Possessione demoniaca semplice suggestione o malfunzionamento dì aree cerebrali

 11/12/2014 05:43:16
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
63 commenti
Questo utente si è disattivato
molto spesso non si tratta di vera e propria "possessione" ma di "disturbi demoniaci", la Comunione frequente e preghiere di liberazione con un po' di pazienza risolvono il caso.
 11/12/2014 05:48:58
lordmax

lordmax40406

T&P; DBA, Tech coach per scrittori, game designer

E' abbastanza palese che se ci si rivolge ad un "esorcista" per curarsi una qualche patologia o inefficienza mentale deve esserci.
 11/12/2014 12:14:52

Ci si rivolge o all esorcista o allo psicologo , comunque non cambia , entrambi sono stregoni , ed applicano circa lo stesso metodo , e molte volte funziona.

Sarei interessato a conoscere se vi sono,statistiche di guarigione tramite questi metodi , solo in apparenza , molto diversi.

 11/12/2014 20:17:40
giovannibattistagalimberti, In ambito antropologico è possibile paragonare la figura dello stregone e dello psicologo nella comunità. Accomunare invece la moderna psicoterapia alla stregoneria sia per metodi che per risultati è un atteggiamento poco ragionato.
 15/12/2014 05:06:06
giovannibattistagalimberti, mi chiedo che psicologi o psicoterapeuti conosci, e sarei curiosa di sapere di metodo parli...
 16/12/2014 19:23:00
Questo utente si è disattivato

giovannibattistagalimberti, credo che sia il caso di chiarire una cosa. Nè gli esorcisti, nè gli Psicologi sono stregoni e non applicano come dici tu lo stesso metodo. Poi, in realtà, avresti dovuto parlare di Psichiatri in quanto sono questi ultimi che solitamente collaborano con l'esorcista per comprendere se il soggetto soffre di una malattia mentale o di un disturbo dovuto a possessione demoniaca. Quindi ti preciso quanto segue in estrema sintesi:


a)  l'esorcista è quel sacerdote  che ha ricevuto dal suo  Vescovo il mandato esplicito di fare esorcismi.  Nessun altro può definirsi esorcista, così come stabilito dal Codice di Diritto Canonico.

Di conseguenza, tutti i Vescovi sono esorcisti  e ciò per mandato divino. Fa parte dei compiti propri dell'episcopato quello di scacciare i demòni.


b) L'art. 1 della Legge 56/89 definisce lo Psicologo, che tu hai citato, come segue:

"La professione di psicologo comprende l'uso degli strumenti conoscitivi e di intervento per la prevenzione, la diagnosi, le attività di abilitazione-riabilitazione e di sostegno in ambito psicologico rivolte alla persona, al gruppo, agli organismi sociali e alle comunità. Comprende altresì le attività di sperimentazione, ricerca e didattica in tale ambito."

 

c) Lo psichiatra è un medico, e perciò laureato in medicina e chirurgia, che ha poi conseguito la specializzazione in psichiatria. Questo fa sì che lo psichiatra abbia una preparazione dettagliata sugli aspetti biologici delle patologie psichiche e che, in quanto laureato in medicina, possa somministrare farmaci. Il suo intervento è solitamente focalizzato sul trattamento farmacologico, senza tuttavia dimenticare l’importanza del rapporto medico-paziente e degli aspetti psicologici che rientrano nei disturbi mentali.


Per quanto attiene i metodi usati, che tu dici essere gli stessi, forse è bene sapere che:


a) l'esorcismo, in estrema sintesi,consiste in un'antica preghiera - pubblica e solenne - che la Chiesa adopera contro il potere del diavolo. 

L'essenza dell'esorcismo è l'ordine, impartito al demonio nel nome di Gesù, di abbandonare il corpo del posseduto o, più genericamente, di liberare dalla sua "influenza malefica" luoghi, cose o persone. Da ricordate: nell'esorcismo al demonio non si chiede nulla, al demonio si comanda.


b) una seduta psichiatrica consiste è una visita medica che si svolge prevalentemente in forma di intervista-colloquio, più o meno guidato. Saranno richieste informazioni relative allo stato di salute generale, con relativi accertamenti effettuati e documentazione che la persona ritiene di presentare all’attenzione del medico. Parte dell’esame clinico riguarda le modalità del colloquio stesso, come la persona parla, si esprime, si presenta, si atteggia, in quale ordine espone le informazioni, a cosa dà risalto. Viene fatta una diagnosi e prescritta una cura farmacologica.

 


 25/12/2014 18:06:02
in risposta a ↑

Ti ringrazio @Principessa, sono tendenzialmente d.'accordo con te , avevo brutalità il discorso , tu gli hai dato le giuste definizioni., non posso se non approvare ed applaudire

 25/12/2014 21:29:46

Saro breve .... come la tua domanda


Possessione demoniaca NO

semplice suggestione FORSE

malfunzionamento dì aree cerebrali FORSE


Ciao XD
 16/12/2014 18:12:24

giovannibattistagalimberti, grazie per la tua risposta breve e concisa che mi trova D accordo. La cosa che mi lascia ancora riflettere come tanti credo è come sia possibile essere suggestionati a tal punto da manifestare i sintomi.

 19/12/2014 05:25:29
in risposta a ↑

arbora, 


Il nostro cervello e' molto complesso e il suo funzionamento non e' noto , vi si fanno un sacco di ipotesi , la psicologia cerca di costruire delle ipotesi che sono molto ma molto approssimate e che descrivono la nostra psiche molto ma molto in generale , senza vedere i dettagli.


Sarebbe come descrivere la terra vista dallo spazio , molta acqua un po di terra , bianco ai poli e nient'altro , senza tener conto dei dettagli.


Del resto una visione piu' dettagliata sarebbe assolutamente improponibile con la tecnologia attuale , proprio per questa ragione dobbiamo , per ora , accettare ancora il mistero della nostra mente / psiche dove si annidano imperscrutabili , per ora , aspetti .  :-)

 19/12/2014 11:15:16
Questo utente si è disattivato

E' incredibile quante persone, ai giorni nostri, credano che Satana non esista e, quindi, non possa inflire negativamente sulle nostre vite.


E' altrettanto incredibile che tantissimi quelli che inneggiano a Papa Francesco, in realtà non lo stiano minimamente ad ascoltare quando dice che il demonio c'è sempre tra noi ed è fortissimo.


Consiglio di leggere qualcuno dei numerosi libri di Padre Gabriele Amorth, per molti anni esorcista della Diocesi di Roma.


Infine mi permetto di dare un consiglio: è meglio evitare di prendere sottogamba Satana. Tutto qui. 

 16/12/2014 19:46:43
Peppers

Peppers156

Studentessa

paolodegrassi5, Voglio fare una considerazione da persona estremamente confusa e infatti non ho ancora preso una posizione definitiva in merito alla mia fede religiosa. Però sono estremamente convinta che se dovessi accettare l esistenza di un entità superiore maligna la assocerei ad un altro tipo di comportamento ad esempio una madre che uccide suo figlio mi da molto più l idea del male rispetto ad una persona che urla e invoca un entità

 16/12/2014 20:09:54

paolodegrassi5, a me sembra incredibile il contrario.

Il maligno è una parte inscindibile di noi stessi, è una convenzione distinguere male e bene. Se Satana e Dio esistessero sarebbero la stessa persona.

Quindi non diciamoci che sembra incredibile, non è incredibile perchè è così, qualcuno ci crede, qualcuno no, me ne farò anch'io una ragione. Incredibile è qualcosa che nessuno ha mai visto.

 16/12/2014 20:26:57
Questo utente si è disattivato
in risposta a ↑ Peppers, ma Satana non e' un' entità superiore: è il male dentro di noi, in ognuno di noi. La parte oscura del nostro spirito.
 16/12/2014 20:33:56
Questo utente si è disattivato
in risposta a ↑ paolodegrassi5, è ovvio che il maligno ha ogni interesse a far credere che non esiste.... come la mafia ed altre organizzazioni malefiche.
 16/12/2014 21:21:04
lordmax

lordmax40406

T&P; DBA, Tech coach per scrittori, game designer

paolodegrassi5,


Sì, ok ma quindi, se esiste, poiché non è ne onniscente ne onnipotente ma solo un servo di dio, si possono avere delle prove scientifiche della sua esistenza?


Perché una cosa è se mi parlate del male come concetto ma se parlate di una creatura esistente sarebbe bene averne delle prove.

 17/12/2014 07:44:03
Questo utente si è disattivato
in risposta a ↑

lordmax,


vedo che affrontiamo l'argomento spirituale - sia in relazione al Divino che a Satana - in modo inconciliabile. E' inutile battibeccare, perchè non se ne verrebbe comunque a capo di nulla.

 17/12/2014 10:36:46
lordmax

lordmax40406

T&P; DBA, Tech coach per scrittori, game designer

in risposta a ↑

paolodegrassi5,


Immagino di sì.


Resta però il punto che Satana è anch'esso servo di dio e ne esegue gli ordini

Per altro dio non ha dato il libero arbitrio agli angeli quindi satana non ha deciso le sue azioni.


 17/12/2014 10:50:23
Questo utente si è disattivato
in risposta a ↑ lordmax, satana si è ribellato, quindi ha determinato da sé il suo destino, ed ora ne paga le conseguenze
 17/12/2014 21:58:15
lordmax

lordmax40406

T&P; DBA, Tech coach per scrittori, game designer

in risposta a ↑

Saburosakai1,


Ma scusa, come faceva a ribellarsi se gli angeli non hanno il libero arbitrio?

Gli angeli ubbidiscono a dio e non hanno capacità di capire.

 18/12/2014 07:44:48
Questo utente si è disattivato
in risposta a ↑ lordmax,  Dio decise di offrire una scelta sia agli angeli e sia all’umanità. La Bibbia non dà molti dettagli circa la ribellione di Satana e degli angeli caduti, ma sembra che Satana - probabilmente il più grande degli angeli (Ezechiele 28:12-18)- scelse di ribellarsi a Dio per poter diventare egli stesso dio. Satana (Lucifero) non voleva adorare o obbedire Dio; lui voleva essere Dio (Isaia 14:12-14). Apocalisse 12:4 viene interpretato come una descrizione figurativa di un terzo degli angeli che hanno scelto di seguire Satana nella sua ribellione, diventando angeli caduti-demoni

Per saperne di più: http://www.gotquestions.org/Italiano/angeli-peccare.html#ixzz3MHikmZzT

 18/12/2014 20:51:46
Questo utente si è disattivato
paolodegrassi5, tutto quello che hai scritto è assolutamente vero. Grazie per il tuo intervento
 25/12/2014 16:36:14

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader