qvotds

qvotds3656

I partiti ambientalisti di tutto il mondo come verdi e 5 stelle vogliono scoraggiare l'acquisto degli assorbenti industriali. Vogliono incentivare l'uso degli assorbenti fai da te che non ricordo come si fanno. Tante ragazze di sinistra usano gli assorbenti fai da te . Se ci rifletti gli assorbenti fanno una vera strage alla pari dei sacchetti ,bottiglie e posate di plastica. Gli assorbenti sono un bene di prima necessità ma quelli già pronti nelle belle confezioni sono un bisogno indotto. Io metterei un iva micidiale su tutte le cose usa e getta.

 26/08/2019 17:38:52
Tatyana

Tatyana112991

Artista inseguitrice di sogni

qvotds, se vuoi fare un discorso ecologista è un conto, ma anche le coppette mestruali (ecologiche e riutilizzabili) hanno l'iva degli assorbenti comuni.

I rasoi usa e getta, per ci inquinanti come un normale tampone, hanno l'iva al 4%. 

Due pesi e due misure.

Fra parentesi, che schifo gli assorbenti fai da te.

 26/08/2019 17:48:20
qvotds

qvotds3656

in risposta a ↑

Tatyana, La cosa giusta sarebbe quella di mettere un iva altissima anche sui rasoi usa e getta. Io uso il rasoio a mano libera,(i primi giorni mi dissanguavo )ma oggi non saprei farne a meno. Basta abituarsi.

 26/08/2019 17:50:40
Tatyana

Tatyana112991

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

qvotds, però vedi anche tu che stai seguendo una logica diversa da quella vigente?

Se fosse come dici, mi andrebbe bene che un assorbente monouso costasse di più, ma allo stesso tempo devi darmi alternative pratiche e accessibili.

 26/08/2019 17:52:45
qvotds

qvotds3656

in risposta a ↑

Tatyana, L'alternativa all'assorbente industriale c'è ,la spiegarono ,ma non ricordo. Ma poi fino agli anni 40 come facevano?

 26/08/2019 17:54:59
Tatyana

Tatyana112991

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

qvotds, mia nonna metteva una pezza di finire ripiegata nelle mutande. Hai idea di quanto sia scomodo?

Io ho preferito una coppetta, molto più comoda, pratica e meno "schifosa". Quando l'acquistai dovetti farlo in internet, fidandomi di traduzioni improbabili e pagandola uno sproposito. A distanza di anni la uso ancora, non acquisto assorbenti usa e getta ma trovo ridicola e inaccettabile questa situazione.

 26/08/2019 18:00:41
Jay82

Jay8282151

Caramella al limone

in risposta a ↑

qvotds, negli anni 40 le donne non lavoravano. 

 31/08/2019 16:10:41
EwaMaria

EwaMaria142991

Hiraeth. Davidia Involucrata.

in risposta a ↑

Jay82, lavorano nei campi, spesso anche subito dopo il parto.  Le donne hanno sempre  lavorato moltissimo, che non fossero pagate, è un altro discorso.

 31/08/2019 17:41:37
Jay82

Jay8282151

Caramella al limone

in risposta a ↑

EwaMaria, intendevo fuori casa, nel senso "moderno" del termine, non me ne volere. Non si può pensare di utilizzare un assorbente da lavare in ufficio. Quando ti devi cambiare, che fai? Ti porti sta cosa sporca e in brevissimo tempo puzzolente alla scrivania? Non è certo fattibile.

 31/08/2019 18:20:20

qvotds, 


io invece la metterei sulle sigarette & c., al punto come minimo di triplicarne il prezzo. 

Puntualmente le persone gettano il mozzicone a terra.... in strada, nei cortili, anche vicino ai boschi.

E mi risulta si possa vivere senza fumare.

 31/08/2019 21:12:43
qvotds

qvotds3656

in risposta a ↑

elzevira, La nicotina è una potente droga. Milioni di persone le comprerebbero pure a 50 euro al pacchetto ,magari prostituendosi o facendo rapine.Inoltre si darebbe una grossa mano al contrabbando.Il prezzo delle sigarette lo diminuirei ma metterei una multa salatissima a quelli che gettano i mozziconi per terra. Perché i fumatori civili dovrebbero vedersi aumentare i prezzi per colpa dei fumatori incivili?

 01/09/2019 09:40:57
in risposta a ↑

qvotds, 


balle. 

E' solo un vizio inutile, multe e multine non servono a niente, tanto poi le persone non le pagherebbero. Piuttosto raddoppiare i ticket per i fumatori (se vuoi il servizio paghi prima).

Posso scegliere se fumare o no, non posso scegliere di non mangiare, di non dormire, di non avere il ciclo, di non andare in bagno, di non bere.

 01/09/2019 11:02:53
qvotds

qvotds3656

in risposta a ↑

Tatyana, Guarda i pannolini per bambini che montagna di rifiuti formano .Figuriamoci gli assorbenti delle donne visto che ognuna di loro li usa per una cinquantina di anni.

 04/10/2019 17:01:19
FrancescoFrank

FrancescoFrank176516

Organizzazione eventi culturali

qvotds, gli assorbenti fai da te sono delle robe orrende fatte con cotone felpato e asciugamani. La storia é sempre la stessa, non ha senso continuare a mantenere gli assorbenti come un bene di lusso senza incentivare delle alternative valide. 

 04/10/2019 20:28:04
Tatyana

Tatyana112991

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

qvotds, e quindi? Dovrei avvolgerli in un asciugamano secondo te?

Questa è la tipica osservazione di un uomo che non ha la minima idea di cosa significhi utilizzare un assorbente. Le alternative che proponi sono impraticabili per la vita di una donna.

Hai idea di quanto puzzi il sangue in decomposizione?

 04/10/2019 21:29:13
Tatyana

Tatyana112991

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

FrancescoFrank, sono d'accordo con te.

Da anni esistono le coppette mestruali, peccato che in Italia siano poco conosciute, solo ultimamente si vedono più spesso anche nei supermercati.

 04/10/2019 21:30:57
FrancescoFrank

FrancescoFrank176516

Organizzazione eventi culturali

in risposta a ↑

Tatyana, e sono costose?

 04/10/2019 22:47:21
Jay82

Jay8282151

Caramella al limone

in risposta a ↑

FrancescoFrank, Dai 12 ai 20 euro. 

 05/10/2019 01:25:38
Tatyana

Tatyana112991

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

Jay82, anche di più. La mia la pagano sui 30€, ma sono passati un po' di anni.

 05/10/2019 05:24:12
qvotds

qvotds3656

in risposta a ↑

Tatyana, Questa qua ,guardate quante recensioni positive Lybera la Coppetta Mestruale MADE IN ITALY in Silicone Medicale | Taglia 2 Fucsia https://www.amazon.it/dp/B01193V8CK/ref=cm_sw_r_cp_apa_i_URdMDbNREB6KX

 05/10/2019 06:42:48
Jay82

Jay8282151

Caramella al limone

in risposta a ↑

Tatyana, La mia sui 12 al supermercato. 

 05/10/2019 06:53:43
Tatyana

Tatyana112991

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

Jay82, immagino oggi ci sia molta più scelta. Quando la comprai io era l'unico modello venduto in Italia e il costo era piuttosto sostenuto.

Avrei potuto comprarla su internet e spendere meno, ma prima di acquistarla volevo vedere come effettivamente fosse. Visto l'uso che dovevo farne...

L'ho pagata cara ma sono felice di averlo fatto.

Ho riflettuto sulla difficoltà di diffusione della coppetta. Se dico che la uso, dopo tanti anni, c'è chi storce il naso o mi guarda stranita. Credo sia dal vero imposto da secoli di oppressione, mia madre non riesce nemmeno a pronunciare la parola "mestruazioni" e immagino che madri simili diano impronta simile alle loro figlie. Il ciclo mestruale per molti versi è ancora un tabù, e basta guardare le pubblicità sugli assorbenti per capirlo, anche se ultimamente si stanno evolvendo anche loro.

 05/10/2019 07:06:09
Jay82

Jay8282151

Caramella al limone

in risposta a ↑

Tatyana, non faccio sicuramente parte della categoria da te citata, eppure mi riesce difficile se non impossibile usarla. Le darò comunque qualche altra chance prima di gettare la spugna. Oggigiorno su internet trovi varie ed eventuali alternative ecologiche o biodegradabili a prezzi "normali". Nei supermercati le trovi ma sono di qualità discutibile e prezzo decisamente alto. 

 05/10/2019 07:11:24
qvotds

qvotds3656

in risposta a ↑

Tatyana, Ma ora fanno la pubblicità esplicita dove le donne grondanti di sangue dicono che il ciclo non è tabù.

 05/10/2019 07:14:10
Tatyana

Tatyana112991

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

qvotds, infatti ho detto che ultimamente la tendenza sta cambiando, ma è ancora un tabù.

 05/10/2019 07:32:18
FrancescoFrank

FrancescoFrank176516

Organizzazione eventi culturali

in risposta a ↑

Jay82, azz cara

 05/10/2019 08:48:18
Jay82

Jay8282151

Caramella al limone

in risposta a ↑

FrancescoFrank, non siamo tutte uguali, mica è una malattia   

 05/10/2019 10:13:18
FrancescoFrank

FrancescoFrank176516

Organizzazione eventi culturali

in risposta a ↑

Jay82, ma differiscono per materiale o per dimensioni della patata? 

 05/10/2019 11:13:08
Tatyana

Tatyana112991

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

FrancescoFrank, cambia il materiale, le dimensioni e la forma, oltre a cambiare la marca, questo perché anatomicamente le donne non sono fatte tutte allo stesso modo, così come le esigenze e il tipo di ciclo mestruale.

 05/10/2019 11:31:32
FrancescoFrank

FrancescoFrank176516

Organizzazione eventi culturali

in risposta a ↑

Tatyana, eh lo immaginavo

 05/10/2019 11:33:31
Rosa_dei_Venti

Rosa_dei_Venti87281

Comunicatrice

Se ahimè aumenterà l'IVA diventeranno ancoraa più di lusso. Gli assobenti per anziani sono già aumentati molto per l'aumento della cellulosa, anche quelli per il ciclo sono aumentati. Se poi vai per prodotti in cotone per allergici apriti cielo. Comprando in internet ho come già forse detto, appurato che detti beni di consumo in altri stati hanno una tassazione IVA al 6%. Forse comprando on line si riesce a bypassare il problema, ma perchè? Non sarebbe più giusta una legge equa, il nostro mercato va già a rotoli.

 31/08/2019 14:15:22
Jay82

Jay8282151

Caramella al limone

Rosa_dei_Venti, infatti spendo meno su Amazon di tamponi in cotone biodegradabili che non dei Tampax al supermercato   

 05/10/2019 06:55:11
alezo89

alezo8913541

Essere sempre se stessi

E' assurdo. Il bello è che gli assorbenti sono tassati al 22% mentre altri beni come il tartufo( che se non è un bene di lusso lui) sono tassati al 5%. Prima era tassato al 10%, poi il governo gialloverde ha pensato di ridurre ulteriormente l'aliquota.

 31/08/2019 15:46:53

Costano due o tre euro i pacchettini di assorbenti, non mi sembra questa enorme spesa 

 31/08/2019 19:34:57
Tatyana

Tatyana112991

Artista inseguitrice di sogni

Roger_Due, però spiegami perché l'iva sulle tue lamette da barba è al 4%. Potrebbero alzarla, tanto non è molto di più....

E comunque per la cronaca costano tre volte la tua stima.

 31/08/2019 22:23:50
in risposta a ↑

Tatyana, perché le mie lamette da barba costano già sui sei euro, mi pare abbastanza. E parliamo di quelle da poco perché se voglio le ricariche gillette vado a spendere anche una quindicina di euro. Comunque non lo so perché è così ma un motivo valido ci sarà, di sicuro non è stato fatto per fare un dispetto a voi donne come credi 

 01/09/2019 08:07:01
Tatyana

Tatyana112991

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

Roger_Due, invece voglio che tu mi spieghi perché io posso e sono obbligata a spendere 7/10€ ogni mese, mentre tu puoi scegliere di spenderne meno?

Nessuno ti obbliga a raderti, mentre io devo per forza usare un assorbente o un tampone.

 01/09/2019 09:05:32
in risposta a ↑

Tatyana, quanto vorresti pagarli lì assorbenti, 10 centesimi? Paghi il prodotto, i costi di produzione, gli operai che li hanno confezionati. Ogni cosa ha un suo prezzo. E comunque sono obbligato a radermi come tu sei obbligata a metterti gli assorbenti perché a me la barba mi pizzica e non mi piace 

 01/09/2019 09:32:30
Tatyana

Tatyana112991

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

Roger_Due, non è questione di prezzo, ma di priorità e di scelta.

Una donna NON può fare a meno degli assorbenti in età fertile. Un uomo può benissimo non radersi.

Perché un assorbente è un bene di lusso? Dove sta il lusso?

Se non ti piace la barba è un problema esclusivamente tuo, ma rimane comunque una tua scelta.

 01/09/2019 10:08:57
in risposta a ↑

Tatyana, io comunque ho appena letto che rasoi e schiume da barba sono tassati al 22% esattamente come gli assorbenti. Mo non so quale sia la verità 

 01/09/2019 10:47:49

ovviamente sarei contenta anch'io se abbassassero l'iva, però tenendo conto che la mia spesa annuale per tale articolo sarà al massimo di 20 euro, il risparmio relativo sarebbe meno di 4 euro l'anno.......


forse ci sono donne che hanno 3 o 4 cicli al mese   

 31/08/2019 21:06:36
Tatyana

Tatyana112991

Artista inseguitrice di sogni

elzevira, non è questione di quanto si risparmi, ma una questione di dare un senso a cosa sia "lusso".

 31/08/2019 22:25:38
in risposta a ↑

Tatyana, 


l'iva al 22% non riguarda i beni di lusso... qualsiasi cosa compri, un mobile, un tavolo, una forchetta... sono tutti al 22%

Anzi ora sugli scontrini del supermercato dove mi rifornisco è precisata la relativa aliquota per ogni articolo, per cui posso dirti che:

-patatine, brioches, carne, focaccia, sardine, pappa reale, biscotti, carciofini sott'olio, sono prodotti al 10% di iva

-formaggio, pane in cassetta, grissini, sono al 4%

-cibo per gatti al 22%....    micio ma quanto mi costi   

totale ultima spesa 32,58, di cui iva totale 2,63


in realtà ho speso di meno perchè mi hanno battuto un articolo due volte, ovviamente controllando sempre me ne sono accorta e mi sono fatta restituire la differenza. L'articolo costava 3,25, più dell'iva che ho pagato nell'intera spesa.

Per cui in questo caso mi è stato più utile controllare lo scontrino prima di uscire dal supermercato piuttosto che prendermela con le aliquote   


detto questo i ritocchi sulle aliquote (negli ultimi anni è sempre stata aumentata solo la più elevata, a ottobre 1997 era il 19%, poi passata a 20, a 21 e all'attuale 22) sono sempre un giochino sporco, vanno a colpire solo il singolo consumatore finale e non di certo le "megaditte"

 01/09/2019 11:14:46

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader