Harry0102

Harry0102271

Studente di Giurisprudenza

La conoscenza di una persona: Online o dal vivo??

E' da un pò che rifletto su questa cosa, diciamo che la mia riflessione è incentrata sopratutto sulla conoscenza magari di una ragazza a cui sono interessato ma è estendibile a qualsiasi altro contesto ( una conoscenza di un amico/a ecc ) e quindi ai rapporti in generale... Pensando solo al 2015 io credo di aver conosciuto molte più persone online ( che poi ovviamente ho conosciuto anche dal vivo ) rispetto alle persone che potrei aver trovato in giro. E' vero che non sono un tipo che fa chissà che giri e sopratutto mi tengo alla larga da certi posti dove vanno in molti ( discoteche ecc ) però insomma in giro ci vado, esco con gli amici ecc.. Ma sinceramente credo sia più facile che l'uomo vada a vivere sulla Luna rispetto a che io conosca una persona in giro... La domanda che vi pongo quindi è ormai i tradizionali metodi sull'uscire e conoscere persone nuove non vale più? La tecnologia sta prendendo il sopravvento ? Dite la vostra, se volete potete raccontare anche delle vostre esperienze...   

 04/01/2016 08:32:50
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
135 commenti
MrPinguinoEUW

MrPinguinoEUW6311

Cacciatore di leoni da tastiera

Se esci devi avere il coraggio di attaccare bottone ed essere tanto sportivo da accettare un no come proposta, online chiudi una finestra e vai avanti... statisticamente i grandi numeri ti aiutano! Se davvero vuoi conoscere "in giro", partecipa ad eventi di cose che ti piacciono (convention, sagre, mostre, ecc..) e sarà molto più facile!

 04/01/2016 08:55:15

Conoscere dal vivo è sempre più un problema: la diffidenza sociale cresce e l'impatto estetico limita. 

Al pc ci si può difendere da un'aggressione con un semplice clic, quindi è più facile iniziare un discorso senza troppe cautele. Quindi opterei a favore dell'online. Che tuttavia deve essere affrontato con un minimo di buon senso.

 04/01/2016 10:21:16
ritalonghin

ritalonghin2411

Impiegata a fare cose

Dal vivo, assolutamente!

Anche se sono una assidua frequentatrice della virtualità, continuo a preferire uno sguardo allo sterile elenco delle proprie virtù (o difetti).

Insomma, mi piacciono ancora le sorprese, ho riscoperto la magica attesa del conoscersi e poi del evitarsi, se le cose non funzionano.

In entrambi i casi, la presenza fisica è impagabile.

La virtualità è uno strumento e va usato, possibilmente senza farsi illusioni.

(ve lo dice una che ha preso una serie di "epic fail"  :-)))

 04/01/2016 10:35:23
quercia74

quercia74386

Paralympic Athlete,Computer programmer, ECDL Teach

ritalonghin, c'è la possibilità che  vi sia un tipo di persone (o più tipi) che non possano fare amicizie nel mondo reale, quindi sono incatenati alla virtualità, te tagli loro le gambe volendo imprescindibilmente  la presenza fisica: magari sono bloccati su un letto  ospedaliero o hanno altre cose che li frenano...

 05/01/2016 09:44:30
ritalonghin

ritalonghin2411

Impiegata a fare cose

in risposta a ↑

quercia74, ma io scrivo a tutti quelli che mi scrivono, anche solo una risposta gentile.

Se sono "inchiodati" al mondo virtuale però, non credo di poter sostenere discorsi lunghissimi nella modalità "one-to-one". Se l'interesse è reciproco, anche solo a livello di amicizia e condivisione di interessi, preferisco trasformare il rapporto "e-epistolare" in realtà... poi si deciderà in che direzione andare...la vita riserva sempre un sacco di sorprese   

 05/01/2016 09:57:56
quercia74

quercia74386

Paralympic Athlete,Computer programmer, ECDL Teach

in risposta a ↑

ritalonghin, le catene non si rompono, i chiodi si


 05/01/2016 10:21:25
quercia74

quercia74386

Paralympic Athlete,Computer programmer, ECDL Teach

in risposta a ↑

ritalonghin, c'è differenza: essere inchiodati allo schermo vuole dire che uno di sua volontà decide di essere virtuale e quindi di portare in vita una creatura che lo/la rappresenta, mentre essere "incatenati" alla  vita virtuale vuol  dire che in quel frangente puoi fare solamente la vita virtuale perché il  tuo corpo non ha la possibilità di effettuare un incontro reale anche se tu lo vuoi.

http://arco92.org/


 05/01/2016 11:34:09
ritalonghin

ritalonghin2411

Impiegata a fare cose

in risposta a ↑

quercia74, l'ho capito quando ho letto che sei un Paralympic Athletee per questo motivo devo darti ragione.

Era un'eventualità che non avevo considerato

 05/01/2016 11:53:15
Sam25

Sam25-615

Scrivo velocemente...
Molte ragazze si scandalizzano del fatto che gli uomini vogliano conoscerle e sembrino ossessivi in tal senso e interessati solo al sesso. Secondo me il fenomeno OGGI è più complesso.

1) agli uomini viene inculcato un modello in cui l'autoerotismo è il male e il fallimento e il proprio valore è legato a quante donne conquistano

2) alle donne viene inculcato un modello opposto in cui il proprio valore è legato alla selettività. Alla verginità. 

3) gli impulsi biologici vengono estremizzati per fini di marketing. Modelli di bellezza imposti alle donne, porno, soap opera, ecc. I bisogni diventano nevrotici.
4) non c'è dialogo. A richieste nevrotiche si risponde mentendo. C'è un grande investimento sull'immagine e una immensa insicurezza. Gli psicologi riscontrano un'epidemia di narcisismo (ma il mondo non sta peggiorando.. in passato c'erano semplicemente nevrosi diverse)

In questo quadro incasinato la donna è stata additata per anni di tutte le colpe e oggi l'uomo è ferito (quasi) quanto la donna lo era 10 anni fa.
Da tutto questo a mio avviso si esce solo attraverso la lettura di libri di crescita personale. 

La donna deve capire che oggi maschi e femmine sono parimenti vittime e che è difficile vedere e ammettere quando si è carnefici (quando si cerca semplicemente di difendere le proprie sensibilità estremizzate dalle ferite subite).

 04/01/2016 11:47:54
carriewild

carriewild12486

in cerca di lavoro

Sam25, in che epoca vivi??? Chi colpevolizza l'autoerotismo maschile e la promiscuità femminile?????

 07/01/2016 19:12:49
Sam25

Sam25-615

in risposta a ↑

carriewild, uff... è un argomento su cui sono un po' (tanto) suscettibile... ti dico come la vivo io.. facciamo un esperimento. Prova a uscire di casa e a chiedere ai primi 10 uomini che incontri se vogliono fare sesso con te . Io faccio lo stesso con 10 donne. I risultati sarebbero ovviamente differenti. 0 donne mi risponderanno di sì e gli unici uomini che ti risponderanno di no sono quelli paranoici che si chiedono cosa ci sia sotto.
Questa cosa deriva dal diverso valore che uomini e donne danno al sesso. Che deriva a sua volta da una biologia diversa e da influenze sociali diverse. Non si condanna la promiscuità, ma non c'è assolutamente parità e neutralità.

 07/01/2016 19:28:35

Sam25, finalmente un po' di onestà intellettuale! Connettiamoci!

 12/01/2016 04:48:35
PierGiorgio53

PierGiorgio5358066

in attesa pensione

sei fortunato se hai conosciuto poi  dal vivo persone inizialmente contattate on-line. io ho conosciuto diverse persone con le quali credevo ci fosse un feeling notevole nel virtuale per cui poi ho cercato di conoscerle dal vivo ed ho sempre ottenuto risposte negative anche spiacevoli. si pensa sempre che un uomo sia a caccia di donne e questo tabu' è difficile da estirpare.

per cui  non chiedo piu' nulla.

 04/01/2016 12:33:25

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader