TeQuila

TeQuila30961

Non sono una femmina

Agnello per Pasqua

Agnello per Pasqua

Buonasera.


Vorrei discutere sul cucciolo della pecora. 


Mi chiedo perché oggigiorno si mangia ancora l'agnello? Non è sufficiente la carne di tutti gli altri animali adulti?


Tutti i genitori sanno quanto si tenga ai propri figli, perché si è così indifferenti nei confronti dei ''genitori'' delle altre specie?


Già uccidere gli animali lo considero un crimine, ma addirittura i cuccioli...


Vi linko questo video per mostravi in che  modo barbaro vengono uccisi questi poveri cuccioli. Da evitare se siete molto sensibili...




Come si può uccidere in questo modo una creatura di pochi mesi solo per soddisfare il proprio palato?


Ci sono (ancora) persone che sostengono che la carne è necessaria per il nostro organismo ( cosa non vera) e per pura ipotesi accettiamo che sia vero, ora mi spiegate in che modo è necessaria quella di un agnello?



Edit:


Aggiungo anche 2 nuovi video (attenzione immagini forti):



Qui viene mostrato il trasporto degli anelli dai paesi dell'Est in Italia.




 04/04/2015 00:38:28 (modificato)
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
204 commenti

a memoria, non ricordo di aver mai mangiato agnello. povere bestie, sicuramente soffrono più del dovuto.

 04/04/2015 03:46:46

A me sostanzialmente piace. Poi,  non é un dettaglio, mi toglie i peccati del mondo. 

Ciao

 04/04/2015 06:25:23

Tomasole75, Poi, non é un dettaglio, mi toglie i peccati del mondo., mica quell'agnello che hai nel piatto, quello poverino non toglie nulla a nessuno

 22/03/2016 18:39:36
MARCOnista

MARCOnista54956

rustico

Ho visto il video, secondo me il modo in cui vengono uccisi gli agnelli non è ottimale ma non è  barbaro. L'uccisione è sempre una cosa crudele, non può non esserlo.

Credo che noi esseri umani non abbiamo ancora un'esatta comprensione di come funziona la vita e per questo giudichiamo in modo inappropriato le fasi del suo ciclo senza accettare la natura delle cose.

 04/04/2015 06:30:48
Emiloren

Emiloren25741

profiler a tempo perso

Evitare di mangiare la carne o imporre agli altri di non farlo è impossibile per cui promuoverei movimenti che chiedono di modificare la Legge e imporre un allevamento che rispetti la vita e la dignità degli animali e una macellazione che assicuri la minor sofferenza possibile. Per legge metterei anche il divieto di uccidere i cuccioli di qualsiasi specie. Penso che tutte le associazioni per la difesa degli animali si dovrebbero muovere in tal senso all'interno del Parlamento.

 04/04/2015 08:00:30 (modificato)
MARCOnista

MARCOnista54956

rustico

Emiloren, condivido, però mi pongo il problema dei cuccioli: siamo sicuri che LA VITA ponga questo riguardo verso l'età? Non è invece che da sempre i cuccioli sono la preda più ambita  perché indifesi e perché ricchi di nutrimento?

Per un cucciolo è meglio morire, o vivere nei nostri allevamenti in modo innaturale e di stenti o sofferenze, per essere macellato comunque dopo?

Nel tuo allevamento ideale (che non esiste e forse non puà esistere) per un cucciolo è meglio morire o mettere al mondo altri cuccioli destinati ad essere comunque allevati e usati per essere poi macellati?

il problema è comunque complesso...

 04/04/2015 11:25:54
TeQuila

TeQuila30961

Non sono una femmina

Emiloren, come si può parlare di rispetto e dignità se alla fine vengono uccisi? 

 04/04/2015 15:35:36
in risposta a ↑

TeQuila, sono uccisi con rispetto e dignità.

 04/04/2015 20:19:02
Endeavour

Endeavour37226

Indefinibile

in risposta a ↑

TeQuila, 

come si può mettere sullo stesso piano cercare di assicurare agli animali una vita degna di essere vissuta, prima della morte, e la vita in allevamento intensivo o delle sevizie prima della morte?

Cercare di evitare sofferenze agli animali è una cosa, dire che chiunque mangi carne è equiparabile a chi li sevizia è cosa diversa.

No?

 22/03/2016 16:49:48
Endeavour

Endeavour37226

Indefinibile

in risposta a ↑

MARCOnista, 

prima di essere uccisi gli agnelli vengono appesi per le zampe, vivi e per ore.

Immaginiamo cosa diremmo di qualcuno che appenda dei bambini di pochi mesi per le braccia, prima di ucciderli.

Uccidere è una cosa, essere comunque insensibili alla sofferenza è cosa diversa.

Un predatore che uccida un cucciolo lo fa nel minor tempo possibile, non lo sgozza e poi lo guarda morire prima di mangiarlo.


Le sembianze dei cuccioli portano molti animali di specie diverse ad allevarli, è un moto istintivo non seviziare i cuccioli, se questo moto istintivo viene meno, siamo nel campo del sadismo.


A parte il fatto che io non mangio cuccioli di nessuna specie, perchè se proprio vogliamo mangiarli farli soffrire? Che bisogno c'è di appenderli così prima di ucciderli?.

Mangiamoli, ma senza turturarli.

 22/03/2016 16:54:36
TeQuila

TeQuila30961

Non sono una femmina

in risposta a ↑

Endeavour, non ho mai detto niente del genere. 


Chiaro che sia meglio un vita degna di essere vissuta prima della morte (macellazione). Ma per me ne anche questa opzione (seppur migliore dell'allevamento intensivo) è accettabile.


Chi mangia carne è complice di chi li sevizia.

 22/03/2016 17:01:04
Endeavour

Endeavour37226

Indefinibile

in risposta a ↑

TeQuila, 

Nessun vegano sembra in grado di capire che se la scelta è tra" no carne" e "sì carne", porteranno dalla parte del "sì carne" anche i moderati e chi mangia sì e no una bistecca al mese, mentre con questo atteggiamento daranno forza a chi non vuole dismettere gli allevamenti intensivi.


Fondamentalmente noi saremo complici di chi sevizia gli animali, i vegani invece fanno finta che l'evoluzione di una specie si possa cambiare con un colpo di spugna, negano la possibilità che si possano migliorare le cose prima di poterle cambiare del tutto e portano persino una mangiatrice di carne "moderata" come me a dire che se devo scegliere tra un vegano e un mangiatore di costolette, non ho dubbi,  a malincuore, ma scelgo il magiatore di costolette perchè la compagnia di un muro è poco stimolante per me, e i vegani hanno la capacità di ragionamento di un muro quando si parla di mangiare o non mangiare carne.

 22/03/2016 17:44:39
in risposta a ↑

TeQuila, 

Chi mangia carne è complice di chi li sevizia          

 22/03/2016 18:41:09
TeQuila

TeQuila30961

Non sono una femmina

in risposta a ↑

Endeavour, siccome sono totalmente contrario allo sfruttamento ed uccisione degli animali, sono contrario a qualunque compromesso in questa tematica. Questo olocausto dura da millenni e non mi basta più contrattare solo sul miglioramento delle loro condizioni. Se in gioco ci fossero essere umani non si accetterebbero compromessi del genere.


Quindi, si è vero che sia meglio (ci mancherebbe) che gli animali vivano in condizioni migliori ma questo non è sufficiente né per me né per molti altri vegani. 


L'unica cosa su cui posso essere d'accordo con te è il modo di comunicare (la forma) di alcuni vegani che in moltissimi casi risulta controproducente.


Comunque se a qualcuno interessa realmente le condizioni degli animali di sicuro non inizia a disinteressarsi a tali tematiche per ripicca nei confronti del primo vegano ostile con cui ha discusso.

 22/03/2016 21:34:16
Endeavour

Endeavour37226

Indefinibile

in risposta a ↑

TeQuila, 

Resto della mia idea: i vegani sono i peggiori nemici per chi vuole che scompaiano gli allevamenti intensivi.


Ma il giorno in cui i vegani mi dimostreranno che avranno saputo abolire la morte e che questo non porterà ad un disastro totale, allora mi dirò vegana anc'hio.


In quanto al disinteressarsi della sorte degli animali per l'esistenza dei vegani, questo non accade, i vegani sono fastidiosi ma alla fine ti ci abitui, come al rumore di fondo.

Parliamo solo di quando di parla di cibo e animali, se no molti di loro presentano anche dei tratti umani, quasi simpatici...


 23/03/2016 17:05:35
TeQuila

TeQuila30961

Non sono una femmina

in risposta a ↑

Endeavour, perché mai l'astenersi dall'uccisione e sfruttamento degli animali dovrebbe causare un disastro totale? In verità sta succedendo il contrario (vedesi patologie del benessere e disastri ambientali).

 24/03/2016 00:46:45
Endeavour

Endeavour37226

Indefinibile

in risposta a ↑

TeQuila, 

ho detto che sconfiggere la morte sarebbe un disastro totale, e sembra che i vegano non si battano contro i maltrattamenti degli animali, ma contro la loro morte: io spero che la morte continui a rinnovare il pianeta...

Ma stiamo andando nel filosofico, non credo che io e un vegano potremo mai capirci.

Vedi, tu ed io abbiamo interessi in comune, spesso la pensiamo nello stesso modo, condividiamo opinioni, ma in questo caso io non riesco a farmi capire da te e viceversa: parliamo due lingue diverse perchè abitiamo due pianeti diversi.

 24/03/2016 19:43:03

Perchè è buono.

 04/04/2015 08:40:16
TeQuila

TeQuila30961

Non sono una femmina

EmmaRei, perlomeno apprezzo la sincerità e di non esserti appigliata alla solita frase '' condanno i maltrattamenti e il modo in cui vengono uccisi'', perché sono solo parole, si sa come vengono trattati gli animali e la gente compra comunque. Ora mi chiedo se ti sarebbe piaciuto subire tutto questo...

 04/04/2015 15:40:21
in risposta a ↑

TeQuila, non mi pongo il problema perchè non sono un agnello; o meglio, per pormi il problema, dovrebbe sussistere una condizione per la quale io potrei, in qualche caso, essere un agnello o un qualcuno che ha una vicinanza con l'agnello.

Poichè così non è, non ha nemmeno senso chiedersi "cosa farei io nei panni dell'agnello" perchè non esisterebbe più un "io" ma solo un agnello che per sua natura non si porrebbe mai questo interrogativo.
Penso semplicemente che la natura è anche questo, che io posso e voglio mangiare l'agnello e lo faccio, e che al massimo con un'empatia peraltro tutta umana posso sperare che cambino le condizioni di mantenimento e uccisione.

 04/04/2015 20:07:23

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader