Prince da Minneapolis. Genio?

Nella sua sterminata discografia ha cambiato più volte pelle e regole del gioco. Negli anni ha scritto centinaia di canzoni ma viene per lo più ricordato  per Purple Rain. Personalmente lo ritengo un genio e pur apprezzando maggiormente la parte centrale della sua produzione fino ad oggi lo ritengo uno dei migliori in circolazione.  Funk, soul, rock, pop, dance fusi in una miscela di gran carattere e personale. Secondo voi è un genio oppure un artista che va ridimensionato?

 05/06/2015 17:48:18
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
19 commenti
JackBarron62

JackBarron621151

Libero professionista

Sicuramente un genio, "incompreso" ma pur sempre un genio! La sua sfortuna è stata quella di avere come antagonista un grande della musica pop, un certo Michael Jackson. 

 17/06/2015 20:49:06

JackBarron62, Vero che a livello generale lo abbiano paragonato a Michael Jackson ma tra i due le differenze sono enormi secondo me. Dove MJ abbraccia un certo pop molto patinato, Prince vira sul rock che non ha mai disdegnato anche se il territorio comune tra i due resta il funky.

 18/06/2015 06:42:36
JackBarron62

JackBarron621151

Libero professionista

in risposta a ↑

lpcfabio, e quindi? scusa ma mi farebbe piacere conoscere il tuo pensiero in merito alla domanda che hai fatto... 

 18/06/2015 15:13:21
in risposta a ↑

JackBarron62, secondo me Prince è un genio. Forse sono un po' di parte ma cerco di motivarlo.

Nel 1982 scoprii quasi per caso, da una radio, "Little Red Corvette", mi affascinò e conquistò la miscela di elettronica freddissima e il contrasto con il risultato che invece la canzone aveva: incandescente. Decisi allora di approfondire e in quell'anno il disco era '1999'.

Il successivo è stato 'Purple Rain' e credo lo conoscano un po' tutti.

Da lì l'ho sempre seguito, ritenendo fondamentale tutto il suo periodo artistico fino al 1992 compreso (e ricordo ancora la "posta" che feci al mio negozio di dischi di fiducia per il 'Black Album'). Non ho apprezzato tantissimo 'Come' e invece ho adorato 'The Gold Experience'. Ho continuato a seguirlo, forse con tanta indulgenza, ma ancora oggi non riesco a farne a meno. 

I paragoni con Jackson si sono fatti, ma personalmente non ci trovo molte attinenze se non in una formazione Funky. 

Trovo che i due abbiano sempre giocato campionati diversi, uno più sul versante pop (jackson) e l'altro sul versante rock funky o quel che gli veniva in quel momento da suonare (Prince). Sicuramente più coraggioso l'artista di Minneapolis e, non ultima cosa, il fatto che Prince non abbia mai goduto a livello di produzione del genio di Quincy Jones come invece è stato per (i maggiori successi di) Jackson.

Ad ogni buon conto, nella mia discografia personale, i due convivono tranquillamente (anche se sono più gli album di Prince che ho acquistato rispetto a quelli di MJ).

 18/06/2015 15:47:22
JackBarron62

JackBarron621151

Libero professionista

in risposta a ↑

lpcfabio, aaaaaaahhhhhhhhhhhhh! mo si! Finalmente! e visto che ci siamo, dalla tua risposta al mio commento, ho capito che forse non avevo espresso bene il mio pensiero.

Intanto concordo con te nell'affermare che Prince è un Genio. Il mio accostamento a MJ era dovuto al fatto che, musicalmente parlando,  sono nati più o meno nello stesso periodo, ma non volevo assolutamente accostare i due personaggi come genere musicale. Il termine "incompreso" da me usato era per indicare una condizione di minore popolarità di Prince nei confronti di MJ dovuta alle diverse scelte di carattere commerciale fatte dai due artisti. In ogni caso personalmente ascolto tutti i generi musicali, per me la musica è tutta bella, ma se dovessi scegliere tra i due generi musicali ti dico subito che preferisco quello di Prince. Il Funk è il genere che preferisco più di tutti. Attualmente ascolto Funkedelik, RHCP ( quelli delle origini per intenderci: Freaky Styley, Mother's Milk, Blood Sugar Sex magik) ed il FUNK  OLD SCHOOL. 

 18/06/2015 16:19:36
in risposta a ↑

JackBarron62, Proprio oggi giravo il greatest hits di Sly & The Family Stone...

 18/06/2015 16:23:52
astore

astore10607

in risposta a ↑

lpcfabio, condivido molto le tue considerazioni sull'accostamento con M. Jackson: ho sempre visto Prince come uno che costruiva i suoi dischi con la sua testa. I lavori più belli di M. Jackson (che comunque ritengo un grande professionista e artista) avevano dietro il grande Quincy Jones... e non è poco. 

 22/04/2016 22:38:55

un genio assoluto.. e la canzone Sign of The Times   e' una delle sue migliori..

 18/06/2015 06:13:23

perdutamente, anche secondo me Sign Of The TImes è una grande canzone e tutta la sua produzione fra 1999 e Parade a mio avviso è una sequenza di capolavori.

 18/06/2015 06:43:29
in risposta a ↑

lpcfabio, ma anche prima.. e come si fa a non amare Raspberry  Beret..comunque e' un grande talentuoso uomo.. ha creato musiche che rimarranno nella storia...

 18/06/2015 09:41:22
 18/06/2015 09:42:01
in risposta a ↑

perdutamente, Grandissima. Esempio a mio avviso perfetto di come si possa osare nello stile musicale mischiando elementi apparentemente lontanissimi. Credo serva un talento spaventoso per poter creare una miscela come quella di Raspberry Beret che suona come una canzone semplice, ma ogni volta che la ascolti anche oggi ha nuove suggestioni da rivelate. Quel che si dice un classico, insomma.

 18/06/2015 09:59:27
Joemich

Joemich2656

Videomaker/ Sceneggiatore / Musicista in erba

Non lo conosco granchè, ma non ho mai pensato che fosse un genio, tutt'altro. Ma sempre meglio di Michael Jackson.

 18/06/2015 06:39:54

Joemich, come mai tutt'altro che un genio e per quale motivo meglio di MJ secondo te?

 18/06/2015 06:41:09
Joemich

Joemich2656

Videomaker/ Sceneggiatore / Musicista in erba

in risposta a ↑

Ciao "Ipcfabio". La mia è sicuramente una visione personale, ognuno ha i suoi gusti.

Come ti ho detto non conosco tutta la sua produzione, anzi, credo di aver sentito solo qualche brano qua e là, quindi il mio giudizio potrebbe essere anche sbagliato, ma per quello che ho sentito (e visto, cioè i videoclip), Prince mi è sempre rimasto un personaggio antipatico e la sua musica mi è sembrata un'accozzaglia di generi priva di buon gusto (un pò l'effetto che mi fa la musica di Michael Jackson). Insomma, diciamo che non mi piace lo stile di Prince e quella tendenza "danzereccia" e facilona di approcciarsi alla musica e dove si capisce lontano un miglio che il prodotto (a livello di immagine e di musica) è stato studiato a tavolino per fare soldi.

 18/06/2015 06:48:53
in risposta a ↑

Joemich, Ok grazie per aver spiegato il tuo punto di vista. Tuttavia il fatto che Prince abbia studiato a tavolino le mosse lo escluderei proprio in virtù del suo percorso artistico che è sempre stato lontano dagli schemi e spesso in aperto contrasto con le leggi dell'industria musicale tanto da rinunciare ad un contratto discografico prestigioso e distribuire la propria musica da indipendente per diversi anni. Poi è sacrosanto che possa non piacere quel che fa e ci mancherebbe altro. 

 18/06/2015 10:04:08
Joemich

Joemich2656

Videomaker/ Sceneggiatore / Musicista in erba

in risposta a ↑

Ciao, si, certo, il mio punto di vista sulla musica venuta fuori negli anni 80 è strettamente personale, ma certi "filoni" non mi sono mai piaciuti granchè, a partire da Michael Jackson, Madonna e compagnia bella. Se mi parli di gruppi come Smiths, Rem o U2 allora è un'altro discorso :) 

 18/06/2015 14:50:30
in risposta a ↑

Joemich, hai messo in fila tre band che sono leggenda a tutti gli effetti e delle quali ho consumato i dischi non solo negli anni 80.

 18/06/2015 15:49:16

Artista fondamentale

 19/09/2015 17:13:36

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader