Cuore o ragione?

Quando credete si debbano usare l'uno o l'altro? Ci sono occasioni come nella scelta universitaria in cui ho seguito le mie sensazioni, il cuore e mi sono resa conto di aver sbagliato. Credete valga lo stesso anche con l'amore, e che se si segue il cuore ci si possa pentire?

 26/08/2015 12:39:02
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
40 commenti

Credo che il rapporto fra cuore e ragione è simile a quello che fra id e super ego. Il nostro ego cerca dei compromessi fra il nostro cuore e la ragione, e le nostre scelte sono un accordo fra i due.  Reputo tutte e due importanti, e ancora più importante reputo farle collaborare piuttosto che scontrarle. Il cervello deve cercare vie ragionevoli per soddisfare le nostre passioni, i sogni sono ciò che ci rendono sempre felici, e devono essere realizzati. Anche il cuore ha una sua complessità, è un misto di sentimenti, non un path semplice.


Un'altra osservazione: a volte i sentimenti che proviamo non sono quelli veri, ma piuttosto dei meccanismi di difesa che ci difendono da certe problematiche che non sappiamo affrontare.


 26/08/2015 13:00:14

Leggi il libro della austen :ragione e sentimento.

 26/08/2015 13:10:11
V1JE2

V1JE210396

Narcotrafficante di roba legale

EXPLOSIONLIVER, così saprà come comportarsi se un ricco gentiluomo le dovesse chiedere la mano.

 26/08/2015 16:39:40

EXPLOSIONLIVER, magari dimmi come va a finire :D

 26/08/2015 17:26:25
in risposta a ↑

Principezza, è venduto insiene ad un altro libro :orgoglio e pregiudizio


In pratica sono due libri in uno....ma non dico il finale...ti rovinerei la lettura

 26/08/2015 17:36:30

Il cuore ha le sue ragioni, che la ragione non ha....sosteneva un famoso filosofo

Ci sono scelte che vanno fatte con la testa. Università...occorre vedere le proprie passioni e propensioni, ma se questa scelta deve portare a perfezionarsi x una professione...occorre informarsi sulle possibilità che quella facoltà offre.

In amore...magari ogni tanto usare la testa..Ma non credo proprio sia possibile

 27/08/2015 19:55:16

Non si sbaglia mai nel seguire il cuore. La ragione invece si, può sbagliare.

 27/08/2015 20:02:59
cana1976

cana197610176

stagista di me stesso

MarcoFacc, quindi se mi innamoro di una donna sposata che non mi ama e seguo il cuore e le faccio la corte non sbaglio?se invece ragiono sul miiglior lavoro da d fare tra varie possibilità a seconda della resa e ne penso i vari aspetti posso sbagliare?

 27/08/2015 20:26:58
in risposta a ↑

cana1976, sbagli se le fai la corte, non perché la ami. Per quanto riguarda la scelta universitaria, ragionando, si dovrebbe scegliere un settore tecnologico per le opportunità di lavoro, ma consiglieresti ad un ragazzo appassionato di botanica ad intraprendere una carriera "tecnologica" soltanto perché ti aiuta a trovare a lavoro? (Io sinceramente no).

 27/08/2015 20:36:50
in risposta a ↑

MarcoFacc, Ergo, se il motore delle scelte è "dopo otterrai". Non otterrai proprio nulla, esperienza personale.

 27/08/2015 20:38:51
cana1976

cana197610176

stagista di me stesso

in risposta a ↑

MarcoFacc, tu hai scritto "non sbagli MAI seguendo il cuore"............per l'università io consiglierei ad un ragazzo di scegliere quello che pensa di voler fare a seconda delle sue passioni e predisposizioni......sul dopo otterrrai siamo d'accordo, eppure è il motore con cui chi mente a se stesso ed agli altri molte volte ottiene invece......ne pagano le conseguenze gli altri ma esistono i cattivi egoisti...io sono er il sano egoismo.......

 27/08/2015 20:43:52
in risposta a ↑

cana1976, Apparentemente si, infatti credo che sia un bel problema, conosco persone che hanno negato se stessi per ottenere e sicuramente hanno ottenuto quello che cercavano superficialmente ma hanno intrapreso un percorso che porta continuamente alla falsità. Personalmente ogni volta che ho tentato di negare me stesso l'ho sempre pagata cara, vince sempre chi sei veramente ad ogni modo.   

 27/08/2015 20:56:46
cana1976

cana197610176

stagista di me stesso

in risposta a ↑

MarcoFacc, alla fine esce sempre fuori....ma vedi io non parlavo di chi nega se stesso, li hai perfettamente ragione, io parlo di chi sa chi è e mente sapendo di mentire per ottenere non nega se stesso anzi lo usa chi è.......

 27/08/2015 21:01:06
in risposta a ↑

cana1976, Beh quello lo definirei saper cogliere le opportunità. Però nel caso dell'università se ho una forte curiosità e passione per la botanica e scelgo la tecnologia perché è più conveniente per trovare lavoro, sto negando chi sono. Se invece sono appassionato di botanica e al colloquio di lavoro mento dicendo di sapere più cose di quante ne so in realtà, allora colgo l'opportunità. È la molla che è diversa, non so se mi spiego. Proprio per questo dico che se la molla è la passione disinteressata (amore?) allora non si sbaglia. Se la molla è un semplice ragionamento di convenienza allora lì c è il potenziale errore. In fin dei conti siamo fatti di emozioni e se uno sceglie di vivere per "calcoli" è un grande sbaglio.

 27/08/2015 21:18:57
cana1976

cana197610176

stagista di me stesso

in risposta a ↑

MarcoFacc, per calcoli no, ma per equilibrio io intendo, per ragionamente....accettare se stessi conoscersi, i propri limiti e difetti anche e regolarsi a secondo delle emozioni e le passioni pensandoci..........

 27/08/2015 21:22:29
cana1976

cana197610176

stagista di me stesso

beh è ovvio che l'equiulibrio tra le parti è la soluzione ed anche il "bene" che ci vorrebbe, ma ovviamente la maggior parte delle volte non è cosi.....ma il cuore inteso come sentimenti ovviamente è un impulsività di "pancia", io la definirei cosi, e che quindi ci smuove emoziona fa male senza controllo ragionativo e spesso ha ragione la pancia perchè non pensa ma è......spesso pero è dettata da bisogni che possono anche essere momentanei, o falsati da terze persone, da affetti ricevuti o non ricevuti ecc ecc....il cervello invece è la parte realistica, raramentre sbaglia perche' elabora cio che vediamo ricordiamo viviamo ed abbiamo vissuto e siamo in continua evoluzione, il nostro cervello è molto piu' "intelligente" di noi....l'istinto tecnicamente non esuste, è un ragionamento talmente veloce che noi ne vediamo solo la fine e lo chiamiamo istinto, esempio se un cane ti attraversa la stra "d'istinto" sterzi, ma per girare lo sterzo scalare la marcia e frenare devi aver mosso i muscvoli ecollegato il da farsi quindi hai pensato.....

 27/08/2015 20:23:42

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader