jerrybigger

jerrybigger226

viaggiatore astrale

Giusto o sbagliato?

Giusto o sbagliato?

a mio modo di vedere ed interpretare questa frase esprime la mancanza di fiducia verso il prossimo dopo essersi creati troppe aspettative ma anche altre libere interpretazioni ;ma secondo voi e' sufficiente l'esperienza di vita e/o puo divenire limitante capire a chi mostrare il mare ed infine e' giusto aspettare anche chi non sa nuotare?

 18/01/2016 22:02:34 (modificato)
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
22 commenti
BettyK

BettyK1236

Graphic & Web Designer

Il proprio mare di dentro è qualcosa di tanto grande e se anche una sola volta ti è successo di lasciarti andare con chi non ha compreso, sai bene che le conseguenze possono essere davvero dolorose...

Io credo che ci siano strade e momenti in cui su queste ci si incontra per guardarsi "dentro" reciprocamente, in una rara sincronia. Il resto, è soltanto esperienza di scambio quotidiano.

E no, chi non sa nuotare, resta sulla riva.

 19/01/2016 09:07:36

BettyK, direi più che "davvero dolorose"... quasi traumatiche. Sensazione nauseante di rabbia, frustrazione, impotenza e tanta tanta diffidenza.

 21/01/2016 16:47:30
lord_smirnoff

lord_smirnoff10966

Cavia di me stesso

Ho sempre avuto difficoltà fin da piccolo a mostrare il mare che ho dentro di me, l'infinito del mio essere, le onde che frastagliano sulla costa. Non ho mai dato la possibilità, se non in rari casi, di essere navigato e solcato. E' vero anche che chi non sa comprendere l'immensità di questo mare non può capirne neanche il significato, i motivi per cui sia fatto in questo modo. Non tutti hanno la facoltà e la capacità di entrarci, e se ho un piccolo asso nella manica dalla mia parte, è il potere di decidere chi può addentrarcisi o meno, ma posso accompagnare per mano chi ha la curiosità di navigarlo e fare da capitano della nave di traversata. Non tutti possono avere questo privilegio. Non sono un "porto di mare".....

 19/01/2016 09:14:58
martahey2

martahey21261

Studentessa

lord_smirnoff,  mi hai fatto commuovere con questa risposta...

 20/01/2016 23:31:13
lord_smirnoff

lord_smirnoff10966

Cavia di me stesso

in risposta a ↑

martahey2, ehmmm. Non so cosa dire... sono sorpreso.

 20/01/2016 23:36:21
martahey2

martahey21261

Studentessa

in risposta a ↑

lord_smirnoff, tranquillo non devi dire nulla. Che bello il potere delle parole, o meglio il potere di saper usare a meraviglia le parole, esprimendo proprie opinioni :)

 20/01/2016 23:43:13
lord_smirnoff

lord_smirnoff10966

Cavia di me stesso

in risposta a ↑

martahey2, ti ringrazio. Ogni tanto le azzecco.

 20/01/2016 23:44:02

Il vero problema è che "il mare che abbiamo dentro" è così talmente sconfinato, tumultuoso e oscuro che non basta una vita neppure a noi stessi per conoscerlo, se non in minima parte. Nessuno sa nuotare il mare interiore, al più può saper governare la piccola imbarcazione che lo solca. No, non si può mostrare il proprio mare all'altro perché non si dispone del proprio mare: è il mare che dispone di noi... PS chi "non sa nuotare" ha già sin troppi problemi a sopravvivere nel suo mare senza che gli si debba anche dare l'onere improbo di affrontare il nostro 

 19/01/2016 09:17:44
Sam25

Sam25-625

Dipende. Spesso il problema nasce dalla mancanza di comunicazione. 

 19/01/2016 09:43:39

Bisogna, innanzitutto, essere consapevoli di cosa ci sia dentro questo mare, poi amarlo e accettarlo per quello che è. Perché il rischio non sta tanto nel mostrarsi ma nel sentirsi giudicati da chi non capisce. Il giudizio non si teme solo se ci si vuole bene e lo si accetta, o ignora, con raziocinio. Già, perché è possibile ignorare chi insorge contro e non vuol capire, ed è anche un'alternativa aspettare o rendersi più comprensibili verso chi dimostra una volontà di avvicinarsi con impegno. Io consiglio sempre di chiedersi se si può venire incontro agli altri e di farlo con tutte le forze, anche attendere se fosse necessario, ma solo, e sottolineo, solo se anche dall'altra parte ci sia la stessa volontà, perché remando in due si va lontano, in uno solo in un circolo vizioso. 

 19/01/2016 10:03:07
Sam25

Sam25-625

ClaireCocteau, sono stradaccordo. Anche perchè chi si isola, chi reprime le emozioni, chi si chiude in se stesso, corre - a mio avviso - un piccolo rischio. Parlo dei casi estremi ovviamente, ma il rischio è non solo di ferirsi, ma anche di ferire. 
Chiaramente se dall'altra parte vi è chiusura totale si possono cercare altre soluzioni, ma l'hai già sottolineato.

 19/01/2016 10:12:09

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader