Tommy

Tommy30696

Siete favorevoli alla moneta elettronica?

Rendre tracciabile ogni acquisto, dal caffè all'auto.


Non sarebbe un modo per combattere la corruzione?


Un modo per avere maggiore chiarezza e poter riorganizzare l'economia italiana a partire da dati certi?


 19/09/2015 05:22:50
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
320 commenti
pastrank

pastrank41451

Den som är satt i skuld är icke fri

E non solo la corruzione, ma anche la criminalita' e l'evasione.


 19/09/2015 06:25:41

Sarebbe la soluzione a metà dei problemi italiani.

Soprattutto oggi che la "cattivissima" Europa ha finalmente messo un tetto alle commissioni sugli acquisti con carta che non può superare lo 0,3%.

Ma gli italiani si sa sull'evasione predicano bene e razzolano male.

 19/09/2015 07:17:38
sciamano

sciamano161

work in progress

HateMyFollowing, Questa settimana ho pagato il bollo auto all'ACI  di via Silva in Milano con il bancomat è mi è stata applicata la commissione del 1% come da avviso esposto negli Uffici.Per cui leggi per il fatto di esistere non vuol dire che vengano applicate in particolare nei pubblici servizi.Sottolineo che il pagamento contante non avrebbe avuto costi aggiuntivi.

 25/09/2015 21:36:02
ubietta

ubietta15111

apprendista stregone

in risposta a ↑

sciamano, credo che tu possa fare ricorso, magari con un'anima semplice raccomandata, ACI è stata recentemente condannata per questo atteggiamento.

 07/01/2017 12:16:12
pjpass

pjpass23270

Sarei favorevole si, sempre che non diventi solo un altro modo per far fare soldi alle banche.

 19/09/2015 08:20:32

mi rifiuto nel modo più assoluto. Non é necessario che sappiano quante volte vado a prendere il caffè al bar o che tipo di film vado a vedere al cinema. Organizzare? Cosa? ...questo si chiamerebbe controllo e manipolazione. La criminalità e la corruzione si combattono con l istruzione e i controlli Delle forze Dell ordine preposte a farlo. Tutto il resto é anticostituzionale e illegale....e spero che test cosi.

non serve sapere quanti cappuccini bevo al giorno x impedire ad un parlamentare di inserire gli aperitivi in conto spese....aprite gli occhi... Una volta tanto ragionate prima di acconsentire a certe boiate.

 19/09/2015 11:12:36

LuciaSiLuRo, Se lo stato ti dicesse che tutto quello che spendi lo puoi scaricare come spesa e quindi non ci devi pagare le tasse, saresti tu a dire allo stato tutte le volte che vai a bere il caffè!

Quindi che differenza c'è?

In realtà l'eliminazione dei contanti non servirebbe ad impedire ai parlamentari di non pagare gli aperitivi ma a far emergere tutto il sommerso (su cui non vengono pagate le tasse) fatture false evasione iva, riciclo di denaro sporco. 

Poi se per mantenere il riserbo su quante volte vai al bar preferisci mantenere le cose come stanno liberissima ma almeno non dire a noi che non ragioniamo e avvalliamo boiate.


 19/09/2015 11:25:23
pastrank

pastrank41451

Den som är satt i skuld är icke fri

LuciaSiLuRo, una tantum ci ho ragionato su questa "boiata", ma ho concluso che e' piiu' facile controllare lo stoccaggio dei dati personali che seguire i proventi illeciti senza nemmeno sapere che esistono, che poi e' il sistema usato fino adesso, e che ha fatto in modo che il paese sia diventato cosi': con la moneta elettronica ci sarebbero anche vantaggi, anche se ci metteremmo sullo stesso piano di paesi illiberali come Svezia o Danimarca.

Tra le altre cose, per essere controllati esistono milioni di metodi, cosi' come ne esistono tanti per evitare i controlli.

 19/09/2015 11:37:12
Tommy

Tommy30696

LuciaSiLuRo, il Servizio Sanitario Nazionale conosce la condizione di salute di gran parte della popolazione, e cosa c'è di più privato della propria salute?

Altro che il numero dei caffè o i film che si vanno a vedere!


Eppure non mi sembra che la popolazione protesti per il possibile controllo connesso, anzi mi risulta che molti vorrebbero un Servizio sempre più efficiente.


Su una cosa sono d'accordo: che la corruzione si combatte anche con l'istruzione, perché sono convinto che il problema è soprattutto culturale.

Il fatto è che il Fisco è visto come una vessazione, mentre il Servizio Sanitario è visto come un aiuto; eppure sono due facce della stessa medaglia: non ci può essere servizio se non c'è raccolta di denaro.


E' questo il nostro problema culturale: si vuole essere curati, ma non si vuole pagare le tasse.


E per far questo si preferisce nascondersi in quella zona grigia entro la quale anche il politico può "mettere gli aperitivi in conto spese".

Certo che bisogna tenere ben aperti gli occhi, ma se non si dirada la nebbia, a che serve?



 19/09/2015 14:05:50
in risposta a ↑

Tommy, specificare  che il discorso del caffè, fosse per ovvi motivi, un esempio...mi sembrava così banale...e invece tanto banale non era, visto che l avete preso alla lettera. siamo controllati in tutto, dalle tessere al supermercato fino alla sanità pubblica. siamo schedati e rintracciabili ovunque tramite la tecnologia che compriamo al posto del pane... (ndr) eppure tutti questi controlli non vi bastano, ne volete degli altri. per far cosa? per impedirvi di rubare? signori, non ci sarà tecnologia o sistema repressivo che tenga, se nn cambia la coscienza di cui siamo fatti. e non preoccuparti @tommy perchè io mi indigno e mi girano le palle anche per tutti gli altri generi di tracciature che avete bisogno di approvare, escogitare ecc, per essere persone migliori. e scusate, se schedarci e controllare i nostri movimenti bancari servisse davvero... come mai siamo ancora allo stesso punto se non anche peggio? qui nel vostro sistema mi sa tanto, che c'è una falla... e la falla è che è una gran boiata. io voglio vivere in un paese libero e civile e responsabile... non mi sembra che quello che si propone rientri in queste caratteristiche,.... anzi, mi puzza di fascismo e dittatura.. come al solito per l italiano è sempre più facile tornare in dietro, che andare avanti.

 19/09/2015 18:58:28
ilmiozio

ilmiozio197871

Estremista di destra e di sinistra

La corruzione (quella vera) si svolge su ben altri livelli. Le grandi speculazioni finanziarie/criminali della banche non avvengono mica il contanti.

Non è un'ipotesi di soluzione un po' ingenua?

 19/09/2015 12:05:18
pastrank

pastrank41451

Den som är satt i skuld är icke fri

ilmiozio, dipende che livello di corruzione consideri: la mazzetta per oliare il dipendente dell'ufficio tecnico del comune, cosi' la eviteresti. I 500k euro all'avvocato del magnate, no.

 19/09/2015 12:32:23

ilmiozio, Condivido il pensiero di pastrank anche se come dici tu le grandi speculazioni finanziarie  non le fermi. 

In Italia uno dei problemi è la corruzione e evasione generalizzata e incancrenita fino a livelli bassissimi.

Se lo stato si libera di piccola evasione lavoro nero affitti in nero riciclaggio tangenti a livello locale si potrebbe poi spostare l'attenzione sui grandi evasori e speculatori.

Non è la soluzione di tutti i mali ma ipotizza di applicarlo per un tempo determinato abbinato ad un vero censimento nazionale delle proprietà per poter azzerare il sistema Italia e farsi un'idea chiara di chi ha diritto agli aiuti e chi invece ne approfitta.

Per la grande finanza non cambierebbe molto ma la faremmo finita con tutti i furbi e furbetti che popolano l'Italia.


 19/09/2015 13:08:28
pastrank

pastrank41451

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

HateMyFollowing, senza dimenticare che se impedisci ad uno di usare il contante per pagare la tangente, impedisci appunto a lui di pagare, ma anche all'altro di prendere...

 19/09/2015 22:32:30
michelefadda1

michelefadda18487

Mi occupo di progetti,startup, innovazione,eventi

in risposta a ↑

pastrank, Vedi le mazzette pagate estero su estero da banca a banca, ben note nella storia di questa repubblica.

 24/09/2015 21:29:45
pastrank

pastrank41451

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

michelefadda1, senza dubbio le cose che sfuggono ci sono, ma non tutte come adesso.

 24/09/2015 21:46:29
michelefadda1

michelefadda18487

Mi occupo di progetti,startup, innovazione,eventi

in risposta a ↑

pastrank, Non sfugge niente. 

Vedi cosa è successo alle mazzette pagate da Berlusconi ad un giudice... "non costituisce corruzione perché non c'è prova del nesso causale tra la decisione ed il pagamento".

No, serve ben altro, tipo un radicale riassetto del sistema di giustizia, altro che tracciare tutti i pagamenti.

Se lo volessero fare, cosa gli impedisce di AZZERARE per legge le commissioni bancarie?

Ah già... proprio qui li volevo...

 24/09/2015 22:03:37
pastrank

pastrank41451

Den som är satt i skuld är icke fri

in risposta a ↑

michelefadda1, le commissioni (norma europea di pochi giorni fa) possono arrivare allo 0.3%. Per i problemi della giustizia, senza dubbio ci sono e nemmeno piccoli. Ma non si tratta solo di Berlusconi, il giardiniere del mio condominio, quasi tutti lavori a nero, sia pur non da noi, ha la Porsche!

 25/09/2015 10:45:53
michelefadda1

michelefadda18487

Mi occupo di progetti,startup, innovazione,eventi

in risposta a ↑

pastrank, Si, ma tieni conto anche delle spese di tenuta del conto, per gente che ad oggi al massimo si è potuta permettere un libretto di risparmio in posta, gente con pensioni inferiori ai 1000 Euro.

Ti sembra giusto?

Premesso che anche lo 0,3% su tutte le piccole transazioni, su ogni singolo acquisto e dopo un po' inizia a diventare una montagna di soldi. 

Questi soldi sarebbero normalmente "rimasti in circolo", invece vengono sottratti e passati alle banche.

Uhm... non mi sembra cosa buona e giusta, anche senza fare una simulazione, semplicemente a livello intuitivo. In quante mani passa una banconota nel corso di una giornata? Pensa di ritagliare uno 0,3% ad ogni passaggio...

 25/09/2015 11:40:54

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader