DeLaVega_1977

DeLaVega_197731

Alchimista

La carta elettronica è una grande comodità specie per chi non vuole portare contante con se per qualsiasi motivo, comunque all estero tipo in Olanda sono anni che si paga il caffè con la carta e le tasse le pagano e anche alte pure loro.

È il concetto che è diverso.

Per chi volesse fare evasione invece le carte sono ancora meglio, ti compri una prepagata anonima alla Pam (ora hanno abbassato l’importo massimo ) e la usi per inviare online soldi su un conto paypal o che altro, sostanza non tracciato l’acquisto della carta perché in contanti , essendo mastercard prepagata prevaricata nessuno saprà chi la usa e dove andranno a finire quei soldi, qui di volendo lo possono fare anche con le carte il nero

 03/07/2019 06:26:54
pastrank

pastrank41501

Den som är satt i skuld är icke fri

DeLaVega_1977, però sanno che se tu indirizzi 5000 euro a un conto PayPal, qualcosa di strano lo fai

 03/07/2019 10:16:05
DeLaVega_1977

DeLaVega_197731

Alchimista

in risposta a ↑

pastrank, chi lo fa di mestiere muove importi da 4999€ per 10000 volte al giorno su vari account e nessuno puoi dire nulla ma tutti lo sanno... ma non possono denunciare se stessi o chi li paga..

 03/07/2019 18:05:47
pastrank

pastrank41501

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

DeLaVega_1977, come fai a usare una ricaricabile oer pagare senza metterci i soldi? Paypal sara' fuori vista se non va la polizia, ma la ricaricabile...

 03/07/2019 18:14:35
DeLaVega_1977

DeLaVega_197731

Alchimista

in risposta a ↑

pastrank, no forse mi sono espresso male, non si usa una ricaricabile ma un carta già carica ci sono di diversi tipi in genere sono Mastercard in Italia sono state limitate a 500€ ora credo le abbiano pure abbassate perché c era starai un massiccio acquisto di quelle da 500.

le carte ci sono di vari fornitori io ho provato una Epipoli MyGiftCard, la paghi in contanti e nessuno ti chiede i documenti, o più semplice ancora ce ne sono altre che vai in certi supermercato che sono convenzionati, gli chiedi alla cassa semplicemente una ricarica per il tipo di carta tipo Paysafecash, dai la somma da ricaricare e ti danno uno scontrico con codice, come per Amazon.

Ora puoi ricaricare la carta di quel circuito ovunque anche Se straniera e intestata a chi sia.

A me la consigliarono per una trasferta all’estero.

 04/07/2019 06:44:01
pastrank

pastrank41501

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

DeLaVega_1977, questi sono tutti metodi tracciabili, e quella che citi che paghi in contanti, se i contanti non ci sono, non la compri   

Ma non e' quello, non e' ipotizzabile muovere decine di migliaia di euro a forza di tesserine, e nel caso, uno potrebbe anche cambiare le leggi sul loro uso...

 04/07/2019 23:11:30
DeLaVega_1977

DeLaVega_197731

Alchimista

in risposta a ↑

pastrank,  beh sarebbe sicuramente una cosa più concreta per avere una vera tracciabilita , a Carrefour ho chiesto ad una commessa e mi ha detto che ora che quelle da 500 non ci sono più ne vendono meno ma fino a dicembre ne consumavano un espositore al mese, quindi qualcuno le comprava per usarle e come.

Forse solo per non dover andare a caricare una ricaricabile o forse solo per muovere del nero.

 05/07/2019 18:00:23
ilmiozio

ilmiozio197946

Estremista di destra e di sinistra

Dedicato a tutti coloro che in questo (e in altri post) sostenevano che l'abolizione della moneta materiale avrebbe fermato corruzioni tangenti e malaffari.

https://www.ilsole24ore.com/art/maxi-frode-fiscale-europa-55-miliardi-coinvolte-banche-e-fondi-d-investimento-AEG7Q2QG

 08/09/2019 19:47:00
pastrank

pastrank41501

Den som är satt i skuld är icke fri

ilmiozio, mica quelle di tutti i tipi. Se no di questo passo dovremmo buttare via l'aspirina, che non serve per curare la diarrea.

 08/09/2019 20:03:07
ilmiozio

ilmiozio197946

Estremista di destra e di sinistra

in risposta a ↑

pastrank, riconosco che è importante anche combattere la piccola evasione ma al confronto è un problema secondario. Ti invito se vuoi a cambiare il punto di vista e riflettere su un fatto: Tu pensa quanto sarebbe stato più difficile riuscire a spostare da una parte all'altra dell'Europa 55 miliardi di denaro in contanti.

Col denaro virtuale si può fare rimanendo comodamente seduti.

È altamente verosimile inoltre che questi 55miliardi rappresentino solo la punta dell'iceberg di affari giganteschi e inimmaginabili.

Il denaro virtuale favorisce (non danneggia) la grande evasione.

 08/09/2019 20:17:34
pastrank

pastrank41501

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

ilmiozio, ma un'azienda che evadesse un miliardo, cosa c'entrerebbe con il denaro virtuale? La grossa evasione mica si basa sul denaro...

 08/09/2019 21:06:52
ilmiozio

ilmiozio197946

Estremista di destra e di sinistra

in risposta a ↑

pastrank, Dovresti leggerti l'articolo per intero. Si parla precisamente di frode fiscale.

 08/09/2019 21:12:55
pastrank

pastrank41501

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

ilmiozio, certo. Ma la sua attuazione e' indifferente al fatto che ci sia il contante in giro o meno.

 08/09/2019 21:19:07
ilmiozio

ilmiozio197946

Estremista di destra e di sinistra

in risposta a ↑

pastrank, Brevemente: una frode fiscale implica in ogni caso uno spostamento truffaldino di danaro.

Ora, come si potrebbero spostare 55miliardi in banconote? Con un tir? Un treno?

 08/09/2019 21:22:49
pastrank

pastrank41501

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

ilmiozio, dunque, gia' adesso con la moneta fisica (ma c'e' il resto che se ne approfitta). Dopo, con quella virtuale, cose cosi' le farebbero ugualmente (ma ci sarebbero i vantaggi per il resto).

 08/09/2019 22:55:38
Tommy

Tommy30751

in risposta a ↑

ilmiozio, due tue frasi mettono in evidenza altrettanti errori di ragionamento.


1. "riconosco che è importante anche combattere la piccola evasione ma al confronto è un problema secondario"


Con "piccola evasione" non si deve intendere che il totale dei soldi evasi  è piccolo.

Ma che è fatta in piccole quantità, se però gli evasori sono tanti, la somma raggiunta può essere dello stesso livello della grande evasione.


Io non so quale delle due sia maggiore, ma per dire che una è trascurabile rispetto all'altra, devi dimostrarlo.


2. "Ora, come si potrebbero spostare 55miliardi in banconote? Con un tir? Un treno?"


L'alternativa non è fra abolire il denaro cartaceo, o abolire quello virtuale.


Ma abolire il denaro cartaceo o lasciarli entrambi (con rispettive evasioni).


Perché la tua frase abbia senso, si dovrebbe abolire il denaro virtuale.


E questo significa che in ogni agenzia bancaria, o almeno in un caveau centrale, ci dovrebbero essere tanti soldi cartacei, quanta è la somma dei conti correnti, dell'agenzia.


In pratica una montagna di carta da spostare coi tir avanti e indietro per il paese.


 09/09/2019 08:01:39
ilmiozio

ilmiozio197946

Estremista di destra e di sinistra

in risposta a ↑

Tommy,


1) La dimostrazione che chiedi non va cercata sul piano del mero raffronto quantitativo (è evidente che le somme evase dal totale dei lavoratori autonomi italiani in 10/15 anni è certamente superiore a 55 mlrd) bensì sul piano della sicurezza degli Stati e in generale dell'ordine mondiale, e dunque sul piano politico.

Un unico soggetto (o più soggetti coalizzati) capaci di stornare illegalmente 55 miliardi diventano un pericolo concreto per le democrazie (o per ciò che ne rimane): con 55 miliardi puoi finanziare un esercito d'invasione, destabilizzare un'intera area geografica, finanziare il terrorismo, armare eserciti locali, influire sulle politiche governative.

Per non parlare poi, sul piano prettamente finanziario delle possibilità -- offerte in termini di investimenti e speculazioni- dal disporre di tali cifra.


Viceversa una polverizzazione (della stessa cifra) tra due o tre milioni di partite iva, pur ugualmente condannabile sul piano etico, presenta conseguenze sociali molto meno drammatiche limitate ai mancati introiti da parte dello Stato (che pur riconosco essere un problema)

_________

2) Io ho affermato che il denaro virtuale facilità la grande evasione (e non lo dico da oggi:  vedi mio commento di 4anni fa in risposta a chi sosteneva che la moneta virtuale avrebbe limitato il malaffare)

 non ho mai affermato il virtuale che faciliti la piccola evasione, la quale rimane vincolata allo scambio materiale di moneta ed in una certa misura è ineliminabile.

Quando mai avrei detto che il denaro virtuale andrebbe abolito? -Mi fai molto più stupido di quanto non sia. Anzi! La tendenza attuale è quella di abolire o limitare sempre di più quello materiale!!!

Io Ho semplicemente preso atto che se è vero che il contante facilita la piccola evasione (quella polverizzata tra milioni di piccoli evasori), il virtuale facilita la grande evasione quella dei grandi gruppi bancari e finanziari.

Ho poi concluso che personalmente giudico molto più pericolosa e destabilizzante quest'ultima e non quella dell'idraulico o dell'imbianchino. 

Poi, che dire... Ciascuno ha le sue priorità. 

Ps (non sono una P.I.)   Ciao.

 09/09/2019 11:53:53
Tommy

Tommy30751

in risposta a ↑

ilmiozio, quando si incontra una persona, realmente o virtualmente, è inevitabile farsi un'idea sulle sue qualità (intelligenza, simpatia, bontà, onestà, ecc.)


Questa idea è il risultato di tanti input che l'altro ci invia.

Questi input non sono sempre coerenti fra di loro.

*C'è un certo grado di incoerenza in tutti noi*.


Per questa ragione ho cercato di imparare (se ci sono riuscito lo giudicheranno gli altri) ad evitare di ingabbiare la personalità degli altri attraverso aggettivi semplificatori: intelligente stupido, simpatico antipatico, ecc.)


Tutto questo può essere espresso sinteticamente dicendo  che *sospendo il giudizio sulle persone e mi limito a discutere ciò che dicono*.


(Ricordo che già in altri ambiti ho avuto occasione di parlarti di questa idea della *sospensione del giudizio*)


Per non essere frainteso, ti dirò che non lo faccio per bontà d'animo, ma perché mi sono reso conto, che *il giudizio, una volta espresso, tende a diventare pregiudizio e a indurre grossolani errori*.


Questo per dirti che non ho intenzione di entrare, nelle solite infinite diatribe, piene di sofismi, per dimostrare che *avevo ragione io o che avevi ragione tu*.


Ciò che abbiamo scritto e lì, alla portata di tutti, e chiunque capiti da queste parti può farsi un'idea, se lo vuole, delle tue e delle mie ragioni.


Ma che dia ragione a me o a te, consiglio di evitare di esprimere un giudizio sulle nostre intelligenze.




 09/09/2019 14:11:06

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader