Un sacco. Tantissimo davvero. Sopratutto nell'ambiente lavorativo. E' impossibile per le donne riuscire a lavorare tranquille. Per quanto riguarda la vita sessuale sinceramente chi se ne frega, sono cose private e ognuna riesce a viverla come vuole. Il problema sono proprio le questioni sociali. Come fai a fare carriera, ad andare avanti in quelli che sono ambiti della sfera pubblica se cercano sempre di portare tutto sul privato e sul personale? E in quei casi da donna qualsiasi cosa fai sbagli. Se gli dici di no ti fanno dispetti e ripicche di tutti i generi, se gli dici di sì la smettono di valutarti come professionista per le tue capacità lavorative. Puoi avere tutti i titoli di studio che vuoi, tutte le competenze etc ma faticherai sempre 10 volte più di un uomo per farti valere ed ottenere qualcosa. Gli uomini tra loro si spalleggiano, se c'è da scegliere a chi affidare un lavoro scelgono sempre l'amico e diventano amiconi in un attimo tra loro! Le donne invece sono più imparziali e tendono comunque a scegliere a loro volta uomini per evitare competizione (non tutte sia chiaro, l'ho scritto che siamo solitamente più imparziali).

Insomma sia chiaro, non voglio creare una polemica, ma questa cosa mi rattrista moltissimo. Vorrei tanto essere nata uomo e a volte vorrei vestirmi da uomo ma il mio fisico estremamente femminile e le fattezze del viso particolarmente delicate non me lo permettono. Non sono strana, molte ragazze che hanno la costituzione giusta lo fanno! Comunque il punto è che questa cosa mi rattrista molto e vorrei trovare una soluzione per poter fare carriera e vivere tranquilla anche io, per questo scrivo qui chiedendo alle altre ragazze e donne come fanno e se hanno consigli. Anche io vorrei sapere le esperienze delle altre e vorrei capire se possiamo confrontarle e supportarci a vicenda. Magari qualcuna ha trovato soluzioni. 

Grazie. 

 15/11/2015 13:24:36
alvise

alvise3791

turismo

Per esempio, nell'ambiente della grande distribuzione dove ho lavorato, per una donna era molto più facile fare carriera, se dimostra di avere abilità. Ricordo che quando dalla direzione c'è stato chiesto di eleggere un vicedirettore tra noi, abbiamo scelto all'unanimità una collega donna e nessuno se ne è mai pentito. Forse come dici tu, il fisico mascolino l'ha aiutata, ma aveva un temperamento così forte che probabilmente l'avremmo scelta ugualmente. In ambienti dove ci sono obiettivi da raggiungere, decisioni veloci da prendere e un ritmo frenetico, è più facile sentirsi tutti uguali, vuoi perché se una decisione è giusta semplifica il lavoro di tutta la squadra e chi l'ha presa ne guadagna immediatamente in autorevolezza, vuoi perché non c'è il tempo materiale di inventare pettegolezzi. La meccanica è quella dei cacciatori della preistoria, se un individuo è utile e semplifica la caccia al mammuth è rispettato, se è di intralcio viene denigrato. Il lavoro di ufficio l'ho sempre odiato perché spesso consente facilmente la creazione di tutta una serie di pettegolezzi, fazionamenti, stereotipi... che di solito colpiscono tutte le donne presenti, ma anche gli uomini che non vogliono fare branco e sottomettersi al maschio alpha.

 15/11/2015 14:00:22
in risposta a ↑

alvise, sì,  l'avete eletta perché aveva le capacità, non perché donna, come tu stesso hai scritto. 

 15/11/2015 14:49:27
alvise

alvise3791

turismo

in risposta a ↑

Ravenclaw, beh è un metodo imparziale.

 15/11/2015 14:57:17
MARCOnista

MARCOnista54991

rustico

Condivido tutto quello che tu dici, con alcuni aspetti di discriminazione v4rso il maschile in più. Ne sono stato condizionato per molto tempo e ci combatto contro ma è triste e deprimente vedere quanto poco conosciamo l'uno dell'altra (e viceversa).

 15/11/2015 13:46:28

MARCOnista, per esempio?

 15/11/2015 14:47:38
MARCOnista

MARCOnista54991

rustico

in risposta a ↑

Ravenclaw, consiglio gli ottimi commenti @SciamanoDemon@alvise@vidharr@Harry_Vandenpost

Se vuoi approfondire poi... c'è questo: http://www.youblisher.com/p/640043-Indagine-conoscitiva-sulla-violenza-verso-il-maschile/

La violenza di genere non appartiene a un solo genere.

 15/11/2015 15:34:27
SciamanoDemon

SciamanoDemon6830

Ricercatore

Ogni persona combatte contro il sessismo (anche gli uomini ... basti vedere che certi lavori rimangono comunque off limits per i maschietti.. anche se non c'è una vera motivazione al di fuori del sesso di appartenenza solo che per noi fanno meno casino.. se invece non si sceglie na donna apriti cielo..) ..


Ne sono vittima? Si in parte .... quando andai a fare domanda per un lavoro inerente le pulizie mi snobbarono per il solo motivo che ero uomo e non donna (le donne vengono pagate meno  ma si parla sempre del fatto che siano più brave a pulire ... tutte cavolate..) .


Amore e sesso sono uniti ... un amore senza sesso equivale a una castrazione relazionale... indica amicizia non certo amore relazionale di coppia... Senza amore ci può essere sesso ma senza sesso la vedo dura che ci sia amore... almeno sul lungo periodo .. e comunque non è una cosa comune.


Le donne asessuate non mi piacciono.. preferisco quelle che possiedono le forme di donne normali e non scope... mi scuso con coloro che magari si identificano ma tant'è... Preferisco donne che siano consapevoli che l'equilibrio è da ricercarsi , il limite è da avvicinare ma la chiusura da evitare come la morte.


Personalmente non trovo niente di osceno nella nudità ma solo nella mente di chi guarda e nelle azioni dei singoli. La nudità non ha nulla di negativo ma lo ha preso dal cattolicesimo. Si chiama castrazione psicologica ed hanno fatto un ottimo lavoro nel corso di alcuni secoli...


Detto questo: ci sono cose che gli uomini non possono fare e altre che le donne non possono fare se questa è discriminazione andate dalla natura a lamentarvi. Per tutto il resto ci sono le ipocrisie e le ignoranze derivate da religione e maschilismo ....

 15/11/2015 13:58:51

Per chi non ha successo nella vita tanto, almeno può attribuire a qualcun'altro le colpe dei propri fallimenti

 15/11/2015 20:40:07
alvise

alvise3791

turismo

fabriangelo, è un pò duro dire che la gente non subisce discriminazioni, ma rosica dei propri fallimenti, non ti pare? Per più la tua frase è molto interessante, ha come perno "l'avere successo nella vita", che forse è la più pesante delle pressioni sociali che abbiamo e "realizzato\non realizzato, vincente\fallito" sono le principali etichette discriminatorie che abbiamo inventato. Le altre sono tutte derivate da queste, "il buon padre", "la donna a modo", "il figlio di cui essere orgogliosi"," il lavoratore di successo", non sono forse solo sfaccettature ben catalogate per dirsi vincenti?  Puoi forse dire che tu non hai mai sentito la pressione in quel senso o che non ti è mai capitato di volere qualcosa nella tua vita di "diverso e inusuale" in un qualsiasi ambito e sentirti non capito o ostacolato in questo, al punto di rinunciare o tenerlo nascosto, come fosse qualcosa di cui vergognarsi? Esempio banale, un mio amico ha una fumetteria e i suoi coetanei lo reputano uno sfigato e glielo fanno pesare, quando lui in realtà è autonomo e fa un lavoro che gli piace senza rendere conto a nessuno, mentre altri, anche se prendono di più, sono schiavi salariati di qualche capo. Questo è uno stereotipo sessista, perché convenzionalmente un uomo di successo dovrebbe fare un lavoro più altisonante e remunerativo. Per questo gli danno del fallito tutti, perché dai Simpson a big bang theory il fumettaio ha lo stereotipo del nerd disadattato.   

 15/11/2015 21:01:17
in risposta a ↑

alvise, è evidente dal suo commento che il presunto sessismo verso il suo amico è solo una parola che lei ha voluto mettere a caso nel discorso, in ogni caso non vedo il problema, lo ritengono uno sfigato?! e quindi? gli amici che lo insultano gli impediscono forse di svolgere il suo lavoro?! non mi pare! anche a me è capitato come qualsiasi persona di ricevere insulti e offese, ma non mi interessa perché se hai un obiettivo o una passione gli altri non contano. Sul concetto di successo non ha capito, una persona ha successo se raggiunge i propri obiettivi a prescindere da quali essi siano, non tutti raggiungeranno i propri obiettivi ma chi non li raggiunge sarebbe bene che pensasse prima a cosa ha sbagliato prima di incolpare qualcun'altro (presunto maschilismo)

 15/11/2015 22:40:48
alvise

alvise3791

turismo

in risposta a ↑

fabriangelo, beh lo stereotipo del fumettaio diventa via via più inabilitante, quando per esempio si deve chiedere il mutuo per una casa alla banca, che ti vede come un rischio maggiore rispetto a un normale operaio con il contratto indeterminato( e magari in una fabbrica sull'orlo del fallimento).


Comunque non ci è dato di sapere nei dettagli la vita degli altri, ma se nel tuo commento puoi mettere in dubbio che una persona sia davvero vittima di discriminazione, puoi anche considerare l'idea di non dare per scontato che sia tutta colpa sua. È pur sempre la vita di un'altra persona quella di cui parli.

 15/11/2015 22:54:24
in risposta a ↑

alvise, una banca ti concede il mutuo in base alla solidità della tua attività, nient'altro

Per quanto riguarda la discriminazione, non ho capito quale sia il riferimento, nel primo post (quello di gamine)  si parla di discriminazione ma in realtà gli stessi contenuti del post non hanno alcuna attinenza con la discriminazione

 15/11/2015 23:03:12
Opale

Opale466

Consulente

Gli uomini son cambiati e le donne son cambiate . E dal momento che qls mutazione spaventa si rimane agganciati nella zona confort ed ancorati cmq a vecchi stereotipi ; per cui una donna può vivere da sola , avere un buon lavoro ( in ogni caso sottostimato rispetto al pari incarico se detenuto da un uomo ) avere relazioni non troppo stabili e cmq esser giudicata non adatta al suo "ruolo".

Parimenti un uomo può avere un ottimo impiego , avere più relazioni , vivere da solo o ancora con mamma e papà e venire classificato come non idoneo . 

Cerchiamo sempre di più e giudichiamo sempre in relazione al costume ed alle mode e non in funzione del proprio sentire ."avrà una bella auto ? Mi farà dei regali ? O ancora , sarà fedele ? Sarebbe una buona madre con quelle unghie e le ore in palestra ?" Scotomi mentali ben cesellati , test attitudinali sulla base di un paio di scarpe . Nessuno che guardi oltre la forma , nessuno che osservi ogni essere come un anima che incontra un altra anima . Senza pregiudizio alcuno .  Una società che è sempre più cornice e meno capolavoro . 

 16/11/2015 08:09:42
quarkuno

quarkuno23516

Non ricordo di ricordarmi

Opale, 

molto bella l'ultima immagine cornice/capolavoro: se è tua, è anche più bella ...

 12/08/2019 21:32:48

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader