FlavioBertamini

FlavioBertamini68804

Dead man walking

Ma le chat, i social network ecc. non servono forse come rimedio ad una vita off-line solitaria e insoddisfacente? Dobbiamo pensare forse che Facebook, Whatsapp ecc. ecc. ecc. hanno così successo perché la gente preferisce l'on-line all'off-line tout court???

 26/12/2015 16:52:11

FlavioBertamini, no, di norma lo preferiscono perché tendenzialmente l'uomo è pigro, unito al fatto che alcuni di questi pigri hanno scarse abilità sociali, l'online diventa la trappola e l'illusione perfetta per peggiorare il tutto.

 26/12/2015 17:11:03
eddymattei

eddymattei2025

Consulente InformaticO

FlavioBertamini, le chat i forurm ecc ecc hanno successo perché meglio si adattano alle condizioni della nostra vita veloce, multitasking e instintiva.


 26/12/2015 17:31:53
in risposta a ↑

eddymattei, veloce? multitasking? consulente informatico, leggo. Bene, noto che fai confusione tra computer ed umani.

 26/12/2015 17:34:19
eddymattei

eddymattei2025

Consulente InformaticO

in risposta a ↑

Mavericksb, non faccio confusione ma li studio: antropologia dei new media.

 26/12/2015 17:41:24
in risposta a ↑

eddymattei, sono d'accordo, scusa il tono provocatorio, ma le attuali condizioni della nostra vita permettimi di dire che non assecondano la natura della nostra vita, non significa che siano anche le condizioni ideali.

 26/12/2015 18:14:21
eddymattei

eddymattei2025

Consulente InformaticO

in risposta a ↑

Mavericksb, concordo con te ma questo è un altro discorso

 26/12/2015 18:25:42
FlavioBertamini

FlavioBertamini68804

Dead man walking

@Mavericksb l'uomo è pigro? @eddymattei la nostra vita è veloce?   Mettetevi d'accordo.

Secondo Aristotele "L'uomo è per natura un animale sociale. Ma la nostra socializzazione è "per istinto" quella dei social  network, o quella di andare al bar, in piazza ...?

 26/12/2015 18:49:39
in risposta a ↑

FlavioBertamini, ovvio che è un animale sociale, e la nostra vita l'abbiamo resa veloce noi, non è una caratteristica connaturata all'uomo. Il mio "è pigro" è riferito al fatto che per sua natura l'uomo, se ha davanti un bivio in cui una strada è semplice, dritta, veloce e l'altra è irta, in salita, piena di buche e curve, se non dotato di una filosofia di vita ed un buona dose di autodisciplina, prenderà sempre la via più facile e rapida. Questo quasi sempre si traduce in un raggiungimento di mete mediocri. Per rientrare in discussione, se si manca di capacità sociali , tale abilità si dovrebbe acquisire, ma farlo richiede tanto lavoro e a volte sofferenza, perciò perché mai farlo quando si ha a disposizione un comodo divano, una tv, un computer, un social network ? I coach chiamano questo "la zona di comfort" (beh non sono un amante di coach, di solito sono dei surrogati di ragionamenti di menti brillanti), però hanno il lato positivo di essere facilmente comprensibili dalla massa, ed hanno ragione.

 26/12/2015 18:56:47
in risposta a ↑

FlavioBertamini, di tutta risposta perciò alla tua domanda se la socializzazione dell'uomo è per "istinto" quella dei social network, dell'andare al bar o in pizzeria e così via.... la risposta è sì ma anche no. Socializzare non è un atto razionale e non è definito dal luogo in cui si socializza, bensì dal come si socializza e dal valore dei legami che si creano. Perciò sì se socializzare in chat porta a creare valore (di per sé la chat è perciò un limite, perché manca di componenti inerenti l'uomo tra cui il contatto fisico, tanto per citare il più banale, ma nessuno vieta di andare al di là della chat), no se al bar andiamo solo ad ubriacarci e soffermarci a due parole e a guardare sederi di donne (nulla di male, fa parte del socializzare, ma da solo non crea valore), no se vai in pizzeria per mangiare e non socializzi MAI, sì se vai e sfrutti il momento (I buoni vecchi romani lo sapevano bene, il simposio seguiva il banchetto, era una pratica conviviale e musica e conversazione erano gli ingredienti principali, oggi troppo spesso abbiamo le discoteche dove c'è solo musica ed alcool, pratiche che di per sé non soddisfano le necessità di socializzazione dell'uomo, difatti chi non si ubriaca spesso si sente a disagio).

E per finire... come dico sempre... Questa è la MIA opinione.

 26/12/2015 19:04:47
eddymattei

eddymattei2025

Consulente InformaticO

in risposta a ↑

FlavioBertamini, beh per ogni affermazione ne troviamo una uguale e contraria come per i proverbi. Qui potrei citare Hobbes Homo homini lupus


Cmq essendo più aristotelico che "leviatano" io penso che l'uomo è socievole ed usa i mezzi che ha a disposizione per socializzare, qualunque essi siano.

 26/12/2015 19:08:33
in risposta a ↑

eddymattei, prima di Hobbes vi era Plauto con una simile affermazione, un pensiero che ha affascinato molte menti, tra cui Schopenhauer di cui sto leggendo utlimamente, ma nonostante il suo pessimismo era cosciente della natura sociale dell'uomo, a me piace particolarmente il suo concetto di socializzazione e la sua parabola dei porcospini che incollo qui di seguito : “Una compagnia di porcospini, in una fredda giornata d’inverno, si strinsero vicini, per proteggersi, col calore reciproco, dal rimanere assiderati. Ben presto, però, sentirono le spine reciproche; il dolore li costrinse ad allontanarsi di nuovo l’uno dall’altro. Quando poi il bisogno di scaldarsi li portò di nuovo a stare insieme, si ripeté quell’altro malanno; di modo che venivano sballottati avanti e indietro tra due mali, finché non ebbero trovato una moderata distanza reciproca, che rappresentava per loro la migliore posizione.“

 26/12/2015 19:22:44
Moonrise1982

Moonrise19822476

Medico/ Tessitore di sogni

in risposta a ↑

Mavericksb, funzionerebbe se fossimo tutti porcospini! Per altre creature la risposta è : state dietro la linea rossa, please. <3

 27/12/2015 21:10:15
in risposta a ↑

Moonrise1982, c'è un porcospino in ognuno di noi    Ma c'è un però, la natura non ci ha fatto tutti identici, devi selezionare i porcospini cui avvicinarti, devono avere aculei simili ai tuoi. Se sono troppo lunghi, rischi di ferire troppo chi ti sta intorno e ti allontanerebbero, se sono troppo corti, rischi di farti ferire più facilmente da chi ti sta intorno e ti isoleresti. Finché non si trova chi ci è più affine si rischia di patire il freddo troppo a lungo, e se non ci si è procurati l'attrezzatura adeguata, si rischia anche di morire assiderati.

 27/12/2015 21:25:40
Moonrise1982

Moonrise19822476

Medico/ Tessitore di sogni

in risposta a ↑

Mavericksb, chapeau.

 27/12/2015 21:27:03
Massimo71

Massimo7117601

Ex chitarrista rock di successo

in risposta a ↑

Mavericksb, dannati equilibri!!   

 27/12/2015 22:28:10
Moonrise1982

Moonrise19822476

Medico/ Tessitore di sogni

Beh dipende da cosa intendi per "vita sociale". Se uscire e condividere un interesse comune, una passione, uno sport, sono d'accordo con te. Se bisogna seguire il gregge e fare quello che fanno tutti a capodanno, natale etc, forse è molto più sano stare qua a scrivere e leggere qualcosa di interessante.


 27/12/2015 11:48:52
lisbethpfaff

lisbethpfaff646

scrittrice; creatrice di sogni e incubi

Moonrise1982, stima totale! Condivido pienamente!

 27/12/2015 19:59:36
Moonrise1982

Moonrise19822476

Medico/ Tessitore di sogni

in risposta a ↑

lisbethpfaff, grazie!! :D

 27/12/2015 21:06:08
Massimo71

Massimo7117601

Ex chitarrista rock di successo

Moonrise1982, sono ammessi animali, piante e alcuni tipi di minerali!   Basterebbe coltivare almeno qualche amicizia "reale"... anche se ci riesce difficile 

 27/12/2015 22:25:42
Moonrise1982

Moonrise19822476

Medico/ Tessitore di sogni

in risposta a ↑

Massimo71,  le amicizie reali ci sono ma non potranno mai essere sufficienti a rendere delle persone selettive delle persone festaiole...

Tra l'altro se uno ha amici che come lui hanno diverse cose da coltivare che spesso e volentieri richiedono tempo e spazio, è difficile essere insieme ogni sera! quindi, per quanto mi riguarda, poche uscite, ma buone.. e pulite. ;)

 27/12/2015 22:28:48

Credo che tu abbia ragione....USCIAMO........!


 27/12/2015 22:17:52
Massimo71

Massimo7117601

Ex chitarrista rock di successo

leilagiovanna,   hai vinto il premio simpatia!   

 27/12/2015 22:26:55
in risposta a ↑

Massimo71, grazie, la mia non voleva essere una battuta, era un condividere il tuo pensiero.

 27/12/2015 22:49:17

io esco più spesso con la mia cagnolina, cerco di fare acchiappanze così..   per ora solo accoppiati, ma non de-mordo.   

 29/12/2015 14:24:12
FlavioBertamini

FlavioBertamini68804

Dead man walking

Come si chiama la tua cagnolina?  Badoo?   

 30/12/2015 09:24:33
in risposta a ↑

FlavioBertamini, 

no Maggie. Che c'entra badoo?

 30/12/2015 09:25:48
FlavioBertamini

FlavioBertamini68804

Dead man walking

in risposta a ↑

emyluna, Ok: ho fatto una battuta scema ...

 30/12/2015 09:31:47
Marvel

Marvel63881

in risposta a ↑

FlavioBertamini, Meetic si chiama   

 14/03/2019 14:11:18
Antares_5

Antares_543976

Jade Version

Ma tu non lo sai che c' è gente che sta su social mentre esce con gli amici?

Tutti con quel cacchio di telefono in mano...

 14/03/2019 11:29:05
rbox68

rbox6837906

semplicemente anima

Antares_5, stamattina ne ho visti due che facevano jogging (insieme) e tutti e due stavano guardando il telefonino   .

 14/03/2019 12:18:08
Antares_5

Antares_543976

Jade Version

in risposta a ↑

rbox68, io ne vedo ovunque

 14/03/2019 12:21:33

Antares_5, in pizzeria domenica sera festeggiavano un ragazzo una comitiva di quindicenni circa. la meta' stavano con il cellulare in mano.. che tristezza infinita.. la prossima volto faccio una foto!

 14/03/2019 13:50:56
Antares_5

Antares_543976

Jade Version

in risposta a ↑

perdutamente, purtroppo anche i bambini! Solo che loro hanno i videogiochi

 14/03/2019 13:53:31

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader