donatella

donatella210653

ex traghettatrice di Quaggers

Le persone che investono in esperienze di vita invece che negli oggetti sono più felici: c'è del vero in questa frase o è soltanto un luogo comune?

Il sunto dell'articolo è che "Gli oggetti si comprano, la felicità no". Senza voler demonizzare i beni materiali, cosa pensate sia più gratificante, in termini di soddisfazione e crescita personale, un oggetto, magari desiderato per tanto tempo, oppure un bene che non ci lascia niente di pratico, ma solo ricordi ed esperienza, come per esempio un viaggio?



 29/07/2015 21:37:17 (modificato)
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
141 commenti

C'è una frase notevole nel bellissimo "I Semidei" di J. Stephens:

"Chi possiede qualcosa spesso non ha che quello".


 29/07/2015 21:42:53 (modificato)
donatella

donatella210653

ex traghettatrice di Quaggers

PrinceAlbrecht, quanta verità... purtroppo spesso si compensa alle mancanze con i beni materiali, ma è anche vero che anche gli oggetti, a volte, servono. Credo che nessuno di noi sia impermeabile alla voglia di possedere qualcosa, salvo poi renderci conto che potevamo tranquillamente farne a meno. Mi chiedo quanto questo sia un prodotto degli stimoli esterni e quanto ci sia di innato, nel senso che la voglia di avere una cosa bella tra le mani e poter dire "questo è mio" comunque crea uno stato di piacere, benché temporaneo. Potremmo applicare questo concetto, per esempio, a un oggetto d'arte, per fare un esempio. Compriamo un quadro, un pezzo di antiquariato, una COSA, che in fondo, cosa ci dà? Niente, se non il piacere di osservarla. In questo senso anche un oggetto diventa fonte di benessere. Certo, se parliamo di avere per forza l'ultimo modello di smartphone per poterlo esibire con gli amici, tenendolo in bella vista, le cose cambiano, no?

 30/07/2015 06:31:55

Sono assolutamente d'accordo! In effetti nelle mie spese, al primo posto ci sono viaggi, poi seguono la pittura e, ultimamente, la musica. Ho tralasciato le letture di libri perché, trovo in internet molto di ciò che mi interessa.

Comunque mi sembra di notare che questa tendenza, di investire in esperienze e negli aspetti più "spirituali", si stia pian piano diffondendo, forse per contrastare lo stress della società moderna o, forse, in virtù di una maggiore scolarizzazione...

 29/07/2015 21:43:02

dandelion,

questa tendenza, di investire in esperienze e negli aspetti più "spirituali", si stia pian piano diffondendo

davvero? io conosco (non frequento) un sacco di gente che investe in vestiti, vestiti, vestiti; vacanze in posti fighi e va a una mostra o a uno spettacolo solo se è "cool" andarci.

 29/07/2015 21:48:30
in risposta a ↑

PrinceAlbrecht, certo! Coloro che preferiscono sfoggiare status simbol esistono e, sempre esisteranno! Del resto, non si può rinunciare completamente a ciò: siamo in una società consumistica e questo è ciò che vogliono i poteri forti, subissandoci di messaggi in tale direzione! Quasi impossibile sfuggirne completamente...

 29/07/2015 21:51:33
in risposta a ↑

dandelion, chi rende forti i poteri? i consumatori che, come nel caso della politica, non si rendono conto della forza che hanno come individui.
Non ti obbliga nessuno a "consumare".

 29/07/2015 21:54:05
in risposta a ↑

PrinceAlbrecht, ma tu pensi che l'Italiano medio (ma il discorso è estensibile più o meno ad ogni paese cosiddetto Occidentale) abbia una piena facoltà di discernimento su tali aspetti? Io nutro forti dubbi!!!

 29/07/2015 21:57:05
donatella

donatella210653

ex traghettatrice di Quaggers

dandelion, anche io, come te, noto, tra le persone che conosco, una certa tendenza a non sprecare più soldi in cose inutili o all'ultima moda. In realtà i miei amici, quelli veri, non parlo di conoscenti, lo hanno sempre fatto   Tanti si concedono un bel massaggio rilassante, una seduta alle terme e altre situazioni di "puro piacere". E' chiaro che, come dice @PrinceAlbrecht esiste ancora chi ama sfoggiare ultimi modelli di abiti o telefoni, oppure fare il fine settimana in un posto alla moda. Niente da dire, ci mancherebbe, ciascuno soddisfa come meglio crede le proprie voglie. Per me la cosa ha poco senso e sono felice di "buttare via i miei soldi" in viaggi e altre cose che mi rendono felice e mi fanno star bene.   


Curiosità, a te che tipo di viaggi piace fare?

 30/07/2015 11:02:58
donatella

donatella210653

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

PrinceAlbrecht, mmmmhhhh, non sono sicura che i consumatori siano tutti coscienti delle scelte che fanno. Ci sono molti mezzi per portare ad acquistare un prodotto invece che un altro e a volte siamo "distratti", recepiamo i messaggi in maniera passiva, senza renderci conto. Avevo proposto questo tema, che secondo me è interessantissimo, in un vecchio post, dove domandavo proprio quanto siamo in grado di scegliere e quanto invece le aziende scelgono per noi. Temo che gran parte dei consumatori non si ponga nemmeno questo problema, assorbono i messaggi pubblicitari senza alcun senso critico, ahimè (scusa, ma come si scrive "ahimé"?).

 30/07/2015 11:16:51 (modificato)
in risposta a ↑

donatella, infatti personalmente tendo a privilegiare ciò che mi gratifica interiormente, arricchendomi come appunto i viaggi, questo non esclude che poi abbia uno smartphone di qualità o un'auto discreta, sia nel primo che nel secondo caso ne trovo vantaggi.


Quanto ai viaggi, spazio molto: dalle capitali europee, alle località di mare (degno di tale nome), ai tour di scoperta in Paesi dalle culture diverse, come piuttosto spiagge esotiche... Negli ultimi anni, viste le finanze meno generose e l'instabilità politica di certe aree, mi sono limitata all'Europa che, tra l'altro ha il vantaggio di non richiedere molte ore di volo ed ha tante ricchezze culturali, paesaggistiche ed urbane! La Spagna è tra le mie mete preferite, tra un paio di mesi andrò in Andalusia!

 30/07/2015 18:20:39
donatella

donatella210653

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

dandelion, l'unico svantaggio dell'Europa è che è molto cara, rispetto a paesi più lontani, per i quali incide il viaggio, ma la vita è decisamente più economica.

 31/07/2015 21:33:16

dandelion, sui viaggi non posso essere che d'accordo...   

 01/08/2015 08:34:01
in risposta a ↑

donatella, è vero l'Europa è più cara ma grazie soprattutto a Ryanair trovo dei voli low-cost che sono una meraviglia e bilanciano i prezzi più alti degli hotel... ci sono tuttavia Paesi europei dove, fortunatamente, i prezzi sono ragionevoli, come la Spagna o l'Europa dell'Est... comunque non c'è Paese del mondo che non visiterei, risorse permettendo! Auspico nei prossima anni di fare un bel tour degli States, anche se il volo è lungo ed oneroso, come pure il costo della vita! Ahi ahi ahi   

 01/08/2015 11:45:27
donatella

donatella210653

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

dandelion, verissimo. Ryanair e EasyJet per noi viaggiatori compulsivi sono una vera benedizione!  L'Europa dell'Est mi attira in modo particolare. Mi piacerebbe tanto girarla in camper... in questi anni ho la fissa del camper, ma non riesco a mettere a fuoco la questione... però l'idea continua a girare per la testa, avevo anche aperto un post, chiedendo consigli per trasformare una normale auto in un camper... che ne dici? mmmmhhh   

 01/08/2015 11:58:22
in risposta a ↑

donatella, non avevo mai incrociato il tuo post: mi viene in mente la mia vecchia Opel Astra station wagon! ... ottimale da trasformare in un camper, per me poi che ho una statura contenuta, un vero salotto! 

Io di solito uso la formula volo, più hotel (o appartamento) e mezzi pubblici (ove possibile), l'aereo mi consente di restringere i tempi dello spostamento . Credo che il camper sia uno stile di vita, il cui lato positivo, a mio modo di vedere, è la piena autonomia e lo scambio umano con gli altri camperisti, tu quale aspetto trovi più intrigante?

 01/08/2015 12:07:37
donatella

donatella210653

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

dandelion, sì, l'autonomia è l'aspetto che più mi affascina. Arrivare in  un luogo che mi piace e poter stare lì, senza dipendere da orari di mezzi pubblici, oppure trovarmi in un posto che non è quello che mi aspettavo e poter decidere di andarmene in qualsiasi momento. Ti dirò, sto pensando seriamente di farne la mia casa su quattro ruote, ma non dirlo a nessuno eh... va be', tanto qui siamo tra noi!   Comunque, se dai uno sguardo al post, ci sono suggerimenti geniali e facilmente realizzabili con una spesa contenuta. Non dico di trasformare la propria vita in "stile lumaca", portandosi la casa appresso, ma alcune piccole soluzioni sono fattibili. Chissà...   

 01/08/2015 12:45:23

mi trovo d'accordissimo, d'altra parte vivere significa anche fare esperienze, gli oggetti sono solo un (importante) contorno.


Senza svalutare la ricchezza materiale naturalmente, penso non ci sia paragone con l'arricchimento personale in esperienze quali viaggi e simili: per il semplice motivo che un oggetto è un qualcosa esterno a noi, quasi un'estensione dei nostri desideri/capricci/bisogni. Mentre esperienze che contribuiscono alla crescita personale si imprimono nella carne, nell'anima, vengono interiorizzate e restano con noi per sempre; magari poi vengono dimenticate ma sono sempre frammenti assopiti della nostra esistenza, parti di noi.


 29/07/2015 21:53:35
donatella

donatella210653

ex traghettatrice di Quaggers

erzascarlet, concordo in pieno con quanto dici. Le esperienze, le conoscenze, tutto ciò che ci aiuta a costruire il nostro io, diventano un patrimonio che ci portiamo dentro. Certo, anche gli oggetti ne fanno parte e sono importanti, quando non rappresentano solo un capriccioso desiderio di possedere qualcosa da tenere in un angolo, oppure in bella vista, per mostrare il nuovo oggettino con gli amici. Gli oggetti valgono quando rappresentano qualcosa, quando, guardandoli, ci fanno tornare in mente situazioni e immagini da noi vissute. Grazie per il bel commento. Sei una viaggiatrice?

 30/07/2015 20:12:37 (modificato)
in risposta a ↑

donatella, esatto, concordo anch'io con quello che hai detto tu. Mi è venuta in mente una frase di Wilde a proposito:


''Conosciamo il prezzo di tutto ma il valore di niente''.. ci sono oggetti e oggetti: ci sono quelli che valgono più del loro semplice prezzo, che ci trasmettono qualcosa, che sono importanti per noi..

Per quanto riguarda me, sono una grandissima estimatrice dei viaggi, dello scoprire in primo luogo me stessa, ma anche nuove culture, lingue, tradizioni..sono affamata di questo tipo di esperienze sicuramente :) cerco di viaggiare ogni volta che posso, per adesso mi sono goduta e ho visitato per bene le bellezze europee, ma conto di esplorare anche gli altri continenti, al più presto, si spera: )..se tua descrizione non mi inganna anche tu sei un'amante dei viaggi..dove sei stata di bello?

 31/07/2015 18:27:01
donatella

donatella210653

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

erzascarlet, condivido di nuovo quanto scrivi e mi rtrovo nella tua passione per i viaggi, intesi come arricchimento, scoperta, crescita... una vera droga, che crea dipendenza.   Ho viaggiato molto in America Latina e negli ultimi anni mi sento molto attratta dall'Oriente, ma alla fine mi va bene tutto, ogni luogo ha qualcosa da offrire, l'importante è continuare ad andare!   

 02/08/2015 12:15:54
in risposta a ↑

donatella, wow l'America Latina attira molto anche a me, in che paese sei stata esattamente se posso chiedere?..per non parlare dell'Oriente!! La mia prima tappa sarà il Giappone, o almeno spero!!

Il mondo è un luogo così vario, tutto da scoprire..e io non sto più nella pelle!!   

 03/08/2015 21:05:08
donatella

donatella210653

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

@erzascarlet , eccome se puoi chiedere, mica è un segreto. Quello in America Latina è stato IL viaggio della mia vita, tanto lungo e ricco che, per me, definirlo viaggio è davvero riduttivo. Ho conosciuto Brasile, Venezuela, Colombia, Ecuador, Peru, Bolivia, Paraguay e Argentina. Ho messo i link di alcuni miei commenti su Quag, se vuoi leggere qualcosa. Quando vai in Giappone? Hai già fissato una data? Aspetto i tuoi racconti, è un paese che non conosco.

 04/08/2015 13:30:21 (modificato)
in risposta a ↑

donatella, wow, grazie per questi scorci di paesi lontani e meravigliosi! Le parole che hai scritto trasudano di passione e amore per i viaggi, con una certa nota nostalgicamente felice di ricordarli...complimenti, mi hai fatto venire ancora più voglia di esplorare questo mondo   


Per il Giappone non c'è ancora una data purtroppo, solo moltissima voglia di andarci! Ci andrò appena riuscirò a organizzarmi, spero di condividere la mia esperienza al più presto : )

 06/08/2015 18:41:36
donatella

donatella210653

ex traghettatrice di Quaggers

in risposta a ↑

erzascarlet, grazie a te. Sono felice di essere riuscita a trasmettere una parte delle sensazioni che provo quando rivivo quei luoghi, che mi hanno dato davvero tanto.

Aspetto il tuo resoconto.   

 06/08/2015 20:24:14

solo chi non ha valori ed è privo di personalità ama circondarsi di oggetti alla moda che lo rassicurano e lo fanno mimetizzare nella massa. I veri valori sono quelli immateriali. L'unico bene materiale di cui mo circonderei se avessi un budget adeguato sono  le opere d'arte, per ora mi accontento di ammirarle nelle gallerie d'arte e nei musei

 29/07/2015 22:56:14
donatella

donatella210653

ex traghettatrice di Quaggers

magnulli, vero, anche se non si può generalizzare. Però credo anche io che, quando una persona ha la necessità di possedere oggetti che colpiscono l'attenzione degli altri, questi diventino un modo per coprire altre mancanze.

 30/07/2015 20:18:17

Sono due cose così diverse che non ha proprio senso paragonarle.

 30/07/2015 00:39:10
donatella

donatella210653

ex traghettatrice di Quaggers

EmmaRei, certo, sono cose diverse ed entrambe hanno un ruolo importante nella nostra vita. Ci sono però persone che propendono più per l'uno o l'altro genere di "soddisfazione". A me, per esempio, un telefono o un computer di ultimo grido non fanno né caldo né freddo, mi lasciano totalmente indifferente, mentre un viaggio o una mostra mi regalano sensazioni di gioia e arricchimento che nessun oggetto riesce a darmi.

 30/07/2015 20:26:12

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader