Ciambella93

Ciambella934662

Ricercatrice della felicità, futura maestra

Perdonare un tradimento: quando è giusto e quando non lo è?

Lui la tradisce, lei lo scopre e lo lascia. Lui si pente e fa di tutto per rimediare all'errore commesso e riconquistarla. Lei comincia a perdonare, e al 90% ritorneranno insieme. Ha fatto bene a dargli un'altra possibilità o doveva chiudere definitivamente la relazione? Io sono molto scettica sul perdonare un tradimento, è vero che oggi è tutto relativo e i rapporti sono diventati troppo facili da distruggere, la promiscuità e le infinite possibilità di conoscere qualcun altro hanno reso le relazioni precarie e superficiali, però un tradimento è una mancanza di rispetto senza paragoni dal mio punto di vista.. E perdonarlo mi sembra quasi un modo per assecondare un comportamento sbagliato e anzi spingere l'altro a rifarlo. Se una persona ti ha tradito una volta potrebbe farlo altre "x volte"...

 05/10/2014 22:11:52
utente anonimo
Aggiungi il tuo commento
90 commenti
Questo utente si è disattivato

Io francamente non penso riuscirei. È una risposta a caldo e molto emotiva, e non saprei come reagirei nella situazione....ma credo che vorrei che questa persona sparisse dalla mia vista e dalla mia vita. Io vedo una relazione anche come una responsabilità...non siamo solo beneficiari di una relazione, non dobbiamo godere solo noi. Siamo (co)responsabili del benessere dell'altra persona... Concordo: un tradimento è forse una delle più gravi mancanze di rispetto nei confronti di una persona. Che finisca l'interesse è possibile, ma il tradimento è una ferita profonda che facciamo all'altra persona...non vedo attenuanti, mi spiace...

 05/10/2014 22:17:26
Questo utente si è disattivato
in risposta a ↑

Mariii, 

può essere, non si sa mai nella vita  


Spero di non fare danni.... 


 22/04/2015 09:16:56
Questo utente si è disattivato

Credo sia un errore ritenere di possedere la misura di una scelta che è strettamente relazionata alla coppia.

In linea di massima occorrerebbe la capacità di capire se perdonare può rappresentare per quella coppia una soluzione praticabile.  Tutt'altro che facile, per tanti motivi. Si sbaglia per paura di restare soli, per sottovalutazione di comportamenti che verranno reiterati, per eccessiva rigidezza, per paura di ammettere che il rapporto è finito o non ha speranza.

 05/10/2014 22:27:53
Questo utente si è disattivato
per me il tradimento é solo quello della fiducia e delle intenzioni, non quello fisico. Quindi se lui non ha promesso mari e monti (non mantenendo) e mi dimostra che comunque nel giorno per giorno é con me che desidera stare non avrei nessun problema a perdonare.
 05/10/2014 22:41:12
Nasta

Nasta293

studentessa

Che problemi avete tutti quanti per questi ''tradimenti'', in fondo è solo un rapporto carnale, senza sentimenti, dove sta il problema? Perché prendersela? Cosa vi da fastidio del ''tradimento''?
 05/10/2014 22:55:04
Questo utente si è disattivato

Nasta, credo che la difficoltà sia legata al senso del possesso, alla gelosia, alla convinzione profonda che tra un uomo e una donna il rapporto debba essere esclusivo.

Molta gente la pensa così, e regola di conseguenza il proprio rapporto con una circostanza come il tradimento, qualche volta in maniera drammatica. Personalmente non amo discutere delle preferenze sessuali e sentimentali altrui, tuttavia non sottovaluterei la portata di questi sentimenti e convinzioni, soprattutto quando occorre fare una valutazione corretta della possibilità di superare un evento del genere e capire se quella coppia ha un futuro.

 06/10/2014 07:14:33
simonamaiolini5

simonamaiolini51731

rivenditrice diretta Amway

Nasta, posso dirti una cosa.Bisogna passarci e bisogna capire.Non è piacevole nè dalla parte di chi è tradito,nè da quella di chi tradisce nè da quella della persona che è soggetto del tradimento.E' una questione di rispetto,innanzitutto verso se stessi.E non si tratta di una questione di possesso.Io non sono una persona che tende ad imprigionare in un rapporto.Lo sono stata per anni ed era più una prigione mia che degli altri.Quindi ora come ora il rapporto lo vedo con un certo bisogno di libertà e di lasciare l'altro libero.ma posso dirti una cosa.E' una questione di rispetto verso se stessi perchè ti viene da chiederti esattamente cosa stai facendo mancare al rapporto che spinge l'altro a cercare altrove.Questa cosa a lungo andare fiacca la tua autostima.Sinceramente io ho imparato ad amarmi e voglio vicino a me solo una persona che si rende conto del mio valore e che crede che io sono la donna della sua vita.Se credi che l'altra persona sia tutto ciò che hai sempre sognato desiderato e voluto al tuo fianco non credo si abbia neanche il pensiero di tradirla.Sinceramente sono arrivata ad un punto di stare talmente tanto bene con me stessa che solo se un uomo può arrivare a provare questi sentimenti per me posso prendere in considerazione di stare con una persona. Nel momento in cui sussiste un tradimento vuol dire che questo non è la considerazione che quella persona ha di me.Sinceramente mi sono stufata di essere quella che in un rapporto ama di più e soprattutto se non sono la donna dei sogni del mio uomo non vedo la motivazione dello stare insieme.
 06/10/2014 09:47:14
Ciambella93

Ciambella934662

Ricercatrice della felicità, futura maestra

in risposta a ↑

simonamaiolini5, hai espresso a parole tutti i miei pensieri!! Brava

 06/10/2014 12:37:43
Questo utente si è disattivato
in risposta a ↑

simonamaiolini5, onestamente credo che tu viva nel mondo delle fate, il tuo discorso é tipico delle persone che hanno vissuto tutta la vita con lo stesso uomo, non conoscendo niente dell' amore e del sesso se non con quella persona,  e poi é andata male.

ti svelo un segreto: quasi mai il tradimento é dovuto a una carenza nella relazione. 

 16/10/2014 11:34:01
simonamaiolini5

simonamaiolini51731

rivenditrice diretta Amway

in risposta a ↑

Letizia90, se vedi bene quello che ho scritto 


Bisogna passarci e bisogna capire.Non è piacevole nè dalla parte di chi è tradito,nè da quella di chi tradisce nè da quella della persona che è soggetto del tradimento


questo significa che ci sono passata da tutte e tre le parti,dalla traditrice,dalla tradita e dalla persona che induce al tradimento.


Quindi non vedo come tu possa asserire una cosa del genere.


Mi reputo una bella e brava persona per cui non ne vedo la necessità se un uomo non vuole stare con me vada anche dove vuole.Non sono di certo io a trattenerlo.Ho detto ho cose ben più importanti da fare che disperdere le mie energie alla rincorsa di un pantalone.

Ringraziando Dio ho imparato una grande parola AUTOSTIMA.

E dato che sono una persona che ha imparato a stare bene da sola,ad amarsi ed a rispettarsi se devo proprio andare ad intaccare l'equilibrio che ho trovato per  mettermi con un'altra persona ne deve proprio valere la pena.E deve apprezzarmi,deve essere desideroso di stare con me,deve scegliermi e credere che io sia la miglior cosa che gli sia successa,altrimenti il gioco non vale la candela.

La vita presenta  tanti momenti belli ma anche tante problematiche e quindi già è difficile affrontarla quando due si vogliono reciprocamente pensa quando non è così!

Si effetivamente perdonami ma sono troppo impegnata a costruire la vita dei miei sogni ed a perseguire i miei obiettivi per perdere tempo dietro ad un uomo se non mi ha dimostrato di amarmi e desiderarmi e di essere felice insieme a me.

 16/10/2014 15:04:22
Tartufo155

Tartufo1551656

studente universitario, ragazza immagine

Nasta, io penso che dipenda da come imposti il rapporto. Se tu sei contenta di avere "trombamici" non ti da nessun fastidio sapere che questi vanno anche da altre persone per soddisfare bisogni carnali. Se ti imposti un rapporto basato sulla relazione stabile tra due persone, inizia a darti fastidio il fatto che l'altra parte vada da qualcun altro. Poi, hai dimenticato un particolare: non è possibile infatti restringere il significato del tradimento facendolo coincidere con l'andare a letto con qualcun altro! Esso può dipendere anche da molti altri fattori!
 04/11/2014 17:12:28
Si può anche perdonare ma non credo che l'amore rimanga quello di sempre il tradimento lascia una ferita che non si cicatrizza più...
 06/10/2014 07:22:14

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader