birillone

birillone155771

Grazie ad Internet si possono collegare anche i cervelli e non più solo i computers, quale cervello vorreste "scaricare"?

Brain-to-brain interface demonstration

http://www.youtube.com/watch?v=xRsx5egJoYk

University of Washington researchers can transmit the signals from one person's brain over the Internet and use these signals to control the hand motions of another person within a split second of sending that signal. The research is a collaboration between ...

Il video che ho pubblicato è l'ultima "fatica" dei ricercatori dell'Università di Whashington che hanno portato avanti un progetto davvero incredibile e cioè trasmettere il pensiero e "comandare" un'altra persona tramite internet grazie ad unìinterfaccia BBI ( Brain To Brain Interface ) che la'immediata evoluzione dell'Interfaccia_neurale BCI ( Brain Computer Interface ) .


Al momento la comunicazione è monodirezionale ma il prossimo passo sarà quello di renderla bidirezionale e di poter trasferire complesse nozioni permettendo quindi una sorta di trasferimento di conoscenze specifiche o chissà di un intero cervello.


Mi viene in mente il  telefilm Chuck che è dotato dell?Intersect che gli permette di scaricare da un enorme rete tutte le informazioni di cui necessita per compiere le sue missioni oppure la famosa  fusione mentale dei Vulcaniani  di Star_Trek 


Se doveste temere o pensare che ciò permette di leggere il pensiero o comandare una persona senza che essa lo permetta è stato precisato che questa tecnologia legge solo certi tipi di segnali cerebrali semplici, e non i pensieri di una persona e che non dà a nessuno la possibilità di controllare le azioni di un individuo contro la sua volontà.


In futuro, ovviamente, si prefiggono di aumentare la gamma di informazioni che potranno essere trasmesse da cervello a cervello, compresi i pensieri, concetti e regole rendendo possibile il trasferimento di conoscenze complesse presenti all'interno di un cervello di un soggetto che a causa dei più disparati limiti :


  • linguistici
  • fisici
  • personali


non è in grado di trasmetterli.

 

Se siete incuriositi da tutto ciò vi mostro anche il video del precedente esperimento del 2013 in cui Andrea Stocco è stato "comandato" da Rajesh Rao inviando un un segnale al cervello di Andrea Stocco dall’altro lato del campus dell’Università di Washington. 


Tutto ciò avviene usando registrazioni cerebrali ed una forma di stimolazione magnetica, grazie alla quale Rajesh Rao ottenne il risultato di generare il movimento del dito di Stocco su di una tastiera.  



in questa grafica si spiega quale sia il processo tramite cui questo segnalo viene :


  1. raccolto
  2. inviato
  3. ricevuto
  4. eseguito




Aggiungo un'altra grafica in cui si indicano solo i nomi delle macchine e che fa esplicito riferimento all'ultimo esperimento eseguito.




La frase di Andrea Stocco che pare essere il principio ad uno scenario come quello del film Il_mondo_dei_replicanti  è stata :


Internet è stato un modo per collegare i computer, e ora può essere un modo per collegare i cervelli, Vogliamo portare la conoscenza di un cervello e trasmetterla direttamente da cervello a cervello.


Sembra qualcosa di talmente futuro ed irraggiungibile che fa sorridere il pensiero che le tecnologie utilizzate per tale esperimento sono invece decisamente ben note. 


L'Elettroencefalografia , o EEG, viene infatti abitualmente utilizzata dai medici e ricercatori per registrare l’attività cerebrale non invasivamente dal cuoio capelluto. 

La Stimolazione_magnetica_transcranica   è un modo non invasivo di fornire stimoli al cervello per ottenere una risposta. 


L'effetto di quest'ultima dipende dalla posizione della bobina che, in questo caso, è stata collocata direttamente sopra la regione del cervello che controlla la mano destra di una persona attivando così  questi specifici neuroni attraverso la stimolazione magnetica transcranica ha convinto il cervello che aveva bisogno di muovere la mano destra.


Ecco i due ricercatori che erano posizionati in ale diverse del Campus universitario di Whashington connessi tra di loro tramite Internet prima del loro primo esperimento




Ipotizzando lo scenario di massima evoluzione, quale cervello vi piacerebbe poter scaricare nella vostra testa per sosttuire il vostro o più semplicemente aumentarlo e migliorarlo?


Approfondimento


plosone.org


 13/11/2014 08:29:53
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
107 commenti
Interessante... tuttavia, oggi come oggi, apprezzerei di più qualcosa che "svuotasse" alcuni cervelli, o li isolasse dal resto dell'umanità! Eh eh (ogni riferimento a persone realmente esistente è puramente.... REALE!)
 13/11/2014 09:21:44
birillone

birillone155771

LucioNatale, dopo averli svuotati li dovrai pur riempire di qualcosa per cui vale ancora la mia domanda a cui non hai dato risposta Xd


In ogni caso io penso alla mia persona più che a quella di terzi dato che è sempre, cosa buona e giusta, agire prima su se stessi che guardare gli altri e puntare sempre il dito verso di lor.


Chissà che anche gli altri, vedendo che tutti fanno qualcosa di importante per se stessi capiscano che alla lunga si tratta di un gesto che genera un beneficio comune per tutti.


 

 13/11/2014 09:26:49
in risposta a ↑

birillone, onestamente i personaggi dei quali parlavo di "svuotare" la testa non prevedo proprio per niente di rimetterci dentro qualcosa: la tecnologia non è sperimentata su lungo periodo, quindi c'è la possibilità che possano riformarsi, in qualche modo, gli antichi contenuti e potrebbero tornare ad essere un pericolo per la società. Anzi per essere sicuri del tutto, la vecchia lobotomia darebbe maggiori sicurezze.. :-P


Ma visto che richiedi una risposta seria sul piano personale: mi spiace ma io non cambierei la mia "testa" con nessuna altra. Non perchè mi ritenga superiore agli altri, ma perchè ritengo che la "consapevolezza" (uno degli elementi che, si dice, contraddistinguano la specie umana) si sviluppi con l'esperienza personale, con l'apprendimento, le interazioni con tutti e tutto... Non mi interesserebbe essere la copia di un altro se la mia individualità dovesse azzerarsi e questo vale anche in caso di malattie tipo alzheimer o altro.. meglio andarsene piuttosto!
Se invece parliamo solo di "upgrade" (mantenendo la personalità intatta ed incrementando le "nozioni").. beh allora l'opzione sarebbe allettante ma la scelta difficile. Mi spiace ma ora come ora non so chi sceglierei... probabilmente qualche saggio. Uhm... esisterà un vero saggio? 

 13/11/2014 20:39:18
birillone

birillone155771

in risposta a ↑

LucioNatale, apprezzo che abbia compreso che sto cercando risposte serie e non interazioni ad effetto per fare la risata ( che per inciso si può fare anche nella massima serità XD ).


MI aspettavo che qualcuno avrebbe potuto dire di non cambiare la sua testa per nessuno ma allora provo a porti la domanda in un modo diverso e cioè :


  • hai mai provato ammirazione per l'intelligenza e la capacità di analisi e visione di qualche soggetto?
  • Hai mai pensato quanto fosse brava e visionaria una persona ed avresti tanto voluto avere il suo lampo di genio ( magari perchè attinente al tuo campo lavorativo o passione personale )


in questo caso non significa sostituire se stessi ma acquisire conoscenze e capacità a cui si ambisce attraverso tale innovazione tecnologica.


Chiamala anche scorciatoia anche se personalmente ritengo che chi giunge al punto di desiderare un upgrade del proprio cervello è una persona che ha già eseguito una parte del viaggio di ricerca ed ha bisogno di ulteriori informazioni per migliorare e non è certamente un ignorante totale che per "natura" non avrebbe alcuno stimolo se non quello di "campare alla giornata"


Ho provato a porti questi ulteriori stimoli per vedere se la ricerca del saggio ( si può essere saggi in mille modi diversi e per persone diverse ) si semplifica e riesci a partorire un nominativo di colui che desideresti far entrare in te per migliorarti mantenendo ovviamente la tua preziosa personalità intatta.  

 

 14/11/2014 07:31:53
in risposta a ↑

birillone, certamente ho conosciuto molte persone con ottime qualità (o intelligenza)/conoscenze/capacità e le ho ammirate. Devo anche dire che molte di loro presentavano aspetti negativi di vario tipo (dall'egoismo all'incapacità di comunicazione, dalla mancanza di empatia alla superbia, e altro..): un "upgrade" sarebbe sicuramente in grado di "filtrare" selettivamente le cose da "importare"? Perchè di "beccarmi" tutto, sinceramente, non mi va (detta volgarmente: di diventare più intelligente ma col rischio di diventare ad esempio anche stronzo ne faccio volentieri a meno).

Mi manca di conoscere una persona che sia un modello in ogni campo, quindi insisto nel tenermi le imperfezioni mie. Che, almeno, già conosco.. e so già come gestirle (credo).

Ma nella tua ipotesi finale, di upgrade selettivo, se dovessi fare un nome potrebbe essere... Benigni! ;-)

 14/11/2014 11:06:39
birillone

birillone155771

in risposta a ↑

LucioNatale, Benigni l'attore comico?


Quando lo sento o vedo sono sempre estremamente combattuto, passo da momenti di quasi adorazione ( vedi La_vita_è_bella ) a momenti in cui non lo riesco a digerire per cui non lo so catalogare con assoluta certezza però mi fa piacere che abbia fatto una scelta e che vi sarà sicuramente qualche caratteristica in esso che te lo rende estremamente gradevole.


Gli aspetti negativi di cui hai parlato, per esempio l'incapacità di comunicare, sono proprio gli ostacoli chepotrebbero permettere ad una tecnologia di questo tipo di diffondersi rendendo possibile la condivisione di scienza e nozioni che altrimenti rimarrebbero chiuse nella burbera e scontrosa persona che, altrimenti, se le porterebbe nella bara. 

 14/11/2014 11:17:09
in risposta a ↑

birillone, esatto l'attore comico. Non è il mio "modello" in senso assoluto e non credo ne esista uno in senso assoluto, ha anche lui i suoi pregi e difetti, e il lato comico è solo quello "pubblico" con il quale lo conosciamo meglio. Però anche il lato comico (e intendo con questo la capacità di essere allegri o comici anche parlando di cose serie) ha la sua importanza: migliorarsi e crescere sarebbe noioso senza la giusta allegria!


Ci sono persone con un incredibile bagaglio culturale ma che non sanno o non vogliono condividerlo: beh io preferirei trovare chi mi insegna con piacere, e per suo piacere, piuttosto che essere "riempito"..

E cambiando prospettiva, se chi viene "riempito" non è poi disponibile a condividere a sua volta senza un reale rapporto umano, non credo sia molto utile.


In ogni caso, più ci penso e più diventa affascinante dal punto di vista tecnologico ma diventa anche deludente sul piano umano: a me è piaciuto un sacco imparare a scrivere la "i" partendo da "imbuto" sforzandomi di stare dentro al quadratino! :-) o fare le somme dovendo eseguire la verifica per controllarne il risultato.. o lanciare l'istruzione per vedere se "Hello world" compariva nel punto giusto dello schermo.

E' importante anche la fase di apprendimento non solo il traguardo finale.

Imparare senza l'entusiasmo dello scoprirsi capaci, o senza la sconfitta che ci sprona a insistere, ci toglierebbe la parte umana dalla vita! Ci priverebbe del nostro amor proprio, quindi della nostra consapevolezza. L'impegno, il sacrificio, la sperimentazione personale, la passione.. cesserebbe di esistere: che persone diventeremmo?

Saremmo solo macchine esecutrici. 

 14/11/2014 14:58:40
birillone

birillone155771

in risposta a ↑

LucioNatale, il fatto è che la comicità di Beningni non la ricevo come caratteristica naturale ma come una sua professione.


Non so se riesco a spiegarmi bene ma vi sono delle figure che trasmettono comicità "a pelle" ed invece lui, sarà forse per via delle sue esagerazioni o chissà che altro, mi giunge come una persona non istintivamente simpatica e divertente ma studiata ed organizzata.


La condivisione rfeciproca è alla base dello spirito del web open source e di chi veramente vive il web a pieno e lo migliora con il suo utilizzo.


Purtroppo vi sono anche soggetti che succhiano e basta ma ciò non lo vedo come un problema anzi solo ed unicamente come una delle tante sfaccettature che esistono e che non credo potranno mai scomparire.


La tua osservazione delle motivazione e del viaggio che si comie per raggiunere una destinazione sono indubbiamente importanti però vi è anche da dire che il viaggio, con il tempo, cambia e come in passato ci si spostava solo apiedi poi in bici e così via anche il futuro di questa tecnologia potrebbe farci scoprire nuove forme di viaggio oggi sconosciute che potrebbero essere fonte di enormi soddisfazioni alla pri del ricordo del tuo imbuto ( io non me lo ricordo ;( )  e così via .


Personalmente non credo che saremmo solo macchine esecutrice poichè la scelta di stabilire come vorremmo ricevere e perchè e per quale specifico obbiettivo sarebbe sempre una nostra scelta ed azione ( almeno credo XD ) 

 17/11/2014 09:41:03

Ma dai?!

Già vedo le nuove società all'orizzonte e i futuri slogan:

"Fai il backup del tuo cervello in tutta sicurezza sul cloud! Puoi fare il restore in qualunque momento (H24)" 


oppure ...


"Espandi il tuo cervello ... passa a un dual-brain o un quad-brain! Mentre un cervello dorme, gli altri lavorano per te! "


... da brivido 

;-PPP

 13/11/2014 11:44:40
birillone

birillone155771

ictsolver, la fantasia a tal riguardo credo non avrà limiti :)


Da qiel che leggo hai già iniziato a sfornare spot ancora prima che se ne parli diffusamente :)


Che cervello scaricheresti o ti piacerebbe avere ?

 13/11/2014 12:04:04
in risposta a ↑

birillone, fosse per me manderei in fallimento l'azienda. sono un tradizionalista e preferisco il mio, anche se non è brillante o geniale. 

Piuttosto che compare un sistema per farlo migliorare, sarei un buon cliente per chi trova il modo di non farlo peggiorare :-)

 14/11/2014 08:11:14
birillone

birillone155771

in risposta a ↑

ictsolver, io invece ne sarei un grande cliente :) ( sperando che i costi non siano inaccessibili )


Pensa che non sceglierei nemmeno i cervelli di persone famose o note ma farei un giretto in quello di tante persone che conosco per cercare di capire cosa vi frulla al suo interno quando accadono determinate situazioni XD


Ovviamente la tua affermazione è bellissima e piena di significato ma credo che nella realtà il desiderio di poter migliorare sia abbastanza innato in ognuno di noi ma si tratta ovviamente di un pensiero legato alla mia persona ed a come ragiono io.

 

 14/11/2014 08:44:54
Una gran figata  ma mi immagino una serie di deliri tipo quelli del commento di @ictsolver!
 13/11/2014 12:05:23
birillone

birillone155771

albyandre, credo ch sia sin troppo facile immaginare degli scenari come quelli che ho indicato nel post relativi al telefilm Chuck oppure il film Il_mondo_dei_replicanti .

 

Tu che cervello ti scaricheresti e perchè?

 13/11/2014 12:12:35
in risposta a ↑

birillone, allora, per poter sognare, mi sceglierei un filosofo e uno scienziato, tra i viventi direi Severino per la filosofia e Serge Haroche per la scienza che ha preso il Nobel per i suoi studi quantistici

 13/11/2014 14:57:52
birillone

birillone155771

in risposta a ↑ albyandre, non conosco nessuno dei due per cui ti andrebbe di provare a dire qualcosa in più di queste due figure così importanti per te?
 14/11/2014 07:32:00

Immagino si possa scegliere solo fra i viventi, quindi mi piacerebbe un upgrade del mio cervello scaricando quello di Stephen Hawking o Carlo Rubbia.


Mi accontento anche del cervello di birillone: se ne trovo una abbastanza capiente, me lo scarichi su chiavetta USB?   ;-)
 13/11/2014 12:51:51
birillone

birillone155771

rico68, presto fatto, eccotelo :)




non ne occorreva una molto capiente considerando la sua struttura :




ma ti ringrazio per la fiducia accordatami XDD


Se proprio vuoi posso optare per un supporto un pò meno pacchiano e fornirtelo in questa veste 




Terminata la carrellata sul mio cervello ti piacerbbe dirmi come mai hai scelto proprio  Stephen Hawking ( ce ne sta parlando @Donatella in questo poststephen hawking una mente eccelsa in un corpo immobile cosa può insegnarci la storia della sua vita? ) o Carlo Rubbia ( di cui conosco davveroi poco o nulla )

 14/11/2014 07:32:06
Questo utente si è disattivato
Scaricherei il cervello di Berlusconi, per provare l'ebrezza del vuoto cosmico.
 13/11/2014 15:02:44
birillone

birillone155771

SonoAntonio, capisco la battuta ma penso che di Berlusconi si possa dire davvero di tutto tranne che non abbia cervello o che nella sua testa vi sia il vuoto cosmico.
 14/11/2014 07:32:13
in risposta a ↑

birillone, magari ci fosse il vuoto cosmico...

 18/11/2014 18:43:31
birillone

birillone155771

in risposta a ↑ matte93, se intendi dire che se avesse avuto veramente il vuoto cosmico non avrebbe fatto tante "sciocchezze" allora ti do ragione :) 
 19/11/2014 09:10:14
in risposta a ↑

birillone, io preferisco chiamarle per quelle che sono, inc****e.

 19/11/2014 11:35:42

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader