donatella

donatella206218

ex traghettatrice di Quaggers

Si può vivere (quasi) fuori dal mondo moderno, in una comunità dove tutto, ma proprio tutto, viene condiviso? Vi sembra una scelta possibile? Lo fareste?

Riassumo quanto scritto nella didascalia che accompagna il servizio fotografico: "a Twin Oaks sembra che il tempo si sia fermato. Niente televisione, videogiochi, telefoni. L'unica concessione alla tecnologia è l'uso, per altro molto limitato, di internet. A Twin Oaks si condivide tutto: dalle case ai vestiti fino all'educazione dei loro figli. E i partner. La comunità occupa 450 acri a pochi chilometri dalla vicina città di Louisa: 105 persone in tutto, 92 adulti e 13 bambini, che vivono secondo le regole di quella che definiscono 'povertà intelligente'. Ad ognuno dei residenti viene assicurata una "paga mensile" di 103 dollari a patto che ognuno di essi porti a termine le 42 ore di lavoro settimanali necessarie, che comprendono mansioni di pulizia, cucina, la coltivazione degli orti e l'occuparsi degli animali. Tra le pratiche più 'inusuali', quella che prevede che la decisione di una coppia di avere un bambino debba ricevere l'accordo della comunità".


Cosa pensate di queste scelte? Credete che potreste vivere in questa maniera, rinunciando alle comodità, alla tecnologia, all'informazione etc? Cosa pensate vi mancherebbe in modo particolare?

 22/08/2015 11:46:31 (modificato)
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
242 commenti
David73

David7317501

Biologo

E' una scelta radicale, forte. Dev'essere un bel percorso personale, certamente non facile per alcuni, e devi, del resto, sentirti "a tuo agio".

Io ho rinunciato da tempo alla TV (era il "lontano" 2006), non ho ancora un cellulare. Ma faccio uso del PC e di internet (per lavoro, ricerche e attività varie). 

Credo che si possa comunque vivere bene senza troppa tecnologia (o meglio, senza le "derive tecnologiche" e le manie compulsive dei nostri tempi), però penso anche che in situazioni come quella descritta nell'articolo occorrerebbe lasciar liberi i giovani di questa comunità di scegliere in autonomia e autodeterminazione il proprio percorso di crescita. 

 22/08/2015 12:42:50
donatella

donatella206018

ex traghettatrice di Quaggers

David73, non conosco i dettagli delle regole all'interno della comunità. Questo pomeriggio guardavo la loro pagina ufficiale, perché sono incuriosita da come Twin Oaks si mantenga. E' una comunità che esiste dagli anni '60, pare molto ben organizzata e in grado di autosostenersi. Sarebbe interessante approfondire le modalità di ingresso e permanenza. Personalmente sono molto affascinata da questo tipo di scelte, a patto che non si trasformino in sette.

 22/08/2015 22:47:13

Non è il senso di comunità totale che si aveva nella preistoria? 

Queste persone si portano avanti: tali comunità saranno già collaudate, autosufficienti e floride, quando la nostra società sarà collassata.

donatella

donatella206018

ex traghettatrice di Quaggers

PrinceAlbrecht, sì, in un certo senso è così. Trovo questa idea di condivisione sociale molto affascinante e ho sempre pensato che mi piacerebbe fare un'esperienza di questo tipo, nel senso Hippy del termine. Mi viene però il timore che si trasformino in sette, nelle quali le regole diventano più forti di quelle del mondo esterno. Chissà... ah, io credo che la nostra società occidentale sia già andata oltre il collasso. Temo che sia un processo difficilmente recuperabile, soprattutto per i giovani che ci sono nati dentro e non hanno conosciuto l'evoluzione delle cose. Non voglio sembrare retorica, ma credo che alcuni principi si imparino da bambini e sia poi molto difficile acquisirli da grandi. Stiamo a vedere se esiste ancora un limite di peggioramento o se ci sarà un'inversione di tendenza, che poti alla valorizzazione di un concetto sociale basato sulla comunità e non solo sull'individuo. Ubuntu, direbbe Nelson Mandela.   

 23/08/2015 12:35:22
tuttaltradimensione

tuttaltradimensione11841

Risolutore

PrinceAlbrecht, parole d'oro!

 09/09/2016 18:48:00
Maleficent5

Maleficent518001

Maleficamente spigolosa

Passi pure la tecnologia limitata, ma la promiscuità, l'assenza di privacy, la condivisione del partner, l'approvazione della comunità quale "conditio sine qua non" per la procreazione, l'educazione condivisa della prole... non fanno per me!

 22/08/2015 13:09:45
donatella

donatella206018

ex traghettatrice di Quaggers

Maleficent5, sì, ci sono punti su cui è difficile essere d'accordo, come quello da te citato, dell'approvazione della comunità per poter mettere al mondo un figlio. Nell'articolo si legge che "Crescere un figlio comporta delle spese da non sottovalutare, di cui si deve fare carico Twin Oaks" e questa è la ragione per cui tutta la comunità deve essere d'accordo. Fa un po' impressione, però è anche vero che nessuno è obbligato a vivere in quella maniera, se non ne condivide la struttura e le "leggi".

 23/08/2015 20:33:32
Maleficent5

Maleficent518001

Maleficamente spigolosa

in risposta a ↑

donatella, infatti, io non riuscirei!   

 23/08/2015 20:55:18
donatella

donatella206018

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

Maleficent5, sì, certo, ho capito. Cercavo solo di vedere la questione sotto vari punti di vista: mi incuriosiscono le scelte di vita che deviano dalle comuni impostazioni a cui siamo abituati. Se tutti la pensassimo come i membri di Twin Oaks, il mondo sarebbe una gigantesca comunità in cui tutto è condiviso, ma per fortuna siamo liberi di pensare con le nostre teste e scegliere cosa ci piace e cosa no.   

 24/08/2015 08:14:07
Maleficent5

Maleficent518001

Maleficamente spigolosa

in risposta a ↑

donatella, II tuoi spunti sono sempre particolarmente interessanti, è un piacere leggerti   

 24/08/2015 12:08:20
donatella

donatella206018

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

Maleficent5, grazie. Il piacere è mio. Io lancio solo un argomento che mi interessa, non faccio altro. Poi mi arricchisco leggendo le conversazioni che ne conseguono.   

 24/08/2015 22:33:30
Elleboro

Elleboro25331

amo la Natura e gli animali

Maleficent5, 

sembra tutto bello, a dirsi, ma condivido le tue perplessità 


 06/08/2016 17:06:07

penso che si possa vivere benissimo se le motivazioni sono profonde e penso anche che potrei farcela, in fin dei conti la scelta vegana non è facile già di per se.


La domanda tuttavia avrebbe dovuto pervenirmi prima del 13 gennaio 2014 (giorno in cui ho incontrato colui che è diventato mio marito) ora la mia scelta si è rivolta oltrove   

 22/08/2015 14:27:27
donatella

donatella206018

ex traghettatrice di Quaggers

magnulli, ma quindi sei una sposina fresca fresca! Tanti auguri!!   

 23/08/2015 20:37:02
FlavioBertamini

FlavioBertamini56294

Dead man walking

magnulli,  è completamente OT .. ma solo da questo post ho capito che sei una donna!!!   

 23/08/2015 21:12:20
VperVendetta656

VperVendetta6566656

anticonformista

Mi sembra fuori dal mondo, l'uso eccessivo della tecnologia fa sicuramente male, ma un uso normale è più che legittimo. Oltretutto impongono il loro discutibile stile di vita anche hai bambini, che dubito possano trarne un qualche giovamento ( e la storia che ci vuole l'approvazione di tutti per procreare è agghiacciante, comunque la si veda) senza contare che con questo stile di vita restano letteralmente tagliati fuori dal mondo. Chissà poi come sono messi con medici e ospedali. Bah, tipiche scelleratezze umane.

 23/08/2015 05:35:28
donatella

donatella206018

ex traghettatrice di Quaggers

VperVendetta656, beh, non è che ti sembra fuori dal mondo, in realtà la finalità di questo tipo di scelta è proprio quella di vivere fuori dal mondo moderno (almeno in parte), creando una comunità basata su principi diversi. Per quanto riguarda l'imposizione dello stile di vita ai bambini, non è quello che fa qualsiasi genitore? Nessun bambino sceglie dove nascere, sono sempre i genitori a decidere per lui/lei. Non conosco bene il caso di questa comunità, ma, in generale, a me non pare una cosa così folle, paragonata alla visione delle brutture nelle quali un bambino si trova a nascere ai giorni nostri.

 23/08/2015 20:49:53

VperVendetta656, condivido amico mio, se questi ricchi annoiati vogliono giocare alla preistoria ben venga, ma va loro tolta la podestà genitoriale.

 23/08/2015 22:12:22
donatella

donatella206018

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

PrincipeNero, chissà perché avevo la sensazione che tu e @VperVendetta656 sareste andati d'accordo.   

 24/08/2015 21:25:41
VperVendetta656

VperVendetta6566656

anticonformista

in risposta a ↑

donatella, Che mi sono perso di corretto detto da Principe Nero che ti ha fatto giungere a questa conclusione?   

 26/08/2015 06:40:30
donatella

donatella206018

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

VperVendetta656, ahahah, beh, non è mica detto che sia corretto! Scherzo   , i commenti di @PrincipeNero sul post dedicato alla questione dei libri esclusi dalla scuola a Venezia mi hanno un po' ricordato il tuo modo di argomentare. Niente di positivo o negativo, solo una percezione istintiva. Quando ho letto che si è mostrato in sintonia con le tue affermazioni qui, ho voluto esprimere la mia sensazione.   

 26/08/2015 08:32:48
VperVendetta656

VperVendetta6566656

anticonformista

in risposta a ↑

donatella, Ahah beh se ti aveva fatto pensare al mio modo di pensare, doveva essere per forza nel giusto   

Comunque in linea di massima si, concordo con lui, per quanto nei dettagli la pensiamo diversamente. Mi ha incuriosito la tua idea che Che Guevara ai giorni nostri rivredrebbe le sue posizioni, che cosa intendevi esattamente?


Una curiosità, ma come fai a includere un link nelle parole che poi risultano evidenziate in azzurro?

 26/08/2015 09:04:59 (modificato)
donatella

donatella206018

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

VperVendetta656, intendo dire che una persona con il senso della giustizia come era il Che, probabilmente oggi non farebbe una battaglia nei confronti dell'omosessualità. Lo stesso Fidel Castro, nel 2010 ha chiesto pubblicamente scusa, assumendosi la piena responsabilità dell'apertura di campi di concentramento per omosessuali. Ha affermato che "Se qualcuno è responsabile, sono io. Non darò la colpa a nessuno". Con questo non voglio minimizzare la cosa o mitizzare Che Guevara. E' uno degli aspetti della sua storia che mi suona davvero strano. Tuttavia è un fatto storico, quindi come tale va valutato e riconosciuto.


Per quanto riguarda l'inserimento dei link, devi selezionare la frase nella quale vuoi incorporare il link e ti comparirà una finestrella, clicchi sul simbolo della catena e copi il link nello spazio apposito, così:


p.s. posso fare la Grammar-Nazi e chiederti, sperando che non ti offenda, di correggere il tuo errore di battitura, quella H in Hai giorni nostri? Sorry, non ho resistito.   

 26/08/2015 10:15:14
VperVendetta656

VperVendetta6566656

anticonformista

in risposta a ↑

donatella, Va bene ho capito, potresti in parte avere ragione, ma non ne sono convinto.


Grazie della spiegazione, e per tale gesto ho corretto la tua segnalazione da grammar nazi, dato che normalmente me ne sarei infischiato alla grande   

 28/08/2015 20:59:06
donatella

donatella206018

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

VperVendetta656, allora un doppio grazie.   

 28/08/2015 21:45:06
Jadawin-di-Atheia

Jadawin-di-Atheia561

siti internet e blog, conferenze culturali

in risposta a ↑

VperVendetta656, tipico degli arroganti infischiarsene delle osservazioni altrui.

 21/10/2015 09:16:40
donatella

donatella206018

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

Jadawin-di-Atheia, a chi ti riferisci?

 26/11/2018 09:02:10

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader