Questo utente si è disattivato

Pensate che gli italiani abbiano il senso dell'umorismo?

Secondo me nel corso dei decenni gli italiani hanno perso il senso dell'umorismo che li contraddistingueva nel passato.

Non siamo mai stati un popolo dotato di grande sense of Humor, ma ricordo che in passato c'erano più fumetti, libri, film e altro che si incentravano proprio sul senso dell' umorismo: Guareschi, Achille Campanile, Calvino erano tutti degli umoristi;Fabrizi, Walter Chiari, Bramieri, erano più degli umoristi che dei comici.

Mi sembra invece che negli ultimi anni quello italiano è diventato un popolo di lamentosi piagnoni o di comici sguaiati, a parte eccezioni.

Quali sono le vostre sensazioni?

Guardate che però posso intervenire ancora, quindi non rampognatemi se rispondo alla mia domanda...

 31/05/2015 12:04:53
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
68 commenti
MrDarcy

MrDarcy12901

Per il passato recente aggiungerei Ennio Flaiano. Oggi, secondo me, Travaglio è un ottimo umorista( poi mi viene in mente Stefano Benni, poi Michele Serra,...).

Riguardo al trend, io non ne sono così convinto. 

Ps: un giorno Clint Eastwood, ad un intervistatore, disse: "le opinioni sono come la palle: ognuno ha le proprie" (non molto fine ma efficace!)

 31/05/2015 12:51:04
Questo utente si è disattivato

MrDarcy, 

beh, sarà una mia idea, ma spesso mi ritrovo a dover spiegare le battute... una volta non mi succedeva!

 31/05/2015 14:16:21

Non è che manchi il senso dell'umorismo, è che c'è poco di cui si può ancora ridere... tutto quello che potrebbe essere oggetto d'umorismo e che non assomigli ad una lamentela è tutelato da una qualche legge per cui non ci si può scherzare su... C'è rimasto solo il meteo ed il governo: piove, governo ladro!




 31/05/2015 13:59:33
Questo utente si è disattivato

Anticoguardiano, 

io non la vedo tanto tragica.

C'è però da dire che gli italiani sono superstiziosi da morire.

un giorno a una collega che aveva il raffreddore e che mi ha detto "sto male" ho detto che avevo avuto un amico che aveva la faccia come la sua, mi aveva detto "sto male" e non l'ho più visto da allora.

La mia collega si è arrabbiata ;-D

 31/05/2015 14:18:34
in risposta a ↑

salix, neppure io la vedo tanto tragica. Constato solo che ci sono più sempre più tabù e che quindi ci sia sempre meno da ridere.


Ad esempio, l'episodio che citi, tocca uno di questi tabù: la salute. Non ci si può più scherzare.


La verità è che gli italiani non sono tanto superstiziosi (alcuni si, ma in media come gli altri popoli...), sono terrorizzati a morte.


Si può ridere e scherzare solo sugli argomenti neutri, ed anche quelli sono sempre meno.

 31/05/2015 14:25:36
ilmiozio

ilmiozio183436

Estremista di destra e di sinistra

in risposta a ↑

Anticoguardiano, Sono gli effetti nefasti dell' ideologia del politicamente corretto. Alcuni argomenti sono tabù, è proprio così, e i comici (quelli di oggi), che "c'hanno famiglia" naturalmente si adeguano. 


 31/05/2015 14:41:35
in risposta a ↑

Già, ilmiozio, ed è un peccato, perché poi facciamo la figura di quelli che non hanno senso dell'umorismo! ^_^

 31/05/2015 14:45:52
ilmiozio

ilmiozio183436

Estremista di destra e di sinistra

in risposta a ↑

Anticoguardiano, Peggio! Potremmo per sino essere incriminati.

 31/05/2015 14:49:17
in risposta a ↑

ilmiozio, no, se non ridi no! :P

 31/05/2015 14:50:33
ilmiozio

ilmiozio183436

Estremista di destra e di sinistra

in risposta a ↑

Anticoguardiano, Infatti è da un pezzo che non rido. 

 31/05/2015 14:53:22
ilmiozio

ilmiozio183436

Estremista di destra e di sinistra

Certo che se mettiamo da una parte i nomi che hai citato tu, con l'aggiunta  del suggerimento di  @MrDarcy  (ma ce ne sarebbero ancora tanti), e dall' altra quelli  che oggi si definiscono "comici", direi che la risposta alla tua domanda è superflua.

Cultura, intelligenza e ironia fanno la differenza, se non ce l'hai non ce l'hai.

E questi davvero non ce l'hanno: patetici ripetitivi e soprattutto volgari, alcuni di loro con l'aggravante di ritenersi in qualche modo anche "impegnati", laddove sono impegnati di fatto a perpetuare il loro futuro professionale compiacendo chi di dovere.

 31/05/2015 14:23:16
Questo utente si è disattivato

ilmiozio, 

non so se siete d'accordo, ma ricordo le battute di Maurizio Milani, secondo me "pesanti", ma decisamente umoristiche più che comiche.

Anche Joele Dix e Giobbe Covatta appartengono più all'umorismo che alla comicità.

Per non parlare di Troisi, frasi che non potrò mai dimenticare:


" da dove Vieni?" da Napoli"  "immigrato?"  "no, turista".

o

"Ricordati che devi morire"  "...sì..., mo me l'appunto"

  

 31/05/2015 14:38:23
ilmiozio

ilmiozio183436

Estremista di destra e di sinistra

in risposta a ↑

salix, Troisi lo metto a buon titolo tra i grandi comici (di una volta). Sarebbe persino poco serio paragonarlo a uno di oggi.

 31/05/2015 14:48:40

Il senso dell'umorismo presuppone una certa intelligenza. 

 31/05/2015 14:41:14

Dr-Lecter, ma non tutte le persone intelligenti lo posseggono

 31/05/2015 14:43:28
in risposta a ↑

robertoazzara9, se ne evince che, nella ristretta minoranza di connazionali intelligenti, vi sia una subminoranza di intelligenti e dotati di humour. Siamo a cavallo, anche se è un drago a porci la domanda.

 31/05/2015 14:45:54
Harry_Vandenpost

Harry_Vandenpost208696

Distributore di pillole rosse.

A me sembra che gli italiani siano molto autoironici, forse meno che in passato ma molto di più rispetto a gran parte degli europei.

 31/05/2015 14:46:41
ilmiozio

ilmiozio183436

Estremista di destra e di sinistra

Harry_Vandenpost, 

Ti credo sulla parola, non ho una conoscenza adeguata in tal senso.

 31/05/2015 14:55:10
ilmiozio

ilmiozio183436

Estremista di destra e di sinistra

Harry_Vandenpost, Ma tu intendi la gente comune? O i professionisti della risata?

 31/05/2015 14:55:49
Harry_Vandenpost

Harry_Vandenpost208696

Distributore di pillole rosse.

in risposta a ↑

ilmiozio, non prenderei ad esempio un francese come esempio di autoironia, è presumibile che ti farebbe due zebedei così parlandoti della grandeur che fu.

 31/05/2015 14:56:24
Harry_Vandenpost

Harry_Vandenpost208696

Distributore di pillole rosse.

in risposta a ↑

ilmiozio, gente comune, ovviamente.

 31/05/2015 14:56:59
ilmiozio

ilmiozio183436

Estremista di destra e di sinistra

in risposta a ↑

Harry_Vandenpost, ahh ecco! Ok


 31/05/2015 14:58:55
Questo utente si è disattivato

Harry_Vandenpost, 

siamo forse più autoironici dei Francesi, moooolto meno degli inglesi.

Ma il fatto che altri lo siano meno, non mi consola.

Io sono cresciuta a pane e Alan Ford, l'umorismo faceva parte della mia vita, ora mi ritrovo a dover spiegare delle battute... e la cosa mi mette tristezza.

 31/05/2015 15:05:25
Harry_Vandenpost

Harry_Vandenpost208696

Distributore di pillole rosse.

in risposta a ↑

salix, il fatto che tu debba spiegare le battute è sinonimo di scarsa brillantezza della controparte, non di poco senso dell'umorismo. Una persona con poco senso dell'uomorismo capisce la battuta ma non ride.

 31/05/2015 15:09:34

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader