Ma siamo sicuri che il Diavolo sia la cosa Brutta e Dio la cosa Bella

Dio ci ha fatto conoscere solo il Bene e il Diavolo ci ha dato conoscenza anche del Bene anche del Male.(Parole della Bibbia...)


La massoneria si basa su questa idea

 20/10/2014 16:35:00
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
105 commenti
ticonzero

ticonzero49418

Fantasma [ tra non molto ]

Pare che le cose che si oppongono tra loro generino movimento:

Una carca positiva ed una negativa che si attraggono

Le polarità opposte di due calamite, che si attraggono

Le altezze diverse di due invasi d'acqua connessi, e l'acqua scorre dal più alto verso il più basso

Il movimento nasce dal tentativo [ in natura ] di colmare le differenze

Io non so se esista o meno Dio e neppure il Diavolo, ma so che senza gli opposti ci sarebbe la immobilità più totale.....

 20/10/2014 16:48:41
ticonzero

ticonzero49418

Fantasma [ tra non molto ]

ticonzero, votare

non utile

mi va benissimo

Andrebbe ancor meglio specificarne il perché

[ ma probabilmente chiedo troppo, oppure non si hanno argomenti...]

 20/10/2014 18:16:18
Questo utente si è disattivato
 20/10/2014 17:33:30
ticonzero

ticonzero49418

Fantasma [ tra non molto ]

mauriziopanebianco, quando si è raggiunta l'omeostasi, si è raggiunto un equilibrio, quindi, appunto la stasi....

Il 'transitorio' per raggiungere quell'equilibrio è forse ancora più interessante.....

Vi sono fenomeni che tendono all'equilibrio, senza mai raggiungerlo del tutto....

Un esempio banale: la carica di un condensatore con in serie una alta resistenza, il condensatore si carica si, per effetto della differenza di potenziale, ma la sua tensione tende asindoticamente alla tensione di alimentazione, senza per altro mai raggiungerla definitivamente.

[ sono però cosciente di avere evocato un caso in cui solo teoricamente si manifesta questo andamento asindotico, nella pratica il condensatore si carica alla stessa tensione della sorgente..., dopo un poco di tempo... ] 

Grazie, comunque per il suggerimento.

 20/10/2014 17:59:25
Questo utente si è disattivato
in risposta a ↑ ticonzero, non esiste in natura l'equilibrio bensi' la ricerca continua di esso, sono sistemi autoregolanti attorno ad un attrattore come l'equilibrista sul filo ,per staree in equilibrio deve dondolare
 20/10/2014 18:01:54
ticonzero

ticonzero49418

Fantasma [ tra non molto ]

in risposta a ↑

mauriziopanebianco, certamente !

E' tutto in continuo movimento, in tendenza del raggiungimento dell'equilibrio...

Il significato di attrattore è chiarissimo !

...................

Ma i fenomeni traggono origine da

differenze... 

 20/10/2014 18:13:46
HEISENBERG73

HEISENBERG7320726

Imbiancatrulli moderno

in risposta a ↑

ticonzero, 


Forse il termine più corretto è enantiodromia:

http://www.mauroscardovelli.com/FS/Filosofia_e_scienza/Enantiodromia.html


@soluzionista, le origini forse vanno ricercate nello gnosticismo (Abraxas) e nell'alchimia. 


“Abraxas è il Dio duro a conoscere. Il suo potere è il più grande perché l’uomo non lo vede. Del sole egli vede il summum bonum, del demonio l’infimum malum; ma di Abraxas la VITA, indefinita sotto tutti gli aspetti, che è la madre del bene e del male….Duplice è il potere di Abraxas. Ma voi non lo vedete, perché ai vostri occhi gli opposti in conflitto di questo potere si annullano…Ogni cosa che chiedete supplicando al Dio sole genera un atto del demonio. Ogni cosa che create col Dio sole dà al demonio il potere di agire. Questo è il terribile Abraxas". (dal Sermone III - Sette Sermoni ai morti, Libro Rosso. Carl Gustav Jung)


 20/10/2014 19:26:37
ticonzero

ticonzero49418

Fantasma [ tra non molto ]

in risposta a ↑

HEISENBERG73, il tuo 'link' dice cose molto interessanti per rispondere o per soffermarsi sulle quali ci vorrebbe ben di più di un corposo libro.

In particolare mi hanno colpito:

- il concetto di dicotomia [ inevitabile ]

All’interno dello stile di pensiero dicotomico, la soluzione non può esistere.

credo sia proprio vero......

Andando ancora avanti

E quindi intendeva difenderla [ kant ] di fronte agli attacchi che le provenivano da diverse parti. Attacchi che, se fossero andati a segno, avrebbero minato la stessa credibilità del metodo scientifico.

E che cosa fece Kant? Si mise a perorare la causa della scienza, e a difendere a spada tratta la ragione? No, era troppo intelligente per farlo. Intuitivamente aveva capito il principio di enantiodromia. Così fu lui stesso a portare in giudizio la ragione, mettendo in luce i modi arbitrari di utilizzarla e i campi di indagine che erano fuori dalla sua portata. Per molti secoli la ragione era stata utilizzata per argomentare sul terreno della metafisica, dove la ragione, secondo Kant, non può che inciamparsi sui suoi stessi piedi. E in tal modo, prima o poi, si copre di discredito.

In tal modo Kant difese la ragione dai razionalisti, cioè dai suoi più seguaci sostenitori.


Anche quello che ho riportato dal tuo link mi sembra un pensiero rimarchevole...

Anche io non ripongo unicamente nella scienza e nella ragione ogni possibilità profonda di indagare il 'reale'. Sono in completo accordo.

Non commento oltre quello che hai detto tu personalmente, già così la cosa è molto complessa....

Comunque grazie per l'interessante apporto...






 20/10/2014 21:29:32
in risposta a ↑ HEISENBERG73, sull'alchimia hai ragione, sinceramente le ho cercate e le sto cercando tutt'ora anche nell'esistenzialismo
 21/10/2014 12:36:11
ellebasta

ellebasta1398

Presidente Fiduciaria Duomo S.p.A.

in risposta a ↑ ticonzero, trovo questa discussione interessante; ho letto tempo fa un libro che portava: : -  tesi ed antitesi in merito a questi argomenti; percorrendo 700 anni di storia della filosofia dell'alchimia e della magia. Concludeva così; -  " i maghi e le streghe non moriranno mai, fatevene una ragione" , noi uomini abbiamo bisogno dell'occulto non ci basta la risposta dogmatica della religione, non ci accontentiamo, abbiamo già mangiato il frutto dell'albero della vita, ce ne dobbiamo fare una ragione.
 22/10/2014 19:59:01
ticonzero

ticonzero49418

Fantasma [ tra non molto ]

in risposta a ↑

ellebasta,  'fantasmi' quali fede, religione, occulto fanno parte dell'uomo e della sua tendenza ad andare 'fuori'.....

Cioè a lanciare oltre l'orizzonte visibile il proprio intelletto....

Solo una grande attenzione:

attenzione a chi è portatore 'pro domo sua'  di tali concetti [ sfruttando la gente povera, povera anche di proprio intelletto...]

Perché di questa ultima specie ve ne è una caterva....

E sono molto pericolosi anche quelli che vaneggiano con i loro  leader anzi proprio a causa loro...

In sintesi: vi è grande mercato circa il 'mistero'  e in molti lo sanno... diffidare è lecito per non essere preda di facili offerte...

La realtà e già molto complessa di per se stessa,

se poi ci aggiungiamo anche il 'mistero' non se ne esce tanto facilmente.

Dico solo: prudenza e non derubricare mai la propria mente...


 22/10/2014 21:05:38
Raperonzolo

Raperonzolo107

Stilyst

Io poi non son nemmeno credente appieno, ma il Diavolo è cattivo quanto Dio sa esserlo a suo modo, come leggere la Bibbia, e si può scoprire che scia di sangue vescovi, prelati, preti, etc, hanno lasciato dietro loro....è tutto un dire, pregare e credere lo si può fare nell'intimità di casa propria!
 20/10/2014 18:34:19
utente anonimo

Anonimo

Raperonzolo, io sono credente , ma credo che la Chiesa abbia commesso sicuramente degli errori , ma credo che si tratti di alcune mele marce , ci sono anche molti sacerdoti , vescovi e pochi cardinali che svolgono per bene il loro servizio.
 21/10/2014 17:51:39
utente anonimo

Anonimo

Riformulo la domanda. Quando l'umanità uscira dall'asilo e si accorgerà che bene e male sono interpretazioni di un essere vivente?

Quando capiremo che noi non possiamo distinguere il bene dal male? E' solo un insieme di situazioni!

 20/10/2014 22:54:03 (modificato)
Anonimo, Esatto esatto
 21/10/2014 12:36:49
simonamaiolini5

simonamaiolini51736

rivenditrice diretta Amway

il mio discorso sarebbe troppo lungo ed ho paura di non sapermi esprimere nel giusto modo....cerco di rimanere aperta alle idee ma mi accorgo che se affronto un discorso del genere la mia mente comincia a scricchiolare,per cui vi indico dei video che ritengo la spiegazione del bene e del male fatta da altre persone ma che si accostano nella loro descrizione a ciò che ritengo aver compreso della mia vita.idee sempre fallibili,a prescindere perchè per essere il più vicini alla verità bisognerebbe essere liberi da credenze varie,che le riteniamo vere o meno.



https://www.youtube.com/watch?v=CCt9Ik1gPLE


https://www.youtube.com/watch?v=Ya8L2odKYD4


in tutto questo credo che esista il famoso libero arbitrio e cioè l scelta di ognuno di noi di indirizzarsi tramite pensieri,parole ed azioni verso ciò che desideriamo creando in noi i presupposti giusti utilizzando le vibrazioni delle nostre emozioni positive scegliendo con noi ciò che riteniamo la cosa giusta.


Ma quale è la vera cosa giusta?


https://www.youtube.com/watch?v=wzfaL0f6Prc



 21/10/2014 09:33:48

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader