Anonymous e deep Web: risorsa o pericolo pubblico?

Anonymous e deep Web: risorsa o pericolo pubblico?

C'era una volta il Web, un luogo stupefacente in cui tecnologia e umanità si fondevano insieme. Il Web era un posto dove le persone annichilivano le distanze, annientando di fatto quello che è sempre stato il più importante problema comunicativo di sempre ovvero il non essere insieme nello stesso posto, nello stesso momento.

Prima il telefono, e poi Internet nella sua forma più embrionale poi il Web 3.0 con la sua tecnologia evoluta, i social e gli smartphone hanno reso il Web un posto da favola, pieno di opportunità e di luce innovativa.


Ma, si sa, non esiste un posto luminoso se non esiste un posto buio e tanto più è luminoso il primo tanto più è oscuro il secondo, così, insieme al Web nacque anche suo fratello, quello che King definirebbe "La metà oscura".

Un "deep Web" profondo, invisibile ai più e dove, come in un pantano si scatenano le peggiori fantasie umane: nel deep si possono trovare armi, droga, sesso. E' il posto giusto per i pedofili, gli assassini... si perché nel deep si possono trovare anche killer da assoldare.


Ma, di nuovo, non è tutto oro quello che luccica e il Web iniziò ad essere manipolato dai potenti e dalle lobby economiche rendendo di fatto il deep anche un luogo di grande libertà, in cui i dissidenti politici possono essere liberi di esprimersi e dove i ragazzi di Anonymous, hacker nella vera e positiva accezione del termine, possono tenere a bada poteri che altrimenti sarebbero la fine della democrazia che conosciamo.

Il deep web diventò così di fatto un contro potere.


Ora, finita la favola, sappiamo questo:

Il Web invisibile (conosciuto anche come Web sommerso o deep web) è l'insieme delle risorse informative del World Wide Web non segnalate dai normali motori di ricerca.
Secondo una ricerca sulle dimensioni della rete condotta nel 2000 da Bright Planet il Web è costituito da oltre 550 miliardi di documenti mentre Google ne indicizza solo 2 miliardi, ossia meno dell'uno per cento. (fonte

Anonymous, che si muove sul deep come molte altre realtà, è da considerarsi una minaccia o una risorsa? Per me, in quanto contro potere è una risorsa straordinaria e importantissima ma, e questo è importante tenerlo a mente, anche fuori da ogni regola e controllo quindi, di fatto, una realtà che si autodisciplina. Se questo va BENISSIMO in ottica politico-morale (l'avere colpito dei pedofili ritenuti introvabili è una cosa che di certo fa piacere a tutti) mi fa paura per il fatto che non so chi detti le idee di fondo et in quale modo.

In pratica, se adesso concordo quasi sempre con quello che fanno perché si vede che la loro coscienza collettiva è molto vicino alla mia, se dovessero cambiare linea cosa penserei?

E voi, cosa pensate voi?

 04/06/2015 09:50:04
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
13 commenti
iodacasamia

iodacasamia4517

3D artist

Non la farei molto grave. Dal mio punto di vista il 'sommerso'  esiste in ogni frangente della società.  Ogni cosa ha un lato positivo e uno negativo.

immaginiamo di spostare in altro ambito la stessa situazione. Senza web.


Tu sussurri all'orecchio di un tuo amico che il tizio poco più avanti è un pedofilo. Ne hai le prove. 

nessun altro ti sente ma stai facendo un favore alla società (la voce può poi girare pubblicamente).

Allo stesso modo puoi sussurrare al tuo amico il luogo di incontro per assaltare una banca l'indomani.

nessuno sente (e la voce può non girare pubblicamente)

In pratica:

'Voi cosa ne pensate dei sussurri?  Sono una risorsa o bisogna averne paura?'


Ecco... credo sia la stessa cosa.

 04/06/2015 10:33:51

iodacasamia, condivido la tua idea, eppure i governi hanno paura del deep web, tanto che quando prendono un gestore di sito che faceva cose poco chiare, lo condannano addirittura a due ergastoli, giusto per dare l'esempio: http://punto-informatico.it/4249698/PI/News/silk-road-carcere-vita-ulbricht.aspx


 04/06/2015 11:10:23
Emiloren

Emiloren25931

profiler a tempo perso

in risposta a ↑

rico68, due ergastoli, come dire che se per caso c'è la grazia per uno, rimane quell' altro ergastolo da scontare. Insomma, lo vogliono dentro sino a fine vita.


 04/06/2015 12:48:07
Sapphire

Sapphire5231

Traduttrice di testi

in risposta a ↑

rico68, è vero è accaduto perchè i  MOLTI governi daL WEB manipolano come vogliono le notizie e CENSURANO molte opinioni e anche molti FATTI..ma con Anonymous questo NON gli era  riuscito, per questo  la pena è stata così severa. E' più comodo tenere le masse a bagno nelle pubblicità (occulte o meno)  o in forum (censurabili) come FB e altri che gestirle quando sono informate LIBERAMENTE da fonti ATTENDIBILI....

 19/11/2015 12:37:43
Anubi

Anubi54338

義, Gi 勇, Yu 仁, Jin 礼, Rei 誠, Makoto

Ciao,


Io ho letto questo libro:


La nascita di questo gruppo è abbastanza particolare, come sono particolari i "requisiti" che erano stati messi all' inizio per farne parte. Anche le prime azioni non sono state propriamente meritorie, ad esempio mettere in ginocchio in sistema transazioni Visa e quello PayPal. Ultimamente però hanno cambiato linea, quello che scrivi è corretto, ma io diffido sempre della giustizia collettiva "privata", per la giustizia ci sono o ci dovrebbero essere gli enti preposti.


Ciao!



 04/06/2015 10:59:43

Anubi, l'ho letto pure io   


 05/06/2015 09:16:00
Anubi

Anubi54338

義, Gi 勇, Yu 仁, Jin 礼, Rei 誠, Makoto

in risposta a ↑

RudyBandiera, Tutto? io a 3/4 l' ho mollato, era diventato noioso.

 05/06/2015 09:25:16
in risposta a ↑

Anubi, si, tutto ma non brilla di certo. Quelli scritti da giornalisti esterni al gruppo in genere sono più interessanti, a mio avviso.

 05/06/2015 11:47:42
Emiloren

Emiloren25931

profiler a tempo perso

Ciao Rudy, il deep web ha sempre creato un po' di allarme per i contenuti che veicola e perché è un canale che rimane al di fuori della portata della maggior parte degli utenti del web. C'è anche da dire che all'interno del deep web ci sono i servizi di intelligence nazionali che lo utilizzano per studiare e investigare altri Stati. Si può dire che nel deep web ci sia una guerra aperta per carpire informazioni "speciali" e fondamentali per operazioni di investigative nazionali. Non a caso è nato PRISM.

 04/06/2015 12:18:16
lordmax

lordmax40386

T&P; DBA, Tech coach per scrittori, game designer

Il deep web è una risorsa in primo luogo che, come ogni oggetto può trasformarsi in un problema per qaulcuno.


E' un poco come chiedere se un cucchiaino è una risorsa o un pericolo.

Tutti vi diranno che è una risorsa ed il suo uso è puramente utile.
Purtroppo però è anche lo strumento usato dai torturatori per strappare gli occhi ai torturati.
E' colpa del cucchiaino?


Poi passiamo a Anonymous
E' un pericolo?
Certamente lo è, eccome!
E' un pericolo come tutte le cose che cercano di far pensare le persone e cercano di renderle maggiormente consapevoli della realtà in cui vivono.

MOLTO pericolosi.



 05/06/2015 07:43:20
Folgore

Folgore2901

Giornalista Tiscali Notizie

Web sommerso, sto cercando di utilizzarlo (ma sono molto spesso in difficoltà): proprio dentro a quel buio ci sono le risposte a tanti chi, come quando e perché. Anonymous? che cos'è? Ora vado a cercarlo.

 05/06/2015 14:21:39

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader