 25/07/2018 12:40:14

Ah ecco cosa intendevi quando hai detto che la Bibbia non parla di Dio... Parla di alieni, adesso è tutto chiaro   

 17/02/2016 14:55:30

smanagramderossi, No, io non ho detto questo. A me non interessa dire che parla di alieni. Il punto è che in base a quanto emerge dalla traduzione essa non parla del Dio trascendente, onnipotente, onnisciente, onnipresente e immortale ma parla di un individuo in carne ed ossa con tutti i limiti materiali connessi.

Indi per cui tale essere non può essere classificato come DIO. Ti posso citare alcuni passi in cui risulta chiaro che Jahweh ( tradotto erroneamente con "Il Signore" o "l'Eterno" ):

- non è ONNIPOTENTE

- non è ONNISCENTE

- non è TRASCENDENTE

- non è ONNIPRESENTE

- non è IMMORTALE

- non è quello/i che viene/vengono chiamato/i ELOHIM ( tradotto erroneamente come "Dio" ) e quello che viene chiamato ELYON ( tradotto erroneamente come "l'Altissimo" ).

La stessa parola ELOHIM ha un significato sconosciuto e quando è plurale compare per l'appunto come ELOHIM ma quando è singolare compare come EL o ELOHA.

Basta leggere il testo per capire che JAHWEH ed ELOHIM non sono lo stesso soggetto. A rigor di logica quello che appare è che JAHWEH è solo uno degli ELOHIM, o meglio è un EL o ELOHA che sono  espressioni singolari di ELOHIM.

Gli ELOHIM sono tanti e vengono addirittura citati per nome nella Bibbia ( Camos, Milcom, Astarte, ecc... ) e la teologia ha tramutato i soprannomi di questi esseri nei nomi dei demoni ( ad es. Camos era soprannominato "Baal'Peor" ossia "Signore dell'esposizione dei genitali" che è diventato prima "Balfegor" e poi "Belfagor" ossia uno dei demoni ).

Tra l'altro nella lingua ebraica esattamente come non esiste una parola che significa "Dio" allo stesso modo non esiste nemmeno 1 parola che significa "Eternità" e 1 parola che significa "Creare/Creazione".

Nel testo biblico si usano i seguenti vocaboli:

OLAM ( tradotto erroneamente come "Eternità" ) che significa "lungo arco di tempo"

BARA' ( tradotto erroneamente come "Creare/Creazione" ) che significa "intervenire su una situazione esistente per modificarla" o "trasformare una situazione esistente a proprio vantaggio" o "disboscare il fianco di una montagna per renderlo edificabile".

Mi sembra che ci siano delle incongruenze grandi come una casa poi della teoria degli alieni a me interessa poco o nulla.

 24/02/2016 14:16:10 (modificato)
in risposta a ↑

CaiusSempronius, ho visto giusto mezzo video di Biglino, quello in cui parla della traduzione di alcune parole, e sono d'accordo con te sulla traduzione di Elohim, che risaputamente è una parola plurale (famosa la traduzione "Dio disse facciamo l'uomo a nostra immagine").

Per quanto riguarda Jahveh e Elohim, è risaputo da chiunque abbia studiato un minimo qualche testo sulla Bibbia (quindi anche io) che la Genesi è un frullato di due testi composti in tempi e luoghi e diversi, in uno dei quali dio viene chiamato Jahvè e nell'altro Elohim (testo J e testo E).
Sono temi di cui si parla sia in "Perchè non possiamo essere cristiani (e meno che mai cattolici" di Odifreddi e ne "In principio" di Asimov

 24/02/2016 15:55:38
in risposta a ↑

smanagramderossi, "Per quanto riguarda Jahveh e Elohim, è risaputo da chiunque abbia studiato un minimo qualche testo sulla Bibbia (quindi anche io) che la Genesi è un frullato di due testi composti in tempi e luoghi e diversi, in uno dei quali dio viene chiamato Jahvè e nell'altro Elohim (testo J e testo E)." ma non viene chiamato di nulla perché non esiste il termine che significa "Dio" nel senso di essere dotato delle caratteristiche di cui sopra e tra l'altro Elohim e Jahweh compaiono contemporaneamente in innumerevoli passi della Bibbia. Significa che tali passi sono ambientati contemporaneamente in tempi e luoghi diversi? Ma nemmeno per sogno. Jahweh e Elohim sono due parole DIVERSE perché esprimono concetti DIVERSI, non perché sono due parole DIVERSE per esprimere il medesimo concetto.

 24/02/2016 18:38:16
in risposta a ↑

CaiusSempronius, "ma non viene chiamato di nulla perché non esiste il termine che significa "Dio" nel senso di essere dotato delle caratteristiche di cui sopra"


dai che ci siamo capiti, quello che nella traduzione italiana viene chiamato dio nell'originale si trova invece come due nomi ben distinti

"tra l'altro Elohim e Jahweh compaiono contemporaneamente in innumerevoli passi della Bibbia."
Tipo? Comunque come ho detto sopra fonte J e fonte P sono frullate insieme

 24/02/2016 19:12:12
tuttaltradimensione

tuttaltradimensione11821

Risolutore

Ma scusa....la Bibbia ( o Tanach, come si chiama in Ebraico) e' scritta in aramaico, che, come le tutte le lingue semitiche si scrive da destra a sinistra e senza vocali ( infatti ho sempre avuto difficolta' a leggerlo, ma non a capirlo) ti faccio un esempio: quando studi ebraico, per lo meno in Israele, le classi di Tanach vengono organizzate dopo il ciclo avanzato e da insegnanti professionalmente preparati a questo scopo. Non e' vero che non si parla mai di Dio, la sua presenza e' solo accennata, perche' nell'ebraismo e' vietato nominare il nome di Dio. Che sia stata adattata nei secoli e' strarisaputo, ma non nelle parti sostanziali. Ci sono delle parti cosiddette "intoccabili" , dei capitoli bellissimi, dei capitoli di sole leggi, dei capitoli ultratecnici, come quello della costruzione del Tempio e quello dell'Arca dell'Alleanza. Che sia costituito da parti messe insieme da un gruppo di persone non so, ne sono perfettamente ignorante. Che sia stata scritta dagli alieni, e' tutt'altro discorso

 22/02/2016 14:21:15

tuttaltradimensione, Il punto è che a livello di interpretazione LETTERALE del testo quello che emerge è che tale testo non parla assolutamente di un essere trascendente, onnisciente, onnipotente, onnipresente e immortale ma di un essere in carne ed ossa soggetto alle leggi della fisica.

Indi per cui tale essere non può essere classificato come DIO. Ti posso citare alcuni passi in cui risulta chiaro che Jahweh ( tradotto erroneamente con "Il Signore" o "l'Eterno" ):

- non è ONNIPOTENTE

- non è ONNISCENTE

- non è TRASCENDENTE

- non è ONNIPRESENTE

- non è IMMORTALE

- non è quello/i che viene/vengono chiamato/i ELOHIM ( tradotto erroneamente come "Dio" ) e quello che viene chiamato ELYON ( tradotto erroneamente come "l'Altissimo" ).

La stessa parola ELOHIM ha un significato sconosciuto e quando è plurale compare per l'appunto come ELOHIM ma quando è singolare compare come EL o ELOHA.

Basta leggere il testo per capire che JAHWEH ed ELOHIM non sono lo stesso soggetto. A rigor di logica quello che appare è che JAHWEH è solo uno degli ELOHIM, o meglio è un EL o ELOHA che sono espressioni singolari di ELOHIM.

Gli ELOHIM sono tanti e vengono addirittura citati per nome nella Bibbia ( Camos, Milcom, Astarte, ecc... ) e la teologia ha tramutato i soprannomi di questi esseri nei nomi dei demoni ( ad es. Camos era soprannominato "Baal'Peor" ossia "Signore dell'esposizione dei genitali" che è diventato prima "Balfegor" e poi "Belfagor" ossia uno dei demoni ).

Tra l'altro nella lingua ebraica esattamente come non esiste una parola che significa "Dio" allo stesso modo non esiste nemmeno 1 parola che significa "Eternità" e 1 parola che significa "Creare/Creazione".

Nel testo biblico si usano i seguenti vocaboli:

OLAM ( tradotto erroneamente come "Eternità" ) che significa "lungo arco di tempo"

BARA' ( tradotto erroneamente come "Creare/Creazione" ) che significa "intervenire su una situazione esistente per modificarla" o "trasformare una situazione esistente a proprio vantaggio" o "disboscare il fianco di una montagna per renderlo edificabile".

Mi sembra che ci siano delle incongruenze grandi come una casa poi della teoria degli alieni a me interessa poco o nulla.

 24/02/2016 14:40:34
tuttaltradimensione

tuttaltradimensione11821

Risolutore

in risposta a ↑

CaiusSempronius, mmh,mmh, qui non ci siamo....Parlo ebraico e so di che cosa parlo...ad esempio "Olam" e' il creato, nella lingua moderna so traduce anche "mondo". I nomi di Dio sono innumerevoli. Non sono uno studioso di Torah, ma se ti dicessi quello che hai scritto qui, non sarebbero d'accordo. Umilmente ti dico: parla con un rabbino. 

 24/02/2016 14:43:16
in risposta a ↑

tuttaltradimensione, No, guarda che nei vocabolari di ebraico biblico alla voce "Olam" c'è proprio scritto: "NON TRADURRE CON ETERNITA'. Significa LUNGO ARCO DI TEMPO".

Per "creato" o "creare" viene usato BARA'. Nel versetto 1 della Genesi ( "In principio Dio CREO' il cielo e la terra" ) in ebraico compare proprio la parola BARA' ( che comunque non significa "creazione" ).

Bisogna vedere da quali rabbini intendi perché nell'ebraismo ci sono miriadi di correnti esattamente come nel cristianesimo e ognuno interpreta la Bibbia a modo suo, dato che la stessa Bibbia è stata vocalizzata in modo diverso e da scuole di vocalizzazione differenti ( scuola dei masoreti, scuola palestinese, scuola babilonese, scuola samaritana ) e tra l'una e l'altra versione esistono innumerevoli varianti ( cambi di parole, di vocali, ecc... ).

Naturalmente ognuno dei rispettivi membri e seguaci di queste scuole dice che la propria vocalizzazione è quella "giusta" e le altre no. Quindi?

 24/02/2016 15:03:06

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader