Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

Perche si sceglie di rimanere single a vita?

Si ecco spesso e volentieri molti si dichiarano sigle per scelta.

Le donne diventano selettive e rimangono in attesa del grande incontro da favola.

Gli uomini invece (quelli piu audaci) saltano da un letto ad un altro.

   Voi che dite?

 13/07/2015 14:30:44

Invita un amico a partecipare

Segnala questa pagina ad un tuo contatto su...

utente anonimo
Aggiungi il tuo commento

captcha
390 commenti
alessandrogranata

alessandrogranata 291

agricoltore per hobby

perche' e' capitato, non e' una scelta

 13/07/2015 14:33:17
Harry_Vandenpost

Harry_Vandenpost 176561

Figlio di Putin

E' vero, molti si dichiarano single per scelta, quel che omettono è che nell'85/90 % dei casi la scelta è degli altri. Perchè questo accade? Ti rispondo alla Forrest Gump:


 13/07/2015 14:40:30

Harry_Vandenpost, quindi questi 8/9 single su 10 avrebbero un'aura di maledizione che li circonda. Mah, per certi versi può anche essere, ma è un'aura che deriva in prevalenza dalla propria predispozione psichica, e che può svanire. 

 15/07/2015 12:05:05
Harry_Vandenpost

Harry_Vandenpost 176561

Figlio di Putin

in risposta a ↑

Dr-Lecter, già, un'aura di maledizione, o più volgarmente sono degli sfigati (prima che qualcuno pensi che voglia offenderlo, faccio presente che appartengo anche io alla categoria). Riguardo la predisposizione psichica, ritengo che oltre una certa età determinati modi di pensare siano talmente automatizzati dal rendere estremamente difficile ogni cambiamento.

 15/07/2015 12:11:24
in risposta a ↑

Harry_Vandenpost, Il primo elemento da eliminare è quello di autodefinirsi sfigati, o comunque si voglia definire la categoria. E' ovvio che se ti convinci di esserne parte, non diventi davvero esponente. Poi non è semplice uscire dal loop. Ma è un loop negativo, appunto.

 15/07/2015 12:24:38
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

Dr-Lecter, BE POSITIVE STYLE!!! prospettiva positiva sempre e comunque!! Mi piace!!

 15/07/2015 19:15:43
in risposta a ↑

Bri23, Eh, non è che io riesca ad assumere sempre tale prospettiva. Mi accorgo tuttavia che la mia autopercezione influisce in modo netto sulla percezione altrui. Ergo, la chiave di volta è là.


 15/07/2015 19:21:09
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

Beh anche se non lo fai sempre almeno hai preso il toro fra le corna e a modo tuo hai trovato una soluzione che ti ha risollevato o ti risoleva    

 15/07/2015 19:46:28
in risposta a ↑

Bri23, No guarda, il toro per le corna lo lascio ai toreri, ho le mani delicate. E anche il cervello, se vogliamo. Non potrei mai prendere alcunché per le corna. Quello che mi capita, capita un po' per caso, in modo inconsapevole. Non sono artefice del mio destino, ma in balia di forze per me incontrollabili. Ergo, se sono in un moodo anziché in un altro, non dipende da me, gne!

 16/07/2015 07:02:43
AndreaColleoni

AndreaColleoni 7491

Qurioso

Ti dico la mia.

Io sono in una fase transitoria... Sono separato: da poco (mesi) ufficialmente, da molto (anni) nella pratica.

In questo mio periodo (anni) di singletudine non mi è stata concessa nessuna opportunità, nonostante sia aperto a nuovi incontri e faccia i miei numerosi tentativi di allacciare rapporti amicali che nelle mie intenzioni potrebbero anche sfociare in relazioni affettive. Pago la mia timidezza che però sto affrontando "a viso aperto", buttandomi.

Sono contento della mia vita: sono indipendente, il lavoro (autonomo) va bene, coi figli va bene, con l'ex moglie vado d'accordo, faccio sport, mi tengo in forma, ho amici vecchi e nuovi, viaggio, creo e ritrovo pian piano me stesso, piacendomi... E mi ritengo anche piacente... nella norma almeno.


Il bivio che mi trovo davanti ora è questo: vale la pena di impegnarmi a cercare una persona che con buona probabilità vorrà fare piazza pulita di tutto questo? O sarà meglio diventare un uomo più audace, come dici tu?



 13/07/2015 15:10:49

AndreaColleoni, statti come stai :D

 13/07/2015 17:53:04
serfista

serfista 14771

nulla è impossibile

AndreaColleoni, non sia gratificante saltare da un letto ad un altro...

 13/07/2015 20:49:11
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

serfista, per voi uomini si probabilmente...per noi donne pure ma, per la maggiore, preferiamo la qualita alla quantita forse

 13/07/2015 21:09:20
serfista

serfista 14771

nulla è impossibile

in risposta a ↑

Bri23, scusa,non è gratificante saltare da un letto ad un altro...la quantità non mi interessa ho scritto male

 13/07/2015 21:11:37
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

serfista, non preoccuparti. Anche se hai sbagliato o sono io che non ho colto l'ironia hai fatto uscire un altra sfaccettatura..

Spesso in effetti ho sentito uomini o ragazzi che si vantavano di essere andati a letto con molte ragazze.

 In questo periodo ci sono addirittura dei veri e propri seguaci di personaggi divenuti famosi appunto per saltare da un letto ad un altro, di aver fatto di  questo il loro mestiere o molto altro.

Per carita finche' il lavoro è onesto e questi pagano le tasse non mi permetto di giudicare nessuno. Pero' è curioso vedere che gli uomini sono ammirati mentre le donne sono viste malissimo.   

 13/07/2015 21:21:48
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

AndreaColleoni, beh visto che hai gia' provato , sei sereno ed appagato si meglio rimanere come stai.


 13/07/2015 21:24:36
serfista

serfista 14771

nulla è impossibile

in risposta a ↑

Bri23, Casanova ci insegna...scherzi a parte non lo sò...l uomo cacciatore viene visto come un eroe per la selvaggina che riesce a procurarsi,la cosa un pò squallida è quando raccontano le loro gesta...credo che sia una forma di autostima...

 13/07/2015 21:29:37
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

Bri23, poi se trovi quella che non gli interessa fare piazza pulita... mi raccomando non fartela scappare!!

 13/07/2015 21:30:38

AndreaColleoni, " vale la pena di impegnarmi a cercare una persona che con buona probabilità vorrà fare piazza pulita di tutto questo?"


Questo spiega perchè non trovi "nessuna opportunità".


Sei negativo e credi che una nuova persona vorrà modificare la tua vita in peggio, quando invece dovresti solo dedicarti a trovare una che sia disponibile ad accettare la tua vita e a condividerla (e tu la sua ovviamente).

 14/07/2015 06:57:07
Harry_Vandenpost

Harry_Vandenpost 176561

Figlio di Putin

AndreaColleoni, "O sarà meglio diventare un uomo più audace, come dici tu?" Secondo me chi nasce tondo non muore quadrato. Ti sentiresti a tuo agio nei panni dell'uomo audace? Io sono timido come dici di esserlo tu, ed io mi sentirei totalmente ridicolo. Se ti trovi bene da solo, forse non dovresti mettere a rischio la tua stabilità, tanto più che hai già avuto un'esperienza sentimentale, quindi non dovresti neanche essere curioso di sapere cosa si prova nell'avere un partner. Opinioni personali, ovviamente.

 14/07/2015 07:33:01 (modificato)
AndreaColleoni

AndreaColleoni 7491

Qurioso

in risposta a ↑

MichelePola, Con "nessuna opportunità" intendevo decine di persone a cui ho chiesto semplicemente "conosciamoci" e da cui ho ricevuto solo "no" con varie motivazioni.

Se non sei quello che va di letto in letto è difficile che ti dicano "sì"...

 14/07/2015 12:33:14
in risposta a ↑

AndreaColleoni, secondo me questo fa semplicemente parte della schematizzazione che fanno le persone sugli incontri: se non sei uno già inserito nel loro ciclo di vita o che si sta inserendo nel loro ambiente, gli fa strano.

 14/07/2015 12:35:58
AndreaColleoni

AndreaColleoni 7491

Qurioso

in risposta a ↑

EmmaRei, già... visto che sono stato in una relazione fissa per quasi 20 anni, non sono in nessun ciclo di vita. Quindi nisba!   

 14/07/2015 12:37:40 (modificato)
in risposta a ↑

AndreaColleoni, io spero che le sempre maggiori potenzialità dell'internet aiutino a superare o, per meglio dire, a scavalcare questa mentalità   

 14/07/2015 12:42:11
AndreaColleoni

AndreaColleoni 7491

Qurioso

in risposta a ↑

Harry_Vandenpost, non mi piace crogiolarmi nella stabilità. Sono abbastanza "robusto" e comunque sempre in cerca di miglioramento e so buttarmi. Lo faccio già in tutto, lo farò anche in questo.

Anch'io mi sento ridicolo e questo, ho imparato, le donne non lo perdonano. Ma un giorno sarò più confidente e a mio agio, ne sono sicuro.

E poi l'uomo audace ha più possibilità di trovare anche la donna giusta. Forse si diventa cinici, ma cercherò di riuscire a fare quello che mi va. In ogni caso dato che cinico non credo di esserlo, scamperò al pericolo...

 14/07/2015 12:58:43
Harry_Vandenpost

Harry_Vandenpost 176561

Figlio di Putin

in risposta a ↑

AndreaColleoni, Buona fortuna allora   

 14/07/2015 13:02:58
AndreaColleoni

AndreaColleoni 7491

Qurioso

in risposta a ↑

EmmaRei, ti do una statistica dell'internet... Mi sono iscritto a un paio di siti di incontri, giusto per rifarmi un'idea e darmi qualche opportunità.

Ho adottato inizialmente un approccio selettivo: leggevo i profili con interesse, guardavo le foto, i desideri e rispondevo solo ai potenziali match. Richieste poche, diciamo 10/15 in un paio di mesi. Risposte: zero, silenzio.

Ho adottato un approccio più "audace": più richieste, meno attenzione ai profili (ovvio, visto il minor tempo). Richieste un po' di più, tipo 40/50. Risposte: zero, silenzio.

Poi mi son messo a fare esperimenti... Richieste strane, lunghe, corte, audaci, tenere, dirette, poesie, copia/incolla (che non faccio mai)... così, senza nessun interesse particolare. Richieste penso più di 100. Risposte: zero, silenzio. 

Io ho avuto qualche richiesta nel frattempo, di persone che però non mi interessavano, circa una decina. Ho risposto gentilmente che non m i interessavano perché non mi interessavano.

Boh... Secondo me non funziona molto...

 14/07/2015 13:05:55
AndreaColleoni

AndreaColleoni 7491

Qurioso

in risposta a ↑

Harry_Vandenpost, grazie.   

Se vorrai ti dirò come va...

 14/07/2015 13:06:49
Harry_Vandenpost

Harry_Vandenpost 176561

Figlio di Putin

in risposta a ↑

AndreaColleoni, certo, a meno di una mia precoce dipartita mi trovi qui   

 14/07/2015 13:08:06
in risposta a ↑

AndreaColleoni, ah ma io non parlavo di siti di incontri....no, a quelli non ci credo molto...

 14/07/2015 13:14:35
AndreaColleoni

AndreaColleoni 7491

Qurioso

in risposta a ↑

EmmaRei, scusa, sono un po' ignorante... pensavo di cercare opportunità d'incontro su siti di incontri... ma sono curioso di sapere: a cosa alludevi?? Social tipo FB?  

 14/07/2015 14:05:02
in risposta a ↑

AndreaColleoni, riguardo i siti di incontri ti suggerisco di leggere il blog del Dr Nerd Love, ad es:

http://www.doctornerdlove.com/2013/08/wasting-time-online-dating/

o molti altri articoli sull'argomento ricchi di suggerimenti utili.


Se hai usato meetic con il quale ho un po' di esperienza

1) adesso anche le donne devono pagare, per cui tanto vale che fai l'abbonamento che consente loro di contattarti anche se loro non hanno pagato. Spesso il motivo per cui non ti considerano è questo. Io, pur essendo abbastanza un disastro nell'online dating, delle risposte o delle brevi chiacchierate ne ho fatte un po' (ok, ho anche avuto una relazione di quasi un anno e delle alte uscite estemporanee, tanto per farvi fare i fatti miei XD), ma di più tempo fa in cui appunto le donne potevano usare i messaggi gratis.

2) a parte un po' Okcupid, tutti gli altri sono solo stracolmi di profili zombie

 14/07/2015 15:16:55
Harry_Vandenpost

Harry_Vandenpost 176561

Figlio di Putin

in risposta a ↑

MichelePola, Ok cupid è un sito carino, peccato che sia poco noto in Italia rispetto a quanto non lo sia all'estero. 

 14/07/2015 15:20:14
in risposta a ↑

Harry_Vandenpost, eh già, se non vivi in una grande città si fa fatica a trovare qualcuno. Essendo poi gratuito è fondamentale filtrare per ultimo accesso, visto che il 90% si iscrive e non si logga più.

 14/07/2015 15:25:44
in risposta a ↑

AndreaColleoni, sì, o magari beccarsi su siti di passioni condivise...a quanto ho potuto constatare finora appunto i siti di incontri sono meh o bleah.

 14/07/2015 19:54:41
cleonice

cleonice 9761

imprenditrice

AndreaColleoni,  in breve hai descritto una situazione che è anche la mia, pari pari, compreso il finale... credo sia la situazione di tanti comunque. Oggi, un po per egoismo un po per la ritrovata libertà, magari dopo anni di "gabbia" desideriamo essere indipendenti e seguire i ns desideri senza alcun intralcio, tuttavia questo ns comportamento tende a metterci  in crisi e ci crea un sacco di domande... io ho risolto il problema nn pensandoci più   

 15/07/2015 18:09:14
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

AndreaColleoni, 

Questi siti per incontri nascono si per risolvere si il problema da te esposto ma senza mezzi termini diventano un ''putaniere'' legalizzato. Anche se uno ci va con le migliori intezioni  ci si ritrova a fare una sorta di  spesa. Dove vincono  le persone superficiali e coloro che saltano da letto in letto.

Certo se si ha una vasta scelta chi non cercherebbe il meglio del meglio almeno superficialmente? 

Comunque ,sempre posso consigliarti qualcosa di piu efficace, prova ''meeting''.

 Colloquio a tu per tu con gli agenti che ti creano un profilo e ti combinano degli incontri senza troppi giri di parole,silenzi  e tempi.

 15/07/2015 19:39:13
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

io non l'ho provato,sono un eterna romantica che preferisce ancora il caso, ma mia nonna in una settimana ha piu vita sociale di qualsiasi adolesciente o ragazzo che conosco    

 15/07/2015 19:42:02

caro @Bri23 , io sono un single riciclato in tarda eta' , ma mi trovo benissimo , del resto ci sono amici ed amiche , con i quali / le quali il rapporto e' molto piu' semplice.

 13/07/2015 15:56:33
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

giovannibattistagalimberti,  quindi anche per te essere single significa di nuovo respirare

 13/07/2015 21:28:49

Nel mio caso sto bene con me stesso, sono una persona equilibrata e non sento la necessità di dover dividere le mie giornate con un'altra persona, rischiando di perdere la serenità.

E poi chi la sopporterebbe una persona sempre accanto, dovendo rinunciare alla propria indipendenza e alla bellissima sensazione di solitudine?

 13/07/2015 16:06:13
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

Dorian, mi è nuovo scoprire che per alcuni la solitudine crea bellissime sensazioni.

Questo mette in discussione tutto cio' che penso.

 Dimmi ..come fai a gestire il tutto? Cioè tu in pratica mi stai dicendo che  non senti il bisogno di amare qualcuno? Ti bastano le amicizie o basta amare se stessi alla follia? Hai gia amato ed ora goti dei pro e contro dell'essere single? La solitudine ti giova? Rendi meglio da single?Non hai mai pensato di voler condividere dei momenti,situazioni con qualcuno ( che non abbia il tuo sangue) ma che ti ama nel bene e nel male? 


Anche io sono una persona equilibrata ed indipendente. Amo i miei spazi ma ,forse perche' sono donna,sento il bisogno ed istinto di creare una famiglia...Orologio biologico permettendo. 

Sono fra quelle che selezionano.

 Ok gli amici ,ok i fratelli, ok genitori e parenti vari. Ma  amare qualcuno, che non abbia lo stesso corredo cromosonico, e venire ricambiati credo siano una delle poche meraviglie che si possano provare in vita. 

Potrei fare un po a meno dell'indipendenza se avessi un amore del genere.Bada bene ho detto ''un po''.  

Si perche credo che amare è dare,ricevere e completarsi. Tutti gli altri estremi ed eccessi non li concepisco.   Li si che starei strabenissimo single!!  

 13/07/2015 19:59:08
in risposta a ↑

Bri23, in generale voglio il bene di tutti, non sono restio nel dare amore. Però appunto non sento il bisogno di dover riversare tutto l'amore su una persona in particolare, mi bastano le amicizie. Mi fa piacere uscire ma mi trovo molto bene anche nella solitudine, anche perché ho molti interessi e riesco sempre ad occupare il tempo. 

Probabilmente ho molte persone che mi vogliono bene, e mi basta condividere qualche momento con loro.

Ho avuto una storia abbastanza lunga, però poi ho capito che si prestava ad essere convertita in un'amicizia. Forse non riesco ad innamorarmi perché mi sento completo, quindi non ho bisogno di una persona fissa al mio fianco. 

 13/07/2015 20:16:05
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

Dorian, io ancora  non ho avuto l'opportunita' di provare il tuo stato d'animo. 

Sembra la perfezione!! 

Credo che pochi hanno questa occasione! 

Tipo preti , suore, coloro che hanno una grande sicurezza in loro stessi, coloro che sanno bastarsi ed hanno grandi ambizioni. 

 13/07/2015 21:47:35
in risposta a ↑

Bri23, ma anche quelli che hanno paura dell'amore

 14/07/2015 14:18:13
in risposta a ↑

Mariii, quelli che hanno paura dell'amore vuol dire che lo reprimono quando in realtà ne avrebbero bisogno, sono una categoria a parte. 

Tutt'altra cosa è bastare a se stessi senza paure

 17/07/2015 15:41:31
chiacchi

chiacchi 2716

Studentessa

in risposta a ↑

Dorian, mi sento finalmente compresa!   Io per un po' ho avuto il problema opposto, cioè mi sforzavo di innamorarmi a tutti i costi e fingevo di sognare di volere una famiglia solo per accontentare amici e parenti... La verità è che da quando ho accettato il fatto che da sola sto davvero bene e che mi fa stare meglio  "diffondere" il mio amore invece di "riversarlo" su un ragazzo in particolare, sto meglio io e riesco a far capire la mia "situazione" anche agli altri...
Ovviamente non chiudo le porte ad un futuro innamoramento (penso che precludere qualsiasi possibilità sia sciocco, perché nella vita si cambia continuamente...), ma accetto più serenamente il fatto di non sentire l'istinto primordiale di formare una famiglia a tutti i costi   

 10/10/2015 19:40:36
carriewild

carriewild 11911

in cerca di lavoro

in risposta a ↑

chiacchi, io l'istinto della famiglia non l'ho proprio mai provato (il desiderio di trovare l'amore lo provavo invece)

 05/12/2015 16:16:15
chiacchi

chiacchi 2716

Studentessa

in risposta a ↑

carriewild, credo che siano predisposizioni personali: ciascuno sa in cuor suo ciò di cui ha bisogno per stare bene. Non è detto che poi un certo "stile di vita" ci vada bene per sempre: siamo in continuo cambiamento, ma secondo me è importante cercare di vivere al meglio quello che ci fa essere felici in ogni momento   

 05/12/2015 18:44:30
carriewild

carriewild 11911

in cerca di lavoro

in risposta a ↑

chiacchi, sono abbastanza sicura di non volere una famiglia: un figlio ha delle necessità continue che non mi sento i assumermi. per il momento io così sto bene   

 05/12/2015 18:48:00
chiacchi

chiacchi 2716

Studentessa

in risposta a ↑

carriewild, vedi? Il "per il momento" mi sembra un buon compromesso   
Perchè è anche vero che spesso non possiamo desisderare ciò che non conosciamo... Perciò è importante non chiudere nessuna porta: la vita stessa ci dirà di cosa abbiamo bisogno per essere felici. Se poi imparassimo a godere di ogni momento senza paura dei rimpianti sarebbe il top   

 05/12/2015 18:51:44
carriewild

carriewild 11911

in cerca di lavoro

in risposta a ↑

chiacchi, ovvio che non mi chiedo le porte! Però sappiamo tutti quali impegni e sacrifici comporti una famiglia e dei figli (un mese fa sono stata ospite di una mia amica, il suo compagno e due bimbi...no, non fa proprio per me!!!)

 05/12/2015 18:53:37
chiacchi

chiacchi 2716

Studentessa

in risposta a ↑

carriewild, ahahah... penso che comunque dei figli propri siano una cosa diversa dai figli degli altri... Ognuno ha il suo modo di affrontare le cose, e magari la tua amica non l'ha saputo gestire nel migliore dei modi   
Io ho l'esperienza di quattro fratelli minori, sono abituata alla confusione, a qualche sacrificio, a cucinare per sette... (Poi chissà come sarei come madre..). Il motivo per cui non mi sento "portata" al ruolo materno è che non trovo una ragione valida per mettere al mondo un bambino. Poi magari troverò un uomo di cui mi innamorerò perdutamente e vorrò condividere con lui questa cosa più grande di me. Ma per ora no   

 05/12/2015 19:00:10
carriewild

carriewild 11911

in cerca di lavoro

in risposta a ↑

chiacchi, la mia amica è bravissima, i bimbi educati e vivaci, svegli e pronti a stare in compagnia...sono proprio io che non amo i bambini e gli obblighi che inevitabilmente sorgono quando li metti al mondo (fare loro da mangiare, vestirli, avere orari diversi, non potere gestire in autonomia il mio tempo libero)

 06/12/2015 15:03:27

"Le donne diventano selettive e rimangono in attesa del grande incontro da favola.

Gli uomini invece (quelli piu audaci) saltano da un letto ad un altro."

questa è una favoletta che puzza di marcio, francamente ha stufato

 13/07/2015 17:13:41
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

smanagramderossi, parli per quanto riguarda le donne o per gli uomini?

 13/07/2015 19:19:40
in risposta a ↑

Bri23, devo anche specificare? parlo in generale

 13/07/2015 19:43:46
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

ahahahah smanagramderossi, volevo solamente capire se ho capito ciò che volevi dire. 

Lo so che  ci sono più sfaccettature di donne e uomini.Chiedo scusa se qualcuno si offende perché non rientra nella frase citata.

 MA purtroppo a parità di condizione credo che donne e uomini si comportino in modi differenti o per lo meno le percentuali siano ancora nettamente differenti in questo secolo.

 Sara' colpa del  pudore, del chiamarci il sesso debole o il sesso forte, della moda,dell'etica, delle tradizioni, delle regole morali e di comportamento del paese di provenienza ma a fatti  e percentuali è cosi.

Chi fa piu selezione? La donna lo fa perche'? Quando? L'uomo lo fa? SE si Quando? Sono entrambi nello stesso periodo della vita? Beh io non credo. 

Chi corre piu rischi se va a letto con sconosciuti piu volte? Chi rischia delle gravidanze?Chi non puo' rimanere incinta dopo una certa eta? Chi ha teoricamente piu senso di paternita? Chi di norma potrebbe stare piu a casa?  Chi è il piu forte? chi soffre di menopausa e mestruazioni? Chi PARTORISCE? 


Beh signori  e signore io sono la prima a volere la parita dei sessi (perche per prima cosa sono una donna e fortunatamente indipendente) ma la natura è semplice,  chiara e perfetta.  UOMO è UOMO. DONNA è DONNA. E tutti noi siamo nati con uno scopo diverso. Tralasciando tutti i mezzi tecnologici intendiamoci. 

Poi vabeh ognuno è artefice del proprio destino e fa le proprie scelte.  Ma ahime le percentuali sono minime ancora.      

 13/07/2015 20:35:48
in risposta a ↑

Bri23, vedo tanta confusione tra "rimanere single" - "passare da un letto all'altro" - "selezione" ecc

In termini puramente biologici è risaputo che la donna dev'essere selettiva mentre per l'uomo ogni buco è galleria
MA
visto che ormai la riproduzione non è più un sottoinsieme del sesso, per le donne tale selettività e fiducia nel "principe azzurro" è andata scemando. questo per quanto riguarda il sesso
Viceversa, non penso che si possa dire che gli uomini (ma anche le donne) non siano selettivi per quanto riguarda la ricerca del partner (fisso)
chi è che si sposerebbe col prim* che capita? nessuno
anzi
cosa succede spesso? che la persona che hai sposato non ti va più a genio ---> divorzio

Spesso quando sfoglio i giornaletti di annunci economici-personali leggo cose del tipo
Armando, 55 anni, solida posizione lavorativa, giovanile, istruttore di sci, senza figli, amante dei viaggi e della buona tavola, conoscerebbe donna 28-38 anni per amicizia ed eventuale futuro insieme.

A che mi fa pensare ciò? A uno che fino all'altro ieri saltava da un letto all'altro come dici tu, e che però in tante peregrinazioni non ha trovato una donna da amare, una che gli facesse mettere la testa a posto, probabilmente perchè le donne che incontrava preferivano anche loro saltare da un letto all'altro. E quindi per forza si è in parte selettivi e in parte si "vola di fiore in fiore".
 La vecchiaia incombe e la solitudine pure, ed ecco che ci si rivolge alle agenzie matrimoniali.

Accenni a  "tradizioni, delle regole morali e di comportamento del paese di provenienza" ecc
ma se guardiamo come funzionava ai tempi di Dostoevskij in Russia tra le classi più elevate cosa vediamo?
Che l'uomo è molto selettivo nello scegliere la moglie
La donna si ritrova più o meno costretta ad accettare la prima proposta di matrimonio utile che le viene sottoposta.

 13/07/2015 20:49:42
Random1

Random1 7026

Elucubratrice compulsiva

smanagramderossi, Mah se da un lato mi viene  da dirti: hai ragione, dall'altro penso a me e al terrore che ho per "il legame".

Ovviamente ho dei precedenti dolorosi.

Non voglio dire che sia colpa dei miei ex (sono stata io a dargli il potere che hanno usato contro di me), né che gli uomini siano tutti delle brutte persone, però io ho soffeto così tanto che ora sono spaventata dall'idea di finire nello stesso cul-de-sac pieno di frustrazione e tristezza.

Diciamo che al momento non sono pronta e magari, come me, anche tante/i altre/i.

 13/07/2015 20:52:02
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

smanagramderossi,

A che mi fa pensare quell'articolo?

Beh non ho potuto non notare l'eta' delle donne che cerca l'uomo 55enne ''che in tante peregrinazioni non ha trovato una donna da amare, una che gli facesse mettere la testa a posto "


CARNE FRESCA MA NON TROPPO!! E' stata la  prima cosa che ho pensato.

Si è vero ,verissimo!! Credo sia l'eta in cui la maggior parte delle donne, in questo secolo, decidano di mettere la testa a posto e sposarsi.

Magari ci sono pure quelle che pensano di farlo prima o di farlo dopo o di non farlo proprio

Ma

è la fascia di eta' in cui la donna è al suo massimo!!Massimo in bellezza, massimo in astuzia, massimo (o almeno dovrebbe) a livello lavorativo, massimo a livello di indipendenza (o almeno dovrebbe), massimo a volersi impegnare in relazioni piu durature e non frivole, massimo a non voler soffrire piu per uomini che non le daranno mai sicurezza e stabilita (o almeno gia dovrebbe essere matura da capirlo).

Chiamalo fesso quest'uomo 55enne!! Si è goduto la vita.Ha lavorato.Ha formato la sua persona. Ha gia provato tutti gli sfizi e fantasie(almeno lo spero per lui). Ha deciso di mettere la testa a posto e sa bene come mettere le carte in tavola.


IL COSIDDETTO FASCINO DELL'UOMO MATURO credo esca da questo tipo di situazioni.   


Per quanto riguarda   Dostoevski da te citato e magari mettiamoci pure Tolstoj con Anna Karenina.

 Beh un conto credo è parlare di tradizioni zariste,  comuniste, tradizioni del mondo orientale,tradizioni mussulmane e tutte le altre tradizioni che vedono la donna inferiore e  un altro e' parlare di tradizioni del mondo occidentale di questo secolo o tradizioni in cui la donna è alla pari e viene considerata molto di piu'.

Cambia di molto il punto di vista non credi?   


 14/07/2015 09:42:35
Harry_Vandenpost

Harry_Vandenpost 176561

Figlio di Putin

in risposta a ↑

Bri23, magari vuole semplicemente avere la possibilità di avere un figlio, converrai che per innumerevoli motivi è meglio avere un figlio a 30 anni che non a 45.

 14/07/2015 09:57:18
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

Harry_Vandenpost, si pure questo puo' essere un motivo

 14/07/2015 10:07:58
in risposta a ↑

Bri23, l'annuncio di Armando me lo sono inventato eh, magari sull'età ho esagerato un po'

"Per quanto riguarda Dostoevski da te citato e magari mettiamoci pure Tolstoj con Anna Karenina.

Beh un conto credo è parlare di tradizioni zariste, comuniste, tradizioni del mondo orientale,tradizioni mussulmane e tutte le altre tradizioni che vedono la donna inferiore e un altro e' parlare di tradizioni del mondo occidentale di questo secolo o tradizioni in cui la donna è alla pari e viene considerata molto di piu'.

Cambia di molto il punto di vista non credi?"   

Questa me la devi spiegare   


 14/07/2015 11:32:12
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

smanagramderossi, volevo dire che le realta da me citate non hanno di questi problemi. Bene o male tutti si sposano (seppur  per obblighi piu che altro sociali) .

Il punto di vista in quei casi e' diverso da quello esposto da me in questo post.

''AMO L'UOMO CON CUI CONDIVIDO IL LETTO,LA VITA,I FIGLI?'' Queste sono le domande che si ritrovano a fare le donne in queste realta.

Tostoj e il il famoso romanziere russo Dostoevski ,da te citato, ci insegnano a vedere il loro mondo da questa prospettive e non dalla mia o dalla tua prospettiva.

Noi dal loro punto di vista siamo anche fin troppo viziati.

 15/07/2015 20:18:13
in risposta a ↑

Bri23, continuo a non capire perchè dici che il comunismo considera le donne inferiori

 15/07/2015 20:27:41
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

smanagramderossi, ahahahah ma non prendiamoci in giro ..sai bene che non parlavo di politica e comunismo nel vero senso letterale ma delle realta' differenti in cui vivono donne e uomini sotto la sfera amore .

Se vuoi che parli di politica apri un post e te lo vengo volentieri a commentare. Non mi sembra  il mio il posto piu inerente.

Ma qualora scrivi solo per creare zizzania o perche' vuoi avere ragione a tutti costi o solamente per beffeggiare gli altri accomodati pure ,sfogati se vuoi e se ne hai bisogno. 

PS: usa argomentazioni avvincenti se no mi rendi la sfida troppo facile. 

 15/07/2015 20:42:35
in risposta a ↑

Bri23, scusa eh, ma se dici la parola comunismo e poi mi dici "non parlavo di comunismo" non ci capiamo.
personalmente non la vivo come una sfida nè voglio mettere zizzania, e non capisco questo tono piccato

 15/07/2015 20:45:47
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

smanagramderossi, allora breve lezione di storia sul comunismo. Parliamo di fatti e non di punti di vista. 

I principi ispiratori dell’ideologia comunista hanno sempre sostenuto l’emancipazione della donna e la sua parità con l’uomo in nome dell’eguaglianza tra i sessi e del suo contributo alla costruzione di una nuova società.

In tutti i paesi del blocco sovietico, ma soprattutto nell’URSS, le donne studiavano e lavoravano, potevano divorziare ed abortire, erano nell’esercito ed erano addirittura andate nello spazio.

Tutto ciò non deve nascondere una società ancora fortemente maschilista, soprattutto in Cina e nei comunismi asiatici, ed il fatto che le durissime privazioni imposte dalle difficoltà politiche ed economiche imponevano alla vita quotidiana delle donne le quali, in ogni caso, continuavano ad occuparsi sia della famiglia che molto spesso, soprattutto in Russia dove l’ecatombe di uomini durante la seconda guerra mondiale le aveva portate in massa in fabbriche ed uffici, che del lavoro.

Mancanza di beni di consumo e fin’anche di sussistenza, lunghe file per la spesa, difficoltà ambientali e persistente maschilismo, oltre alle eterne piaghe dell’alcolismo e delle violenze coniugali, rendevano la loro vita abbastanza difficile e la retorica di una società che aveva eliminato l’oppressione dell’uomo sulla donna in nome del comunismo impediva il sorgere di qualsiasi movimento femminista.

Dopo il crollo del comunismo oltre l’ex-Cortina di Ferro la situazione per la maggior parte delle donne è improvisamente peggiorata: c’era sì molta più libertà, ma in alcune zone erano tornati guerre e terrorismo; ora i i prodotti nei negozi non mancavano, ma gli stipendi avevano perso ogni valore di mercato e non si poteva compare ciò che ora si sarebbe potuto avere; molte donne avevano perso il lavoro statale che svolgevano durante le pesanti ristrutturazioni dell’economia piombando nell’indigenza e nella dipendenza anche economica dal marito.  

In una situazione di questo tipo di certo non si va a pensare all'amore o a ''rimango single a vita'' .Si forse le prime rivoluzionarie lo hanno pensato ma sono sempre una piccola parte rispetto alla massa

 15/07/2015 21:02:44
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

smanagramderossi, il contesto va sempre valutato se no si va fuori tema e forse puoi essere frainteso.

Ho detto che non intendevo comunismo nel vero senso del termine. Il comunismo e i suoi ideali sono una cosa ..un altra è come sono applicati dai paesi governanti e come vivono le persone in quella determinata condizione.


Parli di tono 'piccato' ma senti da quale pulpito. Io sono stata anzi gentile ed educata. 

 15/07/2015 21:10:13
in risposta a ↑

Bri23, un po' confuso come riassunto, ma vabè
chiusa la parentesi del comunismo

"volevo dire che le realta da me citate non hanno di questi problemi. Bene o male tutti si sposano (seppur per obblighi piu che altro sociali) .

Il punto di vista in quei casi e' diverso da quello esposto da me in questo post.

''AMO L'UOMO CON CUI CONDIVIDO IL LETTO,LA VITA,I FIGLI?'' Queste sono le domande che si ritrovano a fare le donne in queste realta."


Guarda caso è la stessa domanda che si fanno anche le donne occidentali
Anzi, probabilmente in Cina o nei paesi islamici l'amore è inteso in maniera molto differente rispetto all'Europa




 15/07/2015 21:11:37
in risposta a ↑

Bri23, evidentemente abbiamo due concetti diversi di gentilezza   

 15/07/2015 21:12:59
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

smanagramderossi, la gentilezza non deve mai pero' essere intesa come '''accettare parole o altro anche  se non le si condividono'' pero   

quella non è gentilezza quella è qualcos'altro...

 15/07/2015 21:19:41
roberto962

roberto962 19101

salty dog d'acqua dolce

smanagramderossi, non quelli più audaci, quelli più "fighi", ambiscono tutte a un gruppo ristretto e nemmeno se ne accorgono (o fingono). dieci anni della mia vita per un anno con la faccia di Paul Newman, sai che turbillon!!! 

 10/08/2015 11:55:34

smanagramderossi, hai proprio ragione, sono due affermazioni talmente semplicistiche che viene da pensare se non stiamo parlando di ornitorinchi (I poveretti non ne abbiano a male). Molto di ciò che vediamo intorno è cambiato in velocissimo tempo. Per molti comportamenti saimo passati dalle troppe regole alle zero regole. Il mondo è diventato sempre più complesso, molte definizioni non sono possono più essere applicate, si cercano già nuove parole che si adattino meglio al mondo. Questa frammentazione, questa mancanza di ordine e percorsi stabiliti origina confusione, ma credo anche che l'ordine che c'era prima andava sicuramente cambiato a favore di qualcosa di nuovo. Spero che dal grande pentolone di questa crisi che stiamo attraversando venga fuori qualcosa di nuovo e buono. Comunque, perdonatemi, io mi perdo sempre in elucubrazioni complesse, e spesso faccio la fine di Icaro....Che ci posso fare?   

 12/10/2015 09:44:32
MarziaMany

MarziaMany 5781

Multitasker

Non è una scelta, è che non riesci a condividerti con qualcuno che non sia la persona che vorresti avere accanto per sempre.

 13/07/2015 20:14:59

Single finche non trovi qualcuno che soddisfa i tuoi bisogni, bastare a se stessi va bene ma a volte si ha bisogno anche di condividere le nostre speranze, i nostri sogni, le nostre gioie o sofferenze

 13/07/2015 20:22:14
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

Aurora_Blance, sante parole!!

 14/07/2015 05:41:24
AndreaColleoni

AndreaColleoni 7491

Qurioso

Aurora_Blance, per le speranze, i sogni, le gioie e le sofferenze ci sono anche i buoni amici. Il/la compagno/a ha in più solo la sfera sessuale.

Magari trovare ancora una buona amica, ma finora non ne ho trovate. Ma nemmeno che abbiano solo voglia di bersi un caffé e fare un po' di conoscenza...

 14/07/2015 12:21:53
in risposta a ↑

AndreaColleoni, una cosa sono gli amici e una cosa è una coppia.

 14/07/2015 12:27:06
AndreaColleoni

AndreaColleoni 7491

Qurioso

in risposta a ↑

Aurora_Blance, sono sempre stato anch'io di quest'idea. Ora non più.

Non è per l'impegno... Non sono certo uno che si risparmia.

 14/07/2015 12:35:20
Random1

Random1 7026

Elucubratrice compulsiva

per evitare altre delusioni, direi...

 13/07/2015 20:23:53

Penso che non sia sempre una scelta personale..... alcune volte è una scelta dovuta da circostanze.... 

 13/07/2015 20:27:51
serfista

serfista 14771

nulla è impossibile

sono single da due anni,ma la cosa non mi pesa anzi  avessi una relazione fissa ora non saprei come intercalare il rapporto,ho lavorato molto per un minimo di equilibrio e serenità quindi rinunciare per un abbaglio un miraggio no non credo...premetto che se incontri una persona che ti fa battere il cuore,ti stimola la fantasia ben venga ...ma faccio fatica a credere ancora a qualcosa del genere...rimango dell idea che se dovesse capitare in modo del tutto naturale ne sarei felice,perchè non credo nelle cose indotte quindi lascio al caso...e questo è l aspetto più bello di essere single,come viene...


 13/07/2015 21:07:48
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

serfista,  è l'aspetto  che piu ci attrae ...quasi una droga!!

 16/07/2015 21:41:53
serfista

serfista 14771

nulla è impossibile

in risposta a ↑

Bri23, però mi affascina questa cosa...

 16/07/2015 21:45:19
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

serfista, pure a me

 17/07/2015 06:14:30
chris66

chris66 241

libero professionista

adesso ho 48 anni e non cerco piu, basta, lascio il mio cuore aperto.

 14/07/2015 09:29:13
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

chris66, non cercherai piu ma ti lasci una possibilita.... non ti dichiari single a vita da quel che ho capito. 

Nel caso ti capitasse quella/o che ti fa battere il cuore all'impazzata ti rimetteresti in gioco?  

 14/07/2015 10:13:36
chiacchi

chiacchi 2716

Studentessa

in risposta a ↑

Bri23, so che la domanda non è rivolta a me, ma mi piacerebbe risponderti   
Personalmente credo che le possibilità ci siano sempre... anche chi si dichiara "marito e moglie a vita" a volte interrompe la relazione... Io personalmente in questo momento della mia esistenza mi dichiaro tranquillamente "single a vita", perché sto davvero bene e non ho bisogno di altro, o non conosco un altro stato di cose che mi renda felice.
Credo che chi non sperimenta questa sensazione di benessere nello stare da soli faccia fatica a capire di cosa parlo, come io faccio fatica a capire come si possa stare bene in un rapporto di coppia   
Il mondo è bello perché è vario... E la vita è sempre lì per sorprenderci   

 10/10/2015 19:48:40
in risposta a ↑

chiacchi, come hai raggiunto questo benessere stando da sola?

 05/12/2015 12:49:35
chiacchi

chiacchi 2716

Studentessa

in risposta a ↑

BarbaraLestrange, sinceramente non lo so..   
Mi ero accorta di essere stressata dai continui "ma non hai il ragazzo?", "quando metterai su famiglia?", "non lo regali un bel nipotino ai tuoi genitori?".
All'inizio mi sentivo un po' fallita, poi mi sono resa conto che la cosa più stressante era sforzarmi di "fingere" di voler trovare un ragazzo... lì ho capito che avevo solo una scelta: o stare male tutta la vita per una cosa che in realtà non mi interessava più di tanto, o ammettere che da sola sto bene e non mi manca nulla   

 05/12/2015 18:48:51
Jaira

Jaira 331

Docente T.I.

In linea di massima potrebbe essere così...ma non sempre, potrebbe anche accadere il contrario! Io dopo una storia di cinque anni fatta di umiliazioni e maltrattamenti sinceramente ora faccio un po' fatica a rinunciare a questo senso di libertà che mi fa stare bene. A volte mi pervade un'aura di malinconia, vorrei avere una persona con cui stare, ma poi questa idea malsana viene scacciata immediatamente dall'immagine catastrofica di oggetti spostati in casa, disordine, bagno allagato dopo la doccia e altri simili orrori. Dopo anni di singletudine si fa molta fatica ad accettare una persona al proprio fianco, si diventa pignoli ed esigenti. Personalmente ho attraversato diverse fasi: quella del divertimento sfrenato, quella dell'erotismo sfrenato, quella malinconica, quella dell' "ok mi butto di nuovo" e quella del "ma chi me lo fa fare". Inoltre con quello che sento/vedo in giro non riesco proprio a fidarmi di un uomo! 


 14/07/2015 10:00:43
Perla4

Perla4 15511

Strega - Ordine di Merlino - Seconda classe

Stare in coppia è senza dubbio più difficile che stare da soli, occorre impegno, occorre mettersi in gioco, occorre anche soffrire. Allo stesso tempo una vita senza amore è inconcepibile (per me)

 14/07/2015 10:04:37
Amaranta83

Amaranta83 14050

Funzionario amministrativo

Non credo che si scelga di rimanere single: stare con un'altra persona dovrebbe dare un valore aggiunto alla propria vita, se così non è meglio soli.

 14/07/2015 10:11:05
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

Amaranta83, il gioco deve valere la candela e migliorare uno stile di vita gia di per se buono dunque 

 14/07/2015 10:15:52
Amaranta83

Amaranta83 14050

Funzionario amministrativo

in risposta a ↑

Bri23, si, esatto!

 14/07/2015 10:27:23
comaofficial

comaofficial 121

Studente di Giurisprudenza

Allora ti spiego, single a vita è una situazione (che poi non è mai a vita) dove qualcuno sceglie di non mettere su famiglia, questo capita soprattutto oggi che una volta, poiché le person sono sempre piú egoiste ed orgogliose! Cio comporta il fatto di essere facilmente delusi dall'amore con la conseguenza di diventare 'stronzi' con i partner futuri, percio si sceglie di vagare di letto in letto per paura di innamorarsi di nuovo! L'amore è bello raga e niente di fa stare in quella condizione perciò non abbiate paura di innamorarvi MAI.

 14/07/2015 11:31:34
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

comaofficial, spero tu rimanga sempre con questa idea...Per esperienza personale i ragazzi che la pensano cosi e sono cosi aperti nei confronti dell'amore sono molto pochi. 

 15/07/2015 20:07:19

Ci si ritrova single dopo storie finite male e ferite guarite che hanno lasciato cicatrici

Così si diventa molto guardinghi

Si lavora tanto e le occasioni di incontro diminuiscono

Se cerchi sesso fine a se stesso ne trovi tanto, anche sui siti x trovare l'amore e l'anima gemella

Solo che se non cerchi quello accumuli ancora più amarezza

E se uno dichiara di voler costruire qualcosa, tipo una famiglia....aiuto, fuggono come se ci fosse un incendio!!

 14/07/2015 20:33:27
serfista

serfista 14771

nulla è impossibile

claudia1976, succede anche quello...

 14/07/2015 20:36:01
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

claudia1976, dure verita'!!

 16/07/2015 21:39:17

claudia1976, c'è a mio avviso un motivo valido dietro a ciò. Chi è stato single a lungo ha incontrato oggettive difficoltà a trovare l'anima gemella (ho usato volutamente questo termine al posto di partner) e ha sviluppato alcune idiosincrasie tipiche della condizione. Per esempio un distacco difensivo dall'altro, una distanza emotiva per evitare di essere ferito di nuovo (e poi certe cose riescono meglio quando si è giovani e dotati di una prontezza disarmante ad affezionarsi). Una selettività razionalizzante che fa dire che il partner giusto deve essere così e cosá... d'altronde se non sulle emozioni a pelle e poi, soprattutto, in base ai sentimenti, come ce lo scegliamo? Poi ovviamente nessuno è mai corrispondente al 100% e allora si decide di essere meno esigenti. Occhio, parola chiave, si DECIDE. Vuol dire che comunque non si è del tutto soddisfatti anche se vorresti esserlo, lo vorresti talmente da autoconvincerti di esserlo. In sostanza si equivoca quella/o che per noi è una/un partner per l'anima gemella. Impegni gravosi come metter su famiglia, un "per sempre", mettono in luce questo equivoco.

 14/02/2017 05:33:20

La storia più lunga che ho avuto in questi 26 anni di vita è durata 4 mesi, sono abituata a essere single. All'inizio era una scelta degli altri ora anche mia, preferisco stare sola piuttosto che con chiunque. Non ho più voglia di sperare in qualcosa che magari non accadrà mai, preferisco la mia tranquillità interiore. Non sto dicendo che rinuncio, ma che non mi stupirei se restassi single per tutta la vita. Se dovessi trovare una persona bene, altrimenti amen sono preparata a questa eventualità.

 14/07/2015 21:24:50
dandelion

dandelion 40676

Credo che, tendenzialmente, si rimanga single per due ragioni: 

- perché non si è trovata la persona in cui credere fino in fondo (seppure altri invece si son comunque sposati, anche a "casaccio" perché ritenuto un passo obbligato dalla società).

- per la paura di complicarsi la vita, più di quanto lo sia già oppure per la paura di soffrire (come magari è successo ai propri genitori)... 

Comunque visto che sei molto giovane, fossi in te mi vivrei la vita, uscendo, viaggiando, divertitendomi... di opportunità ce ne sono di incontrare ragazze libere, molto più complicato è oltre gli "anta"!   

 14/07/2015 21:53:27
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

dandelion, sicuramente sono unA giovane ragazzA ancora. Mi godo la vita in quel poco che posso perche' ancora studio.

 Pero ho un grande difetto/pregio... sono molto socievole. 

Venendo a contatto con molte persone, amici, parenti ed ex fidanzati di varie eta', culture e tradizioni mi è sorta questa domanda. 

Non riuscivo a capire perche' molti si auto-dichiaravano ''single a vita''. E molte spiegazioni le sto avendo qui in questo Post.


Io sono si selettiva e attualmente anche single... ma non mi dichiaro single a vita.

Ho sofferto per amore ed ho passato varie fasi in questi ''pochi'' 24anni . Dalle storie di una sera ad una proposta di matrimonio...

 Non so se rimarro' della stessa idea dopo gli anta ma per ora rimango nella fase  

''single selettiva in cerca dell'uomo che la renda ancora piu felice....se sara' sara'!!''   

 16/07/2015 21:14:23
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

dandelion, in ogni caso i due motivi da te esposti li ritengo veri      


 16/07/2015 21:17:39
dandelion

dandelion 40676

in risposta a ↑

Bri23, ... mentre scrivevo la risposta mi è sfuggito che l'autore del post è una ragazza... sorry...   

 16/07/2015 21:46:49
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

dandelion, Non preoccuparti   colpa mia che avevo scritto sulla didascalia genericamente ''studente''.. quello puo' aver influenzato 

 17/07/2015 07:51:18
Giusina

Giusina 286

Secondo me non si sceglie di rimanere single a vita. Con il passare del tempo però si diventa più esigenti. Con il passare del tempo si acquisisce una consapevolezza diversa: vale la pena di avere una storia quando si trova una persona che può essere giusta, altrimenti meglio restare single.

 14/07/2015 22:51:11
bea58

bea58 1201

Più che scelta è uno stile di vita che se piace piace sempre di più,  tanto da non farti cambiare idea e di non farti rischiare altre delusioni di convivenza o altro. Meglio una relazione sana  e appagante ma libera che uno stare insieme ipocrita opprimente e castrante.

 15/07/2015 10:18:12
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

bea58,anche questo è vero. Meglio rimanere sigle invece di fidanzarsi e sposati per convenienza o per non rimanere soli.

Comunque penso sia una cosa tanto facile da dirsi a mente lucida ma poco chiara nel momento del dunque.


Ad esempio quando passano gli anni ... vedi che tutti i tuoi amici e /o famigliari  si sono sposati ed hanno una famiglia... credo ci si senza l'ultima ruota del carro. Ci si sente come quello/a che non ha combinato nulla di concreto e piu duraturo del lavoro (sempre se lo si abbia di questi tempi non è scontato). 

 16/07/2015 20:51:47

Io sto maturando la decisione che, qualunque sia il caso io voglio cercare di non avere una "vita tradizionale", ma di poter girare il mondo e con meno limitazioni possibile. Se una donna che mi ama e io la amo, gireremo il mondo insieme, ma come ho detto voglio una vita meno schematica possibile e più dinamica possibile, dato che il mondo e la vita sono in continua mutazione e c'è tutto da scoprire.


 15/07/2015 10:52:42
Davide75

Davide75 71

Pensatore a tempo indeterminato

Freedomaccount1, Mi rispecchio in ciò che dici, la vita tradizionale mi spaventa. Ma vivendo in una società di tradizionalisti è facile restare soli, specie se si vive in realtà un po' chiuse

 15/07/2015 19:08:53
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

Freedomaccount1, Beh fa piacere sentire un altro  uomo selezionatore!!   

Tu ti butteresti nell'avventura che riserva l'amore solo se la partner la pensasse come te ed abbia il tuo stesso stile di vita. Beh questo riduce di molto la ricerca ma non la rende impossibile    

Dai in bocca a lupo!! 

 16/07/2015 20:39:23 (modificato)
Davide75

Davide75 71

Pensatore a tempo indeterminato

in risposta a ↑

Bri23, Un'idea simile non è il sogno di molte donne? Sui maschi italiani aleggia giustamente lo spettro del Latin lover...

 16/07/2015 21:27:04
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

Davide75, beh se proprio devo dirtela tutta QUESTO E' IL MIO SOGNO!!   

Comunque si non avete una certa fama di essere ''romanticoni da storie serie e lunghissime''   


Una volta ogni morto di papa ne capita uno o due   

 16/07/2015 21:33:18
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

Bri23, ma di grandi amanti sicuramente 

 16/07/2015 21:34:25
gianlucatoro

gianlucatoro 3451

Operaio specializzato

Non esistono per me single per scelta.
Chi lo dice lo fa per convincersi...
avete presentela storia della volpe che non arrivava all'uva? Ecco, mi sembrano loro   


 15/07/2015 11:06:46
Jaira

Jaira 331

Docente T.I.

gianlucatoro, ma anche no! 

 15/07/2015 11:09:45
gianlucatoro

gianlucatoro 3451

Operaio specializzato

Te lo dico perchè anche io all'inizio credevo di essere single per scelta perchè molti mi reputano tale ma nn ci credo!
Se poi esistono... contenti loro

 15/07/2015 11:14:00

gianlucatoro, se intendi dire che i single di lunga data sono necessariamente persone che anelerebbero in modo spasmodico ad avere un partner ma non lo trovano perché sono in qualche modo reietti, direi che no, non è così.
Non mi limito a dire che non sono d'accordo, dico proprio che la tua ipotesi non tiene conto di situazioni esistenti, e forse contenti loro, esatto.


 15/07/2015 12:00:47
gianlucatoro

gianlucatoro 3451

Operaio specializzato

in risposta a ↑

Dr-Lecter, potresti parlare potabile?  

 15/07/2015 12:04:37
in risposta a ↑

gianlucatoro, Eh no, mi spiace. Mi dicono sempre "parla come mangi". Ma temo di avere gusti complicatucci. Se rileggi il mio intervento, magari ne comprendi il recondito senso. Altrimenti, desisti, non ne vale la pena.

 15/07/2015 12:06:30
gianlucatoro

gianlucatoro 3451

Operaio specializzato

in risposta a ↑

Dr-Lecter, il fatto è che mi rincresce aprire il dizionario o google!

 15/07/2015 12:08:30
gianlucatoro

gianlucatoro 3451

Operaio specializzato

in risposta a ↑

gianlucatoro, infondo io sono un eversingle   

 15/07/2015 12:10:30
in risposta a ↑

gianlucatoro, hai ragione, con questo caldo non è opportuno.

 15/07/2015 12:21:15
gianlucatoro

gianlucatoro 3451

Operaio specializzato

in risposta a ↑

Dr-Lecter, indipendentemente dal caldo. Per natura rifuggo dallo sforzo   

 15/07/2015 12:24:55
in risposta a ↑

gianlucatoro, Hai usato termini come "rincresce" e "rifuggo", qualcosa non quadra, anche tu dovresti potare...
Mi consola sapere che qualcuno mi ha inteso, nonostante io sia stato così criptico, visto l'apprezzamento di @Jaira . Diglielo anche tu, Jaira, che il discorso non è scritto in swahili.

 15/07/2015 12:26:30
gianlucatoro

gianlucatoro 3451

Operaio specializzato

in risposta a ↑

Dr-Lecter, non faccio mica il giardiniere   

 15/07/2015 12:28:52
gianlucatoro

gianlucatoro 3451

Operaio specializzato

in risposta a ↑

Dr-Lecter, a proposito della frase citata da te antecedentemente, quali sarebbero le "situazioni esistenti"?

 15/07/2015 12:31:03
in risposta a ↑

gianlucatoro, no, forse fai l'enigmista, ma questa non è la settimana da enigmista, mi sa   

 15/07/2015 12:31:29
in risposta a ↑

gianlucatoro, persone che, a differenza del tuo parallelo volpe/uva, hanno avuto occasione di assaggiare l'uva, ma l'hanno trovata poco adatta al proprio palato, per vari motivi, se vuoi restare in metafora.
Vedo che la rilettura ha giovato ;O


 15/07/2015 12:33:37
gianlucatoro

gianlucatoro 3451

Operaio specializzato

in risposta a ↑

Dr-Lecter, anelare dovrebbe significare un desiderio che si cerca di mettere in primo piano;
spasmodico forse da malattia;

reietti mi da di qualcuno che viene respinto...

 15/07/2015 12:35:37
Harry_Vandenpost

Harry_Vandenpost 176561

Figlio di Putin

gianlucatoro, l'unico errore che fai è assolutizzare, certo che esistono i single per scelta, semplicemente sono pochissimi rispetto a quelli che lo sono per scelta altrui.

 15/07/2015 12:36:03
in risposta a ↑

gianlucatoro, Vabè, diciamo che Harry forse ti ha spiegato meglio di me, via!

 15/07/2015 12:38:52
gianlucatoro

gianlucatoro 3451

Operaio specializzato

in risposta a ↑

gianlucatoro, ma uno non è costretto ad accettare una relazione per non essere marchiato come single per scelta.
La mia concezione di single per scelta è di colui che non vuole conoscere nessuna

 15/07/2015 12:40:01
Harry_Vandenpost

Harry_Vandenpost 176561

Figlio di Putin

in risposta a ↑

gianlucatoro, invece la mia concezione di single per scelta è di colui che, pur intrattenendo variegati rapporti con esponenti dell'altro sesso, decide di non legarsi sentimentalmente.

 15/07/2015 12:43:39
gianlucatoro

gianlucatoro 3451

Operaio specializzato

in risposta a ↑

quando qualcuno mi ferma e mi chiede se sono single per colpa mio o degli altri rispondo che la colpa è solo mia!
E' troppo facile dare la colpa agli altri per i propri fallimenti   

 15/07/2015 12:46:45
Nhymphetamine

Nhymphetamine 4806

Metallara a tempo pieno

Io sono una di quelle che dice "Single per scelta" Semplicemente perchè guardando quello che c'è in giro mi passa la voglia di intraprendere una storia con qualcuno.

Nessuno ha voglia di impegnarsi, hanno tutti voglia di divertirsi senza impegni ne mentali ne tanto meno fisici.

Da ragazza che cerca qualcosa in più di una semplice storiella da 12enne sto sola e vado avanti per la mia strada, prima o poi capiterà il tizio di turno che mi farà ricredere sulla superficialità collettiva della sua razza. 

PS. Essendo ragazza io parlo dell'universo maschile, ma anche dalla mia sponda la situazione non è migliore, se non si è belli e presentabili sei solo da cestinare

 15/07/2015 14:44:35
cleonice

cleonice 9761

imprenditrice

Nhymphetamine, quando capiterà, nn sarà il tizio di turno... auguri   

 15/07/2015 18:12:48
cleonice

cleonice 9761

imprenditrice

.. comunque, al di la di tutto, l'essere umano nn è fatto per stare solo   

 15/07/2015 18:11:48
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

cleonice, sono daccordissimo pero' si nasce e si muore da soli   

 15/07/2015 18:22:54
cleonice

cleonice 9761

imprenditrice

in risposta a ↑

Bri23, si, assolutamente, ma se ci pensi, la vita è solitudine per qualsiasi essere vivente, ognuno ha la propria coscienza,  interiorità, la propria individualità, e  combattiamo questa naturale solitudine, cercando un compagno che ci sollevi e ci faccia dimenticare... la chiusura del cerchio   

 15/07/2015 18:30:32
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

cleonice, ah si vista cosi tutto ha un senso e un motivo.

''..siamo anime vaganti in cerca solo della felicita e di qualcuno con cui condividerla..'' mi  disse una volta qualcuno 

 15/07/2015 18:46:18
cleonice

cleonice 9761

imprenditrice

in risposta a ↑

Bri23, il famoso simposio di Platone e il mito della metà, dove Aristofane  dà la sua opinione sull'amore narrando il mito. Un tempo - dice - gli uomini erano esseri perfetti. Ma Zeus, invidioso di tale perfezione, li spaccò in due: da allora ognuno di noi è in perenne ricerca della propria metà, trovando la quale torna all'antica perfezione.

 15/07/2015 18:59:16
Eirene

Eirene 78961

Impertinente. Non interessata a flirt e relazioni.

in risposta a ↑

cleonice, Erich Fromm disse:"E' inutile cercare chi ti completi. Devi essere completo da solo, per poter essere felice". Questo "sfaterebbe" anche il "mito della metà della mela" . Siamo già interi, semmai è interessante poter interagire e confrontarsi con gli altri. E in tanti modi, non solo attraverso il rapporto di coppia. Si può scegliere di essere single, ma questo non significa che la vita trascorra tristemente: ci sono tanti interessi da coltivare, le amicizie, gli affetti, e tanto altro.

A chi dice:"..Non potrei vivere senza l'amore", ricordo che non c'è solo l'amore di coppia: ci sono tanti altri modi per esprimere l'amore, non siamo così riduttivi..! Mettere amore in tutto ciò che si svolge è già un grande amore. E anche l'amore per se stessi non deve per forza essere visto come egoismo, ma come rispetto per la propria persona e le proprie esigenze.

 15/07/2015 20:36:36
serfista

serfista 14771

nulla è impossibile

cleonice, si però scusa se mi intrometto,non ci si può unire a persone per solitudine,è una sconfitta

 15/07/2015 21:35:57
cleonice

cleonice 9761

imprenditrice

in risposta a ↑

serfista, ovviamente no, il fatto di cercare l'altra metà si intende non per colmare la propria solitudine ma per completare ciascuno la propria vita

 16/07/2015 17:20:49
cleonice

cleonice 9761

imprenditrice

in risposta a ↑

Eirene, la metafora della mela è solo una metafora... Fromm ha comunque ribaltato, e parecchio, il concetto di coppia e dell'amore, tanto che inneggia spesso alla solitudine e al bastare a se stessi come unico modo per essere felici... io nn ci credo, anche se vivo sola da 5 anni e nn vivo male, anzi, ma sarebbe sicuramente una vita più completa se potessi condividere i miei successi, le mie ansie e miei momenti di serenità cn qualcuno... e se ami te stesso, sei pronto ad amare il mondo intero   

 16/07/2015 17:26:18 (modificato)
Eirene

Eirene 78961

Impertinente. Non interessata a flirt e relazioni.

in risposta a ↑

cleonice, sono d'accordo con te; vivo da sola anche io, e però penso che i momenti felici (ma anche quelli meno lieti) si possano condividere non necessariamente con una persona, ma con tante: un gruppo affiatato di amici, ad esempio. Mi piace parlare di "amore in senso ampio", in questo senso   

 16/07/2015 20:02:19
Alerage

Alerage 22349

musicista fallito e programmatore svogliato

Ormai ho scelto di restare solo, perchè sono del tutto alieno ai meccanismi dell'amore, mi arrendo . . .

 15/07/2015 18:58:05
cleonice

cleonice 9761

imprenditrice

Alerage, spesso lo dico anch'io... ma in realtà nn lo penso   

 15/07/2015 19:01:15
gianlucatoro

gianlucatoro 3451

Operaio specializzato

Alerage, se ti sforzi l'amore nn arriva. Lascia che sia lei a venire da te.   

 15/07/2015 19:01:52
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

Alerage, credo che nessuno sia del tutto alieno ai meccanismi dell'amore. Bene o male tutti amiamo qualcuno o qualcosa. Che sia noi stessi, un altra persona, un animale ,un parente , un oggetto, il lavoro.Gira che ti rigira amiamo sempre qualcosa piu di altre. 

Certo l'interazione essere umano con un altro essere umano è la piu complessa ma siamo anche fatti per adattarci e risolvere problemi con il passare del tempo.Anni di evoluzioni ci insegnano! 

 15/07/2015 19:11:29
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

 quindi aspetta o mettiti in gioco in modo diverso. Forse cosi troverai ciò che cerchi   

 15/07/2015 19:13:13
Alerage

Alerage 22349

musicista fallito e programmatore svogliato

in risposta a ↑

Bri23, mi dispiace ho smesso (come se avessi mai iniziato), non sono il tipo che và in cerca, nè tantomeno sono il tipo che se ne esce con frasi del tipo " una donna vale l'altra" , ormai ho deciso di astenermi da questa parte della vita e di dedicarmi anima e corpo al lavoro. 

 15/07/2015 21:26:15

Alerage, anche io ero come te.

Poi ho abbracciato il fallimento e la paura.


Fallimento e paura sono tuoi amici, sono una cosa buona. Sono quelli che ti fanno migliorare con l'esperienza. Quelli che alla fine ti fanno dire "le cose probabilmente non funzioneranno, ma ne è valsa la pena lo stesso".


E 21 anni sono troppo pochi per prendere la decisione di rinunciare per sempre o per pretendere di saperne abbastanza.

Se penso quanto ero supponente io a 21 anni, convinto di avere capito tutto della vita, riguardandomi oggi che ne ho 40 (età in cui non ho certo capito tutto della vita, ma almeno sono diventato umile XD)...


(Quasi non mi riconosco a rileggere quello che scrivo dal quanto sono diventato ottimista XD )

 16/07/2015 06:57:10

Alerage, 

"If you pre-reject yourself by panicking, overthinking, and avoiding, you will never get to the good parts of life and love"


fonte


http://captainawkward.com/2012/04/19/231-how-do-i-learn-how-to-say-the-right-thing-at-the-right-time-to-people-im-interested-in/

 16/07/2015 10:37:47
Alerage

Alerage 22349

musicista fallito e programmatore svogliato

in risposta a ↑

MichelePola, non sono mai stato ottimista, nè un tipo socievole, il pessimismo e l'a-socialità fanno parte di me e quel tuo articolo, che avrebbe forse dovuto cambiare la mia visione, è stato filtrato dai miei occhi.

"That’s 68 nos, 1 maybe-no, and 1 YES!"
wow, una statistica per niente rassicurante, oltre al fatto che il metodo usato è proprio quello di chi pensa che "una donna vale l'altra".


Detto ciò, il fallimento non è mio amico, il fallimento è da evitare, aver fallito vuol dire non aver fatto il possibile, vuol dire non essersi impegnati abbastanza, mi dispiace ma è così che la vedo, e riguardo la paura posso dire esattamente la stessa cosa, solo che quest'ultima è una sorta di interruttore (almeno per me), quando nonostante le paure riesci ad andare avanti si tratta di amore, sennò è solo una cotta.
Ma questi discorsi non mi riguardano più fortunatamente.

 16/07/2015 16:46:33
in risposta a ↑

Alerage, ovviamente non con un articolo che si cambia idea.


Dipende solo da se stessi e dalla voglia di mettersi in gioco.


La statistica in realtà indica un'altra cosa. Non che una donna vale l'altra, bensì che vale la pena cercare di conoscerne tante, e diverse, perchè trovare quella che ci piace davvero è difficile ed impegnativo.


Il fallimento è buono perchè ti da esperienza per la volta successiva. Non significa che non hai fatto il possibile, significa che non eri ancora abbastanza capace.

Sarebbe come pretendere di suonare in una band e fare la figura di Eddie van Halen al primo concerto.

Invece di crogiolarsi nel fallimento bisogna imparare a gustarsi le piccole vittorie & conquiste, anche le più insignificanti, se non si vuole vivere la vita seduti in un angolo. E credimi, io in quell'angolo ci sono stato per un bel pezzo.

 16/07/2015 16:53:30
Harry_Vandenpost

Harry_Vandenpost 176561

Figlio di Putin

Evidentemente i single a vita non rientrano nei canoni dell'"uomo ideale", codificati in innumerevoli post qui su Quag in modi che avrebbero fatto invidia a Baldesar Castiglione.


 16/07/2015 10:51:43
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

Harry_Vandenpost, beh guardiamo il lato positivo. Molti geni, scrittori,scultori ,artisti, personalita di grande spessore erano single .

Questo loro essere ''single a vita'' o il non trovare veramente l'anima gemella  poi li ha portati in contatto con la loro sensibilita'. Il che sinceramente non penso che sia una cosa negativa. Anzi un valore aggiunto sia per le donne sia per gli uomini. Poi questa è una mia opinione. 


 16/07/2015 19:38:58
Harry_Vandenpost

Harry_Vandenpost 176561

Figlio di Putin

in risposta a ↑

Bri23, Secondo te Leopardi avrebbe preferito la fama immortale o l'amore di Silvia?   

 16/07/2015 20:05:32
Alerage

Alerage 22349

musicista fallito e programmatore svogliato

in risposta a ↑

Harry_Vandenpost, perchè non mirarare ad entrambi? siamo così abituati alla mediocrità?

 16/07/2015 20:08:49
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

Harry_Vandenpost,  secondo me? Penso che se avesse espresso direttamente a Silvia le stesse parole,che ci permettiamo di citare anche ai muri ormai, avrebbe avuto piu possibilita di certo.

 16/07/2015 20:09:32
Harry_Vandenpost

Harry_Vandenpost 176561

Figlio di Putin

in risposta a ↑

Alerage, ho estremizzato, adattandomi al concetto espresso da @Bri23 , ossia che la sensibilità di grandi artisti sia stata espressa in conseguenza di una vita sentimentale insoddisfacente. Logicamente esistono anche esempi opposti, D'Annunzio è stato un grande poeta ed un grande donnaiolo.

 16/07/2015 20:12:41
Harry_Vandenpost

Harry_Vandenpost 176561

Figlio di Putin

in risposta a ↑

Bri23, lo fai sembrare così facile   

 16/07/2015 20:13:34
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

Harry_Vandenpost, facile di certo non lo è ma concordi con me che molto spesso tendiamo a complicarci la vita?

 16/07/2015 20:15:23
Harry_Vandenpost

Harry_Vandenpost 176561

Figlio di Putin

in risposta a ↑

Bri23, ehm, io ne ho fatto uno stile di vita, come puoi leggere dalla mia didascalia.

 16/07/2015 20:17:06
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

Harry_Vandenpost, ahahahahahah non ci avevo fatto caso ahahah grande!! Ti stimo!!!   

 16/07/2015 20:19:55

Concordo con te in parte, nel senso che penso che, alla fine, l'uomo si "pieghi" e ceda per non restare solo. Le donne da sole riescono a cavarsela, l'uomo (in genere) ha sempre bisogno di una figura accanto che, a una certa età, non può più essere la madre. :)

 16/07/2015 11:24:53

Laurasabina, in sostanza stai dicendo che se state insieme a un ragazzo è per fargli un favore?

 16/07/2015 11:26:40
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

Laurasabina, acuta e diretta ahahaha BRAVA!!!

 Hai messo in ballo un argomento fastidioso per certi uomini.

MA

 se in cuor mio voglio darti ragione da un altra devo contraddirti.

 Siamo noi donne che viziamo alla fine i figli maschi. E' normale che poi loro a forza di essere viziati vogliano una donna tale e quale alla madre se non meglio. 

Noi donne siamo già femmine alfa dalla nascita.   

 16/07/2015 19:27:35
in risposta a ↑

smanagramderossi, non sto dicendo questo. Il tema era "single per scelta. Semplicemente il mio pensiero è che una donna single se la cava, un uomo un po' meno ed è per questo che spesso gli uomini si "piegano" ad un'unione dettata da motivi di convenienza/comodo/paura di restare soli. 

 17/07/2015 14:13:04
in risposta a ↑

Bri23, la "mamma italiana" ne ha fatti di danni, altroché!   

 17/07/2015 14:15:29
Conny

Conny 2986

Mai conosciuto nessuno che lo abbia "scelto". Essere single è un fatto, una condizione oggettiva e reversibile e replicabile all'infinito , che può sussistere per poco tempo o per tanto, che si può vivere male o bene. Tutto qua, per me.

 16/07/2015 20:38:26
Carolina_Endimion

Carolina_Endimion 521

Abitante della città di Morfeo

Io credo che per quelli che si dichiarano single a vita, che siano donne o uomini, in ogni caso lo fanno perchè hanno sofferto. Le donne si chiudono e mettono barriere, gli uomini preferiscono storielle per non rimanerci fregati...

 17/07/2015 01:02:33
elana

elana 696

Cara Bri23, le esperienze di ognuno sono sono individuali: uno stesso episodio, ad esempio, si vive e si rielabora a seconda del carattere,  della sensibilità  e del vissuto della persona.
Non è errata la definizione di single per scelta, ma dietro  ogni  scelta c'è una motivazione diversa, che  non credo possa essere omologabile, neanche nei casi più simili !


 17/07/2015 14:38:40 (modificato)
Thunder

Thunder 1621

Commerciante

Se entro un tempo ragionevole non trovi una compagna resti single per forza e non per scelta. L'età porta ad essere difficili e pretenziosi....e con poca voglia di adattarsi a soddisfare i bisogni di una persona diversa da se stessi.

 17/07/2015 15:28:29

Thunder, quindi ci vuole voglia di adattarsi a soddisfare i bisogni di una persona diversa da se stessi? Perché sacrificarsi ed accollarsi i bisogni di un altro per tutta la vita? 

 17/07/2015 15:34:50
Thunder

Thunder 1621

Commerciante

in risposta a ↑

Dorian, Lo fai solo per amore. La vita di coppia è compromesso, è "do ut des", è complicità. Solo se sei disposto a questo puoi pensare di avere una compagna con cui passare una vita.....e vedrai che sarà tutto tranne che un sacrificio.

 18/07/2015 10:21:46

Perché sì!!!!!!


 10/10/2015 11:30:21
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

Chiarenji, questa foto è stupenda!! ahahahah sono io   

 10/10/2015 11:38:28
alemoppo

alemoppo 7301

Studente

Chiarenji, 


while(!punto_tre)

 10/10/2015 11:41:10
in risposta a ↑

Bri23, idem! Proprio recentemente ho conosciuto un ragazzo molto carino, simpatico, a modo, ma temo faccia parte della categoria di persone descritta dal punto 3… Chissà perché non mi stupisce...

 10/10/2015 11:43:35
in risposta a ↑

alemoppo, mentre cosa?

 10/10/2015 11:44:39
alemoppo

alemoppo 7301

Studente

in risposta a ↑

Chiarenji, scusami, avrei dovuto spiegarlo ma poi ho dovuto fare altro :\ (ero già in "modifica")


Comunque volevo dire che quel loop si ripete finché capita un ragazzo "non coglione"...

 10/10/2015 11:46:53
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

Chiarenji, penso che  o si entra in questo loop (dando la possibilità a tutti di conoscerti e conoscerli) oppure si diventa selettivi fin da subito. In qualche modo si deve fare      

 10/10/2015 12:09:07
in risposta a ↑

Bri23, infatti io sono diventata selettiva ed è uno dei motivi per cui sono single da 3 anni e temo che diventeranno 4, 8, 10 o 35...

 10/10/2015 12:13:10
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

Chiarenji, è anche uno dei motivi per cui io non mi sono sposata a 23 anni con dentifricio  e spazzolino...pur credendo fermamente nel matrimonio...storia lunga. 

 10/10/2015 12:23:28
in risposta a ↑

Bri23, meno male per te!

 10/10/2015 12:24:49
FlavioBertamini

FlavioBertamini 29219

Dead man walking

in risposta a ↑

alemoppo, Il while è un fine loop che diventa una speranza: il "programma" di @Chiarenji  (ho colto la struttura ...) non ha un "bug", semplicemente esprime un'altra concezione del mondo: si sa "a priori" che il not=! non si verifica mai....

 26/10/2015 16:02:42
Elfaschwarz7

Elfaschwarz7 10911

Per alcuni...

Per paura di altre delusioni

Per troppo egoismo

Perchè si è troppo esigenti

Per paura di perdere la libertà

Per altri..

Per scelta degli alltri

 10/10/2015 11:42:30

Semplicemente si è stati sfortunati nel non conoscere la persona che ci ricambi ( e viceversa ) il nostro sentimento, o nel conoscere persone tutt'altro che interessante ad avere una relazione, se non con intenti maliziosi.

 10/10/2015 11:42:48
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

dev89, ''con intenti maliziosi'' ahahah stupendo punto di vista dev89  però super reale è vero ...ahime ne so pure  qualcosa 

 10/10/2015 12:00:41
in risposta a ↑

Bri23, attenzione che per maliziosi non intendo riferirmi al solo sesso, ma nell'usare la persona per i propri altri fini.


Forse è meglio usare "intenti maligni" o comunque intenti fuori dall'essere di una persona colma di bontà.

 10/10/2015 12:04:49
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

dev89, ahahahah avevo capito il tuo contesto    

 10/10/2015 12:12:56
RoCarrie

RoCarrie 991

Studentessa

Alcune persone dicono di essere single per scelta perchè hanno avuto troppe delusioni sentimentali e non hanno trovato una persona che abbia fatto cambiar loro idea. Altre, e direi la maggior parte, lo dicono perchè si sentono sfigate a essere single. Perchè ormai stare con qualcuno in questa società equivale a una corsa, a una sfida. Il problema, secondo me, è che molti non sanno neanche quello che vogliono. Molte donne sono selettive a caso, e pensano che trovare l'uomo "affettuoso, gentile e premuroso" risolva il problema. Per gli uomini...beh non sono un uomo, ma penso che saltare da un letto a un altro sia o sintomo di grande autostima, o sintomo di disperazione e mancanza di controllo degli istinti (non siamo sessisti però eh, ci sono anche donne che saltano da un letto ahahah). C'è molto cinismo nei confronti delle relazioni vere, fatte di affetto, complicità, sostegno, perchè sono quelle più faticose, ma anche quelle più belle. Credo che molti non riescano o non vogliano trovarle perchè o non sanno fino in fondo come sono fatti, o non sono abbastanza sereni da convidere qualcosa con qualcuno per così tanto tempo.

 10/10/2015 11:56:13
Alerage

Alerage 22349

musicista fallito e programmatore svogliato

RoCarrie,

Molte donne sono selettive a caso, e pensano che trovare l'uomo "affettuoso, gentile e premuroso" risolva il problema.

ormai sta diventando il mio tormentone, ma lo ripeto lo stesso "Meanwhile in a parallel universe . . ."

 10/10/2015 12:44:02
gabriele993

gabriele993 3106

studente

RoCarrie, " non sono abbastanza sereni da convidere qualcosa con qualcuno per così tanto tempo" 》90 minuti di applausi :D

 11/10/2015 18:14:11

esatto, condivido il pensiero di @Harry_Vandenpost , non è una scelta propria, più che altro una "scelta" che si accetta e con cui si convive. ma le stesse persone poste in differenti contesti o con altre opportunità "sceglierebbero" comunque questa strada ? non credo

 10/10/2015 12:05:09
Annmary

Annmary 14391

Ragioniera

A me è capitato ... ed ora è difficile rinunciare ai propri spazi per poco o niente.

 10/10/2015 14:09:38
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

Annmary, pensiero di molti. Pure il mio per la maggior parte del tempo

 19/10/2015 17:01:24
ellesolo

ellesolo 3181

happiness is not a destination but way of life

diciamo che  a volte mi sento un po' come la bella Cecilia , che tutti la voglion e nessuno la piglia .Comunque  ribadisco il concetto che quando sei abituato a vivere da solo e stai bene tutto puo' succedere  , ed e' bello farsi stupire o instupidire da chi ci riesce !


 11/10/2015 01:20:26
Usul1980

Usul1980 6871

Direi che esistono infinite verità e che ciascuno è portatore di ragioni e ragione. 


Non esistono regole che possano sovrintendere la vita di relazione: ognuno ha priorità diverse.


Così la donna che aspetta l'amore della vita.


Così quella che salta da un letto all'altro e quello che ci prova con tutte.


Quale di questi comportamenti è più conforme alle convenzioni sociali?


Lo puoi stabilire solo tu in base alla tua scala di valori e idee.


Spero di non essere uscito fuori tema   

 11/10/2015 06:09:42
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

Usul1980, no non sei uscito fuori tema. Anzi... Credo tu lo abbia centrato in pieno.

Analizzando entrambe le sfaccettature in egual modo hai poi dedotto che sono comportamenti validi sotto punti di vista diversi. Sono comportamenti dettati dalle circostanze quindi secondo te?  

 19/10/2015 16:59:46
Maseeri

Maseeri 641

Questione di dolore, quando non vuoi più provarlo così preferisci selezionare.

quando non ti fidi più ti isoli

 11/10/2015 06:23:10

Quindi ci sarebbero persone che di fronte al grande amore preferiscono dire: no grazie?

Scusa,  ma faccio fatica a crederlo, se resti single a vita è perché non ti sei mai innamorato,  perché se ti innamori davvero te ne freghi della libertà, dei tuoi spazi, delle tue abitudini e di tutto il resto. l'amore non è una scelta, ne vieni travolto tuo malgrado. 

 11/10/2015 06:32:01

Aurora_Blance, Parole sante!!!!!!

 11/10/2015 07:23:16
Alerage

Alerage 22349

musicista fallito e programmatore svogliato

Aurora_Blance, peccato non sia mai capitato così, forse in un universo parallelo . . .

 11/10/2015 13:16:52
in risposta a ↑

Alerage, forse non è capitato a te...

 11/10/2015 13:31:42
Alerage

Alerage 22349

musicista fallito e programmatore svogliato

in risposta a ↑

Aurora_Blance, touchè, anche se in verità da quel che vedo intorno a me, mi sembra che ci sia più un propensione ad accontentarsi di quel che viene . . .

 11/10/2015 15:10:13
in risposta a ↑

Alerage, allora meglio rimanere single 

 11/10/2015 19:41:14
orianasp

orianasp 411

studentessa

perchè piuttosto che accudire un altro,si cura se stessi.

 11/10/2015 13:22:49
michele_fusetto_78

michele_fusetto_78 411

Impiegato

Esprimo la mia opinione personale: ho scelto di restare single perchè sono malato di Sclerosi Multipla e so benissimo a cosa andrebbe incontro la donna che decidesse di passare la vita con me... Questo è semplice altruismo, mi sembra crudele "condannare" una persona

 11/10/2015 15:36:00

michele_fusetto_78, io credo, nel mio modesto pensiero, che nessuno, e dico, nessuno, deve privarsi di qualcosa a priori.... se arriva e' bene, se non arriva pazienza, bisogna comunque sapersela cavare da soli, senza paura, perché e' questo quello che la gente teme. Michele , l'amore, quello autentico.......non guarda in faccia a nessuno...nemmeno a te

fidati.

 11/10/2015 15:54:55
MariaLuciana

MariaLuciana 4566

cantante musicista insegnante di canto

michele_fusetto_78, non sono d'accordo con te...scusami l'amore è un'altra cosa...( non intendo il pezzo di Arisa),,,,,,,

 11/10/2015 15:55:47
michele_fusetto_78

michele_fusetto_78 411

Impiegato

Secondo voi io non ho mai provato a fare una storia seria? Ci ho provato più volte e sapete come è finita? Che tutte si sono tirate indietro spaventate dal futuro... E' sulla base di questo che ho detto basta! Non venite a dirmi che è perchè non era quella giusta, me lo sono più volte sentito dire fino alla nausea. Basta, non voglio che una persona viva male perchè io sono malato. PS: sapete cosa significa vivere con questa malattia? Io non sono ancora alla frutta, ma vedo persone molto vicine a me con la stessa malattia che sono su una sedia a rotelle

 11/10/2015 16:05:15
MariaLuciana

MariaLuciana 4566

cantante musicista insegnante di canto

in risposta a ↑

michele_fusetto_78, si lo sò una mia carissima amica la ha.......ti dicevo,,,l'amore è un'altra cosa forse non hai trovato la persona giusta,,,allora si dovrebbe nascere orfani x non dover badare ai nostri genitori nel momento del bisogno..a me è successo con mio padre e non l'ho abbandonato e non ho avuto paura,,,l'amore è amore...incondizionato

 11/10/2015 16:07:58
michele_fusetto_78

michele_fusetto_78 411

Impiegato

La persona vicino a me con la stessa malattia è mio padre, non l'ho mai abbandonato perchè io e lui parliamo la stessa lingua, io capisco lui e lui capisce me... sono sincero e sicuro che potrei innamorarmi di una donna con la mia stessa malattia perchè questo non mi farebbe sentire la parte debole della coppia

 11/10/2015 16:13:11
MariaLuciana

MariaLuciana 4566

cantante musicista insegnante di canto

in risposta a ↑

michele_fusetto_78, non devi sentirti debole x questo,,,capisco come ti puoi sentire davvero .....ma questo non ti può impedire una Vita,,,,,ci stò male x te credi,,,, vorrei spronarti ma so che non è facile


 11/10/2015 16:16:48
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

michele_fusetto_78, scusami ma sono d'accordo con gli altri seppur capisco il tuo punto di vista.

Senza girarci intorno si probabilmente non sarà una cosa rosa e fiori sotto alcuni aspetti ...ma sinceramente...tu pensi/credi di evitare cosi che una donna si invaghisca di te??? ''solo'' per questo?!!? 

Il mondo è bello perché vario.

Se ti capitano delle donne interessate a te non credi che queste abbiano già messo in conto le varie difficoltà di cui tu parli?!? 

Non puoi scegliere tu per loro. Si è in due in coppia. Ne parli in tranquillità e poi se la relazione fila bene. Se no pazienza ci hai provato.


Privarsi per non condannare è un discorso altruistico se lo si guarda solo dal tuo punto di vista.

Ma dal punto di vista di una possibile donna è un discorso egoistico. Privi a questa possibile donna il piacere di star bene con te per una cosa che sicuro lei stessa ha già ponderato da sola.

Poi del futuro non si ha  certezza... perché privarsi dei piccoli momenti di felicità a priori?!?

 11/10/2015 16:20:52
cleonice

cleonice 9761

imprenditrice

in risposta a ↑

michele_fusetto_78, un gesto coraggioso, in effetti non è una condizione facile la tua, tutt'altro!!!! ma ho l'esempio  della figlia di una mia amica che ha scoperto di avere la SM a 18 anni, ora ne ha 35 ha un compagno che la ama e vive serenamente tenendosi sempre controllata, credo faccia periodicamente punture di interferone, e aspetta qualche nuovo ritrovato scientifico per una cura,  se nn definitiva, almeno che le permetta di sperare... vivi come meglio ti senti, senza sentirti vuoto, se nn hai una donna vicino! se hai un lavoro soddisfacente ancora meglio, coltiva le tue amicizie, pratica sport se ti piace, e nn escludere nulla dalla tua vita che ti possa dare piacere e gioia... le cose più belle sono quelle che arrivano senza averle cercate! un abbraccio e mille auguri di cuore.   

 11/10/2015 16:24:34
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

michele_fusetto_78, in ogni caso è una tua scelta metterti in gioco ancora o meno.

 Star in coppia ,almeno come lo intendo io , non deve essere un sacrificio o intaccare una stabilità o  essere addirittura una condanna.

Probabilmente tu hai valide ragioni a cui appellarti che io non conosco.

Ma la domanda è solo una: TU COSI STAI BENE?

Non parlo di uno stare bene fisico ma di uno star bene mentale e nell'animo.

Se si... la mia replica precedente non ha senso di esistere. E me ne scuso.

 11/10/2015 17:01:05
michele_fusetto_78

michele_fusetto_78 411

Impiegato

In questo momento della mia vita, dopo l'ultimo fallimento ho capito che stò bene così

 11/10/2015 17:35:11
MarziaMany

MarziaMany 5781

Multitasker

michele_fusetto_78, 


sai che a Stephen Hawking avevano dato due anni di vita per la sua atrofia muscolare progressiva? Ci tengo a precisare che non sono un'idealista, oggi però lui è ancora vivo.


A parte questo, apprezzo il tuo altruismo ma... fammici pensare un attimo. Sto immaginando che la persona della mia vita abbia la sclerosi multipla e mi dica: "Non voglio che soffri, voglio essere altruista".


Forse da un lato lo apprezzerei. Ma quanto sarebbe altruista lasciarmi vivere nel pensiero che quella persona sia in giro per il mondo ed affronti una malattia senza di me!? Sarebbe peggio.


Insieme ci si potrebbe sempre inventare qualcosa per non mollare, si potrebbero sperimentare delle cure alternative, la mente è una risorsa incredibile... non lasciamo che una malattia stronchi tutto.


Non mollare prima del tempo, se qualcuno nel mondo ti sta aspettando, fa' che sia lui a scegliere se accettarlo o no ma non privarlo della tua presenza... scusami se mi sono permessa di intervenire, ovviamente mi dispiace... :( 


 18/10/2015 15:05:50
MarziaMany

MarziaMany 5781

Multitasker

in risposta a ↑

michele_fusetto_78, scusami ora ho letto anche gli altri commenti.


Capisco come ti senti.

Hai ragione, sarebbe bello stare con qualcuno che condivida il tuo stesso problema.


Però non bisogna comunque mollare lo stesso prima del tempo.

Nel mondo qualcuno potrebbe volere la stessa cosa che vuoi anche tu... ed io parlo da persona che per adesso non è affetta da alcuna malattia ma un domani chissà?


In un rapporto non esiste la parte forte e la parte debole, esiste un insieme. Ed una malattia è solo un contorno e per quanto mi riguarda la si affronterebbe insieme come un unico organismo (so cosa è la sclerosi multipla e la mamma di una mia amica ci convive).


Siamo una rete, aiutiamoci... e non molliamo. Perdona ancora l'invasione ma vorrei dare la speranza a chi l'ha persa, non perdiamola mai. :( 

 18/10/2015 15:21:47
roberto962

roberto962 19101

salty dog d'acqua dolce

Non credo che per saltare da un letto all’altro a un uomo serva l’audacia, scusa la franchezza ma mi pare che qui si continui a mistificare. Il problema è se si ha o meno il cosiddetto physique du role. Voglio dire, anni fa girava la notizia del bagnino romagnolo che poteva vantare centinaia di avventure. Bene, non credo che fosse il fratello gemello di Alvaro Vitali…

Quanto poi a restare single, non ho letto tutti i commenti, sono troppi, pazienza se ripeto cose già dette. La libertà è un bene prezioso, il gioco deve valere la candela, sennò sarebbe come darsi le zappate sui piedi.     

 11/10/2015 16:17:23
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

roberto962, ahahah quando leggo che mi commenti mi sale sempre la curiosità XD mi insegni sempre qualcosa   

Spiegami... da dove è uscito questo termine physique du role??


Comunque si.... nei commenti piu vecchiotti di media  si intuisce la stessa linea di pensiero. IL GIOCO DEVE VALERE LA CANDELA.

Anche se c'è una percentuale alticcia di persone che si adeguano a quel che riserva la vita  e altre che sono veramente convinte e vogliono rimanere single a vita. 

 11/10/2015 16:40:33
roberto962

roberto962 19101

salty dog d'acqua dolce

in risposta a ↑

Bri23, senza trascurare la buona sorte. Il termine, dal cinema credo. 

 11/10/2015 16:48:24
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

roberto962, beh si...è una variabile che non si puo mai scartare...soprattutto perchè il destino ha sempre un gran senso dell'umorismo!!   


Bel termine comunque   

 11/10/2015 16:52:34 (modificato)
Dorotea_Gale

Dorotea_Gale 6776

Sono me stessa con tante passioni

Si logico, dopo varie delusioni, sofferenze, si è stufi, e si perde la fiducia nelle persone, e si ha paura di soffrire di nuovo

 11/10/2015 17:42:41
raffaeledicostanzo

raffaeledicostanzo 4911

Docente/Fotografo/Giornalista freelance

Spesso non è una scelta, ma una forzatura dovuta e dettata dalle convenzioni sociali moderne, oggi le donne sono estremamente selettive,vogliono sempre di più, vogliono tutto, hanno in testa archetipi di uomini impossibili (bellissimi, palestrati, benestanti o meglio ricchi etc etc) idem per gli uomini, che vogliono donne perfette, con seno enorme, senza un filo di grasso, di cellulite, 0 difetti, perfette da esibire e dalle prestazioni sessuali da porno diva. Entrambi uomini e donne cercano un partner da esibire come un trofeo perché è la società che lo richiede.. Essere Single oggi significa "sono un prodotto scartato dalla società perché i miei standard non soddisfano le richieste di mercato"  Non è una scelta, ma una forzatura. Chi decide di esserlo per propria scelta è perché come prodotto di consumo ha cosi tanta richiesta che non si limita ad un solo acquirente, ma preferisce essere condiviso...


 11/10/2015 18:33:55
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

raffaeledicostanzo,  il punto di vista economico mi mancava ahahah non lo avevo letto ahah XD

Comunque  se tutta la società segue questa linea di pensiero povere le generazioni future    ...Tutti figli di tutti ma alla fine figli di nessuno.

 03/11/2015 11:51:58
Trillian

Trillian 4106

Esploratrice degli anelli di Saturno

Se esistono ancora donne che aspettano 'il grande incontro da favola' ora, nel 2015, siamo messi davvero bene   

 12/10/2015 19:11:50
serf58

serf58 1036

INGEGNERE

si single e bello ma non per sempre! almeno spero x me!

 14/10/2015 14:09:51
PaulLeBon

PaulLeBon 206

Impiegato

Forse una persona molto equilibrata con tanti interessi e buoni amici preferisce la serenità della sua condizione piuttosto che le turbolenze della vita di coppia.

 14/10/2015 14:41:39
MAURIZIO

MAURIZIO 3190

allegro ma non troppo

questa Quag mi fa' venire in mente una battuta di una cara amica ancora single e avanti con gli anni- alla domanda  come mai hai deciso di rimanere single rispose:

la battuta e' in sardo, la traduco per gli italiani

"PERCHE' PER AVERE UN PEZZO DI SALSICCIA MI DEVO TENERE TUTTO IL MAIALE"


 14/10/2015 15:39:29
Harry_Vandenpost

Harry_Vandenpost 176561

Figlio di Putin

MAURIZIO, secondo me è single perchè gli uomini non vogliono stare con una che li considera dei maiali   

 14/10/2015 15:41:29
Elfaschwarz7

Elfaschwarz7 10911

in risposta a ↑

Harry_Vandenpost, purtroppo molti lo sono, mi dispiace contraddirti ..quanti uomini cercano quello e basta...ci saranno pure donne facili..ma da donna parlo degl uomini .. c'è chi avuto la fortuna di trovare un uomo con laU maiuscola ..altre la sfortuna di trovarre solo maiali o stronzi da non fidarsi più di nessuno

 14/10/2015 15:51:57
Harry_Vandenpost

Harry_Vandenpost 176561

Figlio di Putin

in risposta a ↑

Elfaschwarz7, eh beh, anche io conosco tante cagne, ma mica pretendo che tutte le donne lo siano. Andateci piano con questi stereotipi. Tornando al post iniziale, se stimi un uomo quanto un maiale, non stupirti se lui ti stimerà allo stesso modo.

 14/10/2015 15:53:53
EwaMaria

EwaMaria 62481

W Szczebrzeszynie chrząszcz brzmi w trzcinie.

in risposta a ↑

Elfaschwarz7, concordo

 14/10/2015 22:45:28
toberro

toberro 491

Bri23, io rispetto le scelte degli altri ma, nel caso di "rimanere single a vita", non credo si tratti di una scelta. semmai di una rinuncia. Perché ritengo che noi umani siamo nati per stare in mezzo agli altri, per frequentarci e quindi, anche per amarci. Cos'è l'Amore? Una cosa meravigliosa che tutti "devono" provare nelle sue varie forme (filiale, fraterno, di coppia, ...). Quella di vivere con un/a compagno/a è una prova tanto positiva quanto si è in grado di sopportare, capire, perdonare... cioè, in definitiva, "amare". Alcune puntualizzazioni: non esistono donne o uomini brutti, la bellezza consiste di tante qualità, non è soltanto "esteriorità". Esiste invece un bello o brutto interiore. Gli uomini che saltano da un letto ad un altro sono i più audaci? Penso di no. A me risulta che le "scopate" migliori sono quelle con chi si ama veramente, a tutte le età. Le favole sono per i bambini, per gli adulti ci sono le storie che portano esperienze le quali, belle o brutte, sono sempre positive proprio perché esperienze. Ecco, io dico (potrei continuare ma non voglio eccedere) questo. Lo dico e lo metto in pratica, indipendentemente di quanto ... sia grande il mare che ci sta in mezzo (Fra il dire e il fare... ). 

 18/10/2015 12:25:27
Alerage

Alerage 22349

musicista fallito e programmatore svogliato

toberro, mi sento in dovere di rettificare, l'amore non è un dovere, nè un diritto, è un concessione . . .

 18/10/2015 12:39:26
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

toberro, mi sa che hai messo  un po di carne al fuoco.   

Bri23, io rispetto le scelte degli altri ma, nel caso di "rimanere single a vita", non credo si tratti di una scelta. semmai di una rinuncia.

Rinuncia a cercare o a mettersi in gioco  nel caso  gli venisse data l'occasione?

Perché ritengo che noi umani siamo nati per stare in mezzo agli altri, per frequentarci e quindi, anche per amarci. 

su questo condivido totalmente. Spesso e volentieri dico a molti  bambini   'l'uomo è un animale socievole quindi vai a giocare con  altri bambini invece di tenere il broncio''


Gli uomini che saltano da un letto ad un altro sono i più audaci? Penso di no. A me risulta che le "scopate" migliori sono quelle con chi si ama veramente, a tutte le età.

AHAHAH beh penso che ci sia una lieve differenza fra essere singolarmente ''audaci''  ,nel senso di esuberanti,temerari,coraggiosi,sfacciati,ardimento di chi osa sfidare il pericolo proponendosi in un certo modo nell'ambito sessuale, e  aver un determinato ''trasporto emotivo/ sessuale'' con la persona amata.

 Per me sono due cose diverse. Ovviamente come dici tu la seconda è totalmente di un altro livello in quanto ci coinvolge in tutti i sensi. 


Le favole sono per i bambini, per gli adulti ci sono le storie che portano esperienze le quali, belle o brutte, sono sempre positive proprio perché esperienze. Ecco, io dico (potrei continuare ma non voglio eccedere) questo.    

Con ''grande incontro da favola'' volevo enfatizzare con un unica parola ''l' irrealita'' di molte persone (spesso e volentieri ragazze) che cercano la persona 100% perfetta. Perfetta sulla fisicità ,nel carattere,nelle conoscenze, perfetta a livello finanziario.In tutto!!

 E quindi prima ancora di confrontarsi due secondi con gli altri gia si  fanno delle  radiografia personalizzata.


 ORA non dico che fare una minima  selezione sia sbagliato (la faccio anche io) ma alcune selezioni a parer mio è come dire direttamente 

''AAA cerco il principe azzuro di Cenerentola o di Biancaneve...Astenersi perdi tempo!! Quindi astenetevi tutti visto che ci siete''

Mi chiedevo appunto il perchè   . 

Secondo me il bombardamento di film romantici con finali ''vissero felici e contenti'' hanno un po di colpe.

Poi ovviamente ognuno si fa le esperienze che vuole. Quelle sono il bagaglio personale e su questo io non mi permetto di criticare. 

Però... fatto sta che anche io sono restia a provare sempre lo ''stesso piatto andato a male''.  Una volta come esperienza basta e avanza. Basta avanza anche solo sapere che qualcuno a noi vicino ha avuto una determinata situazione. 

   Cos'è l'Amore? Una cosa meravigliosa che tutti "devono" provare nelle sue varie forme (filiale, fraterno, di coppia, ...)

Come ti ha risposto @Alerage  l'amore non è un diritto e dovere di nessuno. Non si ha a priori. 

Noi tutti siamo nati da soli e moriremo da soli. La differenza la facciamo nel mezzo. 

Se hai fortuna  puoi ''sperare'' in qualche barlume di affetto che ti riscalderà il cuore. 

Certo il tuo modo di comportarti e vedere la vita può piu o meno favorire in positivo o in negativo ma alla fine dei conti nessuno può obbligare nessuno ad amare un altra persona. Parenti compresi.

Per non parlare dei diversi modi personali di amare qualcuno.

Però su una cosa ti do ragione. E' UNA COSA MERAVIGLIOSA!! 

 19/10/2015 16:44:03
Flama87

Flama87 11851

Disoccupato/Laureando

Beh io salto al massimo dal mio letto a terra: è il solo modo per svegliarmi! 
Più che altro, io penso di essere single per tutta una serie di situazioni che non mi favoriscono nel cercare/trovare una compagna. Ho avuto qualche occasione ma ho deliberatamente lasciato che scappassero, vuoi perché non interessato, vuoi perché penso che fiondarsi su qualcuno per parare un malessere sia un suicidio. A conti fatti, non penso di essere la persona migliore per avere una relazione... o almeno, non il tipo di relazione che desidero.

 18/10/2015 16:10:20

La vera ragione è che continuo ad avere paura di quel sentimento che tutti bramano, l’amore per qualcuno che corrisponde lo stesso sentimento, cosa più unica che rara per quanto mi riguarda. Un sentimento tanto forte, da annullare il cervello, anche l’ansia ne è capace, ma in maniera inversa. Qui si tratta di un inebetimento cronico dovuto al rilascio di ossitocina, serotonina e dopamina nel cervello, si diventa incapaci di pensare e di agire con raziocinio. Come drogati, tutto ruota attorno alla sostanza che provoca lo sballo, la persona amata, che se non c’è, manca come una dose di eroina. Proprio di questa dipendenza affettiva ho paura, potrò mai fidarmi a tal punto di una persona? Bramare a tal punto una persona? Non credo proprio. È successo e penso non ricapiterà, non abbasserò la guardia per chiunque. Forse non so più come si fa, sono passati anni, magari il mio cervello ha disimparato a produrre la dose giusta di neurotrasmettitori perché io mi innamori di qualcuno. Forse il cervello si è atrofizzato, il "cuore" si è inaridito e non provo più nulla. Forse è la paura che fa da padrona, paura di riporre energie, speranze, debolezze e sentimenti in una persona che prima o poi potrebbe accoltellarmi con le armi che gli ho fornito io stessa.

 18/10/2015 19:31:29
ponti

ponti 351

Hillman ti direbbe che l'amore, in tutte le sue forme anche in quella familiare, implica sempre un tradimento. Bisogna sicuramente scegliere qualcuno che si stima ma non riporrerai mai "bene" la tua fiducia. Abbiamo una sola vita durerà poco comunque, è inutile salvaguardarsene.

 18/10/2015 19:52:43
in risposta a ↑

ponti, vorrei evitare di riporla male altre volte. Comunque non conosco nessuno per il quale valga la pena di rischiare, se mai conoscerò qualcuno con questi requisiti, mediterò bene sul da farsi.

 18/10/2015 19:55:43
ponti

ponti 351

in risposta a ↑

Te lo auguro :)

 18/10/2015 20:01:13
in risposta a ↑

ponti, ti ringrazio!   

 18/10/2015 20:10:37
Flama87

Flama87 11851

Disoccupato/Laureando

Chiarenji, a volte penso che dovrei clonarmi per trovare qualcuno che veramente mi corrisponda allo stesso modo... ma finirei per non andare d'accordo nemmeno con me XD

 18/10/2015 23:27:09
in risposta a ↑

Flama87, io non potrei mai stare con il mio clone! Lo prenderei a sberle dalla mattina alla sera. XD

 19/10/2015 04:58:25
Flama87

Flama87 11851

Disoccupato/Laureando

in risposta a ↑

Chiarenji, anche in questo siamo simili XD 

 19/10/2015 10:20:21
MarziaMany

MarziaMany 5781

Multitasker

in risposta a ↑

Flama87, 

Io credo che invece ci andrei d'accordissimo. :)

 19/10/2015 15:51:41
Gladiator_of_stories1

Gladiator_of_stories1 50431

Writer / Game Designer / Thinker / Digital Paint

Ho scritto un racconto sottoforma di mito che non risponde alla domanda, ma che comunque è legato all'argomento dell'amore. Non è niente di eccezionale, l'ho scritto in un ora.



Il Mito di Big & Bang:


C'erano una volta un uomo ed una donna che vivevano in un piccolo puntino dell'universo. Lui si chiamava Big e lei Bang. In questo mini impero vigeva una regola che non doveva essere mai infranta: i due non si dovevano mai baciare. Il solo incontro porterebbe a conseguenze catastrofiche l'equilibrio attuale dell'universo. Così per evitare un possibile innamoramento il re del luogo decise di separare uomini e donne su due isole differenti, facendoli rimanere single a vita.  Big e Bang crescono con la paura per il sesso opposto.


Un giorno però succede che Big e Bang si incontrano ad una certa distanza, sotto il cielo rosso. Ma tant'è sufficiente per i due ad innamorarsi. Sempre a distanza, Big costruisce un grande monumento che la raffigurasse, mentre lei con una voce soave canta un ode al loro momento di gioia. L'ultima nota propone a Big di avvicinarsi a lei, in modo tale che i due si vedano da più vicino. Così una notte i due si incontrano in una terza isola che sta tra le due. Qui la spiaggia è fosforescente. Appena i due si distanziano di solo un metro, dai loro corpi fuoriescono enormi scosse elettriche jolly che li folgorano a vicenda, causando una tempesta di pioggia dorata. I due, ancora vivi, rimangono delusi dal sesso opposto, credendo che volessero uccidersi. Si apre immediatamente un varco dal cielo, da cui da esso discende il Dio del posto. "Per via della vostra trasgressione, ora dovrò punirvi; tant'è breve l'amore che ha cercato di beffarsi delle circostanze." Il leader delle donne taglia le mani a Big, in modo tale che non possa più ambire a raggiungerla e proteggerla. Il leader degli uomini distrugge le corde vocali di Bang, in modo tale che non possa più ispirare Big. I due tornano nelle loro rispettive isole.


Se da un lato è vero che insieme i due provocano disastri, dall'altro è anche vero che quei bei momenti li hanno passati proprio quando si mostravano vulnerabili. Poco prima di accettare una vita da single, Big ha un'intuizione: "Che senso ha remare contro la nostra più speciale caratteristica ed ambizione: l'evoluzione! Senza due numeri non si può nè moltiplicare nè addizionare. Uomo e donna sono un'orchestrazione. E questo vale anche tra fratelli, sorelle, genitori e così via. Siccome Bang non ha più voce, mi farò avanti per primo." Mentre Bang ne ha un'altra: "Dopo aver conosciuto Big, mi rendo conto di come io sia diventata più forte. Forse ho esagerato con lui. Non avrò la voce, ma ho le mani per ambire."


I due si dirigono verso il polo agghiacciato di questo microcosmo. I due corrono verso se stessi. Riappaiono i fulmini, ed anche la pioggia dorata. Su ordine del Re, timoroso del fatto che Dio possa castigarlo, le truppe di uomini lanciano freccie dritte a Bang, mentre le truppe di donne dritte a Big. I due rimangono gravemente feriti, il cui sangue dipinge i ghiacciai. Bang ha perso di vista Big, finchè lui grida, mezzo meditabondo "SONO QUI! DOBBIAMO FARE BANG!" Un pezzo di ghiacciaio ai piedi di Big si sta per rompere. Lei in fretta e furia riesce con la sua mano ad aggrappare il braccio di Big, causando un terremoto di magnitudo massimo. Quindi i due si respingono. Lei afferma "DEVE ESSERE BIG!". Le truppe ormai cercano di scappare, dato il disastro. Pian piano Big e Bang cercano di avvicinarsi tra loro. Causano tornadi, tsunami, maremoti. La loro pelle diventa brillante come il magma, comincia a staccarsi mentre cercano di chiudere gli ultimi 50cm di distanza. I due infine gridano: "BIG BANG!"


Il "bacio" cosmico tra i due genera il Big Bang che darà vita al nostro universo e alla nostra Terra. Loro diventano la fratellanza, l'amicizia, l'amore, l'amore platonico, l'amore per la sapienza, il progresso, i sogni, praticamente tutto ciò che è vita. Perché la maggior parte di queste cose non possono realizzarsi se si è sempre soli. Se è vero che il brutto della vita si può moltiplicare con più persone, è anche vero che con più persone si moltiplica il bello della vita.



 18/10/2015 19:44:41

Gladiator_of_stories1, molto bello il tuo racconto ^_^


 19/10/2015 08:52:23
Gladiator_of_stories1

Gladiator_of_stories1 50431

Writer / Game Designer / Thinker / Digital Paint

in risposta a ↑

g1ul14, Grazie, mi fa molto piacere che ti sia piaciuto.   

 19/10/2015 13:24:01
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

Gladiator_of_stories1, beh dopo questo racconto direi proprio che il tuo nick ti calza a pennello!! 

Bella storia, bella morale e strepitoso il tuo stile di scrittura :D 

 19/10/2015 15:23:35
Gladiator_of_stories1

Gladiator_of_stories1 50431

Writer / Game Designer / Thinker / Digital Paint

in risposta a ↑

Bri23, Che dire Bri, grazie veramente tante : ) Provare a scrivere un racconto su Quag motiva a finirlo in poco tempo. E' proprio un buon esercizio! Ora provo con una lunga sceneggiatura.. no spe prima che intaso il server   

 19/10/2015 18:40:51
Fabioland76

Fabioland76 2801

Pigiatasti

Fosse per me non sarebbe certo una scelta. Almeno non mia...

 18/10/2015 20:13:38

Pensa, anche gli uomini sanno essere selettivi, nè più nè meno delle donne.

Single perchè sto bene così e senza il bisogno di saltare da un letto all'altro!

 19/10/2015 08:32:21
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

Darioalex, come anche tante donne saltano da un letto ad un altro ahahh

Non è il mio caso però   


 19/10/2015 15:19:52
in risposta a ↑

Bri23, Certo, senza donne non esisterebbero gli uomini che saltano da un letto all'altro :)

 19/10/2015 16:43:32
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

Questa ci sta    (15 caratteri)

 22/10/2015 11:15:46

Bri23, Non serve, io le ricordo tutte... anche le mie di promesse ad onor del vero

 22/10/2015 11:24:36
serf58

serf58 1036

INGEGNERE

non si sceglie purtroppo: a volte è anche la sfiga che non c'è chi corrisponde con i  tuoi  interessi ! 

 24/10/2015 16:22:16
Eleutheria

Eleutheria 191

Studente

C'è chi si basta da solo e sa di voler donare la  propria solitudine a chi la merita davvero. Queste sono persone forti che non si accontentano e quindi trovano difficile trovare qualcuno per cui valga la pena fare salti nel vuoto. Poi c'è chi si accontenta e si innamora 10 volte all'anno. Essere single può essere semplicemente una scelta dettata dal buon senso e dall'amore per se stessi. Si ama talmente tanto se stessi che non ci si svende giusto per non rimanere "soli".

 24/10/2015 16:27:56
michele_fusetto_78

michele_fusetto_78 411

Impiegato

Eleutheria, condivido in pieno le tue affermazioni   

 25/10/2015 08:53:04
FlavioBertamini

FlavioBertamini 29219

Dead man walking

Rispondo citando alcuni casi di "scelte": 1) Isaac Newton rimase single per dedicarsi alle sue attività scientifiche: credo di aver letto che avesse maturato l'idea che "sublimando" il suo stato di astinenza, si sentisse più produttivo. 2) Un filosofo greco, credo Democrito, per un certo periodo rifiutava il matrimonio dicendosi troppo giovane per un simile passo, poi cambiò versione dicendosi .. troppo vecchio.   

 24/10/2015 19:38:26
Manuel_86

Manuel_86 21

Dipendente

Credo che il fatto di aver preso delusioni, ti porti a chiudere in te stesso, e non dai piu fiducia alle persone. In automatico non riesci piu a creare un rapporto solito, e ti accontenti di fare esperienze senza metterti realmente in gioco.. 

 24/10/2015 21:13:02
gianlucatoro

gianlucatoro 3451

Operaio specializzato

Chi non riesce ad ottenere quello che desidera dice di non volere o tende a scaricare le colpe dei propri insuccessi agli altri!

 25/10/2015 07:23:56
valbar

valbar 1511

scrittore artista

gianlucatoro, vero. non si riconoscono le proprie responsabilità

 26/10/2015 11:05:38
valbar

valbar 1511

scrittore artista

non è detto che gli uomini saltino da un letto all'altro. semplicemente vivono da soli

 26/10/2015 11:04:40

Ho 21 anni e sono single per scelta, perché ho scelto di non accontentarmi… Non fraintendermi, non mi aspetto il principe azzurro a cavallo ma non intendo neanche accontentarmi di certi elementi che ci sono in giro.

 26/10/2015 14:29:16
cleonice

cleonice 9761

imprenditrice

Shedyr,  essere single a 21 anni è piuttosto normale direi,  invece per quanto riguarda gli elementi in circolazione credo che vadano di pari passo con le ELEMENTE in circolazione... non mi riferisco a te, chiaramente, nn ti conosco e nn mi permetterei mai, ma conosco ragazze della tua età che fanno venire i brividi e che stanno a meraviglia con gli elementi di cui parlavi.

 Ti auguro di trovarlo il principe azzurro, perchè credo che esistano ancora ragazzi con una buona morale ;)


 26/10/2015 14:34:49
in risposta a ↑

cleonice, purtroppo per quello che vedo in giro essere single a 21 anni è anormale… Poi hai ragione, gli elementi e le elemente fanno venire i brividi! 

Comunque grazie per il tuo augurio, credo anche io nei ragazzi con una buona morale… Devo solo trovare il mio!   

 26/10/2015 14:41:21
Dorotea_Gale

Dorotea_Gale 6776

Sono me stessa con tante passioni

Shedyr, ma hai avuto una delusione? Qualcosa che ti ha portato a pensarla cosi? Io conosco bravi ragazzi con una buona morale ma anche quelli non.

 26/10/2015 14:50:45
in risposta a ↑

Dorotea_Gale, no, nessuna delusione. Semplicemente in 21 anni non si è mai presentata l'occasione, tutte le volte che un ragazzo suscitava il mio interesse o era già impegnato, o gay, o semplicemente non gli interessavo… Più che delusione è sfiducia generale…

 26/10/2015 14:55:43
Dorotea_Gale

Dorotea_Gale 6776

Sono me stessa con tante passioni

in risposta a ↑

Shedyr, capito, mi dispiace. Pure io sono single, nessun ragazzo mi ha suscitato interesse e li ho sempre considerati amici, pero suscito interesse di alcuni...

 26/10/2015 15:06:12
Dorotea_Gale

Dorotea_Gale 6776

Sono me stessa con tante passioni

in risposta a ↑

Shedyr, pure io ti auguro di trovare la persona giusta, non deve per forza essere un uomo potrebbe essere anche una donna, l importante e che sia intelligente e che abbia la mente colta   

 26/10/2015 15:08:45
cleonice

cleonice 9761

imprenditrice

in risposta a ↑

Shedyr, ti auguro un ragazzo, un bravo ragazzo   

 26/10/2015 15:13:15
MarziaMany

MarziaMany 5781

Multitasker

Shedyr, 

anche io la penso allo stesso modo ma essere "single per scelta" è come partire prevenuti e dire: "Io vado bene, chi c'è in giro no". 


Posso capire che non è semplice, che non ci si deve accontentare (ma non perché "noi siamo giusti e gli altri no", semplicemente perché accontentarsi sarebbe anche una mancanza di rispetto nei loro confronti. Chi siamo noi per accontentarci di qualcuno?).


Non possiamo pretendere che le persone la pensino come noi, se ci si trova, bene; sennò pazienza, è una conseguenza. Ma questo non significa essere "single per scelta", "single per scelta" significa voler stare da soli perché ci si trova meglio così, a prescindere dalle condizioni esterne.

 26/10/2015 15:55:31
in risposta a ↑

cleonice, grazie mille! 

 26/10/2015 16:04:51
gianlucatoro

gianlucatoro 3451

Operaio specializzato

Shedyr, eh purtroppo è vero ma mai arrendersi

 03/12/2015 13:40:25
marghe

marghe 8449

studentessa curiosa, sempre più curiosa...

Non ho scelto di essere single, e a parte un certo incontro di molto tempo fa, in una galassia lontana lontana, che è rimasto una favola, ho cominciato a farmene una ragione, perché lo sono appunto da una vita e non credo che questa situazione sentimentale possa cambiare.

 26/10/2015 14:46:28
cleonice

cleonice 9761

imprenditrice

marghe, posto che stare da soli nn è il massimo, dobbiamo fare in modo che questa condizioni nn diventi pesante tanto da spingerci tra le braccia del primo arrivato... 

 26/10/2015 14:54:39
Annmary

Annmary 14391

Ragioniera

marghe, Sono della stessa idea ... non è stata una scelta ma ormai è tale

 27/10/2015 16:50:53
gianlucatoro

gianlucatoro 3451

Operaio specializzato

marghe, come te penso che a lungo andare più che farmene una ragione ci sto facendo l'abitudine e non sento più la necessità di cambiare questo stato!

 03/12/2015 13:37:57
FlavioBertamini

FlavioBertamini 29219

Dead man walking

Un post umoristico trovato su Facebook mi permette di aggiungere alle "scelte" degli uomini illustri rimasti single, la figura di Immanuel Kant. L'introduzione scherzosa è la seguente: "Clamoroso! La moglie di Kant chiede il divorzio: "Non lo sopporto più: è tutta una Critica". Nelle note si ricorda che in realtà il filosofo non si è mai sposato! Questa la giustificazione: "Quando ero giovane, non avevo i soldi per mantenerla, ora che ho i soldi, non ne ho più bisogno." La pagina è "Ermeneutica e filosofia"

 03/11/2015 10:50:50
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

FlavioBertamini,  beh dai solo a @Harry_Vandenpost  una scusa in più per assodare la sua teoria xD 

 03/11/2015 11:30:44
Harry_Vandenpost

Harry_Vandenpost 176561

Figlio di Putin

Quando al pranzo di Natale i miei parenti mi domanderanno perchè sono ancora single, salterò sulla tavola e comincerò a cantare questa canzone.



vorrei provarci con te, ma ho la faccia da rettile, non me lo posso permettere


 05/12/2015 00:15:06
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

Harry_Vandenpost, ahahahah facci sapere le reazioni dei tuoi parenti   

poi chi ha detto che la faccia da rettile qualcuno non  possa amare?!?   

 05/12/2015 07:52:29
VerdeMatematico

VerdeMatematico 22716

(c)Reo confesso

Credo che paradossalmente, rimanere single "a vita" e saltare da un letto all'altro senza mai soffermarsi, siano generati dalla stessa volontà: non rischiare.  

 05/12/2015 00:26:39
Cocchettofra

Cocchettofra 3586

vivere è già una (pre)occupazione

Ho paura di stare male ancora. Ci provo, cerco di aprirmi a nuove esperienze ma quando arriva il momento di.. definire la situazione, mi assale il panico e mi blocco. 

Ho il terrore di ricominciare, ho la fobia del dolore.

 05/12/2015 00:42:24
serfista

serfista 14771

nulla è impossibile

Cocchettofra, prendila alla leggera per iniziare poi...

 05/12/2015 12:00:27
LizzyBathory

LizzyBathory 2151

Matematica Imbranata jr.

Personalmente, resto single perchè sono molto gelosa dei miei spazi e delle mie libertà conquistate con fatica. Non voglio rischiare che un altra persona possa compromettere il mio equilibrio o privarmi dei miei ritmi. Tuttavia mi piacerebbe trovare qualcuno con cui essere compatibile e per cui si riesca a trovare dei compromessi nel rispetto delle individualità di ciascuno. Il problema fondamentale, al di là delle belle parole, è che sono insopportabile ( tanto meglio abituarsi a stare soli e farselo piacere). :)

 05/12/2015 01:53:23
VerdeMatematico

VerdeMatematico 22716

(c)Reo confesso

LizzyBathory, no, non sei insopportabile. Non rifugiarti in un lido quando potresti esplorare gli oceani. Parti per la tua avventura, prima che sia troppo tardi. ;-)

 05/12/2015 01:57:39
LizzyBathory

LizzyBathory 2151

Matematica Imbranata jr.

in risposta a ↑

VerdeMatematico, Hai perfettamente ragione!   

però io mi sto un sacco simpatica, quando dico che sono insopportabile è perchè gli altri me lo dicono ed è il motivo per cui finisco sempre sola soletta :)

 05/12/2015 02:04:49
VerdeMatematico

VerdeMatematico 22716

(c)Reo confesso

in risposta a ↑

LizzyBathory, oooh, cominciamo a ragionare! ;-)

 05/12/2015 02:07:21
Francesco-Arena

Francesco-Arena 5021

IMPIEGATO BANCARIO

Diciamo che a seconda dei casi può essere o una reazione ad avversità della vita che in quel momento non si vogliono affrontate o la sindrome da "la volpe e l'uva"... in alcuni casi posso anche azzardare che sia strategicamente usata a scopo seduttivo, per mostrarsi come persona difficile da conquistare e scatenare il desiderio negli altri di farsi conquistare... ma credo che alla fine spesso sia perchè non si hanno in quel momento valide alternative...

 05/12/2015 05:00:31
co2cv

co2cv 16361

Eterna pensante

Dico la mia. Sono diventata single 13 anni fa per condanna. E dopo questi anni diventa sempre più difficile riuscire a condividere me stessa, il mio tempo, le mie passioni, la mia casa e le mie cose. Diventa invece più facile abituarsi alla libertà, all'indipendenza, all'arte di arrangiarsi da sola e alla solitudine che è diventata amica e compagna. 

Forse prima cercavo qualcuno con cui passare del tempo e condividere, ora no. Ora non cerco più. Vivo ciò che mi capita, ma non credo che sia più possibile una relazione stabile con progetti di vita comune annessi. Posso vivere una relazione ma a distanza. Anche breve ma a distanza. 

 05/12/2015 07:19:07

I single "per scelta" (propria) non esistono. 

 05/12/2015 09:38:30
Cocchettofra

Cocchettofra 3586

vivere è già una (pre)occupazione

Ravenclaw, non sono d'accordo su questo, mi dispiace. Ci sono tantissime ragazze di bell'aspetto (e molto intelligenti) che scelgono di rimanere single, anche con mille ragazzi intorno. Perfino io che non sono un granchè ho la possibilità di scegliere.

 05/12/2015 10:37:17

Ravenclaw, sono d accordo.

 05/12/2015 10:37:48
in risposta a ↑

Cocchettofra, vuol dire che tra quei 1000 non c'è quello giusto. Anche io in questo periodo sto rifiutando inviti ad uscire ma non certo perché ho fatto la scelta di rimanere single, semplicemente perché le richieste non arrivano da quelli giusti. In breve ovvio che si sceglie con chi uscire e con chi no, ma escludo che esista chi trovando una persona degna dica " e no, guarda ho scelto di rimanere single".   

 05/12/2015 10:44:46
Cocchettofra

Cocchettofra 3586

vivere è già una (pre)occupazione

in risposta a ↑

Ravenclaw, ti giuro che esistono anche quelle persone! Ahah comunque vabbè, prima o poi tutti troveranno qualcuno con cui stare.

Poi ci sono io   

 05/12/2015 10:58:49
Elfaschwarz7

Elfaschwarz7 10911

Ravenclaw, ci sono, ci sono ...  alcuni rimangono single per scelta per a loro piace divertirsi e volare di fior in fiore senza prendersi le loro responsabilità, gll eterni peter pan.. poi ci sono quelli che non vedono l'altra persona come arricchimento ma come un ostacolo alla loro libertà ...poi ci sono gli eterni single accoppiati, che sono in coppia ma si fanno i cavoli loro

 05/12/2015 11:45:44

Ravenclaw, guarda che la scelta di rimanere single non è come la scelta della "castità": significa scegliere di non accontentarsi, cosa che invece fanno molte persone, soprattutto dopo una certa età: lo vedrai da te tra qualche anno...   

Poi che ne sai? una persona decide comunque di non avere legami per svariati motivi (studio, carriera, diffidenza, indipendenza): sei così esperta della vita o parli del tuo caso personale?    

 06/12/2015 22:24:41

che  conosco i single per scelta. hanno detto no a chi poteva essere un potenziale partner e hanno vissuto sempre con i genitori, dicendo che si prendevano cura di loro

ora che i genitori sono morti, si ritrovano soli, spaesati, e tristi.

 05/12/2015 10:53:56

Babayaga, ecco non voglio assolutamente ritrovarmi così...anche se i problemi familiari stanno crescendo esponenzialmente

 05/12/2015 10:59:45
in risposta a ↑

claudia1976, io per quel che posso sto fuggendo il piu' possibile cercando i miei spazi, anche se cerco di non abbandonare i casini che ci sono a casa

 05/12/2015 11:05:04

Single da cinque anni: sto molto bene con me, ma questo non significa che escluda una vita a due. Sono selettivo, perché so mediare (molto più di tante donne), ma so anche quello che voglio;  inoltre l'esperienza regala non l'intuito (quello lo possiedi o no), ma l'intelligenza di dargli ascolto. Non sto cercando: le cose accadono, se devono accadere e spesso è un bene che non accadano (non è fatalismo). Non m'interessa saltare da un letto all'altro, sebbene il sesso sia una componente importante  (ma una delle tante). M'interessa fare un percorso assieme a qualcuna che valga la pena, che voglia ri-mettersi in gioco (ma sul serio,  non per costruirsi un atteggiamento e continuare a covare rancore e velleità di rivalsa): una persona con cui condividere e confrontarsi. È qualcosa che vogliamo tutti e tutte, a parole, eppure nei fatti finora vedo molta paura, ma altrettanto calcolo.

 05/12/2015 11:50:35 (modificato)
carriewild

carriewild 11911

in cerca di lavoro

non mi dichiaro single a vita perchè non si sa mai cosa possa accadere, ma cmq sono single e felice di esserlo. Non avrei proprio voglia di gestire un uomo, nel senso di gestire un rapporto: mi piace uscire in gruppo e quando ciò non accade sto bene in casa da sola

 05/12/2015 16:14:03

Molti parlano di scelta tra il condividere la vita con qualcuno o stare da soli. Io non ho esperienza di ciò, sono sempre stato single, per cui focalizzo la mia attenzione sul passaggio precedente, l'innamoramento. Io mi sono sempre innamorato di ragazze che non potevano corrispondere e ora dopo una lunga serie di dolori ho sviluppato una corazza impenetrabile di analisi che mi fa razionalizzare le situazioni per non ricascarci. Unisco anche il fatto oggettivo che le conoscenze "valide" si sono rarefatte, tutte le ragazze sono impegnate oppure non interessanti (chi fisicamente, chi interiormente). 
Per cui la mia risposta è senza dubbio che la scelta è scelta altrui, dei casi della vita e delle persone che incontri.

 12/02/2017 11:11:51
fatinablu

fatinablu 61

amante della lettura e fotografia

io scelgo di non fare proprio figli.

 12/02/2017 11:23:28
Re_del_mare

Re_del_mare 4951

Amante del Mare & del Sole

si.. per scelta degli altri... :D

 12/02/2017 17:01:42
Amrita

Amrita 5001

Insisti persisti resisti conquisti!

Possono esserci motivi diversi e non è detto che le donne siano troppo selettive né che gli uomini saltino da un letto all'altro, può succedere a parti invertite per esempio. Per quanto mi riguarda ultimamente conosco uomini convinti di volere una relazione, ma in realtà sono terrorizzati, vuoi per passate esperienze negative vuoi perché si autoconvincono ma nel tempo si rendono conto che non sono pronti o che non sono abbastanza interessati, tutto comprensibile, solo la modalità mi lascia perplessa, la scomparsa nel silenzio   

 12/02/2017 18:06:56
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

Amrita,  scomparsa nel silenzio nel senso che  spariscono  senza dar spiegazione o nel senso che poi non li dai tu importanza? 

Nel primo caso è pura manipolazione seguita da vigliaccheria...il silenzio è gia una risposta.


Nel secondo beh ammetti che nn fanno per te e ti ritiri  senza troppe scenate.


 17/02/2017 08:40:58
Amrita

Amrita 5001

Insisti persisti resisti conquisti!

in risposta a ↑

Bri23, spariscono, e al loro silenzio segue il mio, di certo non sto lì a chiamare o cercare chi evidentemente non mi vuole abbastanza, solo che sono solita parlare con il tizio in causa quando le cose non mi vanno più bene io non sparisco senza dare spiegazioni. Non giudico il fatto in sé, resto allibita dal modo zotico e vigliacco.

 17/02/2017 08:49:32
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

Amrita,  purtroppo non siamo tutti fatti per dare spiegazione.   Potrebbe anche essere che la sparizione finale seguita dal silenzio dipenda da una comunicazione su piani diversi  per tutto il periodo della relazione.  Magari eravate fatti l'uno per l'altro. Magari avevate anche lo stesso obbiettivo ''una relazione''.  Ma mentre tu volevi loro loro volevano i loro spazi o altro. 

Il  parlare lingue diverse e non sapersi mettere nei panni dell'altro  può avervi portato a tal fuga (ai nostri occhi vigliacca) da parte loro.   

Non fraintendermi  io come te amo spiegarmi, parlare  capire e capisco il disagio , il tuo essere allibita e perplessa...motivo per cui ho scritto questo post due anni fa... ma chi studia queste dinamiche  mi ha fatto capire che  non esiste solo il mio modo di fare ma anche altri. Ed è tutto nella norma. Loro non concepiranno mai da soli le nostre perplessità.

 L'unico modo che ci sta per  relazionarsi con gli altri è rispettare i loro bisogni tanto quanto i nostri. E viceversa ovviamente.

 17/02/2017 09:10:47

Secondo me "single" è un modo di essere. Non significa esclusivamente vivere da soli oppure non avere legami sentimentali. Significa vivere e sentirsi liberi dai condizionamenti degli altri (compagni, amici, famiglia). Io ho bisogno di  sentirmi single anche in coppia. È difficile per me spiegarne i motivi. Di conseguenza diventa scelta di altri non scegliermi .

 12/02/2017 19:19:26
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

CieloDiSettembre,  quando ho scritto questo post non ero in grado di capire bene quel che tu hai appena scritto sai?? Ma  ora so più che bene quel che vuoi dire. Liberi da manipolazioni e condizionamenti. Liberi di fare quelle cose che ad altri davano fastidio ma che a te rendono viva . Liberi da critiche o proiezioni di altri.  Sentirsi single in coppia significa amarsi prima di tutto e poi  passare ad amare anche altri  se si vuole e si ha il tempo. Sentirsi prima completi e realizzati noi stessi e poi complementare con un altro individuo.

 17/02/2017 08:46:34
Lilli81

Lilli81 171

studentessa senza età

Mah, l'idea di restare single a vita è un estremo, penso che in pochi si augurino davvero di non trovare mai un compagno o una compagna con cui passare la vita, perché è bello avere una persona con cui condividere i momenti importanti, o che ti sta vicino nel momento del bisogno. Certo che anche chi tiene in piedi una relazione che non funziona, finendo magari per annullarsi per l'altra persona, solo per non rimanere da solo sta probabilmente esagerando dal lato opposto. Secondo me ci vuole un grande equilibrio per avere una relazione sana e che dia veramente felicità ad entrambi, le persone che preferiscono stare da sole forse mancano di questo equilibrio, ma almeno non scaricano le loro frustrazioni sugli altri o comunque hanno trovato un modo di vivere che li soddisfa abbastanza e che non danneggia nessuno.


 13/02/2017 18:07:34
vanelsing

vanelsing 1426

Innocente

Ma diversi motivi, io ad esempio sono impotente e quindi ho sempre trovato questa cosa come un limite, nessuna donna accetta di non poter essere appagata. Da quel punto di visto ho ormai accettato di essere single 

 13/02/2017 19:49:30
LunaMilano5

LunaMilano5 26486

Coloro arcobaleni

Per riuscire a passare sotto le porte 

 16/02/2017 18:23:52
Oslow

Oslow 1781

Luoghi comuni

 16/02/2017 18:38:16
Neutron

Neutron 7431

Spontaneo

Perché ormai la gente (egoisticamente) vuole vivere senza vincoli di alcun tipo: c'è spazio per i propri interessi, ma nessuno vuole concederne una parte alla responsabilità; SCANSARE molto spesso è meglio che "affrontare".. se si può essere in una situazione che permette di vivere il più liberamente possibile, perché ammettere le proprie responsabilità e sottostare ai propri DOVERI?!   

 18/02/2017 00:06:48

Neutron, stai generalizzando con scarsa profondità. 

 18/02/2017 00:13:17
Neutron

Neutron 7431

Spontaneo

in risposta a ↑

Sono d'accordo, però se devo essere sincero, io credo che molto dipenda dal nostro egoismo personale (chiamiamolo così), anche se c'è da dire che molte persone si rendono conto oppure pensano semplicemente di non essere tagliati per la vita di coppia. Anche se una buona parte di responsabilità ce l'hanno le storie andate male, che ci hanno ferito e non vogliamo ripetere quell'esperienza.. effettivamente è motivi sono svariati, secondo me non basterebbero poche frasi a dare una risposta davvero esauriente a questo argomento..   

 18/02/2017 00:27:52
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

in risposta a ↑

Neutron, concordo sul fatto che di risposte ce ne siano delle piu disparate. 

Non c'è un giusto  o non giusto.  Ognuno  è diverso ed ognuno fa le proprie esperienze  

 18/02/2017 12:10:52
SeleneBeatrix

SeleneBeatrix 716

Lettrice accanita, film e serie tv!

Se non lo ammettono, magari inconsciamente potrebbero essere fragili, magari avendo già avuto esperienze negative hanno paura di riaprire il loro cuore e preferiscono stare al sicuro. 

 18/02/2017 00:16:35
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

SeleneBeatrix,  per proteggere e starsene nella zona di confort insomma   

 18/02/2017 11:00:34
elana

elana 696

Ognuno ha il proprio modo d'intendere questa  scelta o evenienza
Personalmente, credo che una coppia stabile, affine, pronta ad evolvere sia l'aspirazione di molti.
Sono single, sì, ma perché non voglio accontentarmi... La coppia funziona se entrambi sono autonomi,  in grado di mettersi in gioco e non cercano nell'altro solo un rifugio emotivo.
Naturalmente questa è solo una visione soggettiva!   

 25/02/2017 08:43:30
Robbie53

Robbie53 151

Semplice dinamico sincero amichevole

elana, per tanti non è una scelta.. è difficile trovare la persona giusta e seria oggi giorno.. 

 17/03/2017 17:22:21
gianlucatoro

gianlucatoro 3451

Operaio specializzato

Anche io credevo di essere un single per scelta ma poi mi sono capitate ragazze che mi hanno un po'turbato e sono arrivato alla conclusione che non esistano single per scelta

 27/02/2017 09:32:22

gianlucatoro, esistono i single per scelta altrui! XD

 01/03/2017 15:49:26
gianlucatoro

gianlucatoro 3451

Operaio specializzato

in risposta a ↑

almost-human, secondo me è da codardi dare la colpa ad altri per i propri insuccessi

 02/03/2017 07:16:37

Per quanto mi riguarda, il motivo sta nel fatto che non si sbrigano a mettere a punto queste androidi, cosa che tanto cinema di fantascienza ci ha invece prospettato quale evento imminente.
Tutto questo senza offesa alcuna per le signore in carne e ossa, che restano una sorta di sogno mostruosamente proibito.

 27/02/2017 10:11:01

Dopo la prima volta che non hanno recepito i miei sentimenti in modo corretto. 

 04/03/2017 09:22:35
mavia

mavia 9541

Credo sia una battuta oppure viene detto perchè non abbiamo ancora trovato la persona che fa per noi. Immagino che nessuno sia felice di passare la vita da solo

 04/03/2017 11:36:38
selkie

selkie 8576

Non è per scelta,è per paura,per incontri sbagliati, per timidezza...e più ci si abitua  da soli,più ci si chiude e  diventa difficile una condivisione.  

 04/03/2017 11:51:06
Mattmatt

Mattmatt 999

Credo che il grande incontro potrebbe anche esistere ma aspettarlo significa rinunciare alla vita nel frattempo. L'amore parte da dentro e continua il suo percorso uscendo fuori spontaneo, ogni momento é buono. Il problema grande é, quanti sono pronti a recepirlo? Purtroppo sempre più sono le persone che si chiudono, quindi l'amore troppo spesso arriva da fuori, ma non viene colto. 

 04/03/2017 13:40:48 (modificato)
aglomosca

aglomosca 1531

tranquilla, curiosa, discreta.

Una donna che rimane, non per scelta, single, non credo aspetti il principe azzurro. Penso non voglia sentirsi raccontare favolette appunto! La vita è tosta.

 04/03/2017 13:54:05
magnulli

magnulli 108803

donna non disponibile, fatevene una ragione

aglomosca, non per scelta ?

 04/03/2017 14:05:40
aglomosca

aglomosca 1531

tranquilla, curiosa, discreta.

in risposta a ↑

magnulli, cercherò di spiegarmi più chiaramente. Il desiderio di avere una persona accanto con cui intraprendere una relazione c'è ma al contempo non si ha voglia o forse si chiama paura, di mettersi accanto una persona che possa destabilizzare.

 04/03/2017 14:19:38
magnulli

magnulli 108803

donna non disponibile, fatevene una ragione

in risposta a ↑

aglomosca, il concetto  l'avevo capito!

Mi sembra sbagliato - non per scelta - forse volevi dire -per scelta -

 04/03/2017 14:26:49

Non penso che si scelga, semplicemente non avran trovato la persona giusta... ma han fatto bene a non accontentarsi.

Sicuramente è meglio così piuttosto che essere trascinati in una relazione che non si è scelto.

E non trovo che sia qualcosa di cui stupirsi chissà quanto... voglio dire... non mi sembra un eventualità così remota e incomprensibile... quella di non trovare la persona di cui innamorarsi, nell'attuale società.

Forse perchè c'è una tendenza ad omologarsi in massa verso una ed una sola  tipologia di  persona... 


Se quel "tipo" di persona che va per la maggiore (di moda) non ti piace... già potresti fare un po' difficoltà..



 04/03/2017 15:09:32
SabrinaM

SabrinaM 16461

In continuo divenire

Chi sceglie la singletudine sceglie di  non impegnarsi, perché continuare ad amare richiede impegno. Apprezzo l'onestà. 

 04/03/2017 22:12:09
aglomosca

aglomosca 1531

tranquilla, curiosa, discreta.

SabrinaM, oltre alla motivazione di cui parli, possono essercene.molte altre e tra queste, ne espongo una soltanto. Puo esserci il single che è tale  perche per lungo tempo ha lavorato su se stesso cercando di raggiungere equilibrio, serenità e tranquillità economica proprio per il tanto amore che sente di voler riversare su chi ancora non ha accanto, come un compagno e/o dei figli. 

 05/03/2017 10:53:36

Selettiva?! Magari   L'unico limite che impongo è che non mi superi troppo di mole perché ho le ossa fragili, per il resto biondi, mori, alti, bassi, per me non fa alcuna differenza; piuttosto ho notato di essere scartata durante i primi 20 minuti di conversazione o di essere una calamita per narcisistico che devono alzare il loro ego sulla mia anima.

In tal caso forse è meglio restar sole che andare a ingrossare la percentuale delle donne infelici ( e ora che ci penso, tanto vale diventare selettive, tanto la so-lfa non cambia.

Comunque ci sono molti aspetti positivi dell'essere single:

1) puoi fare quel che vuoi quando vuoi;

2) nessuno ti rompe le scatole;

3) niente ragazzine in calore che ronzano come delle ossesse intorno al tuo boyfriend ( alcune hanno il radar per gli uomini impegnati);

4) niente pretese sessuali;

5) nessuna pressione di famigliari e parenti al matrimonio ( dalle mie parti o ti sposi e sforni marmocchi o sei out);

6) puoi lavorare ( perché qui siamo nel medioevo e lavorare per una donna sposata è inconcepibile, salvo nelle scuole).


L' unica pecca è la solitudine ma tanto, fidanzati o meno, siamo tutti soli di fronte alla morte.


OK, facciamo così... Se me lo chiede uno come lui mi fidanzo    

Però dev'essere proprio uguale uguale sennò nisba   

 05/03/2017 09:38:21
Bri23

Bri23 9681

studentessa di ingegneria

Cobaltdove, ah beh concordo in pieno con il radar  per gli uomini impegnati. Ma ultimamente sai credo che queste ragazze amino essere amanti molto perche amano poco di tutto ..ovvero un po di liberta e un po di fidanzato....amano avere le vie di fuga..  

 06/03/2017 20:13:57
Elvira70

Elvira70 3361

dolce

mai ,sono single ma spero non per sempre....già soffro cosi...uffa

 05/03/2017 18:12:27
Vivins91

Vivins91 7226

Sono un personaggio in cerca d'autore

Secondo me non si può essere single per scelta ma semplicemente non è capitato di trovare la persona giusta

 05/03/2017 18:21:00
DanielaElettra91

DanielaElettra91 5811

Studentessa di Giurisprudenza/Babysitter

c'è chi e piú portato per le relazioni e chi invece preferisce stare da solo. Non siamo tutti uguali. Ció che importa é che ognuno possa manifestare liberamente il proprio essere e le proprie scelte,senza che le stesse vengano giudicate.

 05/03/2017 22:33:13
Trillian

Trillian 4106

Esploratrice degli anelli di Saturno

Io credo che possano esistere persone che scelgono di essere single, persone che hanno imparato ad accettarsi, a bastarsi, a volersi bene perché hanno capito di non poter mai scendere a compromessi.

In una relazione, anche in quelle più idilliache, una percentuale di compromesso c'è sempre, purtroppo. 

Questo non vuol dire chiudersi alla vita o rimanere in uno stato di castità perenne (esistono anche donne che saltano da un letto all'altro, ok essere single, ma bisogni di questo tipo li hanno anche loro   ).

Io, fondamentalmente, invidio chi ha imparato a bastarsi (mi piacerebbe lo insegnasse anche a me!   )

 06/03/2017 19:55:31
-federico-

-federico- 2331

un fumetto con un'anima

Adesso sono single e non mi piace per niente.


 07/03/2017 00:09:13 (modificato)
ciro_andreotti

ciro_andreotti 16016

Lavoro un po'ovunque.... Basta che mi paghino

mah... credo per circostanze non per scelta .... non credo molto a quelli che per decenni dicono: "sono single perchè desidero esserlo...." davvero non li capisco... capisco fra le due possibilità l'essere single per un momento della propria vita, esserlo perchè non ci si imbatte in nessuno di davvero interessante... ma per scelta .... mah