Esistono persone incapaci di amare?

Non parlo di criminali o serial killer, parlo di gente comune,  quella che incontri tutti i giorni, persone che vivono tutta la loro vita senza sapere cosa significa tremare per qualcuno. Esistono persone cosi o forse sono io che amo troppo?  Mi.sembra a volte di vedere in certe coppie una certa superficialità,  e in certi single, un'incapacità di ""dare, insomma non vedo quello che io chiamo trasporto, danno l impressione che o tu o un'altra non cambi nulla. È incapacità di amare o cosa? 

 24/08/2015 07:03:35
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
56 commenti

Si tratta solo di superficialità. E loro stanno bene così finché non incontrano persone come te per le quali iniziano a provare invidia.


 24/08/2015 07:54:24
unmeinokagi

unmeinokagi1566

studentessa

lucabiguzzi, non penso sia questione di superficialità ma di impossibilità, qualcosa che li blocca nel profondo. Anche loro vorrebbero riuscire ad amare.

 24/08/2015 11:59:15
in risposta a ↑

unmeinokagi, è la superficialità innata che li blocca nel profondo.

 24/08/2015 18:37:44
unmeinokagi

unmeinokagi1566

studentessa

in risposta a ↑

lucabiguzzi, non è affatto cosí come ho detto ho conosciuto gente del genere e sono tutt'altro che superficiali

 24/08/2015 19:20:43
in risposta a ↑

unmeinokagi, volevo dire che tutti sono capaci d'amare ma chi in maniera superficiale e chi no.

 24/08/2015 19:31:55
roberto962

roberto96237086

"è difficile restare arrabbiati..."

... tu, o un'altra è lo stesso, aspettare non posso, soli si muore...

 24/08/2015 07:57:21

roberto962, 

!!! Ma dici sul serio??

 24/08/2015 08:01:43
roberto962

roberto96237086

"è difficile restare arrabbiati..."

in risposta a ↑

emyluna, ... e sono innamorati da dieci anni, con una donna che non hanno amato mai...  

 24/08/2015 08:03:18
roberto962

roberto96237086

"è difficile restare arrabbiati..."

scherzavo dai, sono pezzi di vecchie canzoni, e ne manca ancora una: ... mi sono innamorato di te, perché non avevo niente da fare... però, parlando sul serio, forse ci sono persone che si amano con discrezione, così noi non ce ne accorgiamo... e possiamo spettegolare sul loro "non amare"   

 24/08/2015 08:21:53

roberto962, 

Con discrezione....??

 24/08/2015 08:23:29
roberto962

roberto96237086

"è difficile restare arrabbiati..."

in risposta a ↑

emyluna, non lo consideri un buon modo di fare le cose, la discrezione? così mentre assecondiamo la nostra natura, facciamo anche da argine al dilagante truman show, non male no?

 24/08/2015 08:29:07
in risposta a ↑

roberto962, 

Io quando amo.sono un fiume in piena...quale discrezione? quella la uso con i colleghi o amici..   

 24/08/2015 08:32:53
Alexandra

Alexandra16951

Libera ricercatrice della sincerità

Credo che a modo proprio, tutti sappiano amare. Che poi ne siano spaventati e non sappiano o vogliano dimostrarlo, o lo dimostrino in modo diverso da noi, è un altro discorso.

O forse sono io che trovo (vorrei) del buono in chiunque, non so...

Io dimostro il mio amore anche a parole, volendolo abbracciare e baciare, lui no, in pubblico poi, effusioni non sia mai...in compenso mi "obbliga" a mangiare, mi chiede venti volte se ho freddo, se sto comoda, mi linka canzoni che sa che adorerò... ognuno ha il suo modo, va codificato, ci vuole pazienza, anche questo è amore.

Certo che se vai continuamente a sbattere contro un iceberg, allora forse non sei tu che puoi farlo sciogliere...

 24/08/2015 08:23:20
FlavioBertamini

FlavioBertamini83969

Dead man walking

Esistono persone incapaci di amare: purtroppo io ne sono certo!! Scrivendo "tremare per qualcuno" ti riferisci implicitamente all'amore erotico (correggimi se sbaglio ..). La definizione di amore che più mi piace è quella di Aristotele, che viene ripresa anche da san Tommaso d'Aquino: "volere il bene di un altro (l'amato)", che può anche prescindere dall'aspetto erotico. In base ad essa, credo di  poter dire che l'incapacità di amare può dipendere sia da un vizio di volontà, che da un difetto intellettivo: si può amare solo se si prende in seria considerazione l'idea di "conoscere" la persona amata, occorre poi "volere" il bene di essa, cioè quel bene "particolare e personale" destinato all'amato, che desumiamo dall'atto cognitivo. Tutto questo vale, a mio modesto avviso, in tutte le varie forme in cui esprimiamo l'amore. Molto spesso invece, chiamiamo "amore", solo l'espressione del nostro egoismo ('avere' una donna, 'avere' una famiglia, etc.) cioè del nostro desiderio di "possedere" e manipolare l'altro alla stregua di un oggetto, per i nostri fini. L'amore presuppone innanzitutto il rispetto dell'altro: la sua libertà, le peculiarità psico-fisiche che lo caratterizzano, i suoi progetti, le risorse materiali di cui dispone ..., ed anche il diritto di sbagliare ... Quando esiste vero amore, sia la "conoscenza" dell'altro, che il nostro agire, si "raffinano" dinamicamente con l'esperienza ... In base a queste premesse, credo di poter dire che le persone, veramente capaci di amare, siano relativamente poche ... Oltre a tanta mediocrità, esistono inoltre individui particolari, caratterizzati da "disturbo sociopatico di personalità" o "psicopatia" che da questo punto di vista, sono dei veri mostri (parlo per esperienza personale). Vorrei ricordare in conclusione, la figura di Erich Fromm, che in varie opere ("L'arte di amare", "Avere o essere" ... ) parla dell'amore in un modo che ho apprezzato molto ... anche se, alla fin fine, in amore conta molto di più la prassi quotidiana, rispetto alle parole (vuote) o a tante teorie. 

 24/08/2015 08:34:26

FlavioBertamini, 

Sono d'accordo con te tranne che per un aspetto: io non separo l'amore erotico da quello intellettuale...per me l'amore è l'insieme di entrambi...quindi molto raro...ma per me è cosi. Se una.persona mi piacesse solo intellettualmente non potrei andarci a letto  viceversa se mi piacesse solo fisicamente, dopo pochi mesi o poco più, mi.stancherebbe....

 24/08/2015 10:47:14
FlavioBertamini

FlavioBertamini83969

Dead man walking

in risposta a ↑

emyluna, forse non mi sono spiegato bene: per "amore erotico" io intendo quello che accade tra un uomo e una donna (con tutte le varianti, che per ora non mi interessa considerare): insomma quello che per la Chiesa, dovrebbe portare al matrimonio. In tal caso, anche per me, deve esistere un apprezzamento e un desiderio sia dal lato fisico che intellettuale ... Tale tipo di amore, pur essendo estremamente importante per gli esseri umani, non esaurisce ciò che io intendo per amore. Una madre può amare veramente un figlio carente sotto entrambi gli aspetti ... Un uomo può amare veramente, l'anziano padre ... magari con l'Alzheimer ... Molto spesso, si guarda a quello che si può "avere" in amore, senza pensare a ciò che si ha da dare ... Secondo me l'attrazione erotica è cosa ben diversa dal vero amore: per quanto mi riguarda, la prima è un istinto, che ci pone nelle condizioni di "desiderare" una persona; il secondo è invece un atto di volontà, libero e cosciente, che si realizza come progettualità effettiva. In questo caso, ciò che veramente è importante , è quello che noi possiamo fare di buono per la/le persone che amiamo, e NON necessariamente deve fare riferimento a delle qualità della persona amata...

Ricordo perfettamente, parecchio tempo fa, una "signora" esclamare: "Vorrei un uomo giovane, bello, ricco ... e molto bravo a letto!". Io non ho replicato, ma dentro di me ho pensato che solo un uomo "molto stupido", avrebbe in tal caso accettato una simile relazione ...  Personalmente, posso apprezzare una donna, sia per l'uno che per l'altro aspetto, ma questo si traduce "molto raramente" in qualcosa di concreto, principalmente per non cadere nel "ridicolo", e perché non credo di avere sufficienti qualità, per molte di esse ...  

 24/08/2015 12:34:37
Gabri2007

Gabri2007201

Insegnante

in risposta a ↑

FlavioBertamini, credo che la tua risposta sia molto profonda e completa! Condivido!

 28/08/2015 06:33:50

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader