Shiver

Shiver95476

Petalosa

È come chiedere in giro se esiste un corso per imparare a vivere senza respirare.. impossibile!

A meno che tu non decida di andare a vivere sul cucuzzolo della montagna circondato solo da pecore..


Provare sentimenti sinceri non è una malattia da curare o dalla quale bisogna tenersi lontani, anzi.. guai se si anestetizzassero le emozioni pure, si correrebbe il rischio di diventare l'equivalente di un posacenere grigio e triste ed i tuoi problemi anziché risolversi si moltiplicherebbero.


In definitiva? Vivi ogni tipo di emozione, da quella felice a quella dolorosa, perché disintossicarsi dai sentimenti significa condannarsi a morte certa 

 09/01/2017 19:48:51

Io volto le spalle. Su Quag leggo di persone naufraghe a conclusione di lunga relazione: io, relazione durata 19 anni, il giorno dopo ero un altro; Relache? Mai avuta.

 10/01/2017 12:54:56
abc12345

abc1234531376

Probitas

Conosco un Movimento che aiuta (gratuitamente) a riprendere in mano la propria vita; ci sono dei responsabili o trainer che organizzano delle Conferenze durante le quali spiegano come rapportarsi con le difficoltà che incontriamo, e come riportare in equilibrio la propria esistenza. Utilizzano alcune discipline orientali come lo Yoga e la Meditazione; vi sono Centri diffusi in tutte le Regioni italiane; ecco il sito: http://www.iricostruttori.org/

 10/01/2017 13:25:45
Fedilele

Fedilele431

In evoluzione

He he ... 

Dai sentimenti sani non si deve guarire ; )

Se ti senti "esposto" basta che miri ad un percorso di rafforzamento interiore...

Chi ha amore da senza farsi male o senza aspettative, la tua felicita' dipende da te mica dagli altri !

 11/01/2017 07:21:19
Joonenee

Joonenee9984

≤ΞЖФЖΞ≥ ‡ΛпΩпΛ‡ ĦώИΨΝώĦ ШΪЏΪШ

Credo anche io che i sentimenti, anche se classificati fra i sani, anche se classificati fra i più nobili,  se e solo se, superano una certa soglia, se e solo se, occupano totalmente la nostra vita, ottenebrano la mente fino ad essere autodistruttivi, così come il non provarli completamente porta allo stesso risultato.

Allora la soluzione è lasciarsi andare ma essere naturalmente consapevoli, vigili, attenti ed accorgersi quando non siamo più padroni di noi stessi assaporarlo ma gestirlo per poter trovare la strada di ritorno. 

Come si fa? Non idealizzando nessuno, nemmeno te stesso.


 11/01/2017 23:10:21