Warmuser

Warmuser11161

no rules. no no, uhm uhm, zts zts..

Nah, sapevo di poter dare molto di più, ma non avevo l' interesse nel farlo. Però il comportamento di alcuni professori che facevano di tutto per farmi sentire una merd*, cosa che cmq non ci riuscivano più di tanto dato che in fondo me ne fregavo, è spregevole. Soprattutto perché lo facevano per alienarmi dalla classe. Quelli sono i professori che non bisogna mai incontrare, perché sono persone con una limitata comprendonia, che non sanno insegnare. 

 02/12/2019 23:10:27

Da una parte mi hanno scoraggiata e mortificata(vedi certi insegnanti descritti da @EwaMaria  e @Warmuser ), dall' altra mi hanno aiutata a capire in quali materie fossi più portata e in quali meno (come la matematica   )

 03/12/2019 06:04:17
EwaMaria

EwaMaria147556

Hiraeth. Davidia Involucrata.

Carol76, visto che tua figlia è ancora relativamente piccola, stai attenta quando andrà a scuola superiore. Non fare troppe domande, osservala. Mia figlia, una volta  tornata a casa, buttava la cartella per terra e si sedeva sul pavimento, testa bassa e tanti "io non ci torno lì". 


Come dice una mia amica ed io condivo pienamente, "il liceo non è indicativo di niente". Suo figlio, considerato pessimo al liceo, fa il dottorato in architettura; mia figlia, laureata in Economia Aziendale,  fa una brillante carriera in una multinazionale.


Non ti scoraggiare mai, credi in tua figlia, tu la conosci meglio di un supplente che arriva dal nulla, e dopo 3 mesi,  nel nulla sparisce. 


Perdonami il predicozzo, 


 03/12/2019 12:35:08
in risposta a ↑

EwaMaria, grazie   sì riguardo a mia figlia farò così ..

Io comunque mi riferivo ai voti e giudizi che prendevo io al liceo..ho capito in quali materie fossi meno portata ma più volte mi son sentita anche mortificata.

 03/12/2019 16:12:58
EwaMaria

EwaMaria147556

Hiraeth. Davidia Involucrata.

in risposta a ↑

Carol76, dopo aver pubblicato il mio commento, mi sono resa conto che ero "un pò" fuori tema, ma l'ho lasciato qui, perché non avevo voglia di cercare il post giusto. Scusa.

 03/12/2019 16:16:37
in risposta a ↑

EwaMaria, ma figurati non scusarti, anzi grazie   

 03/12/2019 16:24:15
Warmuser

Warmuser11161

no rules. no no, uhm uhm, zts zts..

in risposta a ↑

Carol76, io invece li ringrazio, se non li avessi incontrati non sarei stato tanto ribelle da diventare un Artista. Grazie str**zi!

 03/12/2019 22:05:39
sevensmemo

sevensmemo19946

Senza olio di palma

Ho sempre vissuto malissimo i miei insuccessi scolastici perché mi facevano sentire una fallita, e hanno inevitabilmente influito sulla mia personalità rendendomi una persona insicura delle proprie capacità. Non sono mai stata bocciata prima dell'università, ma alle elementari così come alle medie ho avuto rimproveri e note sul diario che mi ricordassero che non avevo studiato, mentre al secondo anno di liceo son stata rimandata in due materie a fine anno, e ricordo che il sacrificio di studiare d'estate fu un incubo che mi motivò a dare sempre il meglio durante gli anni scolastici successivi.


Storia triste: gli ultimi tre anni delle elementari avevo una maestra di storia e geografia completamente pazza. Questa cara signora durante le lezioni non faceva altro che prediligere sempre le stesse tre bambine, mettendo in risalto il loro rendimento scolastico e dando compiti speciali solo a loro in quanto alunne più meritevoli. Credo che questa discriminazione abbia influito negativamente sul rendimento e sul carattere del resto della classe. Non so se sia un caso, ma le suddette tre bambine sono quelle che hanno avuto più successi scolastici negli anni a venire e hanno conseguito la laurea in medicina col massimo dei voti. 


Dunque, sono dell'idea che la proposta della Francia non sia così male e che il bambino vada comunque educato, ma non demoralizzato né discriminato né tanto meno giudicato per i suoi voti scolastici. Ogni persona ha i propri limiti, ma va capito se può essere spronata a dare di più oppure no,e soprattutto vanno individuate le attitudini e quello in cui si è più portati senza pretendere che si debba eccellere in tutte le materie. 


Ahhh, se mi facessero Ministro dell'istruzione quante cose cambierei... 

 03/12/2019 07:06:32 (modificato)
FrancescoFrank

FrancescoFrank181841

Organizzazione eventi culturali

Il problema non é il giudizio, ma chi ti giudica. Sono cresciuto fra insegnanti ignoranti, alcuni quasi a livello di mobbing. Qua e là un volto amico, ma per il resto solo tanti poveri deficienti. Alle superiori fu un'altra musica. Queste esperienze mi hanno spinto a fare il prof. 

 03/12/2019 08:21:53
Rivoluzione

Rivoluzione15951

Business agent for solid waste recycling plants

Il problema non è il brutto voto in sé e per sé. Il problema è il metodo di insegnamento.
In Italia lo studio è ancora prevalentemente mnemonico e questo, per alcuni è un ostacolo, oltre al fatto che nel resto del mondo è un metodo ormai abbandonato da tempo.
Nel caso delle discipline più logiche, invece, il problema è che sia gli insegnanti che i libri non pensano a come creare un percorso guidato in cui nessuno (O quasi) possa perdersi.
Ad esempio: nei libri di testo non c'è una una sezione in cui vengono presentati esercizi di esempio per ogni tipo di situazione che uno studente può incontrare. Volendo si potrebbe benissimo farlo. Pensate, ad esempio, alle disequazioni.
Si potrebbe scrivere un capitolo in cui si fanno tutti gli esempi pratici possibili: con potenza, con frazione, con valore assoluto ecc.
In questo modo, quando uno studente prova a fare un esercizio e si blocca oppure sbaglia e non capisce qual è l'errore, può sempre fare rifermento a questa guida, confrontare quello che ha fatto lui con quello che è stato fatto nell'esercizio di riferimento e in questo modo dovrebbe essere in grado di capire autonomamente il proprio errore.
Se non scrivi nulla, dando per scontato che uno capisca da solo, troverai sempre studenti che si bloccano, non capiscono dove sbagliano e, di fatto, rimangono impantanati perché non hanno i mezzi per risolvere il problema in cui si sono imbattuti.

 03/12/2019 08:36:17 (modificato)
EwaMaria

EwaMaria147556

Hiraeth. Davidia Involucrata.

Rivoluzione, ricordo con grande nostalgia che nella mia scuola c'era il laboratorio di chimica, di biologia, il terrario, avevamo una bella palestra e un campo sportivo.

Molte cose le abbiamo imparato, sperimentando. 

 03/12/2019 16:14:59
Rivoluzione

Rivoluzione15951

Business agent for solid waste recycling plants

in risposta a ↑

EwaMaria, quando sono uscito dal liceo, stavano abbattendo il laboratorio di fisica per farci un'aula! Giusto per dire qual è la mentalità della nostra scuola!

 04/12/2019 08:15:01

QUAG SI IMPEGNA A PROTEGGERE LA TUA PRIVACY

Cookie

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Accettando questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.
Vedi il documento in dettaglio »


La presente informativa descrive “che cosa sono i cookie” e quali sono i tipi di cookie utilizzati da Quag nel proprio sito Web.

Che cosa sono i cookie?

Un “cookie” è un file di testo che i siti Web inviano al computer o a un altro dispositivo connesso a Internet del visitatore, per identificare univocamente il browser del visitatore stesso o per salvare informazioni o impostazioni nel browser.

Quag utilizza i cookie nel proprio sito Web?

Quag utilizza i cookie per migliorare il proprio sito Web, per fornire servizi e funzionalità agli utenti, per proporre contenuti e pubblicità in linea con gli interessi del singolo utente. È possibile limitare o disattivare l’utilizzo dei cookie tramite il proprio browser Web, tuttavia, in questo caso, alcune funzionalità del nostro sito potrebbero diventare inaccessibili.

Quali sono tipi di cookie utilizzati da Quag?

Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentire all’utente di navigare nel Sito e utilizzare tutte le sue funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

Cookie funzionali
Questi cookie consentono al sito Web di ricordare le scelte effettuate dall’utente al fine di ottimizzare le funzionalità. Ad esempio, i cookie funzionali consentono al sito Web di ricordare le impostazioni specifiche di un utente.

Cookie analitici
Questi cookie consentono di raccogliere dati sull’utilizzo del sito Web da parte dell’utente, compresi gli elementi su cui si fa clic durante la navigazione, al fine di migliorare le prestazioni e il design del sito stesso, ci aiutano inoltre a comprendere ogni difficoltà che l’utente può incontrare nell’utilizzo del Sito. I cookie in questione sono utilizzati esclusivamente per le finalità correlate alla gestione del nostro sito Web.

Cookie di profilazione
I cookie di profilazione vengono utilizzati per analizzare gli interessi e le abitudini di navigazione dei singoli utenti, per personalizzarne la navigazione, per proporre contenuti, anche pubblicitari, in linea con gli interessi dell’utente.

Cookie di terze parti
I cookie di terze parti possono essere sia tecnici che non tecnici, e vengono utilizzati per migliorare l’esperienza di utilizzo del sito da parte dell’utente, per proporre contenuti in linea con gli interessi dell’utente, per pubblicità di potenziale interesse per il singolo utente. I cookie possono essere erogati direttamente dal gestore del sito sul quale si sta navigando (cookie di prima parte) o, nel caso il sito si appoggi a servizi esterni per particolari funzioni, da terzi (cookie di terze parti).
Quag utilizza cookie sia tecnici che non tecnici, anche di terze parti, al fine di migliorare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente, ad esempio secondo il browser utilizzato, selezionando la tipologia dei contenuti visualizzati, proponendo pubblicità in linea con gli interessi per il singolo utente.
Se ti trovi sul sito Quag e visualizzi il banner informativo dell’esistenza dei cookie, accettandolo acconsenti all’utilizzo dei cookie descritti nella presente informativa e implementati nelle pagine del sito Quag.

Come si disattivano o si rimuovono i cookie?

E’ possibile disabilitare le funzioni dei cookie direttamente dal browser che si sta utilizzando, secondo le istruzioni fornite dai produttori.
La maggior parte dei browser permette di impostare regole per gestire i cookie e offre così agli utenti la possibilità di un controllo della privacy, negare la possibilità di ricezione dei cookie, modificare le scelte fatte. Di seguito sono riportate le indicazioni per la gestione dei cookie tramite le impostazioni dei principali browser, facendo ctrl+click sul nome del browser si verrà mandati alla pagina con le relative istruzioni:

Cookie di terze parti utilizzati da Quag
Durante la navigazione su Quag possono essere rilasciati cookie tecnici e non gestiti da terze parti, per finalità tecniche, statistica, per l’erogazione di pubblicità. Questi cookie sono gestiti esclusivamente da terze parti. Si riportano qui di seguito le terze parti coinvolte, i link ai loro siti e alle loro politiche di gestione dei cookie, con indicazione delle relative finalità.

Google Analytics - Cookie statistici
Cookies policy di Google

Google AdSense e DoubleClick (Google Inc.) - Cookie di profilazione
Cookies Policy in Advertising - OptOut

Newrelic e nr-data.net – cookie tecnici
Privacy Policy Newrelic

Facebook - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Facebook

Twitter - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Twitter

Linkedin - Cookie di profilazione
Cookies Policy di Linkedin

embed.ly - Cookie tecnici
Privacy Policy di Embed

Per ulteriori informazioni sulla pubblicità comportamentale e per sapere come attivare o disattivare singolarmente i cookie e avere indicazioni sui software di gestione dei cookie, è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.youronlinechoices.com/it/

Per sapere come attivare o disattivare la profilazione pubblicitaria sulle applicazioni mobile è possibile fare riferimento a questo indirizzo:
http://www.aboutads.info/appchoices

Ulteriori informazioni sul trattamento dei dati personali degli utenti da parte di Quentral possono essere consultate nella Informativa Privacy.


Questo sito utilizza cookie di profilazione per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.


Loader