Volete essere felici per un istante? Vendicatevi! Volete essere felici per sempre? Perdonate!


Voi come la pensate? siete vendicativi o riuscite a perdonare??

Io personalmente mi ritrovo nella seconda, la vendetta alimenta solo rabbia e rancore che finiscono per consumarci dall'interno e non cambiano certo le cose visto che saremo sempre e soltanto noi a soffrirne e non certo l'ipotetico destinatario , a cui nel  99,9% dei casi, non fregherà nulla.


"Perdona gli altri, non perché essi meritano il perdono, ma perché tu meriti la pace."

 14/12/2015 18:48:48

Invita un amico a partecipare

Segnala questa pagina ad un tuo contatto su...

utente anonimo
Aggiungi il tuo commento

captcha
75 commenti
carriewild

carriewild 11896

in cerca di lavoro

io sono vendicativa, non me ne vanto ma è il mio carattere   d'altra parte sono uno scorpione....

 14/12/2015 18:50:11

carriewild, ahiam gli scorpioni sono tosti, ne so qualcosa ehehe!!

 14/12/2015 18:55:00

carriewild, anche io sono scorpione ma non sono per nulla vendicativa. La vendetta non cambia i fatti e ti porta al livello di chi ti ha ferito. 

 14/12/2015 19:01:54
carriewild

carriewild 11896

in cerca di lavoro

in risposta a ↑

Aurora_Blance, no, la vendetta ristabilisce l'ordine violato da chi ti fa un torto. Altrimenti anche la galera, non cambiando i fatti, non avrebbe ragione di esistere

 14/12/2015 19:06:49
in risposta a ↑

carriewild, non mi da alcun piacere la vendetta e io faccio solo le cose che mi piacciono

 14/12/2015 19:08:29
Kratosflave

Kratosflave 2351

Supereroe/identità segreta: barista

in risposta a ↑

Barby82, bisogna saperci prendere dal verso giusto... non quello della coda, però :D :D :D

 14/12/2015 19:09:44
carriewild

carriewild 11896

in cerca di lavoro

in risposta a ↑

Aurora_Blance, beata te!

 14/12/2015 19:15:25

Come si fa a perdonare persone che continuano a comportarsi male?


 14/12/2015 18:52:05

Principe_azzurro, Un principe vendicativo è cosa assai rara   Cmq penso che dipenda anche dal "torto" subito, dalle persone che lo procurano..se sn amici, parenti, amori.. magari a volte una piccola vendetta ci sta, in altri casi forse è meglio lasciar perdere e aspettare che il "karma" faccia il suo corso senza dannarsi troppo.

 14/12/2015 18:57:37
in risposta a ↑

Barby82, va bé, aspetterò questo benedetto karma...

 14/12/2015 19:46:07

Forse sto delirando ma secondo me prima del perdono ci vuole un percorso di accettazione, di sfogo, di analisi e solo dopo si può pensare di accantonare quella situazione.Non si dimentica, non si perdona ma si va avanti senza pensieri negativi, rancori inutili e cose in sospeso. Credo però sia importante smaltire prima la rabbia, reprimere non fa bene. 

 14/12/2015 19:05:04

Nadietta, giusta osservazione!!

 14/12/2015 19:06:41
Kratosflave

Kratosflave 2351

Supereroe/identità segreta: barista

Non sono certo Buddha, quando mi arrabbio è meglio starmi chilometri lontano, ma quando l'adrenalina cala e la mente torna fredda tendo a dare priorità a un pensiero più propenso alla pace.

Il perdono è una gran cosa, ma deve avvenire su due poli: il ferito deve essere disposto a perdonare, ma colui che ha ferito deve essere seriamente pentito ed aver capito il proprio sbaglio. Come in ogni rapporto umano, si deve essere disposti a trovare un punto d'incontro.

Poi bisogna vedere cos'ha causato il danno, e se è riparabile. Ma di certo un rapporto di fiducia non sarà più possibile, o almeno non come prima. 

 14/12/2015 19:08:18

Io non mi vendico, perdono ma non dimentico.

 14/12/2015 19:13:21
co2cv

co2cv 16276

Eterna pensante

Aurora_Blance, Qualcuno scrisse: "le donne perdonano e dimenticano, ma non dimenticano mai ciò che hanno perdonato."

 17/12/2015 07:12:28
Chleo963

Chleo963 236

traduttrice in stand-by

in risposta a ↑

co2cv, e Aurora_Blance.. fondiamo un club? con l'immaginazione creo delle azioni rapide e lapidarie. Ma nella mia tesa, poi lascio perdere, tempo perso ameno che non sia una cosa di facile realizzazione ma poi lascio perdere lo stesso. Però non dimentico, MAI del male che mi è stato fatto e chi me l'ha fatto, tanto per ricordare cosa ho passato e evitare di ricascarci.. cosa temo impossibile, per lo meno nel mio caso.

e qui mi domando: cosa vuol dire perdonare? non odiare? Non avercela su (scusate l'esperssione molto colloquale) con quella persona? Ci sono tanti gradi di questo. Posso avercela sù con chi si passa sempre davanti a me in coda alla cassa, o mi ruba il parchggio. Non lo so, credetemi.

 05/01/2016 11:44:57
ffede

ffede 18351

..sono perfettamente d'accordo, anche quando non è facile, è la strada che mi impegno a percorrere..

 14/12/2015 19:36:57

Nutrire sentimenti negativi mi uccide molto di più che poterli riversare sul colpevole.

Preferisco guardarlo dall'alto in basso.

 15/12/2015 19:36:00
Demi

Demi 6510

Studente / Libero Professionista

Per come vivo io la vendetta è semplicemente cancellare dall'esistenza quella persona, esattamente come se fosse morta. Questo mi da sollievo, diversamente starei peggio ad aver perdonato chi non lo meritava e non starei certo in pace con me stesso, mi sembrerebbe di aver perso una guerra con me stesso.

 16/12/2015 00:22:00
co2cv

co2cv 16276

Eterna pensante

Più che vendetta io applico la rivalsa. Fare patire lo stesso dolore che han fatto patire a me. Ovviamente non è una rivalsa fisica ma spesso psicologica. A chi mi ferisce volontariamente, prima spiego come mi sono sentita, poi nel caso in cui perseveri nel ferirmi rendo pan per focaccia. In ultimo l'indifferenza più totale. 

Raramente dico :" se tu andassi a fuoco e io avessi un bicchiere d'acqua, lo berrei" ma è una situazione estrema cui sono arrivata solo con 2 persone che mi hanno fatto del male per anni consapevolmente. 

 17/12/2015 07:11:12

co2cv, la rivalsa parte, sempre, dalla bramosia di vendetta o non sarebbe avuta la volontà di rivalsa.

 05/01/2017 21:51:36
perdutamente

perdutamente 68654

Gia' chi ti fa un torto o ti ferisce , non lo capisce, ma io si sono vendicativa e alla fine non fa poi male..anzi..e vivo molto piu' in pace con me stessa..

 17/12/2015 07:33:00
_Boh_

_Boh_ 50886

Rido de me stesso figuramose de voi

.....ti perdono per ciò che hai fatto, ma con molta calma quando mi è passata e sono tranquillo e beato (e lo sei anche tu) ... mi vendico   

 17/12/2015 07:36:08

_Boh_, mi ricorda qualcuno....

 17/12/2015 07:37:24

_Boh_, allora non ti è proprio passata..eh!

 17/12/2015 07:38:33
_Boh_

_Boh_ 50886

Rido de me stesso figuramose de voi

in risposta a ↑

Aurora_Blance, chi ?   

 17/12/2015 07:39:12
_Boh_

_Boh_ 50886

Rido de me stesso figuramose de voi

in risposta a ↑

Nadietta, Come no.... io vivo tranquillo e beato, allo stato attuale non ho nessuno di cui vendicarmi   

Non cerco la vendetta ad ogni costo... io vivio la mia vita, tanto prima o poi l'occasione di vendicarmi l'avrò (sempre), per questo io mi tengo vicino, si amici che nemici   

 17/12/2015 07:40:59
in risposta a ↑

_Boh_, quest'ultima frase la dico sempre anche io. Se rompi i rapporti con chi ti ha fatto del male perdi l'opportunità di poter avere la tua rivincita. Io non cerco la vendetta però se dovesse capitare l'occasione buona potrei anche decidere di approfittarne. 

 17/12/2015 07:43:32
in risposta a ↑

_Boh_, mi fai paura!!! Quindi tu saresti capace di aspettare anche anni e fare buon viso a cattivo gioco e alla fine vendicarti? Ohiohiohi...

 17/12/2015 07:44:15
_Boh_

_Boh_ 50886

Rido de me stesso figuramose de voi

in risposta a ↑

Nadietta, l'ho fatto anche più di una volta.... a distanza anche di 10/12 anni ..... 

 17/12/2015 07:45:57
in risposta a ↑

_Boh_, io una rivincita me la sono presa 15 anni dopo. Non una vendetta perché non si è fatto male nessuno, ma una grande soddisfazione. Ahhhh

 17/12/2015 07:47:49
_Boh_

_Boh_ 50886

Rido de me stesso figuramose de voi

in risposta a ↑

Aurora_Blance, E' una forma di vendetta...   ...

 17/12/2015 07:49:36
in risposta a ↑

_Boh_, orpo!! Ti chiamerò V da ora in poi!   

 17/12/2015 07:49:45
in risposta a ↑

_Boh_, si però soft

 17/12/2015 07:51:14
_Boh_

_Boh_ 50886

Rido de me stesso figuramose de voi

in risposta a ↑

Nadietta, ...cavolo un soprannome su un nick ancora non lo avevo mai avuto :p


 17/12/2015 07:51:41
in risposta a ↑

_Boh_, mister quag e mister vendetta... io dico, più di cosi cosa puoi volere?   

 17/12/2015 07:53:53
_Boh_

_Boh_ 50886

Rido de me stesso figuramose de voi

in risposta a ↑

Nadietta, Vuoi la lista? ahahahah tante cose :p


 17/12/2015 07:56:48
in risposta a ↑

_Boh_, perché no? Sono curiosa! 

 17/12/2015 07:59:15
Margheritart

Margheritart 22841

Clueing for Looks

O perdono o taglio i ponti. Non sono vendicativa.

 17/12/2015 13:09:22
MajinVegeta

MajinVegeta 35977

Otaku a tempo pieno

sono nella prima. e spesso so come far soffrire a lungo e il doppio chi a fatto soffrire me. la vendetta è un piatto da servire con gli interessi, dieci volte più pesante del torto subito.

 19/12/2015 02:54:12
Kahilil

Kahilil 81

Riflessologia plantare e Reiki

non mi è mai riuscito vendicarmi...anche se avrei voluto. Col perdono però ho difficoltà...

 01/01/2016 09:44:06

Siete sicuri che alla controparte non interessi che ci vendichiamo se ci ha fatto un torto e anche, premeditando tutto? Dovrebbe interessarle ciò invece, in particolar modo qualora sia un ripagamento, per mezzo della stessa moneta e credetemi, per dove non vi è un divieto di legge, lo faccio senza scrupoli, non avendoli, per prima, verso me, avuti la controparte, pur sapendo che avessi, almeno, una parte di ragione, se non in, addirittura, tutti i punti o quasi, io cedo solo, se ho torto al 100%, già con lo 0,000 periodico 1% di ragione dalla mia parte, non cedo.

 05/01/2017 21:47:31

Cristian-Pantano, poi, sappiate che non sono Gesù, Gandhi o chiunque dica: " Sia porta l'altra guancia", ma l'esatto contrario e dove posso essere vendicativo, rimanenedo nella legalità, lo sono, ma, in alcune circostanze, se la legge mi permettesse di essere vendicativo all'ennesima potenza, reagirei ai torti, da me, subìti, in maniera premeditata dalla controparte, pur sapendo che io abbia ragione, in misura totale o parziale, senza freni inibitorii. 

 05/01/2017 22:00:13
ubietta

ubietta 10926

apprendista stregone

Be' ma vendicarsi e poi perdonare? Mi pare un buon equilibrio per se stessi   

 05/01/2017 22:06:58

ubietta, se alla fine perdoni, significa che prima non vi era vendetta, ma un, mèro, sfogo, vendetta significa, in caso di torto molto grave e premeditato o quanto meno doloso, pur sapendo che abbia ragione io: " Comincia a scavare una stanza di acciaio sotterranea, sperando che io non ti trovi."

 05/01/2017 22:15:17

ubietta, poi, vorrei far notare come non esista, in natura tra due della stessa stazza, in caso di invasione di terreno altrui: " Adesso chiamo la polizia e ti cito in giudizio", per farmi dire il, da me, già saputo, ossia che io abia ragione, ma esiste: " Ti do due secondi per andartene o ti faccio sgombrare il mio terreno, da te, invaso io stesso, qualora non ti, addirittura sbrani", per esempio tra due leoni, due tigri, ecc.

 05/01/2017 22:24:14
Shiver

Shiver 66371

ubietta, l'oroscopo sarà anche una stronzata, però guarda caso abbiamo optato per la stessa soluzione:P 

 07/01/2017 23:49:55
ubietta

ubietta 10926

apprendista stregone

in risposta a ↑

Shiver, scorpioni si nasce, ed io modestamente lo nacqui   

 08/01/2017 00:00:00
PierGiorgio53

PierGiorgio53 50786

in attesa pensione

non ho mai attuato vendette, ma perdonare dipende dalla gravita'. non mi riesce di essere buonista in ogni occasione.


 05/01/2017 22:29:31
Ehman

Ehman 8111

Ricercatore di messaggi perduti a cuneo

È che non mi ricordo piu perché dovrei perdonare qualcuno... 

 06/01/2017 07:23:43
QualisTalis

QualisTalis 18876

Man of wealth and taste. Pleased to meet you :)

Io da bravvo Scorpione  sono tendenzialmente vendicativo ma ho imparato ad essere anche e soprsttutto molto diplomatico; in generale, se proprio non me la lego al dito, che é molto raro, lascio scivolare per passare ad altro. La violenza (in generale, non solo fisica)  genera violenza e scatena imprevisti da gestire che non valgono la pena se tu hai qualcosa da perdere, cosa che in genere gli altri non hanno...  quindi in genere conviene superare il conflitto, ma non per questo perdonare. A calcoli fatti bisogna essere superiori e vedere il proprio interesse, non il ptincipio che ormai al giorno d'oggi non conta piú molto...

 Comunque rimane che il gusto della vendetta supera incalcolabilmente quello del perdono....

 06/01/2017 07:40:05
LunaMilano5

LunaMilano5 22771

Coloro arcobaleni

La vendetta è più divertente   

 06/01/2017 08:05:17
Charlesdexter

Charlesdexter 17496

Inseguitore di chimere

Perdonare per ricevere vendetta divina. Crudele ma sperimentato, funziona meglio e con più teatralità.

 06/01/2017 10:01:11
Sputafumo

Sputafumo 6211

Maestro dell'iniorantità

Con il tempo le persone che si sono comportate male nei miei confronti, ma anche quelle con le quali non ho più niente da dire/spartire, mi diventano totalmente indifferenti, il che forse anche peggio della vendetta. 

 06/01/2017 12:07:59
canardu

canardu 38956

Ci sono cose per cui vale la pena dimenticare e ce ne sono altre per cui vale la pena vendicarsi.

 06/01/2017 12:38:51
FrancescoFrank

FrancescoFrank 36541

Organizzazione eventi culturali

O perdono o non perdono. La vendetta non mi da gusto, mentre il perdono mi permette di stare meglio. Mi sembra un modo più maturo (o consono al mio animo) di affrontare un torto

 06/01/2017 12:47:49
lobsterfr

lobsterfr 376

inetta

Io di solito sono una persona che perdona ma recentemente ho sofferto a causa di una persona. Questa volta però non ho nè perdonato nè vendicato, me ne sono fregata e ho rotto i rapporti. E credo che a volte fregarsene a volte funzioni più del perdonare       

 06/01/2017 21:15:15
Simon_Joyce

Simon_Joyce 20881

Simpatica canaglia

Io seguo la terza via: indifferenza

 06/01/2017 22:00:28

Simon_Joyce, L'indifferenza, se proprio deve essere avuta, deve esserlo verso chi, pur potendo prendere una posizione, non la prende.

 06/01/2017 22:07:35
Simon_Joyce

Simon_Joyce 20881

Simpatica canaglia

in risposta a ↑

Cristian-Pantano, non ho capito. Comunque vendicarmi, troppo dispendioso in termini di energie e tempo. Perdonare? Me ne fot*o di perdonare. Pazienza non andrò in paradiso

 06/01/2017 22:11:43
smanagramderossi

smanagramderossi 67850

Stremato giullare del malessere

Nè vendicativo nè cattolico: autolesionista

 06/01/2017 23:22:32

smanagramderossi, io sono vendicativo, lo ero, già, quando ero cattolico, a maggior ragione da quando sono ateo.

 07/01/2017 00:12:33

Mi ci rivedo anch'io nel perdonare, sebbene combatta interiormente con un sano istinto vendicativo. Nel peggiore dei casi credo che sia meglio lasciar perdere e ignorare la persona in questione (che è comunque una sorta di vendetta "passiva", soprattutto se la persona ignorata torna sui suoi passi e la si continua bellamente a ignorare). Sennò il perdono... Ma il mio perdono bisogna guadagnarselo e sudare sette camicie, in caso contrario perdonando troppo facilmente si rischia di passare per "deboli".

 07/01/2017 09:23:18
Jay82

Jay82 32066

scrittrice di bachi

Dipende dal torto subito e da chi lo fa. E da che rapporto vuoi o non vuoi avere con questa persona.

Tendenzialmente sono estremamente vendicativa: il "karma" o la "giustizia divina" vanno opportunamente aiutati. Dopo che ho "ricambiato il favore", posso perdonare anche il torto più grave   


 07/01/2017 09:31:13

Jay82, hai ragione riguardo a chi fa il torto e il tipo di torto. Alla mia conclusione ci sono arrivato passando inizialmente dal volermi vendicare senza se e senza ma. Però la cosa strana era che pur vendicandomi mi sembrava sempre di esser in credito e che la mia sete di vendetta non venisse placata,anzi! Inoltre comportandomi in maniera vendicativa, cioè male, non mi faceva sentire bene perchè mi sentivo di basso livello, quasi come chi mi faceva il torto. Ricapitolando non mi appagava e mi sentivo male. Cambiando metodo ho trovato la mia dimensione.   Ps. Ho replicato per far altre due chiacchere, non per polemizzare :-)

 08/01/2017 00:11:37
Jay82

Jay82 32066

scrittrice di bachi

in risposta a ↑

FrancescoRizzo, dipende di cosa uno ha bisogno.  Io ad esempio, in alcuni casi, ho bisogno di restituire ciò che mi è stato dato.

E comunque ritengo più educativa una (passami il termine) punizione di qualche tipo che non il fargliela passare liscia a chi ti fa del male.

 08/01/2017 08:55:46
Bethany

Bethany 4051

Pienamente d'accordo con te. Credo che la vendetta sia una reazione immatura, e che richiede troppo spreco di energia e tempo che potrei ben utilizzare in altro modo ahahah lascio fare al karma piuttosto. Comunque in generale non sono una persona vendicativa ne rancorosa, ma credo che per questo bisogna nascere predisposti. Cioè io non faccio nessuno sforzo nel mantenermi dal non vendicarmi, non ne ho mai sentito il bisogno, sin da bambina. 

 07/01/2017 22:46:07
Shiver

Shiver 66371

Tutto molto zen, ma quando ti parte l'embolo vorresti solo soddisfare la sete di vendetta, altro che pace nel mondo e fiori nei cannoni.


Facciamo che prima mi vendico e poi dopo.. in caso.. se proprio è meritevole.. allora perdono

 07/01/2017 23:49:04
smanagramderossi

smanagramderossi 67850

Stremato giullare del malessere

Ma perchè poi perdonare dovrebbe donarmi la pace?

 08/01/2017 00:34:56
VikingsIII

VikingsIII 1973

Beh dopo una giusta vendetta commisurata alla vicenda, si può pensare di dimenticare tagliando tutti i ponti. 

 08/01/2017 09:37:00

Di vendicarmi in maniera diretta no, di rivalsa sì. Mi viene in mente un ricordo particolare di un torto, totalmente gratuito che ho subito. Lì per lì ci sono rimasto male, ma ho promesso a me stesso che non l'avrei dimenticato.

Ecco quella persona l'ho rivista tempo addietro ed è venuta a cercarmi per chiedere consigli o per capire cosa stessi facendo e del perché mi venisse bene. Questa è stata una forma di rivalsa elegante, tramutata in riconoscimento. Egli ha riconosciuto le mie qualità.   


 08/01/2017 15:46:42
antonellaannunziata54

antonellaannunziata54 2116

studentessa

personalmente vorrei essere più vendicativa a volte ma .. non ci riesco, non fa parte del mio carattere quindi spesso credo nel karma ma chissà se alla fine esiste.... in ogni caso  non dimentico il torto subito..


 09/01/2017 15:55:42
selkie

selkie 7856

Non perdono. .passo sopra a molte cose,ma no  dimentico.l'indifferenza è l'arma che uso più spesso

 09/01/2017 21:35:54

"Finora" (mai dire mai) ho perdonato sempre: probabilmente è nella mia natura.

Sono stata "finora" incapace di odiare, provare invidia e di portare rancore.

Quando, e "se", mi arrabbio sono un vulcano in eruzione: non mi tengo dentro niente, sono diretta, sincera fino ad essere spietata, chiara fino a far "male". Ma lo scopo non è mai puramente offensivo ma sempre quello di chiarire e riappacificarsi: subito dopo il chiarimento per me la questione è definitivamente chiusa, perdono e vado avanti felice di aver raggiunto anzi una migliore conoscenza e comprensione della persona. Questo accade con le persone amiche o che stimo.

Se ricevo offese e pugnalate da persone che non ritengo amiche e/o con le quali non ho interesse a mantenere i rapporti uso l'indifferenza e non mi "affatico ad arrabbiarmi".

Di certo soffro e ho bisogno di tempo per smaltire il dolore ricevuto, ma perdono anche loro e vado avanti per due motivi:

1) penso che tutti possiamo sbagliare (è proprio nella natura umana), che spesso si è in buona fede e nemmeno ci si rende conto di ferire qualcuno, che quindi moltissimi errori sono perdonabili anche se MAI giustificabili (ognuno deve comunque avere la maturità di rispondere dei propri errori, anche involontari, rimediare e chiedere scusa);

Ne ho parlato meglio in questa discussione anche se sono stata ampiamente fraintesa.

2) anche nei casi di errori imperdonabili commessi da gente in mala fede, "cattiva", invidiosa, "stupida" che senso ha odiarli?

L'odio è un sentimento attivo "faticoso", il rancore fa male solo a chi lo prova, e siccome io sono pigra ed egoista e voglio stare bene chi me lo fa fare di faticare ad odiare e stare male per rancore?   

 10/01/2017 11:14:46

Io sono più per il pacchetto "vendetta+ damnatio memoriae".

 11/01/2017 14:24:43

Post correlati