voto 4 su che, su 5 o su 10?   

A me è piaciuto parecchio, chiaramente estremizzato come solo gli americani sanno fare, forse troppo estremizzato, il personaggio di J.K. Simmons sembrava un Sergente Hartman del Jazz, ma è stata un interpretazione mostrusamente magnifica. Non mi è piaciuto il pezzo dell'incidente, messo lì ad estremizzare ancora di più ma il risultato è stato solo rendere la scena poco credibile e troppo forzata.
Però, il film nell'insieme è molto bello. "non basta il talento, ci vuole anche tantissimo sacrificio, convinzione, ostinazione e STUDIO per arrivare ad essere un grande."  E questo è l'aspetto che mi è più piaciuto del film, perchè non è solo un film motivazionale e basta come tanti, ma ti fà capire che serve anche concretezza per arrivare a toccare i propri sogni con mano, non basta il talento e nemmeno la convinzione, serve anche sacrificio, studio e impegno, e che non basta diventare bravi, ma bisogna migliorarsi continuamente.


 06/05/2016 03:05:57
rhapsody_in_blue

rhapsody_in_blue2436

Alice nel paese delle meraviglie

Forse l'ho visto, eppure, non ricordo il finale.

 30/11/2019 18:37:05
-ombretta_

-ombretta_10616

Lovesick

rhapsody_in_blue, impossibile. Praticamente un assolo di batteria indimenticabile. 

 30/11/2019 19:55:28
PaoloVincenti

PaoloVincenti32271

Stratega del vuoto - SMM

Un film tecnicamente ineccepibile, ben girato e interpretato. Ma il messaggio che veicola è quello della spietata logica americana nella lotta per diventare qualcuno, del mondo da dividere darwinianamente tra vincenti e perdenti. Per uno che ce la fa, decine di migliaia di falliti. E pensare che c'è stata un'epoca di cui pochi sembrano ricordarsi, tra gli anni '40 e gli anni '70, dove nella letteratura e nel cinema USA prevaleva invece l'esaltazione dei perdenti e degli antieroi. Hemingway, Kerouac, Chandler, Nicholas Ray, Arthur Penn, John Huston, Peckinpah, Rafelson, Altman, Leonard Cohen, Bogdanovich, Scorsese sono stati solo alcuni dei grandi interpreti di quel rovesciamento di prospettiva, che oggi sopravvive in Cormac McCarthy, nei fratelli Cohen, in Wes Anderson e pochi altri.

 30/11/2019 22:43:08

PaoloVincenti, il cinema racconta delle storie. Ognuno ci trova un messaggio oppure no. Sta a noi scegliere cosa vederci. Ieri ho visto 3 donne di Altman. Cosa avrei dovuto vederci secondo te? Whiplash racconta di una passione e di come può degenerare l'ambizione. La passione è sempre una cosa buona, nei limiti e in equilibrio. 

 01/12/2019 08:25:17
PaoloVincenti

PaoloVincenti32271

Stratega del vuoto - SMM

in risposta a ↑

Amyntas, naturalmente, ognuno può trovare ciò che vuole in quello che vede, legge o ascolta. A me Whiplash piace come realizzazione tecnica, lo trovo veramente ben fatto. Il messaggio che trasmette è però così evidente che negarlo mi sembra difficile. La passione non è una cosa buona quando degenera in logorio psicofisico ed emotivo (non lo dico io, lo dice l'Organizzazione Mondiale della Sanità), e la condizione di quel batterista non mi sembra poi troppo distante da quella delle reclute dei Marines angariate dal caporale (nero, solitamente). Dopotutto, quello dei Marines è un corpo volontario, dove ci si arruola per "passione", perché gli stipendi sono tutt'altro che astronomici. 

In aggiunta a ciò, non mi convince per niente la rappresentazione del mondo del jazz, che qui è descritto come un ambiente di individualismo aggressivo, dove il miglioramento tecnico diventa un'autoflagellazione spirituale. Il jazz è piuttosto un ambiente di espressione collaborativa e creativa, dove prevale l'empatia, la liberazione della propria ispirazione artistica e, non a caso, l'improvvisazione.

 01/12/2019 11:37:27
in risposta a ↑

PaoloVincenti, sì, l'insegnamento del direttore d'orchestra di whiplash è stato paragonato a quello dei marines, anche per l'interpretazione di J.K. Simmons che ricorda molto quello del tenente in full metal jacket. È un film, è finzione e va preso come tale, non per forza deve rappresentare in modo realistico e veritiero la realtà del mondo del jazz. Credo possano essere molto più pericolose le rappresentazioni dei cartoni animati che  creano aspettative sbagliate nei nostri figli. Un film già di suo ha un pubblico diverso e più consapevole.

 01/12/2019 13:25:49
Marcovaldo

Marcovaldo771

Esploratore(ex tastefulstage9000)

Bellissimo film : anche se sono rimasto impressionato dalla passione del maestro di musica e direttore di orchestra e dalla tenacia /sensibilità,, dell'allievo batterista. Mi chiedo se si possano tvolts, raggiungere simili livelli per tirare fuori il meglio da una persona.. E che tale persona esprima veramente il meglio e nn diventi un "prodotto condizionato" dell'altra persona... 

 01/12/2019 10:39:31
N_icko

N_icko1796

Bellissimo film, ineccepibile in cui si vede il fatto che il regista sapesse di cosa stava parlando. E secondo me un insegnamento importantissimo e bellissimo è quello del professor Fletcher: è verissimo quello che dice, si deve essere severi se si vuole trovare il "Charlie Parker"

 01/12/2019 17:05:27 (modificato)

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader