Personalmente do un giudizio negativo su questo movimento. All'origine aveva un suo perché, ma oggi che senso ha? Le donne non sono più oppresse e godono degli stessi diritti degli uomini e anche più, perciò che senso ha oggi dirsi femministi? Secondo me oggi il femminismo vuole ottenere solo privilegi a discapito degli uomini perché la parità l'hanno già ottenuta da moltissimo tempo ormai.

 22/11/2019 20:26:41
Tatyana

Tatyana113601

Artista inseguitrice di sogni

Mist_Wand, tu non hai capito assolutamente nulla del femminismo e della condizione delle donne oggi...

 23/11/2019 07:32:27
ciro_andreotti

ciro_andreotti31561

Lavoro un po'ovunque.... Basta che mi paghino

Non sono maschilista non sono femminista sono per le uguaglianze, se non sportive, che è giusto che in questo caso ci siano delle differenze, però una cosa è certa se ci sono le femministe è perché per troppo tempo ci sono stati i maschilisti, o almeno che prendeva le parti degli uomini

 24/11/2019 09:19:52

ciro_andreotti, e quindi gli uomini di adesso devono pagare per colpe che non hanno mai commesso? Siccome anticamente le donne venivano oppresse adesso noi che non c'entriamo niente e non abbiamo mai oppresso nessuno dobbiamo fare mea culpa? Ma vogliamo l'eguaglianza o la vendetta?

 24/11/2019 10:08:42
Tatyana

Tatyana113601

Artista inseguitrice di sogni

ciro_andreotti, se sei per le uguaglianza allora sei femminista. Il femminismo non è, come molti stupidi pensano, l'esaltazione della donna ma il volere parità diritti, doveri e opportunità.

 24/11/2019 10:14:52
Tatyana

Tatyana113601

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

Mist_Wand, che stupidaggini stai scrivendo? 

 24/11/2019 10:15:10
in risposta a ↑

Tatyana, ma come si permette di dire che scrivo stupidaggini, scusi? Ho espresso la mia opinione, se non è d'accordo può pure argomentare invece di dire alla gente che scrive stupidaggini.

 24/11/2019 11:20:44
Tatyana

Tatyana113601

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

Mist_Wand, mi permetto perché ciò che ha scritto è completamente non inerente e trasuda odio. Due cose che francamente trovo fuori luogo e da condannare. 

C'è poco da argomentare. Scrive falsità incoerenti. Cosa ci sarebbe da argomentare?

 24/11/2019 11:24:42
in risposta a ↑

Quindi adesso se uno ha una posizione critica nei confronti del femminismo della terza e quarta ondata trasuda odio? Complimenti vedo che lei è molto democratica e aperta al dialogo. Meglio finirla qua va perché non è proprio il caso di proseguire se i presupposti sono questi.

 24/11/2019 11:42:31 (modificato)
in risposta a ↑

comunque, per completare il discorso, anche se i movimenti femministi della prima e seconda ondata potevano avere una qualche ragione d'essere viste le peculiari condizioni storico-sociali, e nonostante personalmente nutra delle forti riserve anche verso il loro assunto ideologico, riserve oltretutto avanzate all'epoca anche in ambienti marxisti-leninisti e pure all'opposto in ambienti tradizionali-conservatori, considerate le loro evidenti contraddizioni interne, nonostante questo dicevo, non capisco il motivo dell'esistenza del cosidetto femminismo della "third wave" e della "fourth wave" visto che la parità di genere è un fatto compiuto e le donne oggigiorno non sono più oppresse da un fantomatico "patriarcato" anzi, godono di numerosi e, secondo me, ingiustificati privilegi: tipo le quote rosa, varie agevolazioni fiscali ed economiche , la possibilità di andare in pesione prima degli uomini nonostante abbiano una maggiore aspettativa di vita e cosi via discorrendo. Perciò in conclusione perchè dirsi femministi al giorno d'oggi? Non sarebbe meglio definirsi antisessisti e combattere ogni forma di discriminazione di genere e superare la dicotomia uomo-donna e concentrasi più sul concetto di persona?

 24/11/2019 14:19:59 (modificato)
ciro_andreotti

ciro_andreotti31561

Lavoro un po'ovunque.... Basta che mi paghino

in risposta a ↑

Mist_Wand, sono contro gli "ismi" di ogni tipo, ma nemmeno che oggi degli uomini debbano sentirsi colpevoli per errori altrui, e quindi nemmeno femminista, come dice @Tatyana, almeno non credo e nemmeno per le supremazie di genere o razza ci mancherebbe, penso solo che solamente nello sport uomini e donne facciano proprio cose diverse tutto li

 24/11/2019 18:24:28
ciro_andreotti

ciro_andreotti31561

Lavoro un po'ovunque.... Basta che mi paghino

in risposta a ↑

Tatyana, sinceramente sarò matto io ma x esempio definire un omicidio un femminicidio già di per sé è ridurlo a una sottospecie e quindi non mi appartiene in termini di mentalità. Lo dico per dire che non mi reputo un femminista ma nemmeno maschilista 

 24/11/2019 18:27:27
Tatyana

Tatyana113601

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

ciro_andreotti, io credo che voi non abbiate idea di cosa siano gli "ismi" e, in particolar modo, il femminismo e i femminicidio. 

Qui avete fatto un calderone di cose che non c'entrano nulla e senza usare le definizioni giuste per ogni cosa.

I cari "ismi" sono tutti i movimenti culturali e ideologici a partire dalla fine del medioevo. Essere contro tutti questi movimenti significa appoggiare l'ideologia teocratica medievale e non accettare circa 1500 anni di storia, evoluzione, rivoluzione e scoperte scientifiche. 

Visto che si parla di femminismo, mi sembra ovvio sottolineare che il femminismo NON è una supplenza di genere, come invece lo è il maschilismo. Il femminismo proclama L'UGUAGLIANZA. Sono due cose nettamente diverse. Solo perché una parola ha un'assonanza con un'altra non significa che siano uguali. Si chiama femminismo semplicemente perché era fortemente appoggiato e voluti dalle donne e perché una delle cose principali che chiedevano era il diritto di voto. Nessuno chiede a nessuno di essere colpevole per qualcun'altro, ma semplicemente di accettare una partita di diritti, doveri e opportunità. Cosa che non ancora esiste, tant'è che uno sondaggio del 2018 ha nuovamente constatato che a parità di mansioni le donne hanno uno stipendio medio, a livello mondiale, inferiore rispetto agli uomini. Io questa non la chiamo parità di genere e il femminismo serve ancora, non sono problematiche superate.

Per concludere, il termine femminicidio NON significa omicidio di una donna, ma definisce il movente dell'omicidio.

 24/11/2019 19:41:05 (modificato)
ciro_andreotti

ciro_andreotti31561

Lavoro un po'ovunque.... Basta che mi paghino

in risposta a ↑

Tatyana, quindi, per capire, se io sono così impreparato, per quale ragioni parli con Me !? Così per sapere. Per la cronaca sarò anche uno stupido e impreparato, in merito ho idee precise e personali sugli "ismi" poi non voglio convincere nessuno ovvio

 24/11/2019 21:38:08
Tatyana

Tatyana113601

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

ciro_andreotti, vuoi fare la vittima ora?

Visto che hai le tue idee sugli "ismi" buttiamo nel cesso anche l'Illuminismo, il romanticismo e decadentismo... Che affare!

 24/11/2019 23:21:59
ciro_andreotti

ciro_andreotti31561

Lavoro un po'ovunque.... Basta che mi paghino

in risposta a ↑

Tatyana, ok sei molto intelligente e colta e quindi !? 

 25/11/2019 10:45:46
Tatyana

Tatyana113601

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

ciro_andreotti, ma davvero? Che tristezza... 

 25/11/2019 11:24:38
ciro_andreotti

ciro_andreotti31561

Lavoro un po'ovunque.... Basta che mi paghino

in risposta a ↑

Tatyana, scusa cosa dovrei dire che non hai ancora detto tu!? Per ismi ai quali sono contrario intendo i totalitarismi, se poi qualcuno è convinto che io sia contro i l'illuminismo perché termina in ismo, va benissimo, ma non è quello che ho detto o che penso. Non siono convinto che essere femminista sia essere equo, come essere maschilista ovvio, per me il femminicidio è relegare un omicidio a una sottospecie, ma per me ovvio... E davvero vade retro da me l'idea di persuadere qualcuno di idee differenti... Che sono mie. Se poi nelle mie osservazioni qualcuno ci vede oscurantismo preferirei che prima mi conoscesse poi al limite può darmi dell'impreparato e dell'ottuso. Ovviamente liberissimi i presenti di pensarlo, anche qualora si parlasse vis a vis

 25/11/2019 12:00:59
FrancescoFrank

FrancescoFrank181641

Organizzazione eventi culturali

in risposta a ↑

Mist_Wand, non so in che genere di mondo vivi, ma non é cosí. Ogni volta che le donne fanno un colloquio di lavoro si sentono chiedere se vogliono avere un figlio, sono pesantemente  discriminate per il loro aspetto, non sono protette in maniera adeguata dalle autorità quando subiscono minacce, sono costantemente pressate da una società che le giudica per il loro fondoschiena e se ne sbatte del resto. Aggiungiamo che buona parte di noi uomini non ci sa fare e si comporta da stupido, e sono giudicate male pure da una certa fetta di popolazione femminile ipermaschilista, che arriva a difendere piú o meno velatamente i loro assassini.. Vedi tu

 25/11/2019 13:33:10
Tatyana

Tatyana113601

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

ciro_andreotti, ma il problema è che il "per te" quando si fa riferimento al significato delle parole non esiste. Il significato dei termini è univoco!

 25/11/2019 14:04:05
in risposta a ↑

FrancescoFrank, ha ragione nel nostro Paese le donne sono veramente oppresse perchè hanno:


- bonus assunzioni donne;

- agevolazioni finanziarie per donne;

- prestiti a fondo perduto per l'imprenditoria femminile;

- opzione donna: ovvero andare in pensione prima degli uomini nonostante le donne abbiano una maggiore aspettativa di vita;

- discriminazioni "positive" (quote rosa);

- fondi UE dedicate solo alle donne;

la maggioranza del personale del pubblico impiego è di sesso femminile (sorpasso rosa) e quindi comodi lavori d'ufficio e al sicuro;

- maggiore tutela sanitaria per donne con campagne di prevenzione dedicate  e ospedali con "i bollini rosa" per una maggiore tutela per le patologie prettamente femminili;

- corsi di formazione, tasse universitarie e tante altre corsie preferenziali riservate solo a donne;

- parcheggi rosa, sconti al cinema, discoteca, musei e tanto altro ancora...e si potrebbe continuare a lungo.


Adesso vediamo alcuni  "privilegi" degli uomini:


- 99% dei morti sul lavoro sono di sesso maschile;

-la maggioranza dei lavori usuranti, pesanti  e pericolosi sono svolti quasi totalmente da uomini;

- la maggioranza dei suicidi sono uomini;

- la maggioranza dei senzatetto sono uomini;

- solo gli uomini sono iscritti d'autorità nelle liste di leva dei comuni e solo loro possono essere richiamati in caso di mobilitazione generale;

- gli uomini a parità di reato subiscono pene maggiori rispetto alle donne e la quasi totalità delle persone incarcerate sono uomini;

- gli uomini sono la stragrande maggioranza delle vittime di solitudine affettiva,sentimentale e sessuale...e queste sono solo le prime cose che mi vengono in mente.


Certo che è strano questo "sistema patriarcale" dove le vittime se la passano meglio degli oppressori...poi veda un pò lei.






 25/11/2019 16:11:09
Tatyana

Tatyana113601

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

Mist_Wand, ti sei informato realmente su cosa siano queste agevolazioni? Qui mi sembra si stia parlando solo perché si ha una bocca...

E poi spiegami il nesso tra le campagne di prevenzione del papilloma virus o per il tumore al seno con le agevolazioni per le donne. Ora non ho mai sentito una donna lamentarsi perché non può andare dal proctologo...

I morti sul lavoro, il maggior numero di suicidi e senza tetto di sesso maschile... Ma davvero vuoi far credere che c'entrino von il femminismo? 

 25/11/2019 16:25:51
in risposta a ↑

Tatyana, guardi le rispondo con quello che pensa una eminente femminista, la saggista e filosofa Christina Hoff Sommers che definendo il femminismo della terza e quarta ondata "gender feminism" ne ha denunciato la pericolosa deriva ginocentrica e misandrica e la totale indifferenza verso le problematiche maschili. Quindi come vede...se lo dice pure una femminista! Secondo me, scusi se glielo dico, ma lei è rimasta ancorata ad una visione del femminismo al tempo delle "suffragette".

 25/11/2019 16:48:38
Tatyana

Tatyana113601

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

Mist_Wand, citi Christina Hoff Sommer senza sapere chi sia e in cosa crede. Infatti dichiara di identificarsi nel femminismo di uguaglianza, rivendicando la parità dei diritti opportunità per gli stessi cercando di smontare il patriarcato.

 25/11/2019 18:02:30
in risposta a ↑

Tatyana, LoL!   

 25/11/2019 18:10:14
Tatyana

Tatyana113601

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

Mist_Wand, quanta idiozia. 

 25/11/2019 19:02:23
FrancescoFrank

FrancescoFrank181641

Organizzazione eventi culturali

in risposta a ↑

Mist_Wand, dal tuo intervento sembra che le donne abbiano vinto alla lotteria. Se esistono delle opzioni dedicate a loro é perchè ne hanno bisogno. Le discriminazioni nei loro confronti sono un'emergenza, loro devono sentire vicine le istituzioni. Devono sentire vicino l'uomo. Forse hai un'idea distorta della donna e questo mi dispiace. 

 25/11/2019 19:15:22
in risposta a ↑

FrancescoFrank, non ho nessuna idea distorta nei confronti delle donne, ci mancherebbe, ma sono piuttosto critico nei confronti della narrazione femminista ed inoltre sono convinto che oggigiorno, nella nostra società,  non esiste alcuna discriminazione nei confronti delle donne e non c'è nessuna emergenza che possa interessare la loro condizione. La parità di genere è stata pienamente raggiunta ed il femminismo ha perso ogni sua ragione d'essere. Questo è quello che credo. Finisco qui altrimenti inizio a diventare noioso se già non lo sono diventato. Grazie per la discussione.

 25/11/2019 19:32:29
Tatyana

Tatyana113601

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

Mist_Wand, se sei convinto che nella nostra società non ci sia nessuna discriminazione nei confronti delle donne, non solo non hai idea del ruolo che ricopre oggi una donna, ma anche non sai cosa sia una discriminazione.

 25/11/2019 21:47:07
ciro_andreotti

ciro_andreotti31561

Lavoro un po'ovunque.... Basta che mi paghino

in risposta a ↑

Tatyana, ok... Vada "per noi" .. .... Abitanti ovviamente maschili dell'orbe terracqueo... PS mica x dire ... Ma sarà mica che mi si accusa a prescindere così solo perché mi sono permesso di esprimere un giudizio personale !? Oh .... SIAMO NOI a buttarla li 

 25/11/2019 22:17:47
Tatyana

Tatyana113601

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

ciro_andreotti, ma accusa di cosa? Sei l'unico che parla di accuse!

Ti stai accusando da solo!

 25/11/2019 22:31:56
ciro_andreotti

ciro_andreotti31561

Lavoro un po'ovunque.... Basta che mi paghino

in risposta a ↑

Tatyana, ok certo ma per sapere cosa devi dimostrare !? Così mi regolo.... Ah sì dai lo so "sono femminista e quindi equo", oh io avevo iniziato dicendo solo che per me non vuol dire essere equo ..... Ma magari scrivo in shuaili   

 25/11/2019 22:37:37
Tatyana

Tatyana113601

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

ciro_andreotti, e torniamo al "per me"... Allora per me torta significa gatto e riscriviamo le regole della grammatica... Perfetto!

 26/11/2019 05:36:33
ciro_andreotti

ciro_andreotti31561

Lavoro un po'ovunque.... Basta che mi paghino

in risposta a ↑

Tatyana, se non avessi scritto "per me"..... Forse potrebbe sembrare un diktat ed è qualche cosa che non mi appartiene per forma mentis ...ma ripeto... Se non apprezzi quello che scrivo davvero liberissima di criticare ma credo SECONDO MIA MODESTA OPINIONE (chissà forse così va meglio) che forse così non arriviamo da nessunissima parte. Poi se vuoi dire che torta significa gatto SECONDO MIA SEMPRE PIÙ MODESTA OPINIONE CHE SIA MAI CHE NON SIA CHIARO liberissima di farlo. A chi legge dire se sia giusto o meno o forse mi sbaglio !? Io frattanto continuo a scrivere "per me" ma potrei anche ometterlo ma sono quasi certo che poi giustamente insorgeresti dicendo: "scusa ma quella è una tua opinione mica di tutti" e via a ridiscutere da capo.  


Per la cronaca: rileggevo tutto e notavo che stiamo discutendo di io che scrivo "per me" nei miei post.... E di te che lo ritieni offensivo .... Non so... Ma mi da idea di essere in un film dei fratelli Marx e io sono uno di loro spero harpo che almeno sta zitto. PS sarò mica io quello sbagliato !? Forse !? 

 26/11/2019 11:12:12
Karo_Lina

Karo_Lina65866

Vorrei del vino, te e le conseguenze

Rimango sempre sorpresa quando leggo che il femminismo non avrebbe più ragione di esistere, oggi. Come ha giustamente commentato @Tatyana, il femminismo non è il contrario del maschilismo: è una pratica quotidiana per difendere l'uguaglianza acquisita. Si potrebbe tracciare un parallelo con l'antirazzismo, che è una pratica contro la discriminazione. Qualcuno potrebbe dire che non ha più senso essere antirazzisti, dato che la Costituzione sancisce chiaramente il divieto di ogni discriminazione. Ma nella realtà quotidiana sappiamo benissimo che le cose stanno diversamente, e che senza consapevolezza e impegno costante il razzismo rialza la sua brutta testa.  Chi dice "avete rotto i co***oni con il femminismo" nasconde quasi sempre il desiderio di far regredire le conquiste femminili degli ultimi sei o sette decenni. 

 25/11/2019 13:00:05
Tatyana

Tatyana113601

Artista inseguitrice di sogni

Karo_Lina, un applauso!

 25/11/2019 14:04:47
qvotds

qvotds5291

Karo_Lina, Il problema è che ne parlano soltanto per fare ascolti ,per fare politica , per incassare SMS dal valore di due euro e per fare a gara a chi ha fatto lo spot di sensibilizzazione più creativo e non per educare. Prendiamo l'ultimo caso,quello di Ana. Questa ragazza si è fatta ingravidare da un vecchio scimmione ,sicuramente soltanto perché imprenditore. Non poteva essere altrimenti,una giovane e bella ragazza cosa potrebbe mai provare per un essere di quel genere? Ora i media usano parole ,come : "La vittima portava in grembo il frutto dell'amore,lei lo amava ... e stronzate simili. Mica dicono ,donne attenzione a incastrare gli uomini ..rischiate di farvi uccidere ,non siate frivole e truffaldine e fate attenzione anche voi quando fate certi calcoli" In pratica i media non danno mai la dose di responsabilità alle vittime,le fanno passare sempre per esseri Sante e perfette in un modo davvero fastidioso e ipocrita.

Per carità ,nulla giustifica la violenza ,ma parecchi femminicidi sono vere e proprie truffe finite male. Per sedurre un uomo e farsi ingravidare basta poco ma è una mossa rischiosa .

 25/11/2019 17:37:04
Tatyana

Tatyana113601

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

Mist_Wand, ma di quale uguaglianza parli? Il femminismo non si concentra sul genere femminile ma sulle minoranze sociali. La diseguaglianza tra uomini e donne è semplicemente la più immediata, antica e visibile.

 25/11/2019 17:47:21
in risposta a ↑

Tatyana, ok, quindi lei è convinta che le donne in Italia ed in tutto il mondo occidentale alle soglie del 2020, siano continuamente angariate e discriminate dal "patriarcato"  per mezzo dei suoi agenti: gli uomini maschilisti oppressori intrisi fino al midollo di "mascolinità tossica". Ne prendo atto e concludo qui perchè altrimenti non ne usciamo più, visto che ognuno di noi rimarrà sulle proprie posizioni e non cederà di un passo. E' stato un piacere bye!

 25/11/2019 18:29:34
Tatyana

Tatyana113601

Artista inseguitrice di sogni

in risposta a ↑

Mist_Wand, stai nuovamente semplificando e sminuendo la società.

Sei tu che continui a mistificare e a caricare di stereotipi la società.

 25/11/2019 19:01:26
qvotds

qvotds5291

Ma poi fatemi capire non sono in maggior parte donne a votare per Salvini,Trump e gente così? Salvini sta anche con gli antiabortisti e con quelli che vogliono le donne in cucina.

 25/11/2019 17:38:44
qvotds

qvotds5291

Cmq le donne lottano per essere virili e non femminili.  Quindi il termine femminismo è ancora una volta usato a sproposito. È la differenza di stipendio tra uomo-donna è l'equivalente di 61 giorni di paga.  Tutto il resto è una lotta per ottenere virilità ma non avendo il testoterone il massimo che possono ottenere è  essere trattate come uomini castrati. Cmq le nemiche le avete in casa perché le donne poco istruite,senza arte e ne parte vogliono un mondo maschilista in modo da poter giustificare  la propria incapacità  e il loro sentirsi fallite. Quindi  è un grosso errore dare la colpa agli uomini . La differenza uomo-donna è fatta da un sacco di sfumature,magari la si potrebbe spiegare come fanno in TV,fiumi di parole senza dire nulla.

 25/11/2019 18:26:56
Tatyana

Tatyana113601

Artista inseguitrice di sogni

qvotds, ma non è questione di sembrare femminili o virili. Si parla di diritti, di possibilità, di uguaglianza sociale.

Quei 61 giorni sono solo un esempio. Nessuno qui ha mai dato la colpa agli uomini, siete voi uomini che siete convinti che vi sia data la colpa. Io questa la chiamo coda di paglia!

 25/11/2019 18:59:57
Karo_Lina

Karo_Lina65866

Vorrei del vino, te e le conseguenze

qvotds,

le nemiche le avete in casa perché le donne poco istruite,senza arte e ne parte vogliono un mondo maschilista

Certamente non nego che una buona parte delle donne abbia una visione arretrata. Anzi, per mia esperienza personale, posso dire che quasi tutti gli uomini maschilisti e antifemministi che conosco hanno un rapporto molto stretto con la madre e sono cresciuti in famiglie dove la madre attribuiva un'importanza preminente ai figli maschi. È una situazione paradossale, ma sono convinta che nelle famiglie dove non esistono tali corsie preferenziali o nette distinzioni di trattamento tra figli maschi e figlie femmine, gli uomini crescono più equilibrati, senza particolari risentimenti verso le donne e con minor dipendenza psicologica dalla madre.


le donne lottano per essere virili e non femminili

le donne lottano per essere donne e venire apprezzate come tali, non per imitare i modelli maschili. Trovarsi su un piano di eguaglianza non comporta la confusione dei generi o la succedaneità dei ruoli. Anche le peggiori virago hanno una sensibilità femminile, tra l'altro.


parecchi femminicidi sono vere e proprie truffe finite male. Per sedurre un uomo e farsi ingravidare basta poco ma è una mossa rischiosa

Anche per evitare di ingravidare una donna basta poco. Se un uomo non è in grado di gestire un metodo anticoncezionale è uno stupido. Se un uomo, per non essere stato in grado di gestire tali metodi, arriva ad uccidere una donna, è uno stupido all'ennesima potenza oltre che un assassino.

 25/11/2019 19:41:50
liala23

liala23581

Appassionata della vita

in risposta a ↑

Karo_Lina, grandissimo intervento. Aggiungerei che gli uomini intelligenti, e ce ne sono davvero tanti, non dovrebbero  cadere nella trappola del vittimismo continuando a dire che la società parla solo di questioni femminili. Intanto le donne hanno problemi che gli uomini non hanno, il rischio di violenze e stupri, problemi legati alla maternità e parto, problemi legati ai servizi per il ritorno al lavoro dopo la maternità...sono problemi che gli uomini non vivono sulla loro pelle!


Parlarne e risolverli migliorerebbe anche la vita delle famiglie e non solo delle donne. Se io fossi un uomo non vorrei una moglie che sta a casa a sfornare bambini e torte, vorrei al contrario una donna autonoma che lavora, che ha passioni e interessi, che fa bambini e torna a lavorare dopo la maternità per portare a casa uno stipendio che farebbe vivere meglio tutti. 


Gli uomini non sono vittime del femminismo, le donne rivendicano un'attenzione a problemi reali che hanno un impatto sulla vita delle donne ! 


Gli uomini  facciano altrettanto, facciano sentire la loro voce in relazione a problemi maschili che ci sono e che vanno risolti

 03/12/2019 10:08:40

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader